Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 21 a 29 di 29

Discussione: (indice e riepilogo) Candida - COS'E' ?

  1. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Squilibri ormonali: circa i 2/3 delle persone affette da Candidiasi appartengono al sesso femminile, e si ritiene che ciò sia dovuto all'influsso dell'attività ormonale. I disturbi si intensificano notevolmente nella fase premestruale, in gravidanza e durante l'assunzione di cortisonici: queste situazioni hanno in comune il potere di modificare l’ acidità dell'ambiente vaginale, favorendo la crescita dei miceti. Anche l'impiego dei contraccettivi orali determina un aumento dei lieviti perchè fa innalzare il livello di glucosio presente nella vagina.

    Una cattiva circolazione: le condizioni che riducono il flusso sanguigno ai tessuti, creano un terreno favorevole alla crescita di lieviti in quei tessuti, tra queste principalmente l'arteriosclerosi. Ma anche situazione di tensione, preoccupazione ed ansietà cronica, magari associate al fumo e mancanza di esercizio fisico, hanno il potere di ridurre l'apporto ematico a determinate aree dell'organismo.
    Ultima modifica di anna1401; 14/05/2018 alle 21:31

  2. # ADS
    (indice e riepilogo) Candida - COS'E' ?
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Sistema immunitario indebolito o alterato, permette alla candida di svilupparsi.
    La debolezza genetica, l’uso di antibiotici o farmaci aggressivi, le pillole anticoncezionali,il cortisone,le infezioni croniche,la mal nutrizione, abuso di alcool, fumo, mancanza di attività fisica, contribuiscono all’indebolimento della risposta immunitaria

    Alcuni stati psicoemozionali: la psiconeuroimmunologi a insegna che il livello del tono dell'umore è direttamente correlato a quello dell'attività del sistema immunitario. Questo significa che la nostra attitudine mentale può influire direttamente sulla nostra capacità di resistenza alle infezioni.

  4. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Lampadina anticorpi candida specifici e candidosi ricorrenti

    Nonostante le terapie appropriate ed efficaci nell'eradicare le infezioni da Candida, esiste una quota pari al 5% di donne, con normale profilo ormonale, in cui la vaginite diventa ricorrente nonostante posseggano anticorpi Candida-specifici.
    In questi casi è stato dimostrato che le recidive sono espressione di un difetto dell'immunità cellulo-mediata specifica per la Candida.

    Infatti il 65% delle donne con vaginite recidivante mostra una ridotta risposta proliferativa dei macrofagi circolanti solo nei confronti della Candida, mentre la loro capacità fagocitante è conservata. Ciò è dovuto al fatto che il micete determina un'eccessiva produzione da parte dei macrofagi di prostaglandina E2 che a sua volta inibisce la loro capacità proliferativa.
    Questi dati suggeriscono pertanto che per prevenire le vaginiti recidivanti da Candida è consigliabile associare alla terapia antimicotica anche un trattamento topico con Ibuprofene.
    Clinicamente è stato evidenziato che nelle vaginiti da miceti l'aggiunta alla terapia antifungina di un trattamento topico con Ibuprofene-isobutanolammonio riduce più rapidamente i sintomi e i segni flogistici tipici di tale patologia (prurito, bruciore, leucorrea, arrossamento delle mucose).
    Tratto da INFORMED - Edizioni Scripta Manent
    ( Xagena 2003 )

  5. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    La salute vaginale e l'equilibrio fisiologico

    La salute vaginale (post del 10/02/2011, 19:54)

    La vagina ospita al suo interno certi microrganismi non patogeni (innocui, non causanti infezione) o solo potenzialmente patogeni ma normalmente non attivi in tal senso, ossia:

    - Lactobacillus acidophilus, comunemente detto lattobacillo, batterio molto importante nel regolare il grado di acidità vaginale (normalmente il pH è intorno a 4.0) nonché l'entità della restante flora microbica;

    - Difteroidi, anch'essi batteri;
    - Staphylococcus epidermidis;
    - Streptococchi di varie specie;
    - Escherichia coli (tipico batterio a provenienza intestinale);
    - Vari batteri anaerobi;
    - Candida albicans, un fungo (o meglio un lievito) presente nella vagina del 25% delle donne asintomatiche;

    La salute vaginale dipende dall'equilibrio fisiologico tra tutti i microrganismi presenti. L'ambiente piuttosto acido con pH = 4 è il risultato di tale buon equilibrio e previene l'eccesso di crescita di germi patogeni.

    Quando i patogeni intervengono in quantità elevata o quando intercorrono malattie (diabete, malattie generali debilitanti) o terapie (antibiotici, immunosoppressori) che alterano l'equilibrio dell'ambiente vaginale insorge un'infezione sostenuta da uno o più agenti.

  6. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Candida e Vitamina B 12 (post del 24/04/2005, 00:13 e seguenti)

    Zinco e Vitamina B12
    (post del 15/05/2010, 23:17)



  7. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Schema riassuntivo

    Breve schema riassuntivo su come intervenire in caso di candidosi (post del 01/01/2011, 22:42)

    1) C’è un problema fisico - un disturbo, lo sentiamo e lo vediamo dai sintomi (es una Candidosi vaginale). Cosa facciamo?

    2) Cerchiamo di alleviare al più presto i sintomi, perché sono molto fastidiosi. Come fare?

    3) Proviamo dei rimedi sintomatici che ci permettano di attenuare i disturbi insopportabili. E poi?

    4) Intanto disintossichiamo l’organismo con i prodotti adatti, perché abbiamo visto che un organismo ripulito, disintossicato, fa sentire subito un senso di benessere generale, e inoltre i rimedi/prodotti che si andranno ad usare per curare la candidosi, agiranno meglio e più in fretta.
    E’ abbastanza fare questo? No.

    5) Nel frattempo è consigliatissima, se non indispensabile, adottare una dieta alcalinizzante (assumendo anche alcuni prodotti alcalinizzanti) e restrittiva soprattutto verso quegli alimenti (in primo luogo zuccheri semplici) che sviluppano velocemente la proliferazione della candida, per cercare di toglierle nutrimento e non farla moltiplicare.
    Tutto qui? No.

    segue..



  8. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Re: Schema riassuntivo

    Breve schema riassuntivo su come intervenire in caso di candidosi (post del 01/01/2011, 22:42)


    6) Per evitare eventuali recidive è necessario anche andare alla ricerca delle cause primarie che hanno scatenato la candidosi.
    Se si scova la causa o le cause primarie e si riesce a eradicarle completamente, allora la guarigione definitiva può verificarsi.
    Le modalità e il tempo necessario per ottenere questa guarigione, sono molto legate alla gravità e alla cronicità della situazione in cui ci si trova.
    Più la candidosi è forte e di vecchia data, e più tempo e più interventi di cure ci vorranno.
    Più la candidosi è in forma leggera e di recente data e meno tempo e interventi di cure ci vorranno.

    7) Quali potrebbero essere le cause scatenanti di questa “benedetta” candidosi ?
    Ps “benedetta” perché, sotto un certo aspetto, ci è utile per farci capire che qualcosa non sta andando bene (per me personalmente è stata una vera benedizione, perché mi ha dato una consapevolezza immensa di tante cose che dovevo cambiare nella mia vita… non solo l’alimentazione .. )

    segue..

  9. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Re: Schema riassuntivo

    Breve schema riassuntivo su come intervenire in caso di candidosi (post del 01/01/2011, 22:42)


    Le cause scatenanti possono essere numerose, come abbiamo visto. Riassumo brevemente solo alcune, le principali:

    - Se la causa è esclusivamente alimentare, cioè si è mantenuta un’alimentazione disordinata e intossicante per lunghi anni… allora, introducendo un modo più sano di alimentarsi, un po’ alla volta si può tornare a ritrovare il proprio benessere.
    Naturalmente una volta raggiunto lo scopo, per mantenere lo stato di benessere, è meglio non riprendere l’alimentazione disordinata e intossicante che si aveva prima, altrimenti molto probabilmente si tornerà ad avere di nuovo gli stessi sintomi di prima !

    - Se la causa è una disbiosi intestinale dovuta all’abuso di troppi farmaci, soprattutto antibiotici, cortisone, antinfiammatori, pillola ecc, disintossicando e riequilibrando l’intestino si può tornare a star bene.

    - Se la causa è dovuta a qualche malattia un po’ latente che non si è ancora manifestata pienamente, o di cui non si è ancora consapevoli, allora con gli esami di laboratorio, è bene andare a scoprire cosa c’è che non va. Curando la malattia, di conseguenza il quadro candida si dovrebbe sistemare.

    segue..

  10. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Re: Schema riassuntivo

    Breve schema riassuntivo su come intervenire in caso di candidosi (post del 01/01/2011, 22:42)


    - Se la causa è legata alla vita eccessivamente "stressante" (e qui il discorso "stress" è ampio perchè comprende tantissimi aspetti...) che si conduce, per cui non si riesce a gestire al meglio le proprie risorse fisiche e psichiche, arrivando così ad esaurirsi facilmente, allora bisognerà cercare di trovare il modo di cambiare qualcosa...

    - Se la causa è ad esempio legata al proprio/a partner per problemi di sessualità/convivenza ecc… allora bisognerà rivedere alcuni di questi aspetti, o anche tutti!

    - ecc ecc.

    C’è sempre una causa da cercare dietro ad ogni malattia, perché ogni sintomo è un messaggio.

    Ognuno deve adottare una strategia, o diverse strategie per ritrovare la propria salute.

    Se una delle tante può essere, ad esempio, quella di "mangiare come un coniglio"… per arrivare a sentirsi bene, perché non si può fare?...
    Certo che se questo può avere un peso psicologico particolarmente negativo, allora non è più una strategia vincente, ma una strategia ulteriormente stressante e dannosa, e in questo caso è meglio trovare altre soluzioni…

    A volte il perdurare delle recidive o il mantenersi a fatica in precario equilibrio, può anche significare che forse non si è scavato abbastanza a fondo per capire le vere cause primarie.

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Discussioni Simili

  1. (indice e riepilogo) Candida - LETTURE
    Di anna1401 nel forum Candida Albicans
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07/10/2010, 15:45
  2. (indice e riepilogo) Candida - TERAPIE
    Di anna1401 nel forum Candida Albicans
    Risposte: 61
    Ultimo Messaggio: 07/08/2008, 18:18
  3. (indice e riepilogo) Candida - CAUSE
    Di anna1401 nel forum Candida Albicans
    Risposte: 48
    Ultimo Messaggio: 03/06/2008, 16:35
  4. (indice e riepilogo) Candida - PSICOSOMATICA
    Di anna1401 nel forum Candida Albicans
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 04/12/2007, 10:34
  5. (indice e riepilogo) Candida - ALIMENTAZIONE
    Di anna1401 nel forum Candida Albicans
    Risposte: 73
    Ultimo Messaggio: 13/09/2007, 16:08

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online