Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 1 di 175 123451151101 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 3496

Discussione: Candida Albicans (terza parte)

  1. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Arrow Candida Albicans (terza parte)

    .
    Collegamento all'ultima pagina della discussione " CANDIDA ALBICANS - 2^ PARTE "

    ultimo post: post del 08/09/2007, 17:55



    .
    Ultima modifica di anna1401; 20/05/2018 alle 17:48

  2. # ADS
    Candida Albicans (terza parte)
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    23/07/2007
    Messaggi
    45
    ciao a tutte,
    Ŕ un secolo che non scrivo e a dire la veritÓ Ŕ tanto che non leggo il forum...
    ho duemila cose da fare e non trovo proprio il tempo....

    Vi aggiorno sulla mia cura che faccio da 2 mesi circa col nuovo medico.

    Innanzi tutto dalle analisi strane che ho fatto Ŕ emerso che ho due varianti su due geni (uno si chiama MTHFR e l'altro Ŕ il recettore della vitamina D) che fanno si che ho una forte carenza di vitamina D e di acido folico.
    Quindi li ho integrati nella dieta. ChissÓ che questo non sia collegato ai problemi dell'intestino.

    Poi secondo il dottore ho la sindrome da stanchezza cronica (sono positiva al virus Epstein Barr).
    La candida Ŕ sempre presente sia a livello vaginale che orale.
    Non Ŕ aggressiva, ma c'Ŕ.....

    inoltre non so ancora che fare per il papilloma virus (questo medico per ora non mi ha dato particolari indicazioni..) e appena prendo un minimo di sole mi si chiazza la pelle.....

    Non mi sembra di fare grossi progressi... ma continuo a sperare che da un momento all'altro le cose cambieranno....

    Comunque mi sembra che anche la sindrome da stanchezza cronica abbia un forte legame con la candida.
    Anche qualcuna di voi ce l'ha?
    Ultima modifica di anna1401; 24/05/2008 alle 14:54

  4. Registrato da
    18/04/2004
    Messaggi
    2,340
    non so se ce l'ho o se Ŕ solo dovuta alla dieta Liz, ma sono tre settimane che mi sento stanchissima... non mollare! possiamo farcela!

  5. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Lampadina Papilloma virus (HPV) e candidosi

    Riposto alcune informazioni sul papilloma virus tratte da: (dr Guido Donati - specialista in venereologia)


    La candidosi vaginale spesso nasconde un'infezione da Human Papilloma Virus (HPV)

    Le vulvovaginiti da candida sono molto frequenti, il 75% delle donne ne soffre almeno una volta nella vita e nel 40-50% recidiva almeno una volta.
    Per la loro elevata frequenza vengono considerate un processo banale e autocurate o curate per telefono, lo dimostra il fatto che almeno il 30% degli antimicotici locali viene venduto in farmacia senza ricetta medica.
    ╔ un errore per diversi motivi:

    # non sempre ci˛ che sembra una patologia lo Ŕ realmente; nel 10% dei casi che si rivolgono al medico per una presunta candidosi si rinviene solo una flora vaginale normale. Sottoporli a terapia non solo sarebbe inutile ma anche dannoso;

    # non tutte le candidosi sono dovute alla Candida albicans, ma soprattutto negli ultimi anni stanno emergendo altre forme resistenti ai normali trattamenti antifungini, C. tropicalis, C. glabrata, C. cerevisiae ;

    # non tutto quello che sembra una candidosi lo Ŕ realmente (psoriasi, eczema, lichen ecc.);

    # la candida spesso nasconde altre infezioni quale quella da Human Papiloma Virus (HPV) o da altro microrganismo, per cui al trattamento antimotico segue un periodo di apparente guarigione e quindi di solito una recidiva.

    segue
    Ultima modifica di anna1401; 20/05/2018 alle 18:12

  6. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Riposto alcune informazioni sul papilloma virus tratte da: (dr Guido Donati - specialista in venereologia)


    Si deve perci˛ effettuare una visita ed eventualmente un prelievo del materiale vaginale per evidenziare i microrganismi presenti e scegliere la terapia pi¨ adatta.

    Per le forme recidivanti il medico indagherÓ su possibili cause endocrine (diabete, terapie ormonali compresa la pillola contraccettiva ecc.), su precedente utilizzo di antibiotici, sulle abitudini alimentari, sullo stile di vita e su fattori psicoemozionali.

    Vi Ŕ un 5% di casi molto difficili da curare con recidive frequenti dove alla base vi sono problemi psicologici legati alla sfera affettiva e sessuale.

    Le recidive pi¨ pericolose sono sicuramente quelle che nascondono la presenza dello Human Papiloma Virus (HPV) che, come ormai Ŕ ampiamente dimostrato, Ŕ alla base del cancro del collo dell'utero.

    Questo virus solitamente si trasmette per via sessuale e si riscontra associato con Candida, Chlamydia trachomatis, Neisseria gonorrheae, Herpes Simplex Virus (HSV), Trichomonas vaginalis, Gardnerella vaginalis.

    segue
    Ultima modifica di anna1401; 20/05/2018 alle 18:12

  7. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Riposto alcune informazioni sul papilloma virus tratte da: (dr Guido Donati - specialista in venereologia)


    Le associazioni patologiche possono essere dovute:

    * ad un contagio di microrganismi di varia specie durante lo stesso rapporto;

    *
    a preesistenti infezioni da Candida, Chlamydia trachomatis, Neisseria gonorrheae, Herpes Simplex Virus (HSV), Trichomonas vaginalis e Gardnerella vaginalis che hanno creato le condizioni favorevoli all'attecchimento dell'HPV;

    * allo Human Papilloma Virus che modificando il pH vaginale favorisce l'attecchimento di altri microorganismi.

    Per quest'ultimo motivo l'associazione fra HPV e Candida Ŕ la pi¨ frequente.

    La Candida, come abbiamo detto si sviluppa molto facilmente, anche per piccole trasformazioni dell'ambiente vaginale;
    l'HPV dal canto suo, modifica in modo notevole il pH e spesso occupa ampie porzioni della superficie interna della vagina modificando il comportamento delle cellule di rivestimento deputate alla difesa e al mantenimento dell'equilibrio interno e della flora normale.

    Va ricordato che l'HPV si pu˛ sviluppare su tutte le superfici del corpo, per cui Ŕ importante verificare non solo l'area genitale, ma anche quella anale e quella orale.

    segue
    Ultima modifica di anna1401; 20/05/2018 alle 18:12

  8. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Riposto alcune informazioni sul papilloma virus tratte da: (dr Guido Donati - specialista in venereologia)


    Si calcola che il 50% dei giovani vengano colpiti dall'infezione da Human Papilloma Virus e che una gran parte sono asintomatici o presentano semplici candidosi ricorrenti caratterizzate da perdite biancastre e/o prurito.

    Se pensiamo che l'HPV Ŕ la causa del tumore del collo dell'utero si comprende come sia importante rivolgersi al medico quando si presentano sintomi quali prurito, bruciore, dolore, perdite vaginali o anche solo arrossamenti persistenti.

    Terapie errate potrebbero sia allontanare i sintomi e lasciar sviluppare la reale patologia che ne Ŕ alla base sia potenziare la malattia come nel caso dell'utilizzo di cortisonici su infezioni da Human Papova Virus che abbassando le difese immunitarie ne permettono uno sviluppo pi¨ aggressivo.
    Ultima modifica di anna1401; 20/05/2018 alle 18:13

  9. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Lampadina Papilloma Virus

    C'Ŕ anche un threed qui nel forum sul PAPILLOMA VIRUS:

    http://www.sanihelp.it/forum/medicin...cinazione.html

  10. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Lampadina Virus Epstein Barr EBV)

    Mononucleosi infettiva (detta comunemente malattia del bacio) Ŕ una malattia causata dal virus di Epstein-Barr (EBV).
    Ha un periodo di incubazione che va dalle quattro alle otto settimane.

    Questa sindrome ha avuto diverse definizioni, anche perchÚ si sovrappone con altre non ben definite come la sindrome da stanchezza cronica e la sindrome da emofagocitosi EBV correlata.

    In rarissimi casi, e di quei pochi quasi sempre limitatamente alle donne, la mononucleosi pu˛ portare ad una sindrome da stanchezza cronica a causa degli squilibri che questa pu˛ apportare al sistema endocrino, che Ŕ concretamente una malattia invalidante ma comunque diagnosticabile.


    Per approfondire l'argomento, c'Ŕ questo threed nel forum:

    http://www.sanihelp.it/forum/medicin...del-bacio.html
    Ultima modifica di anna1401; 24/05/2008 alle 16:10

  11. Registrato da
    19/05/2008
    Messaggi
    26
    ciao a tutti! avevo scritto 2 messaggi l ma sono state disperse
    prima di tutto grazie per le indicazioni sull'acido caprilico! ma quante cpr die devo assumere?
    a stomaco vuoto o a stomaco pieno?

    come fermenti lattici sto utilizzando lo yovis... Ŕ adatto?
    o consigliate qualcosa di piu' specifico?
    GRAZIE GRAZIE
    Ultima modifica di anna1401; 24/05/2008 alle 17:19

  12. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Ciao cara scarpa. Purtroppo la terza parte della discussione Ŕ andata persa per disguidi tecnici, indipendenti da noi. Quindi ora riprenderemo da qui

    Per il Caprilico Plus: si possono prendere da 1 a 2 compresse al giorno, ai pasti, con un po' d'acqua. Magari incomincia con una sola compressa e vedi come va, poi, se non ti da problemi, potresti aumentare a 2.

    I fermenti lattici Yovis, sono ok. Comunque, abbiamo visto che su ciascun candidato i fermenti lattici danno i sintomi pi¨ svariati... Quindi prova ad assumere questi per una decina di giorni, e vedi che effetto di fanno... poi ci sentiamo qui se mai...

    Scarpa, se vuoi raccontaci di nuovo la tua esperienza di cura al centro del dr Di Maio (che magari pu˛ intressare anche ad altri...) , perchŔ purtroppo il messaggio Ŕ andato "a pallino" con la precedente discussione...

  13. Registrato da
    07/01/2007
    Messaggi
    1,095
    Citazione Originariamente Scritto da liz33 Visualizza Messaggio
    ciao a tutte,
    ŔComunque mi sembra che anche la sindrome da stanchezza cronica abbia un forte legame con la candida.
    Anche qualcuna di voi ce l'ha?
    Io tesoro, e te lo posso confermare, oltre che essere ben ribadito in siti che parlano di candida: la condizione di candidosi Ŕ la causa della sensazione di stanchezza che non se ne va, insieme a tutto un vasto ventaglio di problemi che essa pu˛ provocare nei soggetti, a seconda della loro predisposizione. Problemi che quasi mai il medico associa a candidosi, pertanto questi poveretti navigano nel buio continuando a prendere medicine inutili per curare quello che resta solo un sintomo, senza risolvere quello che c'Ŕ dietro perchÚ non vengono indirizzati nella maniera corretta, andando in fondo al problema.

  14. Registrato da
    22/04/2008
    Messaggi
    10
    ciao anna
    oggi sono un p˛ depressa ho paura che non riuscir˛ pi¨ a liberarmi di questa candida che ogni mese seppure in forma leggera mi fa compagnia nelle mie giornate!
    Da una settimana ho iniziato la dieta ferrea niente pane zuccheri e caffe!insomma tutto quello che si pu˛ fare sto cercando di farlo! Speriamo bene!
    Gazie per questo forum mi fa sentire meno sola col mio problema!

  15. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,054

    noi e i microbi

    La ricerca degli anticorpi anti hpv Ŕ possibile, ma l'utilitÓ Ŕ scarsa sia per il fatto che diversi genotipi possono esprimere proteine del CAPSIDE (cioŔ del rivestimento esterno) simili dal punto di vista antigenico, sia perchŔ le proteine del CAPSIDE non sono sempre espresse in tutte le lesioni.

    In definitiva dobbiamo essere coscienti che l'essere umano ha nel suo percorso biologico dei compagni di viaggio, che sono i batteri e i virus, molti dei quali gli stanno accanto per tutta la vita, e allora, in nome della par condicio, l'uomo nella maggior parte dei casi deve accettare l'idea di potere e dover stabilire con loro un rapporto di equilibrio, come con il proprio cane e con il proprio gatto.

    Dobbiamo conoscere per governare meglio gli equilibri, ma enfatizzare l'esistenza dei microorganismi alimentando la cultura del terrore e del panico pu˛ essere una posizione culturale altrettanto controproducente dell'ignoranza e dell'inosservanza delle norme igieniche elementari:

    sbaglia sia chi non si lava mai le mani quanto chi se le lava troppo.
    La conoscenza ci rende liberi, la paura alimentata dall'ignoranza o altro
    limita il nostro margine di libertÓ e di felicitÓ.

    dr vincenzo valesi

    ____________________ ____________________ ____________________ ___
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  16. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,054

    conosci e rifletti

    E' giusto e comprensibile che l'uomo debba e sappia distinguere gli amici dai nemici, per salvaguardare la sua integritÓ e la sua sopravvivenza
    ma nella natura come nelle relazioni sociali e umane, un'osservazione pi¨ serena delle cose e dei fenomeni ci insegna che la paura, che induce alla chiusura, alla negazione, al rifiuto, Ŕ spesso alimentata dalla non conoscenza di quelli che consideriamo potenziali pericoli. Per cui Ŕ auspicabile che l'homo sapiens sapiens sappia integrare il " fly or fight" con un pi¨ adeguato "know and think".
    dr. vincenzo valesi
    ____________________ ____________________ ____________________ _______
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  17. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Sono senz'altro d'accordo anch'io sul fatto che sia giusto informarsi per poter gestire meglio la nostra salute e la nostra vita, ma senza lasciarci terrorizzare da chi vuole imporci "soluzioni incondizionate". Dobbiamo far valere il nostro diritto di capire e di poter scegliere!

  18. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Citazione Originariamente Scritto da janas Visualizza Messaggio
    ciao anna
    oggi sono un p˛ depressa ho paura che non riuscir˛ pi¨ a liberarmi di questa candida che ogni mese seppure in forma leggera mi fa compagnia nelle mie giornate!
    Da una settimana ho iniziato la dieta ferrea niente pane zuccheri e caffe!insomma tutto quello che si pu˛ fare sto cercando di farlo! Speriamo bene!
    Gazie per questo forum mi fa sentire meno sola col mio problema!
    Ciao cara janas, ma non ci hai ancora raccontato niente della tua storiaů non vorresti farlo? Magari qualche consiglio pi¨ personalizzato, tra tutti noi, potremmo anche dartelo, non si sa mai

  19. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Lampadina PANORAMICA RIASSUNTIVA e SCHEMATICA sui FUNGHI

    Riporto di nuovo questo brano che avevo giÓ messo ultimamente nella terza parte...


    Micologia medica ( i miceti)

    I miceti sono fra i microorganismi piu' largamente diffusi sul nostro pianeta. La sopravvivenza delle specie patogene dipende da un numero di differenti meccanismi che li proteggono dalla difesa messa in atto dalla risposta immunitaria dell'uomo.

    (del dott. Giancarlo Albanese, dermatologo, Osp. S.Gerardo di Monza)

    La Micologia medica e' una disciplina che si occupa dello studio dei funghi che possono parassitare l'uomo o gli animali e delle malattie che ne sono la conseguenza.
    A lungo considerati come membri primitivi del regno vegetale, attualmente i funghi vengono inquadrati come un gruppo distinto.

    Un fungo e' un organismo privo di clorofilla, che necessita per la sua sopravvivenza di materiale organico e che percio' vive allo stato di saprofita o di parassita.
    Sono note piu' di 45.000 specie di funghi, talune acquatiche (dolce o salata) ma soprattutto terrestri: solo 100 sono responsabili di micosi.

    Sono soprattutto saprofiti e in natura restituiscono al terreno le sostanze nutritizie sottratte dai vegetali superiori.
    A seconda delle loro specializzazioni esistono varie associazioni con la specie umana, sia vantaggiose che disastrose per l'uomo.

    segue
    Ultima modifica di anna1401; 20/05/2018 alle 18:15

  20. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    continua...

    Fra i vantaggi va ricordata la capacita' di trasformare gli zuccheri in alcool e anidride carbonica ( panificazione, produzione della birra ecc.), nonche' la capacita' di produrre antibiotici.
    Per quanto riguarda i danni, si stima che in agricoltura il 40% della produzione mondiale venga persa per colpa dei funghi.
    Le micotossine prodotte dai funghi possono danneggiare sia attraverso allergie che per aggressione diretta.

    Per ultimo le micosi, infezioni di sicuro meno rilevanti rispetto alle forme sostenute da batteri e virus; va ricordato pero' che e' in netto aumento la loro importanza come opportunisti, in relazione alle situazioni di immunosoppressione (HIV, tumori, trapianti e terapie immunosoppressive varie).

    In dermatologia le micosi superficiali hanno una notevole incidenza e le micosi profonde hanno di solito una espressivita' cutanea. Per quanto concerne le micosi superficiali, come detto piu' frequenti nella pratica quotidiana, possono essere causate da Lieviti e da Dermatofiti
    Ultima modifica di anna1401; 25/05/2008 alle 00:05

  21. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    continua...

    LIEVITI

    I piu' importanti in patologia dermatologica sono la Candida e il Pityrosporum, agenti eziologici rispettivamente delle Candidasi e delle Pityrosporosi.

    a) CANDIDASI.
    E' un'infezione causata da un lievito, la Candida albicans o occasionalmente da altre specie di candida (brumptii, guillermondii, parapsilosis, pseudotropicalis, zeylanoides, stellatoidea).

    Le infezioni cutaneo- mucose sono numericamente le piu' importanti anche se si possono avere forme piu' grave per compromissione di organi profondi (setticemie, endocarditi, meningiti ecc.).

    La Candida non si trova usualmente al di fuori degli esseri viventi ed e' presente come commensale in numerosi "serbatoi naturali".
    L'alterazione degli equilibri che regolano la sua presenza, ne permettono il suo passaggio allo stato di parassita.

    I fattori che possono influenzare il passaggio da saprofita a parassita sono:

    - fattori "ecologici" (alterazione della flora competitrice, specialmente (batterica),
    - dell'ospite (scarsa igiene, eta'),
    - locali (integrita' muco-cutanea),
    - endocrini (diabete, Cushing, Addison, ipotiroidismo, ipoparatiroidismo),
    - immunologici (alterazione della risposta umorale e cellulo-mediata).

    Il "serbatoio intestinale" e' sicuramente il piu' rilevante, sia nell'uomo che in altri mammiferi e negli uccelli.
    Ultima modifica di anna1401; 25/05/2008 alle 00:05

Pagina 1 di 175 123451151101 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. perchŔ le donne non capiscono la prostituzione ? ( parte terza )
    Di diana1 nel forum Verginità e psicologia
    Risposte: 57
    Ultimo Messaggio: 01/06/2011, 14:05
  2. milano terza parte
    Di parisi nel forum I love shopping
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06/02/2009, 14:38
  3. Candida Albicans (seconda parte)
    Di anna1401 nel forum Candida Albicans
    Risposte: 3052
    Ultimo Messaggio: 08/09/2007, 17:55
  4. Candida Albicans (prima parte)
    Di anna1401 nel forum Candida Albicans
    Risposte: 1783
    Ultimo Messaggio: 08/09/2007, 10:44
  5. Purity Test (parte terza)
    Di lucia_1962 nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12/06/2005, 16:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB Ŕ Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] Ŕ Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML Ŕ Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. ╚ vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online