Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota

Pagina 5 di 7 PrimaPrima 1234567 UltimaUltima
Risultati da 81 a 100 di 134

Discussione: Emicrania (con o senza aura) cure "alternative"

  1. Registrato da
    08/12/2006
    Messaggi
    148

    Smile

    Certo! Anche perch c' molta differenza tra teoria e pratica.

  2. # ADS
    Emicrania (con o senza aura) cure "alternative"
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many


     
  3. Registrato da
    20/04/2007
    Messaggi
    32
    .. non ho visto il sito ma i campi elettromagnetici e le frequenze sono un argomento di molto interesse secondo me > c'e che lavorando come tecnico audio e video ed ora in tv me ne sorbisco molte

  4. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,116
    Buongiorno a tutti, metto questa discussione in rilievo in modo che sia ben visibile e di immediata lettura
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  5. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,116

    X Claudia67

    Ho spostato il tuo messaggio di oggi nella discussione Remissione dell'aura emicranica. Ciao
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  6. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,116

    Curarsi con la Pranoterapia

    Pranoterapia

    Concetto fondamentale della moderna pranologia che tutti gli organismi viventi, e primo fra questi l'uomo, per essere vivi e star bene debbono essere pervasi in maniera ottimale da quella "energia" non quantificabile e non qualificabile, nota da tempo immemorabile come energia pranica e pi recentemente come bioenergia o energia vitale.

    Essa presente in ogni cosa ed in tutti i corpi, a qualunque regno appartengano, minerale, vegetale, o umano. Compenetra tutto, stando in ogni atomo, in qualsiasi elemento. Pur non essendo materia tuttavia presente in ogni forma di materia; non aria, ma si manifesta nell'aria; non acqua, ma la troviamo nell'acqua ; nel calore del sole ma non nessuna delle sue onde luminose. Laddove non fluisce non vi vita. Quando le pietre preziose, ad esempio, perdono la loro bellezza, il gioielliere dice che sono morte, inconsapevolmente a significare che i flussi vitali non circolano pi in esse. Ne consegue che quando questa energia abbandona un qualunque corpo, sia esso animale o vegetale, esso cessa di vivere e si decompone. Si decompone proprio perch l'energia pranica non lo tiene solamente in vita, ma anche unito. Noi siamo vivi e stiamo bene quando il prana "fluisce" in modo equilibrato. Se c' una qualsiasi interferenza, un qualsiasi blocco, ecco che si determina la malattia. La guarigione, comunque ottenuta, non altro che il ripristino dell'armonico rifluire dell'energia vitale.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  7. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,116
    Questa energia pu essere gestita. E' quello che fa il pranoterapeuta. Egli, in sostanza, non fa altro che rimuovere con il suo tocco, il suo massaggio o il suo passaggio, tutta quella serie di blocchi che, per un motivo o per l'altro impediscono lo scorrere naturale del prana, il suo calmo pulsare secondo i ritmi della natura in tutta armonia. Il male, qualsiasi ne sia la causa, non importa se determinata da fattori esterni od interni, sempre causato da qualcosa che scompiglia l'ordinato lavorio degli organi cellulari, un'interferenza o un blocco per cui gli stimoli non arrivano nel modo giusto, cos causando disordine ed il proliferare della malattia. Noi siamo strutturati per poter stare "sempre" bene. Abbiamo tali e tante di quelle autodifese capaci di far fronte a qualsiasi evenienza che, se queste non funzionano perch non sono state "stimolate" a dovere. La cura pranica non fa altro che ovviare a questi inconvenienti, tramite degli input diretti agli organi mal funzionanti, onde ripristinare la loro corretta e piena funzione. Al contrario della medicina tradizionale, per la terapia pranica non esiste la malattia come base di studio, ma il malato.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  8. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,116
    Non ci si sofferma, e tanto meno si cura il solo sintomo. Si va ben oltre, nel più profondo, onde pervenire alla causa. Se c'è un raffreddore, una febbre, una lombagia, un'ulcera, una ferita purulenta o qualsiasi altra cosa, è perché le nostre naturali autodifese non hanno funzionato nel modo dovuto. Se abbiamo mal di testa, con un cachet possiamo lenirlo, ma non certo prevenirne un altro. Se abbiamo dolori provocati da artrite possiamo ricorrere agli analgesici, ma non certo impedire al dolore di rifarsi vivo. La cura pranica, al contrario si basa sulla stimolazione delle naturali autodifese, opportunamente potenziate con l'immissione di bioenergia. Semplicemente riequilibrando il naturale ed armonico flusso energetico in ogni parte del corpo, essa avvia i vari processi di disintossicazione, allevia il dolore acuto e cronico, rigenera i tessuti pervenendo così alla guarigione secondo natura. E la sua forza agisce su tutti i livelli, siano essi fisici che psichici, poiché non fa altro che ripristinare il generale equilibrio energetico dell'organismo, agendo sulle forze di guarigione che sono in ognuno di noi.

    Scritto da Carcan e pubblicato su Solaris
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  9. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,116

    Cefalea e pranoterapia

    Le cefalee sono la vera piaga dell'umanit, (a volte sono soltanto dei mal di testa banali, ma che si rinnovano molto frequentemente a causa di semplici cause esterne al corpo) e costituiscono propriamente una malattia sociale, soprattutto perch con la loro variet e con la scarsissima aggredibilit farmacologica, rappresentano una sfida alla medicina ortodossa.-

    Le cefalee sono malattie progressive che, a meno di una terapia appropriata, durano tutta la vita.

    Dalla medicina classica, la patologia, certamente, stata analizzata a fondo con una metodologia molto capillare e, quando il paziente si avvicina alle terapie alternative, il pranoterapeuta viene a sapere tutto quello che inutile fare per una valida guarigione, per cui la cura facilitata.



    E' bene sapere che lo stress rafforza il dolore, non mai la causa iniziale e vera.

    La maggior parte dei dolori che prendono il collo e la testa hanno origine differente, indicativo che spesso il dolore non passa anche ingerendo antinevralgici.

    Un principio e sempre valido: non mai la testa che la vera sede della causa del dolore.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  10. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,116
    Mi piacerebbe poter indicare un rimedio per queste patologie, ma purtroppo impossibile farlo, perch le ragioni per cui esiste una cefalea sono diverse da persona a persona, pu dipendere dalle orecchie, dalla bocca, da un reumatismo, dal seno, dalle ovaie, dalla prostata, dallo stomaco, dall'intestino, dal fegato, dalla milza, da una gamba, ecc..

    Come si pu notare le cause sono tantissime e la difficolt quella di individuarne l'origine.

    La cura consiste nell'eliminare il dolore e eliminare la causa che lo determina. Al pranoterapeuta semplice trovare la zona interessata, perch le mani sensibili reagiscono con una sensazione di notevole calore, appena passano sulla parte malata.

    Un massaggio particolare della medicina cinese serve a curare a fondo l'emicrania, un massaggio particolare e nuovissimo che elimina, nella maggior parte dei casi, il dolore in modo definitivo.


    Contrariamente a quanto dicono i "testi Sacri" ed i "mostri sacri" della medicina ortodossa, il maggior numero di forme deriva da "dislocazione vertebrale" o da "contratture muscolari" nella regione del collo o delle spalle, mentre le altre forme non sono molte.-
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  11. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,116
    A queste bisogna aggiungere forme di tipo nevralgico non esplicite, a partenza del trigemino , dal ganglio sferopalatino, dal ganglio ottico e dal ganglio ciliare, o a partenza da banali nevriti del grande auricolare; qualche volta si ha a che fare con arteriti temporali non esplicite .- Altre volte si incontrano forme dovute a spasmi o dilatazioni delle arterie meningee, tutte legate a modificazioni dell'equilibrio neurovegetativo, che per si accompagnano con una netta disfunzione a livello epato-renale che facile da reperire.- Pi raramente il dolore parte da una artrosi alla mandibola.

    Per coloro che sono innamorati del sapere, le vertebre cervicali sono sette, con le prime due che hanno una aspetto dissimile dalle altre:

    La prima, Atlante: di forma anulare con un forame suddiviso da un legamento che trattiene in posizione in posizione il "dente dell'epistrofeo", le faccette articolari si articolano in alto con l'osso occipitale e sono di conformazione tale da permettere ampi movimenti in avanti ed indietro, mentre le articolazioni con la 2 i movimenti di sinistra e destra. Tutte le altre faccette articolari permettono una considerevole mobilit della testa, come quella che si vede nei giovani.- Col passare degli anni la mobilit si attenua anche per la comparsa di alterazioni artrosiche ecc..-

    Le altre sono del tutto normali con leggere differenze rispetto a tutte le altre vertebre dorsali.-



    Fonte : Nuove terapie.it
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  12. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,116

    Emicrania e pranoterapia

    E' un'affezione che sembra essere prettamente femminile, che continua per giorni e notti senza nessuna variazione del dolore, poi lentamente la crisi migliora e si hanno alcuni giorni di stasi.

    Una nuova teoria, ancora allo stato embrionale, suppone che sia dovuta ad irritazione dei molti nervi posti fra il cranio e la pelle della testa, anche quando duole la parte posteriore della testa oppure il collo.

    Riuscendo a togliere questa irritazione l'emicrania migliora e si pu sperare in una guarigione in tempi non eccessivi.

    La tipologia molto varia anche se i disturbi sono gli stessi. L'alimentazione ha una importanza capitale nella cura dell'emicrania e deve essere controllata giornalmente senza alcuna eccezione: anche una piccola eccezione fa regredire ogni cura.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  13. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,116
    La terapia alternativa, senza l'uso di farmaci, ha ottenuto molti successi anche laddove una terapia "classica" non risultata efficace.

    Si tratta di un massaggio indolore su alcuni punti di agopuntura eseguito con la punta delle dita, punti che si trovano sul collo e sulla prima parte della schiena. Naturalmente non vengono utilizzati n farmaci n l'agopuntura.

    I benefici sono immediati: il collo e le spalle si sentono subito liberi, e l'emicrania ne trova un notevole giovamento.

    L'emicrania pu essere data da un eccesso di igiene, in questi casi tutto diventa semplice e veloce: i dolori diminuiscono e scompaiono molto in fretta, ma la maggior parte dei casi, dovuta all'alimentazione che causa molta acidit e questa acidit anomala pu essere la causa principale dell'emicrania.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  14. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,116
    L'Acidit anomala che produciamo, si propaga a macchia d'olio e sembra essere la causa principale dell'origine di ogni malattia perch impedisce la normale attivit del Sistema Immunitario. Possiamo costatare questo fenomeno di persona; ne far in seguito molti esempi.

    Ma penso sia meglio ricordare come dovrebbe sempre operare la digestione:

    Il cibo, ben triturato dai denti, viene mischiato in bocca alla saliva.

    Discende attraverso l'esofago verso lo stomaco superando uno sfintere (valvola), il Cardia che h prerogativa di non permettere il passaggio verso l'alto del Succo Gastrico. In questa zona dovrebbero esserci dei "sensori" che comandano allo stomaco quanto Suco Gastrico" emettere. Ma questa solo una ipotesi.

    Comunque a questo punto il cibo entra nello stomaco e si mischia in quantit necessaria con il Succo Gastrico che molto acido. Ne risulta un composto omogeneo pronto alle reazioni chimiche che avverranno nell'intestino per l'assorbimento di quanto necessario per la vita, ma ancora molto acido.

    Appena prima del Pyloro (altra valvola alla fine dello stomaco) incontra un nucleo di batteri (Elycobacrer Pylori) che producono ammoniaca, serve a diminuire l'acidit del composto.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  15. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,116
    Questo composto entra nel Duodeno, dove trova la Bile che, fra le altre funzioni, elimina l'acidit residua ed entra nell'intestino tenue senza acidit e le sostanze possono essere assorbite con facilit senza alterazioni in tutto il lungo percorso dell'intestino tenue.

    Di questa mancanza di acidit ne gode anche l'intestino Crasso ( Colon, Sigma, Retto).

    Purtroppo l'alimentazione non sempre giusta anche perch ogni persona diversa da un'altra e la necessit di alimenti diversa a seconda del clima, della latitudine, dell'attivit fisica, delle abitudini di vita (ore di sonno, pisolino pomeridiano, esercizio fisico, ecc.), dalle ore di alimentazione (spuntino, merenda, ecc.), dai problemi della vita e molti altri fattori.

    Le conseguenze di una acidit anomala sono molte dalle pi banali come un leggero reflusso gastrico o una persistente leggera stitichezza o un gonfiore antipatico del ventre, alle gravi patologie come un'alterazione del normale equilibrio esistente nell'organismo fra basi ed acidi, fra cui l'acidit del colon (in alcuni casi di colon irritabile o ulceroso).
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  16. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,116
    Per esempio l'Acidosi respiratoria che l'aumento degli acidi, dovuto a difficolt di eliminare con la respirazione quantit adeguate di anidride carbonica, per cui un eccesso di questo prodotto di rifiuto si accumula nel sangue: la si pu osservare nell'ASMA BRONCHIALE e nelle malattie che comportano restringimento delle vie respiratorie. L'Acidosi Metabolica consegue invece ad aumentata produzione di acidi, come nel DIABETE MELLITO non controllato o nelle forme gravi di denutrizione; pu anche verificarsi per difettosa eliminazione di acidi attraverso le URINE, o per eccessiva perdita di bicarbonati come nella DIARREA.

    Malattie ben pi gravi tipo sclerosi, sclerodermia, impotenza, frigidit, psoriasi, labirintite, fibromialgia, ecc. si sono risolte eliminando l'acidit anomala.

    Ma un'altro fattore pu essere dato dall'acidit dell'intestino tenue, ossia proprio nella zona di assorbimento degli alimenti, con conseguente assorbimento di acidi che vanno ad invadere tutto il corpo.

    Il segno pi evidente pu essere dato dalla pelle secca ed acida, o da alterazione nell'attivit di varie parti del corpo, dagli occhi alla bocca, dagli arti al cranio, dalla saliva ai vari organi in generale ( fegato, milza, pancreas, polmoni, ecc.).
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  17. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,116
    Per cui l'alimentazione e deve essere la base della salute e, come si pu notare dalle varie statistiche, l'alimentazione corretta porta ad una vita lunga, serena e con poche malattie ma mai importanti.

    E' possibile eliminare ogni forma di acidit anomala aiutandosi con una alimentazione appropriata e mirata.

    Per sapere quale alimentazione necessaria per eliminare l'eccesso di acidit, necessario uno studio delle reazioni chimiche dell'intestino e dello stomaco, che si esegue durante la visita "prano".

    Fonte: longevita.net
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  18. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,116
    Cari amici, concludo con questa frase di Leonardo da Vinci:

    "Se vi uno che creda che l'arte medica possa compiere di pi di quanto natura permetta, egli non soffre tanto di ignoranza quanto, piuttosto, di demenza".

    Buonanotte a tutti
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  19. Registrato da
    15/05/2008
    Messaggi
    1
    Nessuno Ha Mai Sentito Parlare O Provato Hilt Per Mal Di Tyesta O Emicrania . Soffro Da Diversi Anni Di Questa Patologia E Adesso Sono Seguito Da L Centro Cefalea Di Pavia Assunmo Depakin ( Dopo Aver Usato Antidepressivi Anche Lievi Dosaggi) Ma Non Ci Sono Rilevanti Miglioramenti

  20. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,116

    Hilterapia

    Ciao Pippo e benvenuto a bordo dell'Arca Se sei seguito dal centro di Pavia credo proprio che tu sia in buone mani ma come saprai non facile trovare la cura giusta e poi prima che faccia effetto bisogna che passino un p di giorni.
    Per questo non disperare perch ripeto sei in buone mani.


    Ho cercato in internet questo Hilt di cui hai parlato, un nuovo laser che agisce in profondit rilassando tutta la muscolatura, ha effetto antinfiammatorio e analgesico ed adatto in particolare per la cefalea muscolo tensiva.

    Grazie della segnalazione Pippo e se qualcuno prova o ha provato questo laser, ci racconti le sue impressioni
    Ultima modifica di pippofranco; 06/06/2013 alle 01:11
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  21. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,116

    Altri metodi " dolci"

    Massoterapia
    La massoterapia consiste in massaggi che aiutano a decontrarre e sciogliere i muscoli ed utile soprattutto quando la cefalea tensiva si manifesta insieme ad artrosi cervicale, oppure quando si hanno difficolt nella rotazione del capo.

    Training autogeno
    una tecnica che insegna al paziente a rilassarsi in maniera profonda. Ci si concentra su alcune parti del corpo con immagini e sensazioni distensive, fino a non percepirne pi la sensibilit fisica. Cos anche la mente comincia a rilassarsi e riesce a tenere sotto controllo non solo il mal di testa, ma anche i dolori articolari e muscolari.

    Yoga
    Secondo lo yoga, il dolore provocato da uno squilibrio tra le forze negative della luna e quelle positive del sole. Con l'apprendimento delle diverse posizioni, si pu arrivare a controllare il respiro e, quindi, a raggiungere un benefico rilassamento fisico e mentale.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

Pagina 5 di 7 PrimaPrima 1234567 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 25/03/2009, 19:25
  2. ma quando avremo le ricariche telefoniche senza "pizzo"?
    Di 123stella nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 02/03/2007, 23:33
  3. "amore sono indisposta" alternative
    Di ginevra84 nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 70
    Ultimo Messaggio: 01/07/2006, 02:55
  4. emicrania "trasformata" e meditazione
    Di Xs4u nel forum Emicrania
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 07/04/2006, 00:27
  5. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 16/03/2006, 23:38

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online