Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 22

Discussione: quale tipo di societa

  1. Registrato da
    06/02/2007
    Messaggi
    68

    quale tipo di societa

    vorrei riassumere una vuolta tanto tramite le risposte, che tipo di società vorremmo a livello ipotetico se fossimo "dittatori" della nostra nazione. si potrebbe pure menzionare la propria tendenza politica cosi da dare un idea di cosa sarebbe la nuova società. potremmo elencare per cominciare tre criteri di priorità per il nostro governo :socialità economia ecologia io mi dichiaro agnostico (a meno che...) di area sinistra inoltrata al primo posto metto socialita, al secondo ecologia al terzo o quarto o quinto economia .vediamo che cosa ne uscirebbe se governasse un fini oppure un caruso o un pecoraro di turno

  2. # ADS
    quale tipo di societa
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    21/02/2006
    Messaggi
    6,846
    Bel 3D ........ però ora vado di fretta....... risponderò volentieri domani !!

  4. koda Ospite
    - Il sociale (fondamentale in uno stato di diritto);
    - Economia (inevitabilmente ha implicazioni anche nel primo punto)
    - Politica estera
    - Ecologia e benessere.

  5. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    24,945
    Tutto gli diritti sociali,che fanno vivere bene TUTTI.
    Il diritto alla salute,assistenza "di diritto"per chi ha problemi fisici e mentali.
    Gli ambulatori medici a "rotazione",in ogni ambulatorio ci sono 3 medici,che si danno il cambio,dalle ore 9 fin alle 21....sarebbe fantastico,trovi sempre un medico,anche di sabato.(all'estero c'è già).
    Sicurezza per le strade e nelle case,gli stupri sono in aumento,e la microdelinquenza fa vivere male.
    Sul lavoro....lavorare con tutti gli diritti,e non 12 ore di lavoro al costo di 8.
    Pensioni... non da sopravivenza da €400,se un fitto è da €2,50 mensile,mi spieghi il sign ,ministro come vive il pensionato con €5 al giorno?
    Certamente vorrei un superprogramma energetico egologico,mi piacerebbe vedere sopra ad ogni casa un panello solare,e un impianto di autodepurazione delle acqua consumati almeno negli condomini.
    Vorrei anche che la chiesa si faccia solo i suoi affari di chiesa...che al vivere civile ci pensa la gente e lo stato,con i suoi 10000000000 ( )leggi!!! E che i media,non mettono in prima pagina ogni ruttino che fanno il papa e Ruino....io che non faccio parte "del ambiente",preferisco che lo scrivono in quotidiani del loro "ambiente",tipo "famiglia cristiana".
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

  6. Registrato da
    21/02/2006
    Messaggi
    6,846
    Se fossi dittatore dell'Italia ........ se fossi dittatore d'Italia......

    Uhm....... dunque......... come prima cosa darei una resettata ai partiti. Tutto cancellato. Basta parlare di sinistra, destra, centro, fascisti, comunisti, radicali e via discorrendo. Questa cosa crea confusione perchè non sono più collegati ai tempi storici che li hanno generati. Lo so che molti storcerebbero il naso ma è quello che farei (in fondo sono un dittatore no ?).

    Secondo promulgherei una legge elettorale così fatta. Si candidano un tot di premier con un programma ben specifico (e noi votiamo il programma). Chi vince fa il premier (il presidente della camera). Poi votiamo i partiti che formeranno il parlamento. Niente senato !! Il premier lavora (a co.co.pro) per attuare il programma ed i partiti votano le sue leggi.

    Dopodicchè abolirei da dittatura e mi dimetterei (non prima di aver indetto nuove elezioni).

  7. Registrato da
    06/02/2007
    Messaggi
    68
    e se rallentassimo tutti un attimo? lavorassimo meno ma tutti ? se rinunciassimo magari a eccessi di benessere che di benessere hanno veramente poco, non cadendo nella trappola del consumismo sfrenato ...guardandoci in giro quante scintillanti inutilità vediamo ...abbigliamento griffato...auto superpotenti ...telefonini sempre nuovi... ecc. ecc. se si ridistribuissero le ricchezze prodotte non ci sarebbe bisogno di mettere l'economia al secondo posto economia stranamente strasostenuta dalla stramaggioranza dei politici (mi piacerebbe indagare di che area) poi guardiamo all energia che ha citato frede si parla moltissimo di come aumentare le produzioni quando forse bisognerebbe cominciare a sprecarne meno, però non rende.....

  8. Registrato da
    21/02/2006
    Messaggi
    6,846
    Citazione Originariamente Scritto da inadatto Visualizza Messaggio
    e se rallentassimo tutti un attimo? lavorassimo meno ma tutti ? se rinunciassimo magari a eccessi di benessere che di benessere hanno veramente poco, non cadendo nella trappola del consumismo sfrenato ...guardandoci in giro quante scintillanti inutilità vediamo ...abbigliamento griffato...auto superpotenti ...telefonini sempre nuovi... ecc. ecc. se si ridistribuissero le ricchezze prodotte non ci sarebbe bisogno di mettere l'economia al secondo posto economia stranamente strasostenuta dalla stramaggioranza dei politici (mi piacerebbe indagare di che area) poi guardiamo all energia che ha citato frede si parla moltissimo di come aumentare le produzioni quando forse bisognerebbe cominciare a sprecarne meno, però non rende.....
    Uno dei principi della democrazia e della civile convivenza è che se uno nella sua vita vuole avere il ferrari e vestirsi con abiti da 10.000 € è libero di farlo. Libero finchè questa sua libertà non invade la mia.

  9. Registrato da
    06/02/2007
    Messaggi
    68
    Citazione Originariamente Scritto da niknightfly Visualizza Messaggio
    Uno dei principi della democrazia e della civile convivenza è che se uno nella sua vita vuole avere il ferrari e vestirsi con abiti da 10.000 € è libero di farlo. Libero finchè questa sua libertà non invade la mia.
    prova a pensare se indirettamente non la invade...?

  10. Registrato da
    21/02/2006
    Messaggi
    6,846
    Citazione Originariamente Scritto da inadatto Visualizza Messaggio
    prova a pensare se indirettamente non la invade...?
    Chiaro....... se per raggiungere quegli obiettivi va a rubare oppure sfutta le persone oppure fa falsi in bilancio e si compra tre televisioni e poi per mantenersi tutto ciò "scende in campo" ( )chiaro che la invade. Ciò non toglie che uno possa lavorare 12 ore al giorno festivi inclusi, si cibi di noccioline e si vesta da straccione perchè tutti i soldi li raccoglie per il "ferrarino" allora è tutta un'altra storia.

  11. Registrato da
    21/02/2006
    Messaggi
    6,846
    Il senso, Inadatto, è che io non posso imporre il mio senso dell'equilibrio o delle priorità delle cose impedendo a qualcuno di desiderare il ferrarino perchè ci sono cose più importanti nella vita. Non so se mi spiego !

  12. Registrato da
    06/02/2007
    Messaggi
    68
    Citazione Originariamente Scritto da niknightfly Visualizza Messaggio
    Il senso, Inadatto, è che io non posso imporre il mio senso dell'equilibrio o delle priorità delle cose impedendo a qualcuno di desiderare il ferrarino perchè ci sono cose più importanti nella vita. Non so se mi spiego !
    sono daccordo ma il problema é etico, poniamo l'esempio che su un isola ci arrivino tre naufraghi un vecchio un bambino e unuomo forte e sano e in cima ad una roccia sitrovi del cibo. Sesi pensa sia giusto che solo chi ci arriva possa sopravvivere allora vedi é solo un problemo di cosa si intende per giustizia...

  13. Registrato da
    21/02/2006
    Messaggi
    6,846
    Citazione Originariamente Scritto da inadatto Visualizza Messaggio
    sono daccordo ma il problema é etico, poniamo l'esempio che su un isola ci arrivino tre naufraghi un vecchio un bambino e unuomo forte e sano e in cima ad una roccia sitrovi del cibo. Sesi pensa sia giusto che solo chi ci arriva possa sopravvivere allora vedi é solo un problemo di cosa si intende per giustizia...
    Gli esempi vanno fatti riferendosi ad una situazione reale. Parlare per ipotesi poco realistiche, come quella che tu proponi, non serve a nulla.

  14. Registrato da
    31/01/2006
    Messaggi
    5,190

    Connesso a quello che ha detto niknightfly sulle elezioni

    Ci avevo pensato anch'io qualche mese fa... la mia idea si basava sul principio che la democrazia rappresentativa normale non è l'unico modo in cui il popolo può designare uno che governa (per me).

    LA MIA IDEA MODIFICA LA FORMA E LA STRUTTURA DELLO STATO CREANDO QUALCOSA DI DIVERSO e quindi non sempre governo, parlamento, presidente sono la stessa cosa che da noi o nelle democrazie tradizionali.
    La mia idea si basa sugli appalti pubblici. E cioé l'osservare le elezioni come un mercato concorrenziale (deve essere reso tale).
    La mia idea era quindi che si creasserò dei "partiti" che proponessero un programma, compreso di una sorta di abstract e due programmi uno simile a quello fatto dall'ulivo nell'ultima elezione e l'altro di tipo finanziario (per ogni punto dire dove trovano i soldi, il costo presunto e i dettagli su come intendono farlo). I programmi venivano forniti gratuitamente alla popolazione (tramite internet o simili) e la popolazione eleggeva chi proponeva il programma migliore al minor costo. Farei notare che intendo votare il programma NON la persona che deve applicarlo.
    Un tipo di elezione di questo tipo continua a dare la sovranità al popolo e anche se non fa parte delle democrazia rappresentativa (nessuno rappresenta nessun'altro) in senso stretto è comunque democratico. Questo principio lo vorrei precisare: la mia idea è che il politico non è un rappresentante del popolo come ora ma un dipendente di una azienda di servizi di cui la popolazione è cliente.
    Quando le cose diventano troppo complicate, qualche volta ha un senso fermarsi e chiedersi: ho posto la domanda giusta? (Enrico Bombieri, da Prime Territory in The Sciences)

  15. Registrato da
    31/01/2006
    Messaggi
    5,190
    il controllo
    Il problema del controllo è che i partiti devono applicare il programma e non devono andare contro la legge che governa lo Stato (oltre che a questo sistema). Il controllo può essere duplice: la corte e un presidente (non sarebbe esattamente come ora però) per le leggi, e un parlamento o un consiglio per il controllo dell'operato e della coerenza con il programma, oltre che per il bilancio. Con parlamento non intendo per forza che esso debba essere votato. Per esempio in caso si permetta al vincitore dell'appalto di fare ciò che ha promesso (senza limiti) il consiglio può essere semplicemente formato dai suoi oppositori che controllano l'operato del governo.
    pene
    Il sistema deve prevedere che la non applicazione del programma in casi normali non sia ammessa e che il governo possa essere tolto dei suoi poteri o comunque punito. Inoltre non si può dare al governo il totale potere sulle forze armate e neanche hai suoi oppositori. Pene possono anche essere messe dopo, per esempio se un governo fa troppo i suoi comodi non può partecipare alle elezioni successive. Casi eccezionali richiedono misure eccezionali e quindi deve essere permesso in casi speciali al governo di agire contro il suo programma.
    Il popolo può sempre licenziare lo staff di governo e il parlamento se lo ritiene inadatto (referendum per andare ad elezioni).
    Quando le cose diventano troppo complicate, qualche volta ha un senso fermarsi e chiedersi: ho posto la domanda giusta? (Enrico Bombieri, da Prime Territory in The Sciences)

  16. Registrato da
    31/01/2006
    Messaggi
    5,190
    come governare?
    Non ho veramente parlato dello stato fino ad ora ma dei principi generali su cui si fonda lo scambio di sovranità. Allora il partito può essere investito dell'incarico oppure possono esistere varie modalità in cui due o più partiti debbano cooperare (es.: si può stabilire che un partito governa da solo se supera il 50% o in una coalizzione che lo superi se non lo fa). Le modalità per ricontrattare il programma nei casi ci sia una coalizzione di governo devono essere chiarite. I partiti possono sempre modificare i propri uomini al governo (motivandolo) se questo li può aiutare a raggiungere un obbiettivo, e può esserci un "capo di governo" e un presidente di partito diverso (in questo caso il vero capo è il presidente di partito, il capo di governo è solo colui che attua e può essere cambiato). Il come si può organizzare il governo non ha molta importanza: il governo rappresenta il programma e dovrebbe già sapere come fare. La divisione in sorte di ministeri (gruppi di politici che applicano le politiche in un settore in base a cosa è stato promesso) o un funzionamento simile al consiglio europeo sono comunque le più logiche.
    Quando le cose diventano troppo complicate, qualche volta ha un senso fermarsi e chiedersi: ho posto la domanda giusta? (Enrico Bombieri, da Prime Territory in The Sciences)

  17. Registrato da
    31/01/2006
    Messaggi
    5,190
    Ultima cosa... io ci ho pensato a molto a questa cosa ed eventuali suggerimenti saranno accetti. In ogni caso con il passaggio a matematica è improvabile che io segua questa cosa a lungo e dato che non ho mai letto da nessuna parte idee anche solo simili credo che non si tramuterà mai in realtà in nessuno Stato del mondo (e che verrà persa).

    Ovviamente se diventassi dittatore metterei questo sistema, mi diminuirei i poteri e rimarrei come garante del sistema.
    Quando le cose diventano troppo complicate, qualche volta ha un senso fermarsi e chiedersi: ho posto la domanda giusta? (Enrico Bombieri, da Prime Territory in The Sciences)

  18. Registrato da
    06/02/2007
    Messaggi
    68
    certo nik ma io volevo solo dire che le risorse sono sempre limitate chi puo "buttare" 100000 euro per una ferrari, priva qualcun'altro di queste risorse

  19. Registrato da
    21/02/2006
    Messaggi
    6,846
    Citazione Originariamente Scritto da inadatto Visualizza Messaggio
    certo nik ma io volevo solo dire che le risorse sono sempre limitate chi puo "buttare" 100000 euro per una ferrari, priva qualcun'altro di queste risorse
    Se se le è guadagnate onestamente, a questa persona non puoi dir niente.

    Non è reato destinare i propri soldi al ferrarino piuttosto che a salvare 1000 bambini in Africa che muoiono di fame.

    Ovvio che io li destinerei ai bambini.

    Ma se fossero tutti come me (o come te) a questo mondo non ci sarebbero problemi !!

  20. Registrato da
    06/02/2007
    Messaggi
    68
    Citazione Originariamente Scritto da niknightfly Visualizza Messaggio
    Se se le è guadagnate onestamente, a questa persona non puoi dir niente.

    Non è reato destinare i propri soldi al ferrarino piuttosto che a salvare 1000 bambini in Africa che muoiono di fame.

    Ovvio che io li destinerei ai bambini.

    Ma se fossero tutti come me (o come te) a questo mondo non ci sarebbero problemi !!
    ecco vedi il problema é che molti anche volendo non hanno la possibilità di guadagnare onestamente dei soldi... non ci sono pari opportunità se ci fossero di fatto e nessuno vivrebbe di stenti allora sarei daccordo con te.

  21. Registrato da
    21/02/2006
    Messaggi
    6,846
    Citazione Originariamente Scritto da inadatto Visualizza Messaggio
    ecco vedi il problema é che molti anche volendo non hanno la possibilità di guadagnare onestamente dei soldi... non ci sono pari opportunità se ci fossero di fatto e nessuno vivrebbe di stenti allora sarei daccordo con te.
    E' una questione morale Inadatto.

    Apparte che non sono completamente daccordo con te sul fatto delle opportunità. Le opportunità ci sono. E' la voglia (ed il sudore) di coglierle che a volte manca (e qui parlo anche per me..... ho una specializzazione scientifica e professionale che potrebbe permettermi di mettermi in proprio mettendo su un'azienda di servizi.... ma non ne ho voglia perchè perderei gran parte del mio tempo libero, cosa cui tengo più del guadagno, e quindi mi accontento del mio stipendio mensile).

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. I vergini e gli astinenti e la società attuale
    Di tbag nel forum Verginità e psicologia
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10/10/2013, 15:30
  2. società spa
    Di sonic nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 61
    Ultimo Messaggio: 18/03/2013, 13:13
  3. Quale tipo di ginnastica per muscolo anca?
    Di umby75fg nel forum ... di tutto un po'
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 17/03/2013, 14:12
  4. Maledetta società !
    Di luca468 nel forum Verginità e psicologia
    Risposte: 215
    Ultimo Messaggio: 16/06/2011, 15:26
  5. Quale tipo di colore da usare per la cartapesta?
    Di vafly nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 26/08/2008, 18:32

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online