Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 4 di 9 PrimaPrima 12345678 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 80 di 164

Discussione: il ventennio di destra prossimo venturo

  1. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    36,230

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    Non so se voterò lega
    io ho l'uso di non votare per simpatia o antipatia bensì in base alla proposta al programma politico presentato
    e alla possibilità reale di realizzarlo. (cioè sono inutili le belle favole ...stupende ma irrealizzabili)
    Giustissimo e non solo però. Penso sia corretto anche tener conto della credibilità delle persone. Una proposta può anche essere sensata e realizzabile, ma se chi la propone non è credibile, perché ha cambiato idea 77 volte, io non lo voto comunque. Inoltre contano molto anche i valori di fondo in cui ci si riconosce, il modello di società a cui si aspira.

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    Purtroppo da un bel po' la scelta che faccio non è quella della proposta migliore
    haimè devo scegliere la meno peggio!

    Non è molto ma se tutti facessero come me di meno peggio in meno peggio ci sarebbe la spinta ad offrire il meglio
    Come dicevo sopra non penso basti.
    Non mi basta una proposta sensata e realizzabile (almeno sulla carta), questa proposta deve anche essere in linea con le mie idee, con quello che penso sia giusto. E a quel punto nemmeno quello basta, perché se a proporla è chi fino al giorno prima diceva un'altra cosa, non posso fidarmi.
    Renzi ad esempio non penso lo voterò più, perché ha dimostrato di essere inaffidabile. Una settimana dice Mai coi 5 stelle, la settimana dopo spinge il suo partito a farci un governo e la settimana successiva se ne va dal suo partito e comincia a criticare il governo in cui è. Non è serio.
    Salvini anche non potrei votarlo, perché anche fosse coerente con quello che dice (cosa che non è affatto, perché anche lui ha cambiato linea n-mila volte) non condivido la sua idea di mondo, i suoi valori o comunque quelli che rappresenta e da cui raccoglie consensi.

  2. # ADS
    il ventennio di destra prossimo venturo
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    36,230

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Citazione Originariamente Scritto da Seba82 Visualizza Messaggio
    E Salvini farà la stessa fine, perché ne ha già combinate parecchie e non ha perso neanche un potenziale elettore
    La maggior parte delle persone non votano in base ai risultati, ma all'appartenenza. Chi vota Salvini lo vota perché si riconosce nei valori che lui rappresenta... anche in modo distorto, incoerente e incompleto. Per molti lui è quello che più si avvicina a quello che sentono.
    I risultati, le gaffe, gli scivoloni, le caxxate... non hanno a quel punto alcuna rilevanza. Doveva rimpatriare 500 mila clandestini. Se ne esce sereno coi dati ufficiali che sono solo 90 mila e, sempre dai dati ufficiali, salta fuori che ne ha rimpatriati di meno di Renzi, Gentiloni e addirittura meno di Monti. Ma chissene... La gente non lo vota per quello che ottiene, ma per cosa rappresenta. Lui rappresenta grossolanamente quello che pensano, che sia giusto o sbagliato poco importa. Il voto non è quasi mai razionale.

  4. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    36,230

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    Secondo me sbagliate a considerare Salvini (o chi pensa per lui se c'è una mente nell'ombra ) un sempliciotto che ha avuto solo fortuna coi facili slogan.
    Non ho mai pensato sia un sempliciotto, anzi. Ma quella del popolano (semplice) è l'immagine che vuole trasmettere, perché in questo modo la gente si riconosce in lui.

  5. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    36,230

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    La partenza era una lega dilagante si al nord ma chiusa in poche regioni.
    Da un lato quindi Salvini deve cercare di conservare il consenso di questo nord che si sente oppresso dalle tasse e sfruttato dal sistema,
    nello stesso tempo cerca di continuare ad allargarsi nelle regioni storicamente ostili.
    Nelle regioni meridionali probabilmente è molto agevolato dalle enormi cavolate compiute dagli avversari ... però deve proporre qualcosa di diverso
    senza scontentare troppo i suoi sostenitori del nord.
    Ancora nello stesso tempo attira una parte degli elettori "antisistema" e che diffidano dell'unione europea... e anche qui
    lo deve fare senza far pensare agli esportatori del nord che lo sostengono che potrebbero perdere fatturato.

    Per restare a livello nazionale sopra al 30% deve conservare tutte le correnti
    con un lavoro di equilibrio complesso.
    Diciamo che è una gran bella giravolta quella che ha fatto. E' passato dall'indipendentismo padano al patriottismo del tricolore.
    E' certamente stato bravo a vederla bene e ha non farne notare la profonda incoerenza.

  6. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    27,707

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Citazione Originariamente Scritto da zar2086 Visualizza Messaggio
    E' passato dall'indipendentismo padano al patriottismo del tricolore.
    E' certamente stato bravo a vederla bene e ha non farne notare la profonda incoerenza.
    La profonda incoerenza che vedi tu io non la vedo,
    ma io ci ragiono in modo astratto ...non cucio le idee su Salvini,
    In modo astratto l'idea di una italia federale non la vedo in contrasto con il patriottismo anzi
    secondo me era una chiave per evolvere in meglio il paese.
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  7. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    36,230

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    Non so se è proprio così alterata..... il se avessi agito di pancia voterei lega da almeno 15 anni ...
    Tu. Non tutti ragionano come te.
    In ogni caso anche la tua percezione della realtà, come la mia, è quantomeno influenzata dalla tue e mie convinzioni.

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    Eppure la percezione che avevo era ancora molto sottostimata che una fetta enorme di immigrati è praticamente invisibile
    me ne accorsi alcuni anni dopo in occasione di una festa indiana (quindi parlo SOLO di immigrati indiani o pachistani)
    ove in un comune che fa sui 15.000 abitanti in occasione di quella festa c'era un corteo fiume che superava il migliaio!
    e comunque ancora parlo di realtà fortunate, gente integrata , molto corretta e affatto ostile
    che durante il corteo offriva dolci e assaggi ai passanti e che alla fine del corteo ha lasciato le strade più pulite di quanto erano prima.
    La sensazione comune oggi è appunto quella dell'invasione.
    Il politico a cui conviene l'ha cavalcata, coltiva ed esalta per anni. E con il passare degli anni quella che era una sensazione sfumata, diventa una certezza incrollabile, un dato di fatto evidente, anche se spesso non rappresenta la realtà. E' confermata dai media, da quello che dicono tutti, da quello che mi arriva nella timeline su facebook. Anche fossero state mille (probabilmente erano meno, ma il colpo d'occhio inganna) su 15.000 sono comunque solo il 5%.

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    Ma il fatto è che la percezione di una tale massiccia presenza non la avevo nemmeno lontanamente
    Non te l'eri immaginata perché generalmente non si ha percezione di quanto sia una folla di mille persone. Tutte insieme sembrano sempre molto di più di quelle che in realtà sono. E' solo una questione di prospettive. E in questo modo ti sei convinto di quello di cui eri già convinto, ovvero che sono troppe.

  8. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    36,230

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    La profonda incoerenza che vedi tu io non la vedo,
    ma io ci ragiono in modo astratto ...non cucio le idee su Salvini,
    In modo astratto l'idea di una italia federale non la vedo in contrasto con il patriottismo anzi
    secondo me era una chiave per evolvere in meglio il paese.
    Nemmeno io vedo in contrasto un'Italia federale con l'idea di patria Italiana. Anzi, ti dirò di più, io avrei voluto che l'Italia nascesse nel 1848 sul modello federale proposto da Carlo Cattaneo.
    Attenzione però a non proiettare le proprie idee di federalismo in quello che ha rappresentato la Lega in questi ultimi 30 anni. Salvini fino a pochi anni fa ci sputava sulla bandiera Italiana. Adesso sostiene che il patriottismo è un dovere per ogni Italiano.
    Io non sto parlando di federalismo in senso astratto, sto parlando del percorso politico della Lega Lombarda, Lega Nord, Lega.
    Bossi era un federalista (indipendentista) dichiaratamente antifascista che vedeva nell'Europa il superamento del concetto di nazione e l'alveo nel quale innestare la sua idea di Lombardia autonoma. Salvini è un sovranista anti-europeista che ammicca ai neofascisti. C'è una gran bella differenza.

  9. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    27,707

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Citazione Originariamente Scritto da zar2086 Visualizza Messaggio
    sono comunque solo il 5%.
    .
    disonesto ! ....... è il 6.6%


    Sul numero penso di aver valutato molto cauto.... vedevo il corteo dall'alto
    era uno stradone largo molto largo e con un controviale che ho trascurato.
    Valutata la larghezza in 10 metri ho stimato che una fila larga tenesse almeno 8 persone
    e che in 10 metri di lunghezza ci stessero 10 file ...quindi 80 persone ogni 10 metri.
    facciamo che non c'era uniformità e che la coda fosse più rada dicendo una media di 50 ogni 10 metri.

    Lo stradone era spezzato da 2 curve formando 3 tratti uno sui 100 metri il secondo 50 e il terzo più di 200.
    Quindi 350 metri ... per cui 35 x 50 = 1750 ..... e ci ho dato una ulteriore sforbiciata.

    Da dire che probabilmente molti vivevano nelle zone rurali e che una parte di sicuro veniva dai comuni vicini

    comunque tanti per una sola etnia!
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  10. Registrato da
    12/12/2008
    Messaggi
    26,286

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    Secondo me sbagliate a considerare Salvini (o chi pensa per lui se c'è una mente nell'ombra ) un sempliciotto che ha avuto solo fortuna coi facili slogan.

    Ovviamente ha fatto le sue kazzate, ma l'operazione che ha portato avanti e che tuttora tiene non era affatto semplice e spiega anche qualche
    inciampo.

    La partenza era una lega dilagante si al nord ma chiusa in poche regioni.
    Da un lato quindi Salvini deve cercare di conservare il consenso di questo nord che si sente oppresso dalle tasse e sfruttato dal sistema,
    nello stesso tempo cerca di continuare ad allargarsi nelle regioni storicamente ostili.
    Nelle regioni meridionali probabilmente è molto agevolato dalle enormi cavolate compiute dagli avversari ... però deve proporre qualcosa di diverso
    senza scontentare troppo i suoi sostenitori del nord.
    Ancora nello stesso tempo attira una parte degli elettori "antisistema" e che diffidano dell'unione europea... e anche qui
    lo deve fare senza far pensare agli esportatori del nord che lo sostengono che potrebbero perdere fatturato.

    Per restare a livello nazionale sopra al 30% deve conservare tutte le correnti
    con un lavoro di equilibrio complesso.
    Sì ma è agevolato dall'ondata sovranista che sta travolgendo l'UE e non solo... inoltre, Salvini l'abbiamo già visto al governo e abbiamo visto come lo abbia fatto cadere per non perdere consensi al momento di fare la finanziaria. E' un codardo.

  11. Registrato da
    12/12/2008
    Messaggi
    26,286

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    Non so se è proprio così alterata..... il se avessi agito di pancia voterei lega da almeno 15 anni quando un appartamentino che avevo
    lo dovetti svendere che continuava a perdere valore e in 5 anni ci ho perso 50.000 euro ..sugli 80 che ne valeva prima !
    e questo perchè quel quartiere è diventato residenza oltre l'80% di immigrati
    peraltro comunque una consizione fortunata perchè tutti regolari che lavoravano e non creavano disagi.

    Eppure la percezione che avevo era ancora molto sottostimata che una fetta enorme di immigrati è praticamente invisibile
    me ne accorsi alcuni anni dopo in occasione di una festa indiana (quindi parlo SOLO di immigrati indiani o pachistani)
    ove in un comune che fa sui 15.000 abitanti in occasione di quella festa c'era un corteo fiume che superava il migliaio!
    e comunque ancora parlo di realtà fortunate, gente integrata , molto corretta e affatto ostile
    che durante il corteo offriva dolci e assaggi ai passanti e che alla fine del corteo ha lasciato le strade più pulite di quanto erano prima.

    Ma il fatto è che la percezione di una tale massiccia presenza non la avevo nemmeno lontanamente
    Io ancora adesso se non guardassi la tv non avrei quella percezione... in compenso l'ho avuta ad Atene, là sì che sono messi male

  12. Registrato da
    12/12/2008
    Messaggi
    26,286

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Citazione Originariamente Scritto da zar2086 Visualizza Messaggio
    La rielezione di Napolitano è stata la prima grande sconfitta del Parlamento. La considero un grave errore e questo a prescindere dalla figura di Napolitano.
    L'altro grave (anzi gravissimo) errore del PD, in particolare, è stato quello di fare il governo con Forza Italia. Di questo non perdonerò mai Letta, che pure ritengo sia stato uno dei pochi coerenti, perché almeno ha lasciato la politica dopo sta caxxata.
    Da quel punto in avanti gli errori non si contano nemmeno più. Ma vanno comunque soppesati con le cose positive che sono state altrettante.
    Nonostante le caxxate clamorose e che quindi si ricordano più facilmente, ritengo ancora ora che quello di Renzi sia stato nel complesso un buon Governo e ancora migliore è quello di Gentiloni. Minniti in particolare è stato del tutto frainteso dalla sinistra, che in questo e in altri casi (in primis il Referendum Costituzionale) si è dimostrata essere profondamente ottusa.
    Effettivamente il governo Gentiloni è stato un buon governo... quello Renzi meno

  13. Registrato da
    12/12/2008
    Messaggi
    26,286

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    La profonda incoerenza che vedi tu io non la vedo,
    ma io ci ragiono in modo astratto ...non cucio le idee su Salvini,
    In modo astratto l'idea di una italia federale non la vedo in contrasto con il patriottismo anzi
    secondo me era una chiave per evolvere in meglio il paese.
    No sbagli sono idee antitetiche, lo vedo anche nei nazionalisti di sinistra (che esistono) vedono il federalismo come fumo negli occhi

  14. Registrato da
    12/12/2008
    Messaggi
    26,286

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Citazione Originariamente Scritto da zar2086 Visualizza Messaggio
    Nemmeno io vedo in contrasto un'Italia federale con l'idea di patria Italiana. Anzi, ti dirò di più, io avrei voluto che l'Italia nascesse nel 1848 sul modello federale proposto da Carlo Cattaneo.
    Attenzione però a non proiettare le proprie idee di federalismo in quello che ha rappresentato la Lega in questi ultimi 30 anni. Salvini fino a pochi anni fa ci sputava sulla bandiera Italiana. Adesso sostiene che il patriottismo è un dovere per ogni Italiano.
    Io non sto parlando di federalismo in senso astratto, sto parlando del percorso politico della Lega Lombarda, Lega Nord, Lega.
    Bossi era un federalista (indipendentista) dichiaratamente antifascista che vedeva nell'Europa il superamento del concetto di nazione e l'alveo nel quale innestare la sua idea di Lombardia autonoma. Salvini è un sovranista anti-europeista che ammicca ai neofascisti. C'è una gran bella differenza.
    Infatti, e io da questo punto di vista voterei più volentieri la vecchia Lega piuttosto che la nuova...

  15. Registrato da
    12/12/2008
    Messaggi
    26,286

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Se ci fosse una UE ben fatta si potrebbero fare tutti i separatismi che si vogliono, perché la nazione diventerebbe de facto l'UE. Invece ci dobbiamo sorbire, solo in Italia, i padani vecchio stile che ancora esistono, tra i quali poi ci sono i lumbard che mal sopportano i veneti. Poi ci sono gli altoatesini che si sentono tedeschi e non italiani. Poi quelli del sud che maledicono l'unità d'Italia. E non parliamo della Sardegna.

  16. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    27,707

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Citazione Originariamente Scritto da Seba82 Visualizza Messaggio
    Se ci fosse una UE ben fatta si potrebbero fare tutti i separatismi che si vogliono, perché la nazione diventerebbe de facto l'UE. Invece ci dobbiamo sorbire, solo in Italia, i padani vecchio stile che ancora esistono, tra i quali poi ci sono i lumbard che mal sopportano i veneti. Poi ci sono gli altoatesini che si sentono tedeschi e non italiani. Poi quelli del sud che maledicono l'unità d'Italia. E non parliamo della Sardegna.
    ecco ... io a dire il vero in questo devo dire che secondo me qualcosa è cambiato
    e proprio grazie alla UE .......
    cioè .... non vedo più quella divisione netta e agguerrita tra le diverse aree italiane ..... ci ha unito il nemico comune .... la UE!
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  17. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    27,707

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Citazione Originariamente Scritto da Seba82 Visualizza Messaggio
    Sì ma è agevolato dall'ondata sovranista che sta travolgendo l'UE e non solo...
    questo è vero ....
    la stessa germania è messa molto male, ho visto un servizio pochi giorni fa, da cui era palese che l'ultra desta nazionalista si sta allargando sempre di più soprattutto nella vecchia germania dell'est ma non solo.
    Germania dell'est che tra l'altro non è affatto vero che è stata ben integrata come credevo e sembravano voler far credere
    è rimasta molto povera e disagiata ... è molto meglio il nostro meridione.

    Citazione Originariamente Scritto da Seba82 Visualizza Messaggio
    abbiamo visto come lo abbia fatto cadere per non perdere consensi al momento di fare la finanziaria. E' un codardo.
    a me è sembrato più furbo che altro.
    in ogni caso bisogna essere onesti intellettualmente con se stessi.... se si pensa che ha fatto cadere il governo per paura della manovra
    allora non si può pensare che lo abbia fatto per andare subito al voto perchè in tal caso adesso, rieletto, sarebbe alle prese con la manovra.

    Se invece si pensa che volesse incassare i voti ... non era per paura della manovra.

    Io penso che invece abbia visto la possibilità di lasciar andare in autocombustione i 5 stelle portando nella cenere anche il rinascente PD.
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  18. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    27,707

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    Io penso che invece abbia visto la possibilità di lasciar andare in autocombustione i 5 stelle portando nella cenere anche il rinascente PD.
    aggiungo che una tale strategia politica è decisamente una gran risposta a quelli che lo combattono con la disinformazione,
    gli danno del fascista, gli augurano di essere appeso a testa in giù ecc..
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  19. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    36,230

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    disonesto ! ....... è il 6.6%


    Sul numero penso di aver valutato molto cauto.... vedevo il corteo dall'alto
    era uno stradone largo molto largo e con un controviale che ho trascurato.
    Valutata la larghezza in 10 metri ho stimato che una fila larga tenesse almeno 8 persone
    e che in 10 metri di lunghezza ci stessero 10 file ...quindi 80 persone ogni 10 metri.
    facciamo che non c'era uniformità e che la coda fosse più rada dicendo una media di 50 ogni 10 metri.

    Lo stradone era spezzato da 2 curve formando 3 tratti uno sui 100 metri il secondo 50 e il terzo più di 200.
    Quindi 350 metri ... per cui 35 x 50 = 1750 ..... e ci ho dato una ulteriore sforbiciata.

    Da dire che probabilmente molti vivevano nelle zone rurali e che una parte di sicuro veniva dai comuni vicini

    comunque tanti per una sola etnia!
    Non posso aver idea di quali fossero i numeri. Non c'ero.
    Ma il concetto di fondo è lo stesso. Tutti insieme fanno impressione. Si ha appunto la sensazione di essere invasi. Da dove sono usciti tutti quanti? E quanti sono? Questa sensazione viene avvalorata da quello che poi si sente dire in giro: in televisione, al bar, su facebook... e diventa una certezza.
    Si cominciano a collegare i fatti di cronaca, che magari non c'entrano un tubazzo. La sensazione di insicurezza cresce e qualunque cosa accada viene ricondotto a quello.
    I dati reali a quel punto non contano più. Magari quel migliaio di persone si sono radunate da tutta la provincia, magari anche da più lontano... perché quando si è in un paese straniero di sente nostalgia, fa piacere vedere chi ha avuto una storia simile... essere in tanti, fare gruppo. Quindi la sensazione sul quanti sono può benissimo essere falsata da tutta una serie di motivi. Ma come ho detto, i dati reali sulle effettive presenze, a quel punto non contano più. Sono troppi. Mandiamoli via o non facciamone arrivare più. E' quello che ti rimane in testa.

  20. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    36,230

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Citazione Originariamente Scritto da Seba82 Visualizza Messaggio
    Sì ma è agevolato dall'ondata sovranista che sta travolgendo l'UE e non solo... inoltre, Salvini l'abbiamo già visto al governo e abbiamo visto come lo abbia fatto cadere per non perdere consensi al momento di fare la finanziaria. E' un codardo.

    Già. Si è dato!

  21. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    36,230

    Re: il ventennio di destra prossimo venturo

    Citazione Originariamente Scritto da Seba82 Visualizza Messaggio
    Effettivamente il governo Gentiloni è stato un buon governo... quello Renzi meno
    Condordo. Gentiloni ha fatto meglio di Renzi. Ma Renzi in compenso aveva fatto meglio di Letta e di Berlusconi, anche se non penso abbia fatto meglio di Monti.

Pagina 4 di 9 PrimaPrima 12345678 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Fidarsi del prossimo
    Di diana1 nel forum Psicologia per tutti
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 27/01/2012, 00:15
  2. considerazioni sul ventennio fascista
    Di ZioBenito nel forum Chiacchiere politiche
    Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 03/04/2008, 19:23
  3. Natale è prossimo
    Di richarson nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 27/12/2007, 16:34
  4. Desideri per il prossimo anno.
    Di richarson nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 03/01/2007, 10:21
  5. sfiducia nel prossimo...
    Di bau nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 02/10/2006, 10:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online