Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Risultati da 1 a 17 di 17

Discussione: Psicofarmaci. Effetti collaterali

  1. Registrato da
    04/07/2011
    Messaggi
    86

    Psicofarmaci. Effetti collaterali

    Salve a tutti, ho 54 anni, sono sposato, ho un figlio e da qualche mese mi è stato diagnosticato un grave disturbo di personalità di tipo bipolare.
    Sono tre mesi che assumo psicofarmaci di due tipi. Il primo serve per il disturbo dell'umore, l'altro è un antidepressivo. Onestamente non ho sentito alcun beneficio dalle cure, anche se la mia dottoressa mi ha detto che è presto per fare dei bilanci. Quello che ho sentito invece sono gli effetti collaterali, quale stordimento, sonnolenza, mancanza di concentrazione, problemi con i riflessi nella guida, ritenzione idrica ed aumento di peso. Avverto spiccatamente un aumentata voglia di suicidio, fenomeno che la psichiatra ritiene comunque normale.
    L'altro problema grosso è che bevo alcolici e le cure non mi sembrano aver mitigato affatto il desiderio di "sballo".
    La cosa grave però è che anche con modeste quantità di alcol (un bicchiere di vino o una birra piccola), associata alla cura con psicofarmaci, manda la mia testa in tilt completamente.
    Io credo di aver mollato completamente le cime della mia vita a 54 anni! Avevo intrapreso le cure fiducioso nel fatto di stare meglio, ma presto mi sono reso conto che niente era cambiato.
    La strada da percorrere è lunga mi ha indicato la dottoressa, ma penso che senza il mio impegno non ci sarà soluzione, impegno che io non riesco a portare avanti.
    Ho scritto quì per sapere se qualcuno è in grado di indicarmi una struttura privata per igiene mentale nel veneto o nel nord-est italiano. Grazie

  2. # ADS
    Psicofarmaci. Effetti collaterali
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. GoldonX Ospite

    Re: Psicofarmaci. Effetti collaterali

    io, personalmente, non ho mai creduto alla validità degli psicofarmaci, non per i farmaci in se', ma per il principio secondo cui vengono utilizzati.

    Di fatto si tenta con gli psicofarmaci di influenzare positivamente uno squilibrio in via endogena, cioè agendo dall'interno. Ma molte volte il disturbo di personalità, la depressione, il malumore sono causati da agenti esogeni, ovvero esterni..

    Se mi muore il gatto e vado in depressione, la causa della depressione è un fattore esogeno, che arriva dall'esterno. Superando il mio modo di convivere con questo fattore posso superare la depressione, non bombandomi di medicinali che cercano di riequilibrare in modo sbagliato e dall'interno l'anomalia.

    Ho sempre creduto che bisognerebbe studiare gli eventi esterni che ci portano a sentirci in un certo modo, e rinegoziare il nostro rapporto con questi eventi, anzichè imbottirsi di medicine che possono solo attutire in modo apparente e temporaneo la sintomatologia di un problema, senza mai però arrivare alla soluzione, e anzi portando molte volte effetti collaterali come quelli che rilevi tu.

    Spero di non averti scoraggiato con questo intervento, ma ti consiglierei di mollare quella roba

  4. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117

    Re: Psicofarmaci. Effetti collaterali

    Citazione Originariamente Scritto da alfacentauro Visualizza Messaggio
    Salve a tutti, ho 54 anni, sono sposato, ho un figlio e da qualche mese mi è stato diagnosticato un grave disturbo di personalità di tipo bipolare. .................... .................... ........

    Ciao Alfacentauro e benvenuto nel forum Alcol e psicofarmaci fanno a botte per cui per prima cosa dovresti cercare di non assumere alcol altrimenti rischi davvero grosso.

    Il disturbo bipolare, che io sappia, si cura coi farmaci. Un'amica di mia figlia ,alla quale è stata fatta questa diagnosi,se smette di prendere i farmaci, come ha fatto più di una volta, viene presa da un delirio di onnipotenza pericolosissimo e devono ricoverarla .

    Quindi, se la diagnosi che ti hanno fatto è esatta, credo che i farmaci siano l'unica soluzione. Al limite prova a rivolgerti un altro psichiatra per avere conferma della diagnosi che è la cosa fondamentale da cui partire....

    Mi dispiace ma non so consigliarti una struttura nel veneto o zone limitrofe .

    Tienici informati, un grande in bocca al lupo
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  5. Registrato da
    04/07/2011
    Messaggi
    86

    Re: Psicofarmaci. Effetti collaterali

    Citazione Originariamente Scritto da goldon Visualizza Messaggio
    io, personalmente, non ho mai creduto alla validità degli psicofarmaci, non per i farmaci in se', ma per il principio secondo cui vengono utilizzati.

    Spero di non averti scoraggiato con questo intervento, ma ti consiglierei di mollare quella roba
    Io per un paio di anni avevo pensato di essere talmente forte e di poter reagire ad una condizione di frustazione interiore alternata a periodi di strana euforia a tal punto di non aver mai preso in considerazione l'ipotesi di essere malato.
    Quando poi mi sono trovato a dover convivere con l'insonnia per mesi e mesi, il ricorso al medico e di conseguenza ai farmaci, è stato inevitabile.
    Come ho già detto in precedenza, non mi sento assolutamente migliorato, anzi tutt'altro. L'unico aspetto positivo è che adesso dormo e forse anche troppo.
    Uno dei problemi più grossi è che per lavoro sono costretto a macinare chilometri e chilometri al giorno in auto, ma onestamente sento che una parte di riflessi sono andati e la sonnolenza mi accompagna tutto il giorno. Una decina di giorni fa addirittura gli agenti della polizia stradale mi hanno fatto anche l'alcol test in pieno giorno, solo per il fatto che sentendomi stanco, avevo parcheggiato l'auto ai margini di una statale e mi ero addormentato.
    (ps: ho detto che bevo, ma lo faccio solo la sera e mai quando guido)

  6. Registrato da
    04/07/2011
    Messaggi
    86

    Re: Psicofarmaci. Effetti collaterali

    [QUOTE=diana1;1410634]Ciao Alfacentauro e benvenuto nel forum Alcol e psicofarmaci fanno a botte per cui per prima cosa dovresti cercare di non assumere alcol altrimenti rischi davvero grosso.

    Mi spieghi meglio per favore cosa intendi per "rischi davvero grosso". Grazie
    Mi sento davvero strano anche con piccole dosi di alcol, ad esempio un birra piccola o mezzo bicchiere di vino.

  7. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117

    Re: Psicofarmaci. Effetti collaterali

    Più alcol bevi e più i tuoi riflessi si allentano e se guidi o fai un'attività che richiede molta attenzione devi tenerne conto.

    Il cocktail alcol psicofarmaci può mandarti in coma o farti collassare per questo ti dicevo che rischi grosso.
    Se poi già ti senti strano con piccole dosi di alcol sarebbe davvero opportuno eliminarlo del tutto .
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  8. GoldonX Ospite

    Re: Psicofarmaci. Effetti collaterali

    Citazione Originariamente Scritto da alfacentauro Visualizza Messaggio
    Uno dei problemi più grossi è che per lavoro sono costretto a macinare chilometri e chilometri al giorno in auto, ma onestamente sento che una parte di riflessi sono andati e la sonnolenza mi accompagna tutto il giorno. Una decina di giorni fa addirittura gli agenti della polizia stradale mi hanno fatto anche l'alcol test in pieno giorno, solo per il fatto che sentendomi stanco, avevo parcheggiato l'auto ai margini di una statale e mi ero addormentato.
    ecco, appunto. Gli psicofarmaci sono serviti ad alterare il tuo equilibrio psicofisico, dando un colpo al cerchio per non darlo alla botte.
    La rilassatezza dovuta dalla perdita dell'insonnia si è sostituita a un effetto contrario che rappresenta egualmente un disturbo.

    Quello che volevo dire prima, è che se eri preso da un'insonnia così frustrante da non permetterti di dormire, sarebbe stato meglio indagare le ragioni interiori che ti facevano elaborare alcuni eventi esterni disturbanti, tanto da causarti un insonnia. Certamente eri preoccupato per qualcosa.

    Io credo che molti di questi farmaci, contribuiscano a creare certi disturbi, perchè l'approccio violento che ha uno psicofarmaco sull'organismo fa sì che ciò che era probabilmente un fattore temporano dovuto a una ragione contingente, come le preoccupazioni per il lavoro, la famiglia o che altro, diventi invece, con l'assunzione dello psicofarmaco, fattore cronico, ripetuto e rifecondato dallo psicofarmaco stesso che crea squilibrio e dipendenza.

    Ecco perchè sono sfiduciato dalla terapia con gli psicofarmaci.

  9. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607

    Re: Psicofarmaci. Effetti collaterali

    Basta leggere un sito per tutti...La Leva di Archimede,dove c'è una raccolta di articoli pescati da quotidiani e riviste scientifici,per conoscere i danni e gli effetti collaterali dei vari psico-farmaci.Si parla anche dell' aumento degli casi di suicidi.
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

  10. Registrato da
    04/07/2011
    Messaggi
    86

    Re: Psicofarmaci. Effetti collaterali

    Citazione Originariamente Scritto da diana1 Visualizza Messaggio
    Più alcol bevi e più i tuoi riflessi si allentano e se guidi o fai un'attività che richiede molta attenzione devi tenerne conto.

    Il cocktail alcol psicofarmaci può mandarti in coma o farti collassare per questo ti dicevo che rischi grosso.
    Se poi già ti senti strano con piccole dosi di alcol sarebbe davvero opportuno eliminarlo del tutto .
    Mi sento veramente strano anche con piccole dosi di alcol, appunto un mezzo bicchiere di vino. Una sensazione mai provata. Entro in una specie di panico perchè mi sento di morire da un momento all'altro.

  11. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117

    Re: Psicofarmaci. Effetti collaterali

    Prova a eliminarlo del tutto e vedi se ti passa questa sensazione.

    non tutti reagiamo allo stesso modo e probabilmente a te basta poco alcol insieme agli psicofarmaci per avere sensazioni strane.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  12. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117

    Re: Psicofarmaci. Effetti collaterali

    Citazione Originariamente Scritto da goldon Visualizza Messaggio
    ecco, appunto. Gli psicofarmaci sono serviti ad alterare il tuo equilibrio psicofisico, dando un colpo al cerchio per non darlo alla botte.
    La rilassatezza dovuta dalla perdita dell'insonnia si è sostituita a un effetto contrario che rappresenta egualmente un disturbo.

    Quello che volevo dire prima, è che se eri preso da un'insonnia così frustrante da non permetterti di dormire, sarebbe stato meglio indagare le ragioni interiori che ti facevano elaborare alcuni eventi esterni disturbanti, tanto da causarti un insonnia. Certamente eri preoccupato per qualcosa.

    Io credo che molti di questi farmaci, contribuiscano a creare certi disturbi, perchè l'approccio violento che ha uno psicofarmaco sull'organismo fa sì che ciò che era probabilmente un fattore temporano dovuto a una ragione contingente, come le preoccupazioni per il lavoro, la famiglia o che altro, diventi invece, con l'assunzione dello psicofarmaco, fattore cronico, ripetuto e rifecondato dallo psicofarmaco stesso che crea squilibrio e dipendenza.

    Ecco perchè sono sfiduciato dalla terapia con gli psicofarmaci.
    Anch'io la penso come te ma bisogna ammettere che ci sono casi, come ad esempio il disturbo bipolare, che necessitano della terapia farmacologica alla quale comunque può essere affiancata la psicoterapia.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  13. Registrato da
    30/07/2008
    Messaggi
    10,055

    Re: Psicofarmaci. Effetti collaterali

    Citazione Originariamente Scritto da diana1 Visualizza Messaggio
    Più alcol bevi e più i tuoi riflessi si allentano e se guidi o fai un'attività che richiede molta attenzione devi tenerne conto.

    Il cocktail alcol psicofarmaci può mandarti in coma o farti collassare per questo ti dicevo che rischi grosso.
    Se poi già ti senti strano con piccole dosi di alcol sarebbe davvero opportuno eliminarlo del tutto .
    Non solo, ma l'alcol inibisce l'effetto dei farmaci, ed aumenta gli effetti collaterali che tu accusi...io ti consiglierei come ha detto Diana, di evitare di bere alcol almeno per la durata del trattamento...inoltr e è normale che all'inizio della cura tu risenta dei farmaci, ma poi con il tempo questi effetti dovrebbero attenuarsi...certo rimarrai sempre un pò imbambolato rispetto al solito, ma molto meno...
    Ti amo non tanto per ciò che sei, bensì per ciò che io sono quando sono con te.
    Ti amo con il respiro i sorrisi e le lacrime di tutta la mia vita.

  14. Registrato da
    30/07/2008
    Messaggi
    10,055

    Re: Psicofarmaci. Effetti collaterali

    Citazione Originariamente Scritto da frederika Visualizza Messaggio
    Basta leggere un sito per tutti...La Leva di Archimede,dove c'è una raccolta di articoli pescati da quotidiani e riviste scientifici,per conoscere i danni e gli effetti collaterali dei vari psico-farmaci.Si parla anche dell' aumento degli casi di suicidi.

    si nei Foglietti illustrativi di molti psicofarmaci: negli effetti collaterali, spesso anche comuni si legge "tendenza al suicidio"..
    Ti amo non tanto per ciò che sei, bensì per ciò che io sono quando sono con te.
    Ti amo con il respiro i sorrisi e le lacrime di tutta la mia vita.

  15. Registrato da
    04/07/2011
    Messaggi
    86

    Re: Psicofarmaci. Effetti collaterali

    C'è un altra cosa che non ho mai provato in precedenza e che adesso mi mette angoscia.
    Da quando assumo psicofarmaci ho grosse difficoltà a portare a compimento un atto sessuale. Non che sia mai stato un esempio maschile di virità in passato, ma non ho mai avuto problemi erittili. Invece adesso è come se mi mancasse lo stimolo, il desiderio sessuale, per cui riesco ad avere anche l'erezione ma non riesco a portarla a termine. Mi secca soprattutto per mia moglie, perchè mi immagino come si senta. A me non importa poi tantissimo, so di essere arrivato al capolinea da tempo.

  16. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117

    Re: Psicofarmaci. Effetti collaterali

    La mancanza di desiderio è tipica di questo tipo di farmaci, spero che tua moglie comprenda il periodo difficile che stai attraversando. Parlatene insieme, il dialogo è molto importante specie in questi casi....
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  17. Registrato da
    02/07/2008
    Messaggi
    340

    Re: Psicofarmaci. Effetti collaterali

    Citazione Originariamente Scritto da alfacentauro Visualizza Messaggio
    Io credo di aver mollato completamente le cime della mia vita a 54 anni!
    Se può consolarti io l'ho fatto a vent'anni!

  18. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117

    Re: Psicofarmaci. Effetti collaterali

    Citazione Originariamente Scritto da tizio89 Visualizza Messaggio
    Se può consolarti io l'ho fatto a vent'anni!

    Ma via.....dici davvero o stai scherzando ?
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

Discussioni Simili

  1. effetti collaterali
    Di pandessa nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 11/03/2009, 19:21
  2. Effetti collaterali
    Di forest nel forum Smettere di fumare
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 04/11/2008, 15:24
  3. effetti collaterali
    Di studente_stanco nel forum Smettere di fumare
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25/03/2008, 18:05
  4. Effetti Collaterali
    Di SP@RROW nel forum ... di tutto un po'
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 14/12/2006, 12:19
  5. Effetti collaterali????
    Di frederika nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 12/06/2006, 11:53

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online