Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 43

Discussione: Pelle: problemi vari...

  1. Registrato da
    11/02/2005
    Messaggi
    209

    Re: Pelle irritata

    Sto provando la crema consigliata dal Dott.Valesi, un primo risultato c'è stato anche se ovviamente devo aspettare qualche giorno per vedere l'effetto che fa.

    Per amoilmare: il fatto è che non c'è una causa specifica, forse la barba cresce molto spessa e radendola si irrita, a volte durante la mattinata sento ancora l'effetto della lametta sul visto

    Spero di risolvero, esteticamente è un po imbarazzante essere sempre arrossati in viso.
    Ultima modifica di anna1401; 27/03/2009 alle 08:32

  2. # ADS
    Pelle: problemi vari...
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Ospite

    Infelice Bruciore al viso esquamazione

    Ciao a tutti ...sono una donna di 46 anni e vorrei descrivere il mio problema sperando di trovare qualche consiglio:
    Da circa una settimana che ho bruciore al viso ed esquamazione sono andata dal dermatologo e non mi ha dato nessun esito di cosa abbia, solo mi ha prescritto una crema per il per pelle intollerante!!

  4. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,052

    Problemi della pelle

    Problemi della pelle

    I problemi della pelle richiedono sempre una visita accurata, basata soprattutto sull'ispezione visuale;e le diagnosi cliniche non sempre sono possibili di primo acchito nemmeno da parte degli stessi dermatologi, che molte volte le possono formulare più facilmente solo successivamente, basandosi proprio sul cosiddetto criterio "ex adiuvantibus": ciò significa che la risposta o meno a una determinata cura può orientare definitivamente
    sul nome di quella dermatopatia, confermando o meno la validità della cura intrapresa.

    I medici "naturali" vedono anche (dico "anche" perchè sono anche medici classici) i problemi di pelle come il tentativo di drenare all'esterno un carico
    di fattori tossici di varia natura. Ricordo comunque che anche per la medicina classica la pelle è un organo(più che un tessuto) strettamente correlato a ciò che accade all'interno dell'organismo: tanto è vero che la DERMATOLOGIA
    è considerata una branca della medicina internistica e non chirurgica.
    Ultima modifica di anna1401; 27/03/2009 alle 08:33

  5. Registrato da
    15/06/2005
    Messaggi
    2

    Brufoletti sulla fronte

    Ho Un Problema. Non So Bene Cosa Mi Stia Succedendo Ma Mi Sono Comparsi Dei Strani Brufoletti Sulla Fronte.. Qualcuno Mi Puo' Aiutare

  6. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,052

    Re: Brufoletti sulla fronte

    Visione diretta

    tresy, non ti agitare, sicuramente non si tratta di nulla di grave: ma se vuoi avere dettagli più precisi la soluzione migliore è farti vedere da tuo medico di famiglia o eventualmente da un dermatologo.
    I problemi di pelle richiedono sempre una visione diretta del problema.
    Ciao e stai tranquilla.
    Ultima modifica di anna1401; 27/03/2009 alle 08:34

  7. Registrato da
    15/06/2005
    Messaggi
    2

    Re: Brufoletti sulla fronte

    Grazie per avermi risposto. Ma sono stata già visitata da un dermatologo .. mi aveva diagnosticato l'acne di myorca, ovvero mi uscivano dei brufoletti a causa del sole..
    ho preso per diverso tempo antibiotici.. ma non sono mai andati via completamente..
    Io mi agito perchè ho avuto sempre una bellissima pelle.. e vorrei ritornare ad averla...
    Ciao
    Ultima modifica di anna1401; 27/03/2009 alle 08:34

  8. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,052

    Re: Brufoletti sulla fronte

    correlazione

    Puoi dire qualcosa sulla tua funzione intestinale? Riguardo all'apparato respiratorio va tutto bene?
    Ultima modifica di anna1401; 27/03/2009 alle 08:35

  9. Registrato da
    04/02/2005
    Messaggi
    90

    Problemi di pelle con esposizione al sole

    Gentiel Dr Valesi,
    Ogni anno, appena mi espongo al sole e faccio bagni di mare, vengono fuori una marea di brufoletti e ponfi sul viso........da cosa puo' dipendere? Ho 39 anni e vedermi piena di acne sul viso mi spaventa. Sono concentrati sulle guance.
    Grazie
    Nel caso, cosa posso applicare localmente per farli rientare prima?
    p.s.
    da precisare che a causa di intolleranza al lievito e avendo mangiato x un periodo lieviti, avevo il viso con molti "punti neri", adesso invece son diventati( esponendomi al sole) veri e propri brufoli infiammati.
    Emanuela

  10. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,052

    Re: Problemi di pelle con esposizione al sole

    Posso esprimere concetti di natura generale, ma non posso applicarli a un particolare, perchè una corretta terapia richiede una diagnosi ispettiva, cioè visuale, soprattutto di fronte a problemi di pelle.

    Posso quindi suggerire in generale il controllo dell'ambiente intestinale con PROBIOTICI, di evitare gli alimenti verso i quali si è intolleranti, di basificare l'ambiente, di verificare la situazione ormonale per un possibile intervento organoterapico, nonchè di agire sul piano emozionale con la floriterapia, nonchè l'importanza di un buon drenaggio connettivale.

    Il problema acne è quindi un problema che va affrontato a 360°, e pensare di risolverlo con un trattamento topico per "far rientrare" questi antiestetici brufoli, non è il metodo più corretto per gestire situazioni di quel tipo.

    I sintomi inoltre rappresentano l'evidenza di un tentativo dell'organismo di guarire, per cui(quando non mettano gravemente a repentaglio la salute ma questo per fortuna è molto raro) prima di essere soppressi devono essere compresi, se vogliamo veramente guarire.
    Ultima modifica di anna1401; 27/03/2009 alle 08:36
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  11. Registrato da
    19/04/2007
    Messaggi
    51

    brufoli e pelle impura

    ciao a tutti, volevo chiedervi un consiglio:

    ho la pelle della faccia e della schiena piena di brufoletti, la maggior parte sono piccoli ma non vanno via, restano li.
    Ho provato molte cure ma niente, ho notato che si moltiplicano quando ho molto stress, inoltre ho un alimentazione non buona e bevo poca acqua, non so se queste cose posso influire.

    A questo mio problema si è aggiunto l'anno scorso una scottatura con il sole.
    Quest'anno sulla fronte sono comparse macchie scure che con lo scrab non vanno via.
    Secondo voi può la medicina naturale aiutarmi??
    debby
    Ultima modifica di anna1401; 14/07/2008 alle 16:39

  12. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,052

    Re: brufoli e pelle impura

    Citazione Originariamente Scritto da furettina1973 Visualizza Messaggio
    ciao a tutti, volevo chiedervi un consiglio...
    Si, però anche tu devi aiutarti curando meglio la regolarità della tua alimentazione, l'assunzione di acqua in adeguata quantità per favorire la depurazione dei tessuti, le abitudini del tuo intestino potendo integrare con drenaggi vari e probiotici, omeopatici, omotossicologici, essenze floreali e creme per riequilibrare la situazione di iperandrogenismo anche relativo che favorisce l'acne.
    dr. vincenzo valesi
    Ultima modifica di anna1401; 27/03/2009 alle 08:36
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  13. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Lampadina Halicar pomata - per curare alcuni problemi di pelle

    In molte malattie cutanee, ma soprattutto negli eczemi, l'omeopatia si rivela un'alternativa terapeutica efficace e priva di effetti collaterali.
    Le pomate omeopatiche vengono applicate 3 volte al giorno sulle zone colpite e massaggiate delicatamente.
    In caso di bisogno, soprattutto se il prurito e' molto intenso, si possono ripetere le applicazioni piu' frequentemente.

    La pianta erbacea rampicante Cardiospermum halicacabum, chiamata in tedesco "Herzsamen" (seme a cuore), appartiene alla famiglia delle Saponifere, piante tropicali molto diffuse in India, Sud America ed Africa.

    Il nome di questa famiglia deriva dai frutti che messi in acqua formano schiuma, perche' contengono una saponina del genere Sapindus.
    Per questo motivo vengono utilizzati da molto tempo nei paesi originari come noci o bacche di sapone per lavare.
    Questa famiglia comprende circa 1200 specie soprattutto piante legnose, alberi o arbusti.
    La polpa dei frutti a capsula, drupa o a forma di bacca e' di solito commestibile.

    continua...

  14. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Il Cardiospermum halicacabum ha fiori piccoli e bianchi.
    Il nome specifico del genere "Cardiospermum" deriva dall'aspetto dei semi grandi come un grano di pepe, di colore marrone scuro, con un cuore bianco, facilmente riconoscibile, la denominazione "halicacabum" proviene dal greco e significa "barile di sale".

    Essa si richiama ai frutti gonfi della pianta, che hanno dato origine al nome tedesco "Ballonrebe".
    Raccolto negli anni cinquanta dal dottor Schwabe in Africa centrale, il Cardiospermum halicacabum fece ingresso con onore nella farmacopea omeopatica.

    Soprattutto le prime ricerche sull'estratto della pianta, a meta' degli anni ‘70, ne appurarono l'azione antiallergica, calmante il prurito e riducente l'infiammazione.
    Queste osservazioni portarono allo sviluppo di una forma farmaceutica topica di Cardiospermum con il nome di Halicar per uso esterno.

    La sua versione "grassa" contiene come base lanolina e altri particolari componenti che esercitano sulla pelle secca un effetto lenitivo e idratante.

    Per altri tipi di pelle e' disponibile Halicar "normale", specificamente indicata per la regolarizzazione del contenuto idrico delle zone cutanee malate.

    Entrambi i preparati sono stati testali dermatologicamente e si sono dimostrati privi di allergenicita'.

    continua...

  15. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    In 140 studi medici in Germania, Austria, Belgio, Spagna e Olanda furono trattati complessivamente 883 pazienti in eta' compresa tra uno e 91 anni con la crema "grassa" e "normale" o con entrambe.

    Il piu' delle volte i pazienti soffrivano di neurodermatite, seguita da eczema allergico da contatto, eczemi tossico-degenerativi, eczemi essicanti, eczemi seborroici o presentavano contemporaneamente piu' tipi di eczema, sia nello stadio acuto della malattia sia in quello cronico.

    Fattori scatenanti erano per lo piu' stress, detersivi, prodotti chimici, alimentazione e farmaci.
    L'eczema era localizzato prevalentemente sulle mani, sul viso, o sulle gambe ed i pazienti furono trattati 3-4 volte al giorno.

    Ad intervalli regolari il medico giudicava i risultati del trattamento sulla base della valutazione di otto sintomi tipici dell'eczema.
    Corticosteroidi o altri farmaci non erano permessi durante lo studio.
    Alla fine di un periodo di quattro settimane i focolai eczematosi di 4 pazienti su 5 erano guariti o presentavano un chiaro miglioramento.

    continua...

  16. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Il successo del trattamento si rispecchiava nella valutazione dei singoli sintomi. Tutti i sintomi acuti o cronici analizzati singolarmente presentavano un'evidente guarigione o un grado di miglioramento di oltre l'80%.

    Solo l'ispessimento della pelle (lichenificazione) quale segno di una malattia cronica e ostinata era, con il 72%, un po' bassa.
    Parallelamente erano diminuiti i disturbi soggettivi dei pazienti come prurito e dolore ed anche i conseguenti disturbi del sonno, con un grado di successo superiore all'80%.

    La tolleabilita' e' stata valutata intorno al 90% dai medici e intorno all'88% dai pazienti. In 26 casi (3,1%) fu osservato un peggioramento transitorio dei disturbi.
    Per lo piu' si trattava di arrossamento cutaneo, bruciori, secrezioni e dolori. Solo in un unico caso si ipotizzo' una relazione con la cura.

    La buona tollerabilita' e' stata dimostrata anche in uno studio comparato con un farmaco non cortisonico, il principio sintetico Bufexamac, usato frequentemente nel trattamento della neurodermatite.
    A parita' di efficacia Halicar ha dimostrato un numero di effetti collaterali minore di due/terzi.

    continua...

  17. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Per concludere, i risultati di queste ricerche cliniche dimostrano che i processi infiammatori e le tipiche alterazioni cutanee eczematose guariscono in breve tempo o migliorano nettamente con una terapia topica omeopatica.

    Allo stesso tempo i disturbi soggettivi dei pazienti si attenuano completamente.
    Soprattutto il fastidioso prurito, ma anche i bruciori e i dolori nelle zone cutanee colpite diminuiscono rapidamente.

    I preparati omeopatici della linea Halicar, contenenti il principio vegetale Cardiospermum, sono particolarmente adatti ad un uso protratto nel tempo anche in pazienti molto sensibili, come le donne in gravidanza e durante l'allattamento.

    L'elevata capacita' lenitiva dei componenti della pomata unitamente alle proprieta' antiallergiche e antinfiammatorie del Cardiospermum halicacabum, provvedono al ripristino delle funzioni cutanee naturali contribuendo percio' in maniera decisiva alla prevenzione di nuove recidive.

    L'individuo si ammala per una predisposizione e a seguito di un'alterazione dell'equilibrio dell'intero organismo.
    E ogni patologia presenta sempre due aspetti: una manifestazione locale e un nucleo profondo.

    FONTE: http://www.lapelle.it/pediatria/tera...gli_eczemi.htm

  18. Registrato da
    07/12/2007
    Messaggi
    5

    Brufoletti sottopelle

    Buonasera,
    è la seconda volta in 3 mesi che mi succede una cosa stranissima (almeno per la mia pelle), sulla fronte mi riempio di brufolini sottopelle rossi e un pò dolorosi, ed alcuni di questi diventano anche grossi e purulenti.
    Non ho mai avuto l'acne in vita mia e ho la pelle secca...
    La prima volta che è successo era poco prima delle mestruazioni (e ci poteva stare), ma ora no....
    Che cosa posso fare?

  19. Registrato da
    29/08/2009
    Messaggi
    34

    Spinulosismo follicolare delle gambe

    Volevo gentilmente un consiglio dal dr.Valesi, in quanto il dermatologo mi ha diagnostico uno "spinulosismo follicolare delle gambe", ma non mi ha prescritto nulla.
    Ho qualche possibilità di attenuare i puntini rosssi con delle applicazioni locali?
    Ultima modifica di anna1401; 09/07/2010 alle 18:15

  20. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,052

    Riferimento: Spinulosismo follicolare delle gambe

    Si tratta di una condizione caratterizzata da cheratosi pilare, cioè una aumentata produzione di cellule di tipo corneo, come quelle dello strato più superficiale dell'epidermide,in cui si nota un piccolo rilievo con al centro da un fittone corneo.
    Si osservano anche nell'infanzia e specie nel sesso femminile, più evidenti alle regioni estensorie degli arti ai gomiti ed ai ginocchi,a volte sulla faccia interna della coscia ove, passando il polpastrello del dito, si ha l'impressione di una raspa al contatto.
    E'comune in soggetti con disturbi della microcircolazione.
    Può essere anche in rapporto con DEFICIT VITAMINICI di vitamina A e/o C
    Risente del trattamento locale con vitamina A acido 0,1%

    Una possibile trattamento locale può essere fatto con la seguente pomata:
    ACIDO SALICILICO: 1 g.
    RESORCINA 1 g.
    GLICEROLATO D'AMIDO NEUTRO:30 g.:

    La sera. La mattina, pulizia con acqua calda e sapone acido. Durante il giorno applicare eventualmente una pomata se indicata dallo specialista.
    dr. vincenzo valesi
    Ultima modifica di anna1401; 12/07/2010 alle 12:07
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  21. Registrato da
    29/08/2009
    Messaggi
    34

    Riferimento: Spinulosismo follicolare delle gambe

    Ma sono delle pomate o un'unica pomata? In farmacia cosa devo chidere di preciso?
    Ultima modifica di anna1401; 12/07/2010 alle 12:08

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Capelli - problemi vari
    Di nel forum Estetica
    Risposte: 223
    Ultimo Messaggio: 29/08/2018, 09:40
  2. DENTI - problemi vari
    Di nel forum Malattie, Sintomi e Consigli
    Risposte: 110
    Ultimo Messaggio: 02/11/2013, 07:38
  3. Problemi vari, reflusso e fango biliare
    Di Cvalarani nel forum Malattie, Sintomi e Consigli
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17/07/2013, 18:12
  4. Unghie : problemi vari
    Di lau77 nel forum Estetica
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 30/01/2006, 00:07
  5. problemi vari sul pene
    Di ospite111 nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 30/08/2005, 23:01

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online