Logo
Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Pagina 13 di 22 PrimaPrima ... 391011121314151617 ... UltimaUltima
Risultati da 241 a 260 di 431

Discussione: Come dimagrire?

  1. #241
    Data Registrazione
    07/12/2004
    Messaggi
    21,188

    Estratto di te verde

    Anche sul te verde, naturalmente, ci sono degli studi scientifici contrastanti tra di loro.
    L’ideale sarebbe di informarsi per bene, e comunque di non eccedere mai nelle dosi consigliate. Ma soprattutto di regolarsi in base alle reazioni e sensibilità del proprio organismo.

  2. # ADS
    Google Adsense Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. #242
    Data Registrazione
    05/05/2008
    Messaggi
    106
    Citazione Originariamente Scritto da anna1401 Visualizza Messaggio
    I prodotti a base di CLA (Acido Linoleico Coniugato) e l’estratto di te verde, li potrai trovare in farmacia e forse anche nelle erboristerie ben fornite.
    ma in che forma?? pasticche, gocce.. insomma io vado in farmacia e chiedo semplicemente il CLA??? :-)
    Ultima modifica di anna1401; 25/06/2008 alle 10:52

  4. #243
    Data Registrazione
    07/12/2004
    Messaggi
    21,188
    In genere si trovano in commercio sotto formna di capsule

    Se fai una ricerca con google, ad esempio, inserendo le parole chiave “Acido Linoleico Coniugato prodotti” troverai alcune marche

  5. #244
    Data Registrazione
    29/06/2008
    Messaggi
    2

    effetti estivi?

    Gent.mo dott Valesi, mi rivolgo a lei perchè credo più nelle cure naturali che in quelle allopatiche e vorrei esporle il mio problema.

    Lo noto ormai da circa 3 estati ma non riesco a trovare il motivo nè tanto meno la soluzione: io in estate aumento tantissimo di peso.
    Mi spiego meglio:

    Fino a marzo circa, pur controllando la mia alimentazione, (sono in pre-menopausa e quindi tendo ad aumentare) riesco a mantenere un peso decente.
    Appena c'è il cambio di stagione, aumento di peso seppur con un'alimentazione molto più leggera e con molti liquidi.

    Da marzo ad oggi ho preso 5 kg, quindi non certo pochi e questo mi mette disagio nei movimenti e vanno a pesare sulla mia ernia al disco espulsa.
    Da prima sono aumentata lentamente (qualche etto la settimana) ultimamente qualche etto ogni giorno.

    Ormai sono disperata, mangio leggero e bevo molto, ma le mie mani, piedi e viso, sono gonfi, come tutto il resto del corpo.
    Sembra che io non riesca ad eliminare i liquidi che introduco, è possibile questo?
    Qual'è la causa?
    Dove sbaglio?
    Che posso fare?

    Spero non succeda solo a me e che questa discussione interessi a qualcun altro.
    Grazie infinite per la sua cortese risposta.
    Ultima modifica di anna1401; 07/07/2008 alle 18:14

  6. #245
    Data Registrazione
    07/04/2004
    Messaggi
    5,998

    Estrogeni e adh

    In premenopausa si realizzano condizioni di IPERSTROGENISMO relativo, cioè il PROGESTERONE prodotto non è sufficiente a equilibrare gli estrogeni,oltre alla conversione in estrogeni dell'androstenedione surrenalico da parte dell'enzima aromatasi in postmenopausa.
    Gli ESTROGENI stimolano la liberazione di ADH (adiuretina o ormone antidiuretico da parte dell'ipofisi posteriore o neuroipofisi) che a livello del tubulo renale distale determina riassoribimento di acqua e di sodio:
    da cui i fenomeni di idroritenzione che nel periodo estivo sono favoriti dal maggior apporto di acqua e di sale legati alla giusta necessità di reintegrare queste sostanze.
    Il problema quindi non è tanto di praticare una dieta ipocalorica( che già viene spontaneo di praticare d'estate quando diminuisce la fame e aumenta la sete)
    quanto quello di riequilibrare regolando l'aspetto PNEI(psiconeuroendoc rinoimmunologico) fisiologicamente disequilibrato del climaterio.
    dr. vincenzo valesi
    ____________________ ____________________ ____________________ __
    Ultima modifica di vvalesi; 03/07/2008 alle 23:37
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  7. #246
    Data Registrazione
    29/06/2008
    Messaggi
    2

    ringrazio

    Grazie dottor Valesi per la sua cortese risposta.
    Chiaro il meccanismo ma sono a chiederle se c'è la possibilità per ristabilire le cose anche se in pre-menopausa, magari con qualche rimedio omeopatico o altro.

    Sto prendendo da tempo "estromineral" che giova alle vampate, infatti per un periodo l'avevo sospeso, ma purtroppo sono tornate fastidiose e, visto il caldo, ho ricominciato ad assumerlo.

    Può essere questo che non va bene per me?
    Grazie ancora della sua risposta.
    Ultima modifica di anna1401; 07/07/2008 alle 18:15

  8. #247
    Data Registrazione
    05/07/2008
    Messaggi
    2

    Triste Sono gonfia anche se mangio poco.

    Gent.mo dott Valesi, mi rivolgo a lei perchè non so più cosa posso fare
    ancora per dimagrire e per sgonfiarmi.
    Non mi va più nemmeno di uscire, gli abiti non mi entrano, le scarpe mi fanno male, ho i piedi e le mani gonfie e non riesco a camminare per più di qualche metro.
    Sono in menopausa chirurgica da 8 anni, ora ho 58 anni, prima ero magra ma
    con il tempo sono aumentata notevolmente di peso (8 Kili) colpa anche del malfunzionamento della tiroide.

    Assumo l'eutirox 50, mangio poco e cibi leggeri, bevo molta acqua ma non perdo un solo etto, prendevo un diuretico, ma avendo normalmente la pressione bassa (60-100) ho dovuto sospenderla perchè mi girava la testa.
    Sono scoragiata, non so più che fare, sono tesa e nervosa. Mi chiedo se possa avere qualche beneficio una tisana, che sgonfi un pò e mi faccia stare meno ansiosa, visto che la notte mi sveglio e non riesco a dormire.

    Non pratico nessuna attività fisica per la stanchezza, che ho in questi ultimi tempi, anche se dalle analisi sono del tutto nella norma.
    Mi dica lei cosa devo fare! Le chiedo se il the verde potrebbe influire sul mio sistema nervoso, bevo la camomilla per dormire e per calmarmi un pò, faccio bene?
    Spero di contare sul suo aiuto e la ringrazio per la sua gentile risposta.
    Ultima modifica di anna1401; 31/08/2008 alle 12:17

  9. #248
    vafly Ospite
    Salve dott. Valesi. Volevo sapere se fosse possibile prendere delle erbe o tisane depuranti o prodotti fitoterapici in concomitanza con assunzione di migrasoll e se quindi non ci siano effetti collaterali....
    Ultima modifica di anna1401; 31/08/2008 alle 12:18

  10. #249
    Data Registrazione
    07/04/2004
    Messaggi
    5,998
    Citazione Originariamente Scritto da vafly Visualizza Messaggio
    Salve dott. Valesi. Volevo sapere se fosse possibile prendere delle erbe o tisane depuranti o prodotti fitoterapici in concomitanza con assunzione di migrasoll e se quindi non ci siano effetti collaterali....
    La domanda è troppo generica, non si può dare una risposta se non si sa quali sono le erbe e quali gli integratori, perchè fra le erbe possono esserci anche interazioni non opportune
    dr. vincenzo valesi
    ____________________ ____________________ ____________________ ____
    Ultima modifica di anna1401; 31/08/2008 alle 12:18
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  11. #250
    vafly Ospite
    Ha ragione grazie dott. Valesi....
    lei mi potrebbe consigliare un tipo che non ha interazioni con il migrasoll? tisane depuranti, drenanti..sono in dieta e vorrei prendere qualcosa che mi aiutasse a mantenere equilibrata la motilità intestinale....non so se sono abbastanza precisa...
    Ultima modifica di anna1401; 31/08/2008 alle 12:18

  12. #251
    Data Registrazione
    07/04/2004
    Messaggi
    5,998
    Citazione Originariamente Scritto da vafly Visualizza Messaggio
    Ha ragione grazie dott. Valesi....lei mi potrebbe consigliare un tipo che non ha interazioni con il migrasoll? tisane depuranti, drenanti..sono in dieta e vorrei prendere qualcosa che mi aiutasse a mantenere equilibrata la motilità intestinale....non so se sono abbastanza precisa...
    Il TARAXACUM OFFICINALE Tintura Madre 30 gocce prima di pranzo e di cena
    è una buona stimolazione dell'apparato epato biliare e intestinale
    la una azione COLERETICA (aumento della produzione di bile) e COLAGOGA (favorente il flusso della bile all'intestino) è particolarmente utile per favorire la "disintossicazio ne" soprattutto in caso di intestino "pigro".
    dr. vincenzo valesi
    ____________________ ____________________ ___________________
    Ultima modifica di anna1401; 31/08/2008 alle 12:13
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  13. #252
    vafly Ospite
    Grande dott Valesi.... grazie mille!!

  14. #253
    Data Registrazione
    07/04/2004
    Messaggi
    5,998

    Sono gonfia anche se mangio poco

    Citazione Originariamente Scritto da silvy68 Visualizza Messaggio
    ...Assumo l'eutirox 50...
    E' importante che la LEVOTIROXINA(EUTIROX) sia dosata correttamente
    e questo è possibile solo attraverso un accurato esame dei livelli del FT3, FT4 TSH, in modo da escludere un eventuale sottodosaggio, oltre ai parametri metabolici principali fra cui la GLICEMIA e un'eventuale CURVA DA CARICO GLUCIDICO.
    Vedo utile un drenaggio connettivale con GALIUM, LYMPHOMYOSOT e SOLIDAGO COSMOPLEX 10 gocce di ognuno in una bottiglia da 1,5 litri di acqua minerale naturale, da seguire per un paio di mesi, non tanto per un effetto "dimagrante" quanto per favorire la depurazione tossinica

    Una volta alla settimana assumerei 10 granuli di CALCAREA CARBONICA 30 CH e di NATRUM SULPHURICUM 30 CH, per esempio il mercoledì e il sabato.

    Per il the' va bene, ma senza esagerare, non più di due tazze al giorno, senza zucchero, mai dopo le ore 16. Inoltre bisogna abolire l'assunzione di zuccheri semplici (saccarosio e cibi e bevande che lo contengono) e moderare in generale l'assunzione di quelli complessi (pasta e pane).

    dr. vincenzo valesi
    ____________________ ____________________ ____________________ __
    Ultima modifica di anna1401; 20/11/2008 alle 17:54
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  15. #254
    Data Registrazione
    07/12/2004
    Messaggi
    21,188

    Domanda Perchè le diete fanno ingrassare?

    (di Monica Giovine)

    Dopo che per anni ed anni si è pensato che per dimagrire bastasse fare una dieta ipocalorica solo negli ultimissimi anni si è scoperto ed è stato scientificamente provato che le diete portano ad ingrassare nei lunghi tempi e che compromettono il metabolismo rallentandolo.

    Quindi proprio le persone che stanno sempre attente alle associazioni dei cibi, evitano i grassi, il sale poichè crea ritenzione idrica, la frutta alla fine dei pasti poichè si trasforma in zuccheri, quasi con una paranoia mentale con la convinzione che tutto questo possa far ingrassare, come del resto è sempre stato detto dai dietologi fino a pochissimo tempo fa, porta il proprio corpo a rallentare la funzionalità del metabolismo e a dissociare il corpo stesso alla normale alimentazione.

    Perchè quindi le diete fanno ingrassare a lungo termine?


    E quindi coloro che stanno sempre a dieta, o intervallano periodi di dieta ed altri no, se non avessero mai iniziato un regime dietetico ipocalorico molto probabilmente oggi avrebbero un metabolismo normale e sarebbero normopeso.
    Ed è proprio questo il motivo per il quale le persone magre naturali mangiano di tutto e non ingrassano, e soprattutto non hanno mai combattuto il proprio corpo, il proprio peso o il cibo

  16. #255
    Data Registrazione
    07/12/2004
    Messaggi
    21,188

    continua...

    Quando si cerca di combattere qualcosa si crea stress e quindi tensione, dunque si porta a perpetuare e ad aggravare il problema che si tenta di debellare.
    Quindi per dimagrire non occorre affatto fare diete rigide ma al contrario è necessario fare in modo di far tornare il proprio metabolismo perfettamente funzionante proprio come avviene nelle persone magre, e quindi mangiare di tutto, ovviamente piccole porzioni, e spesso, senza ingrassare.

    Quindi l’unico modo sicuro per risolvere "definitivamente " il problema del peso è una non-dieta che possa riportare a far lavorare il metabolismo bene come prima di iniziare la prima dannatissima dieta che ha innescato il processo all’ingrasso costante e la dannosa guerra ai chili in eccesso

    In pratica, una dieta ipocalorica fa dimagrire nell’immediato e al tempo stesso rallenta il metabolismo il quale si abitua a consumare 1200 calorie al giorno anzichè 1800 per esempio.
    Ad un certo punto il corpo smette di dimagrire poichè il nuovo metabolismo si è adattato al nuovo apporto calorico ridotto.

  17. #256
    Data Registrazione
    07/12/2004
    Messaggi
    21,188

    continua...

    E’ una difesa atavica del corpo per proteggerci dalla carenza di cibo.
    Quindi la persona dopo un po’ di tempo di peso stazionario tende a smettere la dieta poichè vede che non cala più di peso riprendendo a mangiare normalmente, e non parlo di abbuffate per caritá. (in questo caso sarebbe più grave ovviamente)

    Si consumeranno durante i pasti per esempio una media di 1600 o 1800 o anche 2000 calorie giornaliere per esempio mentre il metabolismo è programmato a bruciarne fino a 1200 (causa dieta precedente) e quindi il resto viene accumulato dal corpo sotto forma di grasso.
    Ecco che in breve tempo si recupera tutto il peso che si è perso.
    E il disastro non è finito qui!

    Successivamente si continua a mangiare normalmente e ogni tanto a stare attente ma oramai il metabolismo è compromesso e quindi nel giro di 6 mesi o un anno ecco che senza un apparente reale motivo la persona si trova ingrassata ulteriormente rispetto a quando aveva iniziato

  18. #257
    Data Registrazione
    07/12/2004
    Messaggi
    21,188

    continua...

    E se per caso a questo punto viene seguita un’altra dieta ipocalorica avvengono altri disastri, cioè si riabbassa ulteriormente il metabolismo e ci si trova nei lunghi tempi ad un ingrassamento costante anche se lento ma che sembra impossibile da fermare

    Anche saltare i pasti fa ingrassare, poiché un certo periodo di digiuno anche se di alcune ore innesca delle reazioni di difesa nel corpo che lo porta ad accumulare riserve di grasso, esattamente come avviene ai cammelli nel deserto che non possono mangiare per giorni e giorni e attraverso le famose “gobbe” accumulano il grasso di riserva
    Quindi ogni tentativo di rimediare ai chili in eccesso peggiora la situazione e tende comunque a perpetuarla nel tempo e per logica ad amplificarla nel lungo tempo.
    La persona inizia a scoraggiarsi ed a pensare di avere un metabolismo lento e che continuerà ad ingrassare o comunque che non riuscirà a dimagrire ed inizia a dare la colpa al proprio corpo pensando che sia diverso dal corpo di una persona magra naturale

    Altro danno è dovuto al fatto che il soprappeso rende più difficoltosa l’attività fisica, e questo porta a non bruciare ciò che si mangia

  19. #258
    Data Registrazione
    07/12/2004
    Messaggi
    21,188

    continua...

    Ecco quindi nascere la SINDROME METABOLICA che è la vera ragione che caratterizza la stragrande maggioranza parte delle persone in soprappeso, specie le donne.
    Questi danni non sono una colpa, è molto importante tenerlo a mente.
    Anzi, spesso erano proprio i medici a consigliare la dieta ipocalorica.

    Cos’è successo quindi? Si è scatenato un processo, l’inizio del sovrappeso spesso molti anni prima e con la disinformazione data dalle false logiche si è perpetuato ed aggravato nel tempo e nel corso degli anni.

    Si sente dire anche di ricorrere ai ripari appena ci si accorge di aumentare, ma certamente che questo la maggioranza delle persone in soprappeso lo hanno fatto, il problema sta che fino a non molto tempo fa non si conosceva la strada giusta da intraprendere e quindi ogni tentativo di rimedio al soprappeso, pur in buona fede, rischiava invece di aggravare ulteriormente la situazione.
    L’unico rimedio, come sempre è imparare ad ascoltare il proprio corpo e non i messaggi che vengono dall’esterno.

  20. #259
    Data Registrazione
    07/12/2004
    Messaggi
    21,188

    continua...

    Quindi inizialmente per porre rimedio al sovrappeso è importante riattivare il metabolismo e tornare a dialogare amorevolmente col proprio corpo.

    Per fare questo è indispensabile mangiare spesso ma in piccole quantità (MAI riempirsi), cibi sani, freschi e leggeri, imparare a sentirsi leggeri anche dopo i pasti, e soprattutto attraverso il movimento e lo sport che è l’unica via validissima per riaccelerare il metabolismo.

    Il processo è necessariamente lento poiché il corpo ha bisogno di riabituarsi piano piano alla perdita di peso.
    Questo è importante affinché il calo di peso sia definitivo e naturale per il proprio corpo.
    Quindi è possibile, anzi è giusto ritornare a mangiare di tutto senza sensi di colpa, senza pesarsi troppo spesso, senza guardare combinazioni alimentari, calorie ecc…

    Esattamente come fanno le persone magre naturali, quindi senza ingrassare, senza stress nei confronti del cibo, senza stress nei confronti del proprio corpo.
    Si può fare! Molte persone sono tornate da sovrappeso a normopeso in modo definitivo, e sono tornare a mangiare di tutto senza più ingrassare.

    Fonte piuchepuoi.it/

  21. #260
    Data Registrazione
    05/05/2008
    Messaggi
    106

    integratore x dimagrire

    salve a tutti voi. vorrei mettermi a dieta. dovrei perdere una quindicina di kg..così mi domandavo: c'è per caso qualche integratore che possa permettermi di conquistare la meta con meno fatica o in tempo più breve?

    grazie

Pagina 13 di 22 PrimaPrima ... 391011121314151617 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. non riesco a dimagrire..
    Di eleonora89 nel forum Sono a dieta...
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 31/08/2014, 16:58
  2. Come si fa a dimagrire?!?
    Di francesca86 nel forum Sono a dieta...
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 12/01/2007, 12:25
  3. dimagrire !
    Di miriam1000 nel forum Sono a dieta...
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 11/02/2005, 15:55
  4. dimagrire
    Di nel forum Sono a dieta...
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 26/11/2004, 11:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online