Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 4 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 61 a 80 di 81

Discussione: Nucleo familiare

  1. Registrato da
    07/03/2006
    Messaggi
    3,251
    Diana ciao,
    non adotterei mai figli, io non voglio un figlio perchè mi piacciono i bambini in generale, voglio un figlio mio altrimenti sto senza, anche perchè a 39 anni ora che mi danno un figlio ne passa acqua sotto i ponti in più te lo danno già grande e poi....se devo spendere per un adozione a questo punto spendo per la fecondazione assistita così ho un figlio mio. Poi non lo darebbero mai un figlio adottato con la nostra situazione economica. Il mio compagno non è che non vuole figli ma non se la sente finchè abbiamo una situazione economica negativa e in più è da poco che conviviamo, un figlio lo vorrebbe anche lui, ma in una situazione migliore, altrimenti si farebbe solo del male a un bambino.
    "Nella vita di un uomo l'amore è una cosa a parte. Per una donna è l'intera esistenza".
    (Byron)

  2. # ADS
    Nucleo familiare
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    13/12/2007
    Messaggi
    329
    Ciao Sabina 2006,

    facciamo alcuni esempi di pensiero pessimista e ottimista:

    se una persona è pessimista:
    - parte col piede sbagliato
    - aumenta le cose negative delle esperienze e diminuisce e svaluta le positive
    - tende a svalutare tutto
    - non si accontenta di nulla
    - è insoddisfatt di tutto
    ecc.

    se invece una persona è positiva:

    - guarda il bicchiere mezzo pieno
    - tende a valutare tutto
    - sorride alla vita
    - si rialza se cade
    - cerca di migliorarsi
    - aumenterà le cose positive della vita

    Che ne pensi? Ti piacerebbe diventare piano piano nella vita una donna Positiva?

    un caro saluto da psyche

  4. Registrato da
    07/03/2006
    Messaggi
    3,251
    Sono nata Ottimista ma nella vita sono diventata Pessimista, ci sono certe cose che mi sono capitate troppo (per me) negative, tipo il non poter avere figli natturalmente, che non potranno mai più farmi tornare ottimista, ma sono sempre una persona solare di fronte alle persone, ma un tempo dimostravo tutta la mia vera felicità oggi ...fingo
    "Nella vita di un uomo l'amore è una cosa a parte. Per una donna è l'intera esistenza".
    (Byron)

  5. Registrato da
    13/12/2007
    Messaggi
    329
    Ciao Sabina2006,

    la vita è fatta di dualità, il bene e il male, l'ottimismo e il pessimismo, ecc, il fatto di guardare la vita in un modo, cioè l'atteggiamento da assumere dovrebbe essere positivo al fine di superare le difficoltà e i momenti difficili.

    Capisco che il fatto di non avere figli naturalmente puo' farti triste, ma esiste l'adozione, sai quanti bambini orfani, o poveri, e bisognosi di amore e di affetto ti stanno chiamando col loro cuore?

    Prova a pensarci, potresti risolvere il tuo desiderio di madre e far felici tanti bambini

    Un caro saluto da psyche

  6. Registrato da
    07/03/2006
    Messaggi
    3,251
    Buongiorno psyche,
    sono d'accordo con te che la vita sia fatta di bene e di male e di tanta tanta sfortuna, soffro più degli altri forse perchè ho avuto una vita troppo fortunata e positiva e ad un certo punto con la maturità ha iniziato la sfortuna nella parte affettiva ed alla fine la salute ha rovinato tutta la felicità che mi dava serenità d'animo. Come ho già scritto trovo conforto solo ed esclusivamente con i miei interessi e hobby. Per quanto riguarda l'adozione, primo non adotterei mai un figlio di altri, se potessi avere un figlio dev'essere figlio mio, di sangue mio altrimenti non sarebbe figlio mio. Secondo alla mia età non mi darebbero mai un figlio da crescere ma un bambino già grande, terzo, la parte economica ha il suo grandissimo valore, a noi non darebbero mai un figlio vedendo quanto poco guadagnamo e in più non siamo sposati. Non è mica facile adottare sapete, ci sono coppie che sono sposate e attendono anni che arrivi un bimbo in casa loro, ho 39 anni non mi sembra il caso di rovinarmi quel poco di serenità che mi è rimasta.
    "Nella vita di un uomo l'amore è una cosa a parte. Per una donna è l'intera esistenza".
    (Byron)

  7. Registrato da
    13/12/2007
    Messaggi
    329
    Ciao Sabina2006,

    cosa ti piacerebbe di piu' avere adesso visto le barriere di cui mi parli?
    Cosa ti farebbe ritrovare la tua serenità interiore?
    Cosa ti manca che puoi realizzare?

    Le difficoltà ci saranno sempre ma dobbiamo imparare superare le barriere interiori e quelle esterne per accogliere la nostra felicità non trovi?

    Un caro saluto da psyche

  8. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117
    Citazione Originariamente Scritto da Sabina2006 Visualizza Messaggio
    Per quanto riguarda l'adozione, primo non adotterei mai un figlio di altri, se potessi avere un figlio dev'essere figlio mio, di sangue mio altrimenti non sarebbe figlio mio. .................... .................... .... la parte economica ha il suo grandissimo valore, a noi non darebbero mai un figlio vedendo quanto poco guadagnamo .
    Sabina, non è la ricchezza in denaro che conta per avere un bambino in adozione ma è un altro tipo di ricchezza: è la ricchezza in amore, la cosa principale di cui tutti i bambini hanno bisogno.

    Essere madre non significa solo mettere al mondo un figlio, la madre vera è colei che lo cresce con amore e gli è accanto sempre.

    Non c'è nulla di più bello che vedere il sorriso di un bambino e sapere che quel sorriso glielo hai donato tu.....Hai mai visto un bambino felice che non sia bellissimo ?

    La vita ci offre spesso delle opportunità per essere felici ma non sempre sappiamo coglierle......
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  9. Registrato da
    07/03/2006
    Messaggi
    3,251
    Citazione Originariamente Scritto da psyche Visualizza Messaggio
    Ciao Sabina2006,

    cosa ti piacerebbe di piu' avere adesso visto le barriere di cui mi parli?
    Cosa ti farebbe ritrovare la tua serenità interiore?
    Cosa ti manca che puoi realizzare?

    Le difficoltà ci saranno sempre ma dobbiamo imparare superare le barriere interiori e quelle esterne per accogliere la nostra felicità non trovi?

    Un caro saluto da psyche
    Per amore sono sempre venuta a vivere via dal mio paese, per fino in America sono andata a vivere e la prima infelicità lo trovata la, ho conosciuto la solitudine, non credere mai che basti il proprio compagno per non sentirsi soli, l'amore non basta, ci vuole altro nella vita di ogni uno di noi, il lavoro, l'indipendenza gli interessi e gli amici, tutto questo dev'esserci nella nostra vita per essere felici e sereni. Nella mia vita mi manca l'avere una famiglia mia, un marito, una casa mia e se anche non è mia la gioia più grande sarebbe tornare a vivere al mio paese, dove lavoro ma da qualche mese non vivo più Sono 4 volte che ho lasciato il mio paese per convivenze fallite, sembra che il mio destino sia non poter vivere al mio paese. Ma prima o poi nella vita torno qui ci puoi giurare.
    "Nella vita di un uomo l'amore è una cosa a parte. Per una donna è l'intera esistenza".
    (Byron)

  10. Registrato da
    07/03/2006
    Messaggi
    3,251
    Ciao Diana,
    moralmente quello che dici è corretto ma non siamo tutti uguali, c'è chi è fatto per dare amore anche ai figli altrui e li ammiro molto ma io non sono fatta così, il mio desiderio non è essere madre di qualcuno, ma madre di un bambino che ha il mio stesso sangue, avere un figlio che assomigli a me e al mio compagno, non sono fatta per crescere un figlio che non è mio, il mio istinto di madre non arriva a questi livelli. Non sono d'accordo invece quando mi dici che non è la ricchezza in denaro che conta per avere un figlio in adozione, mi spiace ma la legge non è così, non basta l'amore, se non hai una buona situazione economica nessuno ti da un bambino in adozione, pensa che devi essere perfino sposata, altrimenti non te lo danno. In ogni caso non m'interessa assolutamente l'adozione, un figlio deve venire da me altrimenti non lo considero mio figlio.
    "Nella vita di un uomo l'amore è una cosa a parte. Per una donna è l'intera esistenza".
    (Byron)

  11. Registrato da
    05/03/2005
    Messaggi
    6,445
    Sig. Psyche...le rivolgo una domanda in tema al 3d:

    secondo lei è giusto mantenere un rapporto di coppia..quando non c'è amore..solo perchè si sono fatte delle promesse all'atto del matrimonio e solo per evitare complicazioni derivanti sopratutto dai figli?

    Ma nella promessa di matrimonio...non è contemplata anche la parola "amore" ? e non parlo di "affetto" che è un'altra cosa...!
    E quindi....quando l'amore non c'è piu' o non c'è mai stato ,può durare un rapporto così.
    Non è un carcere a vita?

    grazie
    Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore...ciò che vuoi,
    Canta, ridi, balla e ama e vivi intensamente ogni momento della tua vita,
    prima che cali il sipario e l'opera finisca senza applausi

  12. Registrato da
    13/12/2007
    Messaggi
    329
    Ciao Fataturchina,

    io preferisco dare del tu a tutti e se vuoi lo do' anche a te.
    La domanda che mi fai è da un milione di dollari: la prima cosa che mi verrebbe in mente da dirti è che senza amore è inutile rimanere assieme, ma il discorso è molto piu' profondo e complesso soprattutto quando ci sono i figli, ad esempio per me la cosa piu' importante a prescindere dal fatto che si rimane assieme o ci si separa è: Il Far Vivere in Modo Sereno le difficoltà di coppia ai Figli.

    Sono loro che spesso soffrono piu' dei genitori sia che si rimanga assieme in una atmosfera negativa, o fredda, distaccata, senza dialogo, con rabbia o risentimenti, avete mai pensato cosa sentono i figli in quel contesto?

    La cosa è inoltre soggettiva, ogni situazione familiare è unica e và esaminata ed analizzata a sè, non ci sono regole se non quella di evitare di far soffrire i figli e di evitare di farsi del male.

    Se rimanere è una forzatura si penserà ad un altra soluzione, se c'è possibilità di far rinascere il rapporto si continuerà a stare assieme, l'importante è farlo con Saggezza, e tenendo presente soprattutto i Figli se ci sono

    Ciao da psyche

  13. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117
    Citazione Originariamente Scritto da Sabina2006 Visualizza Messaggio
    Ciao Diana,
    Non sono d'accordo invece quando mi dici che non è la ricchezza in denaro che conta per avere un figlio in adozione, mi spiace ma la legge non è così .......... In ogni caso non m'interessa assolutamente l'adozione, un figlio deve venire da me altrimenti non lo considero mio figlio.
    Quando abitavo a Roma conoscevo una signora che non navigava nell'oro eppure aveva 2 bambini adottati, certo almeno il necessario bisogna essere in grado di assicurarglielo ma questo vale anche per i figli naturali.....Comunqu e è inutile discuterne se la cosa non ti interessa. Ti auguro di riuscire ad avere il figlio che tanto desideri e tutto ciò che ti manca per sentirti finalmente serena.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  14. Registrato da
    05/03/2005
    Messaggi
    6,445
    Citazione Originariamente Scritto da psyche Visualizza Messaggio
    Ciao Fataturchina,
    La domanda che mi fai è da un milione di dollari: la prima cosa che mi verrebbe in mente da dirti è che senza amore è inutile rimanere assieme, ma il discorso è molto piu' profondo e complesso soprattutto quando ci sono i figli, ad esempio per me la cosa piu' importante a prescindere dal fatto che si rimane assieme o ci si separa è: Il Far Vivere in Modo Sereno le difficoltà di coppia ai Figli.
    Sono loro che spesso soffrono piu' dei genitori sia che si rimanga assieme in una atmosfera negativa, o fredda, distaccata, senza dialogo, con rabbia o risentimenti, avete mai pensato cosa sentono i figli in quel contesto?
    Se rimanere è una forzatura si penserà ad un altra soluzione, se c'è possibilità di far rinascere il rapporto si continuerà a stare assieme, l'importante è farlo con Saggezza, e tenendo presente soprattutto i Figli se ci sono
    Quello che mi ha frenato da anni sono effettivamente i figli. Non riesco a prendere una decisione proprio per questo motivo. Non vorrei farli soffrire anche se so che comunque soffrirebbero in ogni caso..sia che tutto rimanga uguale, sia in caso di separazione. Piuttosto che far soffrire loro , sarei disposta a farmi del male, rinunciando ad avere una mia vita..o a dare una svolta ad essa. A meno che insorgano motivi più importanti, di insofferenza totale, che mi faccia prendere una decisione improvvisa e violenta.

    ciao
    Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore...ciò che vuoi,
    Canta, ridi, balla e ama e vivi intensamente ogni momento della tua vita,
    prima che cali il sipario e l'opera finisca senza applausi

  15. Registrato da
    15/10/2006
    Messaggi
    1,028

    Riferimento: Nucleo familiare

    Citazione Originariamente Scritto da viol@ Visualizza Messaggio
    Quello che mi ha frenato da anni sono effettivamente i figli. Non riesco a prendere una decisione proprio per questo motivo. Non vorrei farli soffrire anche se so che comunque soffrirebbero in ogni caso..Piuttosto che far soffrire loro , sarei disposta a farmi del male, rinunciando ad avere una mia vita..o a dare una svolta ad essa. A meno che insorgano motivi più importanti, di insofferenza totale, che mi faccia prendere una decisione improvvisa e violenta.
    approfitto della discussione vecchia perchè questa è la visione femminile di quello che sta accadendo all'uomo che amo...lui ha scelto di rimanere in famiglia consapevole di 1- amare un'altra che solo se sparissi (anche fisicamente)potrebbe veramente forse ridare una possibilità vera al suo legame e non solo una facciata ad uso e consumo della moglie per il bene del figlio; 2-di aver amato tantissimo la moglie, di volerle ora per questo molto bene, affetto così che gli mancherebbe anche lei se si separasse ma non è più amore anche perchè altrimenti non si accorgerebbe solo ora del fatto che sono l'uno l'opposto dell'altra, che reggono solo quando lui abbozza, anche se visto il volerle bene per il figlio può continuare a mettersi la maschera ; segue

  16. Registrato da
    15/10/2006
    Messaggi
    1,028

    Riferimento: Nucleo familiare

    3-se tirasse fuori la veirtà dovrebbe chiudere e se non ci fosse il figlio lo avrebbe fatto, magari con paura, ma penso proprio di si, perchè lei non gli darebbe alcuna possibilità, in questi giorni in cui sono stati in guerra lei gli ha + volte detto di andarsene e la separazione dal figlio lui non la regge, non solo per sè quanto perchè pensa i lfiglio non possa ora farcela. QUi si dice appunto di questa rinuncia,ma io dico fino a che punto una rinuncia tale non è comunque deletera, magari alla lunga, sia per il rapporto che resta ipocrita e zoppicante alla base anche se dovessero le cose tra le 4 mura rimanere apparentemente quelle di u ntempo (e lei non deve scoprire mai nulla?!) sia per i figli..i nodi non finiscono sempre per venire al pettine??? e separarsi dopo aggiungendoci anche la beffa di mesi, ma magari anche anni di menzogne non è peggio sia per chi viene lasciato sia per i figli di una coraggiosa verità? magari certo quando un bimbo è piccolo ma già in grado di vedere che il padre non c'è più può essere il caso di aspettare un po, ma quando un bimbo entra che so nella scuola e vede altri che stanno come lui potrebbe capire e magari un giorno rispettare maggiormente l'onestà del genitore, sempre che l'altro sia così civile da non vendicarsi del compagno attraverso il figlio....per cui lui ora resta lì...chissà magari potrebbe riaccadere la crisi e se fosse + forte, se insomma avvenisse quello che diceva anche l'amica potrebbe anche cambiare idea ...

  17. Registrato da
    25/03/2009
    Messaggi
    1,999

    Riferimento: Nucleo familiare

    Citazione Originariamente Scritto da piccola67 Visualizza Messaggio
    3-anche se dovessero le cose tra le 4 mura rimanere apparentemente quelle di u ntempo (e lei non deve scoprire mai nulla?!) sia per i figli..i nodi non finiscono sempre per venire al pettine??? e separarsi dopo aggiungendoci anche la beffa di mesi, ma magari anche anni di menzogne non è peggio sia per chi viene lasciato sia per i figli di una coraggiosa verità? magari certo quando un bimbo è piccolo ma già in grado di vedere che il padre non c'è più può essere il caso di aspettare un po, ma quando un bimbo entra che so nella scuola e vede altri che stanno come lui potrebbe capire e magari un giorno rispettare maggiormente l'onestà del genitore, sempre che l'altro sia così civile da non vendicarsi del compagno attraverso il figlio....per cui lui ora resta lì...chissà magari potrebbe riaccadere la crisi e se fosse + forte, se insomma avvenisse quello che diceva anche l'amica potrebbe anche cambiare idea ...
    capisco .....ma la situazione di Viola credo sia diversa......nel suocaso e' lei che rinuncia alla separazione , non credo che il partner si dannerebbe la vita s evenisse lasciato e si dispiacerebbe tanto per i figli fra l'altro grandi.
    Inoltre non credo , non lo so.....che nel suo caso ci sia un triangolo.
    Nel caso del tuo moroso se tornasse l'amore in famiglia forse tutto andrebbe bene, visto che un tempo erano innmaorati e lei lo vuole ancora tanto da non sopportare il sapersi tradita.

  18. Registrato da
    15/10/2006
    Messaggi
    1,028

    Riferimento: Nucleo familiare

    Citazione Originariamente Scritto da soleil Visualizza Messaggio
    capisco .....ma la situazione di Viola credo sia diversa......nel suocaso e' lei che rinuncia alla separazione , non credo che il partner si dannerebbe la vita s evenisse lasciato e si dispiacerebbe tanto per i figli fra l'altro grandi.
    Inoltre non credo , non lo so.....che nel suo caso ci sia un triangolo.
    Nel caso del tuo moroso se tornasse l'amore in famiglia forse tutto andrebbe bene, visto che un tempo erano innmaorati e lei lo vuole ancora tanto da non sopportare il sapersi tradita.
    sai io non so se lei non sopporterebbe il tradimento ...penso semmai che se si sapesse tradita chiuderebbe, così come (a parole) già lo aveva invitato ad andarsene (tanto sapeva che i lfiglio è il vero legame) quando litigavano e forse sospettava, ma lui dice che lei non ha mai pensato che lui potrebbe aver il coraggio di tradirla veramente...
    lei sicuramente non vuole perderlo, però il loro equilibrio di coppia da qeullo che mi viene raccontato si basa fondamentalmente tutto sulla buona volontà di lui...e se lui cede...vanno a rotoli

  19. Registrato da
    19/05/2005
    Messaggi
    12,833

    Re: Nucleo familiare

    Buonasera, spesso mi pongo la domanda di sabina, ed è perfino difficile ordinare tutte le motivazioni che ritengo valide come risposta, per scriverle qui...
    Sicuramente è vero che le coppie di un tempo non erano per forza piu' felici di quelle di ora perchè restavano iniseme una vita, anzi....come descriveva qualcuno prima per lo stile di vita che si faceva, senza via di fuga, che non è per forza solo la chiusura del matrimonio, ma puo' essere l'uscita con le amiche, il lavoro, un hobby che ti dia delle boccate d'aria fresca rispetto alla routine che una volta non esisteva proprio...
    Ora per contrasto le vie di fuga sono molte, troppe? e non sapendo affrontare la realtà con un po' di carattere, perchè penso che molte delle coppie che si sfasciano oggi,non sanno reagire a sè stesse per mancanza di carattere e decidono di buttarsi altrove, altre per lo stesso motivo stanno insieme senza essere felici e scappando di tanto in tanto, ma il motivo vero è che le persone e le menti sono complicate, e piu' imput hanno piu' vanno in confusione perdendosi inevitabilmente per strada.
    Io inserisco mè stessa e mio marito in questa valutazione "odierna", inconsapevoli di cosa ci aspettasse davvero quando ci siamo sposati, molli e troppo impegnati sul lavoro( perchè anche i ritmi velocissimi, il bisogno di non restare indietro hanno la loro grande motivazione nello sfascio delle coppie e famiglie) ora per reagire davvero a noi stessi, godendoci qualche momento di felicità a cuore sereno e subendo a vicenda le ire quotidiane...Ora sono preoccupata per l'arrivo di un figlio, che non è arrivato proprio per desiderio di entrambi, e che porterà oltremodo scompiglio nelle nostre piccole menti agitate...la speranza è che ci faccia crescere e maturare, la speranza per fortuna è ancora lì.

  20. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117

    Re: Nucleo familiare

    Cara Lisi, di certo il figlio in arrivo porterà scompiglio è normale che sia così, l'arrivo in casa di una creaturina che richiede attenzione 24ore su 24, coi suoi orari, i suoi pianti...tutto ruoterà inevitabilmente intorno a lui/lei....

    Ma non lo vedo come una cosa negativa questo scompiglio, anzi, sarà un momento di maturazione per voi senza dubbio e la gioia di avere il vostro bimbo/a vi aiuterà a superare il trambusto iniziale. A quando il lieto evento ?
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  21. Registrato da
    19/05/2005
    Messaggi
    12,833

    Re: Nucleo familiare

    Grazie diana, la aspettiamo per l'11 dicembre....

Pagina 4 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. emicrania emiplegica familiare
    Di pulcino78 nel forum Emicrania emiplegica
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 31/07/2006, 01:40

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online