Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 2 di 7 PrimaPrima 123456 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 127

Discussione: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

  1. Registrato da
    29/12/2006
    Messaggi
    292
    Citazione Originariamente Scritto da frederika Visualizza Messaggio
    dovevi essere la figlia perfetta,quella che è sempre allegra,che non piange mai,che non chiede troppo....altrimenti (secondo il tuo pensiero bambina)c'era il rischio che venivi rifiutata un altra volta???
    esatto...sono stata la bambina che volevano, brava, ubbidiente, allegra ...e senza rendermene conto ho sempre fatto del mio meglio per non deluderli.

    Anche adesso, sto male pensando che vorrebbero vedermi sposata e "sistemata" e questa gioia non riesco a dargliela....

    Cara, carissima frede, il tuo abbraccio lo sento fino qua...
    Muere lentamente quien no arriesga lo cierto por lo incierto para ir detrás de un sueño...

  2. # ADS
    ADOZIONE -- Il diritto di starci male
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117
    Cara Apemaya, non è che questo tuo non volerli deludere era dovuto al fatto che non ti sentivi del tutto accettata da loro ?
    Forse notavi che trattavano in modo diverso ( o a te pareva che così fosse ) te e tuo fratello ?
    Posso chiederti se anche lui è figlio adottivo ?
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  4. Registrato da
    29/12/2006
    Messaggi
    292
    Citazione Originariamente Scritto da diana1 Visualizza Messaggio
    Cara Apemaya, non è che questo tuo non volerli deludere era dovuto al fatto che non ti sentivi del tutto accettata da loro ?
    Forse notavi che trattavano in modo diverso ( o a te pareva che così fosse ) te e tuo fratello ?
    Posso chiederti se anche lui è figlio adottivo ?
    No, lui non è figlio adottivo. Ma non posso dire che mi abbiano amato meno, anzi...io sono stata più desiderata e riempita di attenzioni (fin troppo) fino a che non è arrivato lui. Lui è cresciuto più libero (anche perché maschio e perché secondo), ma non posso proprio dire di non essermi sentita accettata da loro. Anzi, sono certa che se leggessero queste parole, non capirebbero e ci rimarrebbero anche molto male. Per loro non ci sono differenze...e ti dirò di più. Mio fratello ha sempre avuto un "problema" in questo senso. Loro (soprattutto mio padre) hanno sempre fatto i confronti con me, che ero/sono "l'intelligente della famiglia". E so che lui ne soffre. Anche se è molto in gamba e non ci sono motivi per fare nessun tipo di paragone. E' un bravo ragazzo e non ha mai dato problemi. La ferita che mi porto dentro arriva da più lontano e l'ho capito solo recentemente. Forse l'errore è questo, aver sottovalutato il problema.
    Muere lentamente quien no arriesga lo cierto por lo incierto para ir detrás de un sueño...

  5. Registrato da
    29/12/2006
    Messaggi
    292
    Certo mia madre ha fatto molti errori con me, a causa delle sue ferite, dei suoi vuoti affettivi. Diciamo che ha peggiorato la situazione...però io credo sia importante dare all'adozione un'attenzione maggiore. Un bambino adottato, anche in tenera età, è prima di tutto un bambino abbandonato. I genitori che adottano sono prima di tutto una coppia che deve fare i conti con l'incapacità di procreare e a cui manca un figlio. L'adozione è una gran bella cosa però non è un gesto altruista e basta. Forse il piccolo dà ai grandi molto più di quello che i grandi danno al piccolo. Voglio dire: loro non hanno scelto me perché io ero sola. Anche loro si sentivano soli e avevano bisogno di me.
    Le figure che ruotano intorno all'adozione dovrebbero lavorare di più con gli aspiranti genitori adottivi, perché essere genitori già non è facile, diventarlo con un'adozione ancora meno...e soprattutto non si deve dimenticare che all'origine di quella vita c'è l'abbandono più grande, c'è la separazione dalla propria mamma, e i problemi non esistono solo quando il bambino è più grandicello o di etnia diversa.
    Muere lentamente quien no arriesga lo cierto por lo incierto para ir detrás de un sueño...

  6. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117
    apemaya69 non posso dire che mi abbiano amato meno, anzi...io sono stata più desiderata e riempita di attenzioni (fin troppo) fino a che non è arrivato lui. Lui è cresciuto più libero (anche perché maschio e perché secondo), ma non posso proprio dire di non essermi sentita accettata da loro. Anzi, sono certa che se leggessero queste parole, non capirebbero e ci rimarrebbero anche molto male. Per loro non ci sono differenze...e ti dirò di più. Mio fratello ha sempre avuto un "problema" in questo senso. Loro (soprattutto mio padre) hanno sempre fatto i confronti con me, che ero/sono "l'intelligente della famiglia




    Ho capito. Per fortuna hai trovato delle belle persone il problema come dici tu allora dipende da ciò che senti dentro di te, dal sapere di essere .stata abbandonata. Credo che questa ferita nell'anima rimarrà sempre, come un marchio impresso negli abissi più profondi del tuo cuore, certe cose non si possono dimenticare, si possono solo chiudere in un cassettino dell'anima....
    Hai mai pensato di parlare con loro di questo tuo problema ? mi sembrano persone che potrebbero capire ed aiutarti magari anche con l'aiuto di uno psicologo, a superare la tua sofferenza.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  7. anouk Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da apemaya69 Visualizza Messaggio
    Certo mia madre ha fatto molti errori con me, a causa delle sue ferite, dei suoi vuoti affettivi. Diciamo che ha peggiorato la situazione...però io credo sia importante dare all'adozione un'attenzione maggiore. Un bambino adottato, anche in tenera età, è prima di tutto un bambino abbandonato. I genitori che adottano sono prima di tutto una coppia che deve fare i conti con l'incapacità di procreare e a cui manca un figlio. L'adozione è una gran bella cosa però non è un gesto altruista e basta. Forse il piccolo dà ai grandi molto più di quello che i grandi danno al piccolo. Voglio dire: loro non hanno scelto me perché io ero sola. Anche loro si sentivano soli e avevano bisogno di me.
    Le mamme sbagliano affinché i figli siano adulti perfetti
    Ora seriamente ha sbagliato come madre quanto tuo padre come padre e tu come figlia.
    Citazione Originariamente Scritto da apemaya69 Visualizza Messaggio
    Le figure che ruotano intorno all'adozione dovrebbero lavorare di più con gli aspiranti genitori adottivi, perché essere genitori già non è facile, diventarlo con un'adozione ancora meno...e soprattutto non si deve dimenticare che all'origine di quella vita c'è l'abbandono più grande, c'è la separazione dalla propria mamma, e i problemi non esistono solo quando il bambino è più grandicello o di etnia diversa.
    Quanti anni avevi quando avvenne questo grande incontro

  8. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117
    Citazione Originariamente Scritto da apemaya69 Visualizza Messaggio
    . I genitori che adottano sono prima di tutto una coppia che deve fare i conti con l'incapacità di procreare e a cui manca un figlio. L'adozione è una gran bella cosa però non è un gesto altruista e basta. Forse il piccolo dà ai grandi molto più di quello che i grandi danno al piccolo. Voglio dire: loro non hanno scelto me perché io ero sola. Anche loro si sentivano soli e avevano bisogno di me. .....
    .
    In questo hai pienamente ragione, l'adozione dovrebbe servire per dare una famiglia a un bambino che non ce l 'ha e non un figlio a chi non lo può avere.
    Il bisogno del bambino dovrebbe essere al centro di tutto.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  9. Registrato da
    29/12/2006
    Messaggi
    292
    Citazione Originariamente Scritto da anouk Visualizza Messaggio
    Le mamme sbagliano affinché i figli siano adulti perfetti
    Ora seriamente ha sbagliato come madre quanto tuo padre come padre e tu come figlia.

    Già. Sono completamente d'accordo con te!

    Quanti anni avevi quando avvenne questo grande incontro
    Avevo solo 3 mesi e per questo motivo ho sempre creduto (perché lo credono in molti) che non fosse possibile ricordare. Quando ho cominciato ad affrontare il dolore della maternità negata, ho visto affiorare il problema della maternità che ha generato me. Con le costellazioni familiari ho tirato fuori il dolore, e poi ho iniziato a lavorarci un po' con una psicoterapeuta.

    Io lo so che sono fortunata, per tante cose, ma c'è un'angoscia sottile e intensa che non va via. Sembra che una parte di me voglia autoboicottarsi.
    Qualche mese fa ho scoperto un libro bellissimo, "la ferita primaria". Leggendolo, ho trovato tutte le risposte, ma purtroppo non basta.
    Avete presente quando uno si schiaccia il dito nella portiera di una macchina? Se puoi urlare sembra che il dolore diminuisca più in fretta. Ecco, io ho bisogno di urlare questo dolore...
    Muere lentamente quien no arriesga lo cierto por lo incierto para ir detrás de un sueño...

  10. anouk Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da apemaya69 Visualizza Messaggio
    Avevo solo 3 mesi e per questo motivo ho sempre creduto (perché lo credono in molti) che non fosse possibile ricordare. Quando ho cominciato ad affrontare il dolore della maternità negata, ho visto affiorare il problema della maternità che ha generato me. Con le costellazioni familiari ho tirato fuori il dolore, e poi ho iniziato a lavorarci un po' con una psicoterapeuta.
    Hai iniziato e questo è ammirevole ma ora bisogna proseguire fino al traguardo

    Citazione Originariamente Scritto da apemaya69 Visualizza Messaggio
    Io lo so che sono fortunata, per tante cose, ma c'è un'angoscia sottile e intensa che non va via. Sembra che una parte di me voglia autoboicottarsi.
    Qualche mese fa ho scoperto un libro bellissimo, "la ferita primaria". Leggendolo, ho trovato tutte le risposte, ma purtroppo non basta.
    Avete presente quando uno si schiaccia il dito nella portiera di una macchina? Se puoi urlare sembra che il dolore diminuisca più in fretta. Ecco, io ho bisogno di urlare questo dolore...
    Siamo TUTTI fortunati e s****ti ma capaci e autorizzati a cercare le risposte necessarie al nostro egoistico stare bene

    Il vantaggio del mondo virtuale è che per urlare basta tenere premuto il tasto maiuscola CAPITOOOOOOOOOOOO

    Urla quanto vuoi ma fallo con l'idea di ritrovarti anche negli amori reali

  11. Registrato da
    18/04/2004
    Messaggi
    2,340
    [QUOTE=apemaya69;1068 127]Carissimi, sono molto giù in questo periodo...

    Vorrei solo dirti che mi dispiace e che ti sono tanto vicina!! Non perdere la speranza di realizzare i tuoi sogni e di trovare la serenità... Prendi la vita per le corna, agisci, esplodi ma non implodere... e parla con il tuo uomo!

  12. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607
    Citazione Originariamente Scritto da apemaya69 Visualizza Messaggio
    Certo mia madre ha fatto molti errori con me, a causa delle sue ferite, dei suoi vuoti affettivi. Diciamo che ha peggiorato la situazione...però io credo sia importante dare all'adozione un'attenzione maggiore. Un bambino adottato, anche in tenera età, è prima di tutto un bambino abbandonato. I genitori che adottano sono prima di tutto una coppia che deve fare i conti con l'incapacità di procreare e a cui manca un figlio. L'adozione è una gran bella cosa però non è un gesto altruista e basta. Forse il piccolo dà ai grandi molto più di quello che i grandi danno al piccolo. Voglio dire: loro non hanno scelto me perché io ero sola. Anche loro si sentivano soli e avevano bisogno di me.
    Le figure che ruotano intorno all'adozione dovrebbero lavorare di più con gli aspiranti genitori adottivi, perché essere genitori già non è facile, diventarlo con un'adozione ancora meno...e soprattutto non si deve dimenticare che all'origine di quella vita c'è l'abbandono più grande, c'è la separazione dalla propria mamma, e i problemi non esistono solo quando il bambino è più grandicello o di etnia diversa.
    Ti riporta la frase di una amica,che disse alla figlia adottata"Tu sei nata adottata"!
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

  13. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607
    In ogni famiglia c'è il figlio che ci ispira di più...con la quale c'è un rapporto diverso.
    Ma anche fare il genitore è cosi difficile....e non c'entra l'adottazione...si può ferire un figlio,e non te ne accorgi..ma dopo lo vieni a sapere.
    Per il figlio resta la ferita e tu da genitore ti senti un verme/colpevole.

    Genitore non si nasce,lo si diventa,e se hai avuta genitori intelligenti,e ti sei documentata molto in pedagogia...allora sei avantaggiata.
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

  14. Registrato da
    29/12/2006
    Messaggi
    292
    Infatti...il primo passo è stato capire perché mia madre era così cattiva con me, e provare a perdonarla. Mi sembrava di acercela fatta ma non avevo fatto i conti con la MIA ferita. Non dò la colpa a nessuno, perché siamo tutti umani e imperfetti e ognuno crede di fare del suo meglio. So che tocca a me come ha detto bau () prendere la vita per la corna, agire!
    Un passo alla volta ce la farò...anche grazie a voi...
    Muere lentamente quien no arriesga lo cierto por lo incierto para ir detrás de un sueño...

  15. Registrato da
    13/12/2007
    Messaggi
    329
    Ciao Apemaya,

    volevo dirti che ti sono vicino nella tua sofferenza, e mi piacerebbe sapere perchè non ti senti il diritto di stare male?

    Se tu trattieni le tue emozioni puoi stare male fisicamente, ricordati che le emozioni vanno espresse e solo in alcune occasioni vanno controllate, ma le emozioni profonde vanno vissute, espresse, analizzate, anche coinvolgere qualcuno/a che ci puo' capire vivendole assieme a lui/lei, non trovi?

    Ricordati che tutti, anche tu hai il diritto di stare male, di sfogare le tue emozioni, di esprimerle, di dire quello che pensi

    Perchè ti senti in colpa? Di che cosa e con chi?

    Si è vero hai subito l'abbandono ma ti ricordo anche che sei stata scelta da una coppia di genitori, l'Atto di scegliere una bambina con cui condividere la vita non deve essere sminuita, si è vero forse anche loro avevano bisogno di te, ma non hanno scelto altri, hanno scelto ed amato te.

    Un caro saluto ed un abbraccio da psyche

  16. Registrato da
    29/12/2006
    Messaggi
    292
    Citazione Originariamente Scritto da psyche Visualizza Messaggio

    Perchè ti senti in colpa? Di che cosa e con chi?

    Non lo so, psyche, non lo so davvero. E' come se dovessi espiare una colpa non mia, non sono ancora riuscita ad analizzare bene questa cosa. Forse il problema è proprio non averci "lavorato su" prima. Sto prendendo coscienza di tutto questo solo da un anno o poco più, e neppure con continuità. Però per fortuna ho incontrato alcune persone con cui ho potuto parlare e questo mi sta aiutando. Anche condividerlo con voi mi aiuta tanto...è che mi rendo conto che ho sempre paura, in tutte le situazioni, dal lavoro alle amicizie, di dire quello che penso o quello che provo, perché temo che poi le persone mi allontanino o mi disprezzino, e questo mi fa stare davvero male...

    Si è vero hai subito l'abbandono ma ... hanno scelto ed amato te.

    Sì, lo so, tutta la famiglia, parenti compresi, mi hanno voluto e mi vogliono bene. C'è un legame vero con tutti e questo cerco di non dimenticarlo mai. E' che a volte il dolore e l'angoscia arrivano mio malgrado e non so bene come fare per affrontarli. E poi c'è il dolore per la mancanza di un figlio...una parte di me non riesce a rassegnarsi...ma ho voglia di vivere e sorridere e di ANDARE OLTRE e sono qui anche per questo!

    Un caro saluto ed un abbraccio da psyche
    Grazie...un abbraccio anche a te
    Muere lentamente quien no arriesga lo cierto por lo incierto para ir detrás de un sueño...

  17. Registrato da
    29/12/2006
    Messaggi
    292

    Infelice

    Oggi sono stata dalla dott.ssa che mi ha in cura per i problemi intestinali (dissinergia del pavimento pelvico che ha causato nel tempo ulcera solitaria del retto e disbiosi, ecc) per fare l'idrocolonterapia. Ci contavo davvero su questa tecnica. Ero convinta da tempo che fosse la strada buona per me. Pur di affrontarla mi sono decisa persino a fare la colonscopia. Invece non ci sono riuscita. Non ho potuto sopportare il dolore causato dalla specula. La dott.ssa che è anche ginecologa e psicoterapeuta ha commentato dicendo che il mio corpo dice quello che non riesce a dire la mia anima. In pratica io mi contraggo per non lasciarmi andare, perché non so "accogliere". C'è una relazione stretta tra il problema "intestinale", "viscerale" e l'incapacità di affrontare l'ICT (ho una soglia del dolore alta ed ero molto motivata eppure ho iniziato a sudare freddo, non riuscivo a respirare e mi scendevano i lacrimoni) e tutto quello che ho scritto qui sopra. La dott.ssa mi ha "massacrato" oggi dicendomi tante cose vere sulle quali adesso devo riflettere molto...
    Muere lentamente quien no arriesga lo cierto por lo incierto para ir detrás de un sueño...

  18. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117
    Per riuscire ad "accogliere" devi prima buttar fuori tutto ciò che ti sei tenuta dentro in tutti gli anni della tua vita.....Un viaggio dentro te stessa sarà molto doloroso ma tanto utile per la tua anima. E' ora che tu lo faccia Apemaya, te lo devi per ritrovare te stessa.....
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  19. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117
    Citazione Originariamente Scritto da psyche Visualizza Messaggio
    Ciao Apemaya,


    Si è vero hai subito l'abbandono ma ti ricordo anche che sei stata scelta da una coppia di genitori, l'Atto di scegliere una bambina con cui condividere la vita non deve essere sminuita, si è vero forse anche loro avevano bisogno di te, ma non hanno scelto altri, hanno scelto ed amato te.

    Un caro saluto ed un abbraccio da psyche
    Sul fatto di scegliere un bambino, non sono d'accordo Psyche. I bambini non vanno scelti dagli aspiranti genitori, è il tribunale che dovrebbe scegliere la famiglia che ritiene più idonea per quel determinato bambino. e mi pare che ora sia così. I figli naturali non si scelgono, si amano a prescindere e questo deve essere lo stesso per un figlio adottivo. Mi immagino la scena, un'operatrice che porta ad uno ad uno i bambini adottabili a far vedere agli aspiranti genitori e questi che scelgono, di certo il più carino, o quello coi capelli biondi..... come scegliere un oggetto. Non deve essere così, i bambini non sono oggetti ed hanno il diritto di essere amati, di avere una famiglia, tutti.....
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  20. Registrato da
    13/12/2007
    Messaggi
    329
    Ciao Diana,

    è vero quello che dici, ma io non intendevo in quel modo, quando ho detto che loro hanno "scelto lei" intendevo dire che hanno rivolto il loro amore a lei, non ad altri, hanno dedicato la loro vita a lei e non ad altri, quindi era inteso come positività per lei, e non una scelta come quella da te descritta

    Un caro saluto da psyche

  21. Registrato da
    29/12/2006
    Messaggi
    292
    Citazione Originariamente Scritto da diana1 Visualizza Messaggio
    Per riuscire ad "accogliere" devi prima buttar fuori tutto ciò che ti sei tenuta dentro in tutti gli anni della tua vita.....Un viaggio dentro te stessa sarà molto doloroso ma tanto utile per la tua anima. E' ora che tu lo faccia Apemaya, te lo devi per ritrovare te stessa.....
    Il fatto è che mi sembra di non aver fatto altro nella vita che guardarmi dentro...eppure a quanto pare non ho visto le cose più importanti...tutti mi dite che devo parlare, urlare, tirare fuori tutto quello che ho dentro, ma non riesco, e penso che non sia neanche giusto farlo con certe persone, per esempio con i miei genitori. Non voglio essere un peso o peggio la causa di una sofferenza. Loro non capirebbero, ve l'assicuro. Si metterebbero a piangere e penserebbero di avere fallito su tutta la linea. Sarei sopraffatta dai sensi di colpa. Non è quello di cui ho bisogno.
    Inizierò presto una psicoterapia per provare a stare meglio. Avrei trovato una dott.ssa fantastica ma è lontana e lei preferisce che io lavori con qualcuno vicino a me, per non creare altro stress. Vedremo...
    Muere lentamente quien no arriesga lo cierto por lo incierto para ir detrás de un sueño...

Pagina 2 di 7 PrimaPrima 123456 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Possibilità di adozione per le coppie gay.
    Di frederika nel forum Matrimonio
    Risposte: 66
    Ultimo Messaggio: 19/07/2013, 14:28
  2. Male sempre piu male ,come si fa piacere quando non si piace?
    Di niko2005 nel forum Psicologia per tutti
    Risposte: 61
    Ultimo Messaggio: 23/04/2012, 14:01
  3. Jennifer pronta all'adozione
    Di zar2086 nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 159
    Ultimo Messaggio: 08/07/2010, 18:11
  4. Matrimonio e adozione per coppie gay
    Di bluerose75 nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 319
    Ultimo Messaggio: 18/01/2006, 17:38
  5. adozione per i single
    Di 123stella nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 07/12/2005, 11:48

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online