Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 4 di 7 PrimaPrima 1234567 UltimaUltima
Risultati da 61 a 80 di 127

Discussione: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

  1. Registrato da
    29/12/2006
    Messaggi
    292

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    Ciao a tutti...rieccomi qua. Il mio cammino prosegue...e non è facile...quando sollevi il velo, è un gran casino tutto quello che vedi e che devi affrontare, pur essendo inevitabile...e va bene così...pochi mesi fa vi scrivevo del matrimonio di mio fratello...non è stato doloroso come pensavo, però la parte difficile arriva adesso...come avevo previsto, è già in arrivo il nipotino. Nascerà giusto per i miei 40 anni, il prossimo novembre. Ovvio che sono contenta, ma c'è inevitabilmente un dolore lì in fondo che è solo mio...continuo a non riuscire a esprimere, devo parlarne con il mio ragazzo e non ci riesco. Sono così sicura che non capirà...uffa, fa così male...
    Bello che abbiate creato un 3D sull'adozione. Bisognerebbe parlarne di più. Bisognerebbe spiegarlo a tutti i genitori adottivi (o aspiranti tali) che un bambino adottato è prima di tutto un bambino abbandonato e questa paura dell'abbandono non ti lascia mai..bisognerebbe spiegarlo anche ai bambini adottati che hanno tutto il diritto di sentire questo dolore...perchè io ancora adesso non mi sento neanche in diritto di scriverlo qui...e sono sicura di non essere l'unica in questa situazione...Buona Pasqua a tutti!
    Muere lentamente quien no arriesga lo cierto por lo incierto para ir detrás de un sueño...

  2. # ADS
    ADOZIONE -- Il diritto di starci male
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    25/03/2009
    Messaggi
    1,999

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    Citazione Originariamente Scritto da apemaya69 Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti...rieccomi qua. Il mio cammino prosegue...e non è facile...quando sollevi il velo, è un gran casino tutto quello che vedi e che devi affrontare, pur essendo inevitabile...e va bene così...pochi mesi fa vi scrivevo del matrimonio di mio fratello...non è stato doloroso come pensavo, però la parte difficile arriva adesso...come avevo previsto, è già in arrivo il nipotino. Nascerà giusto per i miei 40 anni, il prossimo novembre. Ovvio che sono contenta, ma c'è inevitabilmente un dolore lì in fondo che è solo mio...continuo a non riuscire a esprimere, devo parlarne con il mio ragazzo e non ci riesco. Sono così sicura che non capirà...uffa, fa così male...
    Bello che abbiate creato un 3D sull'adozione. Bisognerebbe parlarne di più. Bisognerebbe spiegarlo a tutti i genitori adottivi (o aspiranti tali) che un bambino adottato è prima di tutto un bambino abbandonato e questa paura dell'abbandono non ti lascia mai..bisognerebbe spiegarlo anche ai bambini adottati che hanno tutto il diritto di sentire questo dolore...perchè io ancora adesso non mi sento neanche in diritto di scriverlo qui...e sono sicura di non essere l'unica in questa situazione...Buona Pasqua a tutti!
    Buona Pasqua anche a te!

  4. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    Citazione Originariamente Scritto da apemaya69 Visualizza Messaggio
    .................... .................... ..................
    Bello che abbiate creato un 3D sull'adozione. Bisognerebbe parlarne di più. Bisognerebbe spiegarlo a tutti i genitori adottivi (o aspiranti tali) che un bambino adottato è prima di tutto un bambino abbandonato e questa paura dell'abbandono non ti lascia mai..bisognerebbe spiegarlo anche ai bambini adottati che hanno tutto il diritto di sentire questo dolore...perchè io ancora adesso non mi sento neanche in diritto di scriverlo qui...e sono sicura di non essere l'unica in questa situazione...Buona Pasqua a tutti!
    Apemaya che piacere rileggerti Ho creato un 3d sull'adozione perchè come dici tu è un argomento di cui non si parla molto ed è giusto invece dargli lo spazio che merita.

    Comincia tu a parlarne, tira fuori tutto ciò che hai dentro, ciò che non hai mai detto, così di getto....libera la tua anima vedrai che ti farà bene. Usa questo spazio come un contenitore dove buttare tutto ...vedrai che ti servirà.

    Hai poi trovato una psicologa vicino a casa ?
    Ti auguro di trascorrere una Pasqua serena e ti aspetto qui per continuare a parlare insieme


    Che sia una Pasqua serena anche per tutti gli amici del forum Auguri a tutti.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  5. Registrato da
    29/12/2006
    Messaggi
    292

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    Grazie diana, grazie per questo spazio...seguirò il tuo consiglio e proverò a lasciare qui un po' dei miei pensieri...
    sto vedendo la psicoterapeuta con cui avevo seguito il seminario esperienziale di costellazioni familiari, che è stato un momento molto importante nel mio percorso di presa di coscienza...mi ha fortemente incoraggiata a parlarne con il mio ragazzo ...e io proprio non ci riesco, è un tormento continuo, ogni giorno mi dico: stasera gli parlo, poi niente, non ce la faccio.
    Lui è un'oasi felice, mi sembra che parlargli contamini anche questo spazio, però lo so che ho solo tanta paura, quello che non sono sicura di sapere è di cosa ho paura esattamente...o forse lo so...
    Muere lentamente quien no arriesga lo cierto por lo incierto para ir detrás de un sueño...

  6. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    E' necessario che incomici a buttare fuori quello senti per cui fallo qui o fallo dove preferisci ma incomicia a farlo. Vuoi provare a dire ciò che vorresti far sapere al tuo ragazzo ?
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  7. Registrato da
    25/03/2009
    Messaggi
    1,999

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    Citazione Originariamente Scritto da apemaya69 Visualizza Messaggio
    Grazie diana, grazie per questo spazio...seguirò il tuo consiglio e proverò a lasciare qui un po' dei miei pensieri...
    sto vedendo la psicoterapeuta con cui avevo seguito il seminario esperienziale di costellazioni familiari, che è stato un momento molto importante nel mio percorso di presa di coscienza...mi ha fortemente incoraggiata a parlarne con il mio ragazzo ...e io proprio non ci riesco, è un tormento continuo, ogni giorno mi dico: stasera gli parlo, poi niente, non ce la faccio.
    Lui è un'oasi felice, mi sembra che parlargli contamini anche questo spazio, però lo so che ho solo tanta paura, quello che non sono sicura di sapere è di cosa ho paura esattamente...o forse lo so...
    Se non ne parli prima o poi scoppia tutto in maniera incontrollabile....

  8. Registrato da
    29/12/2006
    Messaggi
    292

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    Ragazzi, ce l'ho fatta...finalmente gliel'ho detto! Sapeste come mi sento più leggera! Lui mi ha detto: "sei una persona straordinaria e questo non cambia: rimani tu...". Ha capito il dolore, il senso di abbandono e mi ha detto "devi uscire dalla gabbia".
    ..è stato un grande salto, ho rotto uno schema...ma ho ancora cose da dire, da tirare fuori...soprattutto in vista della nascita del mio nipotino...adesso devo riuscire ad accettare che non avrò mai un figlio.
    La bambina che ho sempre sognato di stringere tra le braccia sono io...e su questo devo continuare a lavorare...
    a presto...e grazie...
    Muere lentamente quien no arriesga lo cierto por lo incierto para ir detrás de un sueño...

  9. Registrato da
    25/03/2009
    Messaggi
    1,999

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    Bene, contina cosi', svuota tutto cosi' poi potrai ricominciare con cose belle!
    DA " 101 STORIE ZEN"


    Nan-in, un Maestro Giapponese dell’èra Meiji (1868-1912), ricevette la visita di un professore universitario che era andato da lui per interrogarlo sullo Zen.
    Nan-in servì il tè. Colmò la tazza del suo ospite, e poi continuò a versare. Il professore guardò traboccare il tè, poi non riuscì più a contenersi. “E’ ricolma. Non ce n’entra più!”.
    “Come questa tazza,” disse Nan-in “tu sei ricolmo delle tue opinioni e congetture. Come posso spiegarti lo Zen, se prima non vuoti la tua tazza?”.

  10. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    Citazione Originariamente Scritto da apemaya69 Visualizza Messaggio
    Ragazzi, ce l'ho fatta...finalmente gliel'ho detto! Sapeste come mi sento più leggera! Lui mi ha detto: "sei una persona straordinaria e questo non cambia: rimani tu...". Ha capito il dolore, il senso di abbandono e mi ha detto "devi uscire dalla gabbia".
    ..è stato un grande salto, ho rotto uno schema...ma ho ancora cose da dire, da tirare fuori...soprattutto in vista della nascita del mio nipotino...adesso devo riuscire ad accettare che non avrò mai un figlio.
    La bambina che ho sempre sognato di stringere tra le braccia sono io...e su questo devo continuare a lavorare...
    a presto...e grazie...
    Bravissima Apemaya il primo passo è fatto vedrai che ora ti sarà più facile tirare fuori tutto il resto che hai dentro.......E' stato un passo importante e sono felice che tu sia riuscita a farlo. Un bacio grande e a presto
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  11. Registrato da
    29/12/2006
    Messaggi
    292

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    Torno qui...al mio porto sicuro...in un momento in cui il dolore mi sta paralizzando e ho bisogno di gridare. Non posso farlo con nessun altro, se non con voi...oggi ho sentito la mia nipotina (già...è una femmina) muoversi nella pancia della sua mamma, l'ho vista mentre succhiava e sbadigliava nelle immagini dell'ecografia, e tutto questo è solo emozione positiva. Ma poi c'è tutto il resto, proverò a spiegarlo e sarò sincera come posso esserlo solo con la parte più profonda di me stessa. Io non voglio diventare grassa, con quella pancia enorme e le gambe gonfie. Io non voglio sentire una "cosa" muoversi dentro di me, non posso neanche pensare al parto, mi ha sempre terrorizzato l'idea, già da bambina dicevo di volere un cesareo. Bello è scegliere le tutine, le scarpine, il lettino, la carrozzina, ma non voglio l'ansia e l'angoscia dell'essere mamma. Non potrei stare male "anche" perché piange e non capisco cos'ha o perché non mangia o non dorme o per tutte le cose che nella sua vita farà o non farà. Io tutto questo non lo vorrei, non lo potrei sopportare...
    Muere lentamente quien no arriesga lo cierto por lo incierto para ir detrás de un sueño...

  12. Registrato da
    29/12/2006
    Messaggi
    292

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    Ma allora perché ogni volta che sfioro l'argomento "non avrò mai figli", iniziano a scendermi lacrime calde e dense che non riesco a fermare? Ho provato a darmi delle risposte. Mi manda fuori di testa il fatto che il mondo pensi che per una donna è fondamentale sposarsi e soprattutto avere dei figli. Il mondo è pieno di donne che hanno figli ma sono l'essenza delle mediocrità. Essere madri non ti dà più testa o più cuore. Ti dà solo un'immagine sociale, una sorta di immunità. Ma non è neanche questo il punto. Il punto è che nessuno si cura del mio dolore. Diciamo che se io fossi al posto di mia cognata, sapendo che ho provato ad avere figli e non sono riuscita ad averli, starei attenta a quello che dico, avrei rispetto della sua sofferenza. Nessuno si cura della mia sofferenza. Non pretendo che capiscano quello che c'è dietro. Ma vorrei che vedessero il mio dolore, che lo rispettassero. Invece evidentemente non è così.
    Muere lentamente quien no arriesga lo cierto por lo incierto para ir detrás de un sueño...

  13. Registrato da
    29/12/2006
    Messaggi
    292

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    Da fuori potrebbe solo sembrare gelosia: lei avrà un figlio, io no. Non è così. Quello che mi manda fuori di testa è che agli occhi del mondo lei vale più di me perché sarà madre. E c'è di più: nessuno mi ha aspettato e mi ha accolto come è aspettata e sarà accolta questa bambina. Per lei si cercheranno somiglianze che per me non sono mai esistite né esisteranno mai. Sono e sarò spettatrice di tutto quello che non ho avuto e di cui sento terribilmente la mancanza.
    So che vorrò tenerla in braccio e dovrò evitarlo perché non va bene...ma io vorrei sempre tenere in braccio tutti i bambini e sto male fisicamente se non lo faccio...e non lo faccio mai perché penso che le madri non vogliono che io, che non sono madre, tenga in braccio i loro bambini. Quindi sto male e basta. E adesso penso che forse non mi hanno tenuto molto in braccio nei primi mesi di vita e forse intorno a me, c'erano altri bambini che piangevano perché volevano essere presi in braccio. Poi mi fermo e mi dico: non farti il tuo film, niente autosuggestioni. Ma il dolore non va via. E mi sento terribilmente sola, perché questo dolore è solo mio e solo io posso fare qualcosa per me.
    E' che l'unica cosa che vorrei fare è tornare indietro e abbracciare quella bambina che ero ...e non è possibile.
    Muere lentamente quien no arriesga lo cierto por lo incierto para ir detrás de un sueño...

  14. emma2 Ospite

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    Leggendoti, come faccio sempre quando compari da queste parti, mi pare che tu stia dicendo qualcosa del tipo: siccome non sono stata degna di essere figlia (della mia mamma biologica che mi ha abbandonata), non sono degna nemmeno di essere madre a mia volta...

  15. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    Citazione Originariamente Scritto da apemaya69 Visualizza Messaggio
    Da fuori potrebbe solo sembrare gelosia: lei avrà un figlio, io no. Non è così. Quello che mi manda fuori di testa è che agli occhi del mondo lei vale più di me perché sarà madre. E c'è di più: nessuno mi ha aspettato e mi ha accolto come è aspettata e sarà accolta questa bambina. .
    Ciao Apemaya sono contenta che ogni tanto torni a trovarci. Non sono d'accordo su sul tuo affermare che nessuno ti ha aspettata e accolta come la piccola che nascerà. Questo non è vero perchè anche tu sei stata aspettata e accolta con trepidazione e gioia dai tuoi genitori adottivi.

    L'adozione in un certo senso si può paragonare ad una gravidanza per quanto riguarda l'attesa del bimbo che arriverà e il momento del suo arrivo è paragonabile al parto con tutte le emozioni che l'incontro con il bimbo procura proprio come in una nascita.

    Anche tu sai somigli a tuoi genitori adottivi, non nelle sembianze fisiche ma in tutto ciò che loro ti hanno trasmesso crescendoti e amandoti e questo conta quanto una somiglianza fisica.

    segue
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  16. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    Prendi tra le braccia tutti i bimbi che vuoi ( perchè mai le loro mamme non dovrebbero volerlo perchè non sei mamma ? ) e abbracciando loro abbraccerai anche quella bambina che forse non ha ancora superato il trauma dell'abbandono e ancora soffre a distanza di anni per quell'amore che le è stato negato nei primi mesi della sua vita.....

    E' vero Apemaya è un dolore solo tuo questo, è una ferita che rimarrà dentro di te ma va elaborato e accettato ....la tua mamma naturale probabilmente non ti poteva tenere per X motivi e ha pensato fosse la soluzione migliore per te lasciarti in adozione, ....erano anche altri tempi.....forse il suo è stato un gesto d'amore, non sentirti rifiutata e gettata via per questo....

    Tu vali come tutti per ciò che sei come persona e che tu sia mamma o meno non aggiunge o toglie nulla.

    Un bacio grande
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  17. Registrato da
    29/12/2006
    Messaggi
    292

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    Grazie diana per le tue bellissime parole. Una parte di me sa che sono vere, poi c'è quell'onda di dolore che ogni tanto arriva così forte che...è più forte di tutto. Faccio ancora fatica a distinguere, a capire...se è più forte il dolore per l'abbandono iniziale o quello di non avere un figlio.
    E poi ...la maggior parte delle persone che incontro non vedono le cose come le vedi tu o le altre persone del forum, e così tirano fuori tutta la mia vulnerabilità. Molta gente non saprebbe mai comprendere...io ogni tanto torno qui e so di trovare delle persone speciali. GRAZIE
    Muere lentamente quien no arriesga lo cierto por lo incierto para ir detrás de un sueño...

  18. Lucianina Ospite

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    Citazione Originariamente Scritto da apemaya69 Visualizza Messaggio
    Carissimi, sono molto giù in questo periodo e ho bisogno di sfogarmi un po' e fare 4 chiacchiere...tra pochi giorni compio 39 anni e come ogni anno ormai da un po' vado in crisi...il dolore più grande che mi accompagna ogni giorno è il figlio che non avrò mai
    carissima, il motivo per cui sei sicura di non avere figli non lo racconti nel thread e quindi non abbiamo elementi per sapere se è davvero così

  19. Lucianina Ospite

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    voglio solo raccontarti che 10 anni fa, nel 1999 (avevo 35 anni) lavoravo con una collega che aveva la stanza tappezzata dei disegni di sua figlia
    e io li guardavo e piangevo perchè ero convinta di non poter avere figli
    adesso ne ho due: una bimba di 7 anni e un bimbo di pochi mesi

  20. Lucianina Ospite

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    ho letto i tuoi messaggi pieni di dolore, ma, come altre utenti del forum hanno scritto, sono convinta che il punto non sia avere o non avere figli tuoi, ma diventare innanzitutto la mamma amorevole di te stessa
    una mamma accetta i suoi figli così come sono, e li ama
    in bocca al lupo per tutto

  21. Registrato da
    29/12/2006
    Messaggi
    292

    Riferimento: ADOZIONE -- Il diritto di starci male

    credo che tu abbia centrato il punto, visto che mi ha commosso leggere il tuo commento.
    Come le altre persone del forum, sei arrivata molto vicina a me e al mio dolore.
    E' vero, dovrei riuscire ad essere amorevole con me stessa, ad accettarmi come sono. Ci sono giorni in cui credo di esserne capace. Poi arrivano momenti di profondo dolore dai quali non riesco a sfuggire.
    Non c'è niente da fare: per quanto io possa essere forte e tranquilla nelle mie convinzioni, nel mio modo di vedere cose e persone, il mondo si aspetta che una donna abbia dei figli e se non li ha la guardano male. Vai a spiegare che non sono arrivati e che mettere su famiglia non è stato l'obiettivo primario della mia vita semplicemente perché tanto non ho mai creduto che qualcuno mi potesse amare abbastanza da voler avere una famiglia con me. A volte penso anche che non la vorrei davvero una famiglia, non lo so, è compicato. ...
    Muere lentamente quien no arriesga lo cierto por lo incierto para ir detrás de un sueño...

Pagina 4 di 7 PrimaPrima 1234567 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Possibilità di adozione per le coppie gay.
    Di frederika nel forum Matrimonio
    Risposte: 66
    Ultimo Messaggio: 19/07/2013, 13:28
  2. Male sempre piu male ,come si fa piacere quando non si piace?
    Di niko2005 nel forum Psicologia per tutti
    Risposte: 61
    Ultimo Messaggio: 23/04/2012, 13:01
  3. Jennifer pronta all'adozione
    Di zar2086 nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 159
    Ultimo Messaggio: 08/07/2010, 17:11
  4. Matrimonio e adozione per coppie gay
    Di bluerose75 nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 319
    Ultimo Messaggio: 18/01/2006, 16:38
  5. adozione per i single
    Di 123stella nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 07/12/2005, 10:48

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online