Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 2 di 7 PrimaPrima 123456 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 136

Discussione: Padri separati sotto la soglia di povertà

  1. GoldonX Ospite

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    comunque, la cosa più triste e più comune all'interno di queste vicende, è che i figli molte volte vengono strumentalizzati, e diventano la facile arma del ricatto o dell'estorsione... una barbarie che non dovrebbe essere possibile e che invece si perpetua in molte famiglie sfasciate di casa nostra

  2. # ADS
    Padri separati sotto la soglia di povertà
    Video del giorno Circuit advertisement
     
  3. Registrato da
    06/12/2010
    Messaggi
    5,209

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    Su questa questione voglio dire due parole.

    Premesso che nella realtà varia da coppia a coppia e quindi da persone a persone SINGOLE e quindi va visto caso per caso, per me, o meglio, andrebbe.

    Però in questa specifica fattispecie Tbag ha diverse ragioni, in quanto in Italia la legislazione in questo ambito è risalente e totalmente ingiusta e ingiustificata.

    Lo posso dire a ragione veduta in quanto un mio grande amico d'infanzia si è trovato nella situazione, dopo meno di un anno dal matrimonio, con suo gravissimo pregiudizio, nel suo caso ( lo conosco da una vita ), prevaricato da una moglie in modo assurdo, buttato fuori di casa ( ma dovendo comunque pagare metà utenze e metà mutuo ) e con un bimbo piccolo ( 6 mesi ) che non ha potuto e non può vedere crescere, costretto nelle regole di una sentenza provvisonale che dà abitazione, bimbo, e assegni vari alla madre, senza possibiltà di uscira da orari e date, e due weekend al mese +pochi giorni nella settimana sono poco per un padre.

    Io conosco la storia, il mio amico è una persona forte, non l'ho mai visto piangere, ma per questa cosa piange. E'vittima di una normativa vergognosa, sta affrontando un processo difficilissimo ( io ho anche accettato di testimoniare alcuni fatti per lui, tra poco dovrò andare in udienza, quando mi chiameranno, ma come sarà considerato, visto che sono suo amico d'infanzia? ) per potere vedere di più suo figlio.

    Di fatto è la sua parola contro quella di lei in tante cose MA la legge permette in via provvisionale di dare TUTTO alla madre! E questo non è giusto!

    Il processo dura da anni e per ora poco è cambiato.

    Ma in questi anni il mio amico ha perso la crescita di suo figlio, non l'ha potuto tenere in braccio, non l'ha sentito piangere, non gli è potuto star vicino, non l'ha potuto educare, non l'ha potuto stringere a sè.... è giusta questa legge????
    Possiamo soltanto decidere cosa fare con il tempo che ci viene concesso

  4. Registrato da
    06/12/2010
    Messaggi
    5,209

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    Ps: naturalmente soprassiedo sul resto, sul fatto che lei si è licenziata e lavora a nero per dire che è disoccupata e avere un più grande assegno dal mio amico, sul fatto che lui tra assegno a lei, al figlio e alla quota spese della casa di fatto è un indigente pure lavorando come un matto, e che se non avesse potuto tornare a a casa con la madre, forse sarebbe sotto un ponte....o in un tugurio pazzesco... che non può togliersi una soddisfazione perchè ha i soldi contati... io lo consoco, è un bravo ragazzo, la storia è incredibile, non si merita questo!

    E'una vergogna! Lei, solo perchè è la madre, e SENZA ANCORA UNA SENTENZA DEFINITIVA in via provvisonale grazie a una legge pazzesca ha ottenuto tutto!!!!

    I giudici dovrebbero valutare le singole situazioni, invece siamo al punto dove se la donna dice A e l'uomo dice A il giudice deve prendere per buono quello che dice la donna ( semplifico ma più o meno è così ) e l'uomo si attacca al tram! Poi dopo ( e coi tempi della giustizia italiana magari il figlio va alle scuole medie ) si vedrà....
    Possiamo soltanto decidere cosa fare con il tempo che ci viene concesso

  5. Registrato da
    06/12/2010
    Messaggi
    5,209

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    pss: ovviamente con questi post non ce l'ho con le donne ma con una legislazione desueta, vecchia e inadeguata che non permette una soluzione differente a situazioni comunque molto molto difficili.

    E ce l'ho coi magistrati che spesso ottusi applicano pedissequamente la norma senza un minimo di elasticità ( sopratutto mentale ) vista la impossibilità oggettiva di determinare la verità qualora sia l'uomo che la donna dichiarino A senza riscontri facilmente verificabili.....

    E ce l'ho con i soggetti singoli donne che in questi casi dove l'uomo è prevaricato si prendon beatamente tutto senza un minimo di rimorso....

    PSSS sicuramente ci saranno casi dove è l'uomo prevaricatore ma la legge attuale non gli permette giustamente di prevaricare ancora, ma permette il contrario!!!!
    Possiamo soltanto decidere cosa fare con il tempo che ci viene concesso

  6. Registrato da
    12/12/2008
    Messaggi
    26,286

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    Citazione Originariamente Scritto da GoldonX Visualizza Messaggio
    io sento tutt'oggi parlare del capofamiglia in diverse famiglie
    Sbagliando, evidentemente

  7. GoldonX Ospite

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    Citazione Originariamente Scritto da Seba82 Visualizza Messaggio
    Sbagliando, evidentemente
    sbajando? ognuno a casa sua fa quello che je pare!

    secondo me sbagliano quelle famiglie destrutturate in cui non si capisce chi sia la figura di riferimento e i figli prendono il sopravvento diventando padroni in una nave governata dall'anarchia

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente Scritto da lonelyheart Visualizza Messaggio
    Ps: naturalmente soprassiedo sul resto, sul fatto che lei si è licenziata e lavora a nero per dire che è disoccupata e avere un più grande assegno dal mio amico, sul fatto che lui tra assegno a lei, al figlio e alla quota spese della casa di fatto è un indigente pure lavorando come un matto, e che se non avesse potuto tornare a a casa con la madre, forse sarebbe sotto un ponte....o in un tugurio pazzesco... che non può togliersi una soddisfazione perchè ha i soldi contati... io lo consoco, è un bravo ragazzo, la storia è incredibile, non si merita questo!

    E'una vergogna! Lei, solo perchè è la madre, e SENZA ANCORA UNA SENTENZA DEFINITIVA in via provvisonale grazie a una legge pazzesca ha ottenuto tutto!!!!

    I giudici dovrebbero valutare le singole situazioni, invece siamo al punto dove se la donna dice A e l'uomo dice A il giudice deve prendere per buono quello che dice la donna ( semplifico ma più o meno è così ) e l'uomo si attacca al tram! Poi dopo ( e coi tempi della giustizia italiana magari il figlio va alle scuole medie ) si vedrà....
    i fatti valgono mille parole

  8. Registrato da
    12/12/2008
    Messaggi
    26,286

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    Citazione Originariamente Scritto da GoldonX Visualizza Messaggio

    secondo me sbagliano quelle famiglie destrutturate in cui non si capisce chi sia la figura di riferimento e i figli prendono il sopravvento diventando padroni in una nave governata dall'anarchia
    Ormai il vecchio modello di famiglia è solo uno dei tanti, e indietro non si torna.

  9. Registrato da
    12/09/2008
    Messaggi
    86

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    Beh? non credo potessimo aspettarci qualcosa di diverso da xxxxx entrati subdolamente nel potere legislativo dello stato. Queste sono le leggi femministe, stupide e cattive come le disgraziate che le hanno proposte, ottuse come i maledetti che le hanno sostenute e promulgate. Ora è tardi per metterci una pezza, le vittime reclamano giustizia, ma non esiste giustizia in questo ridicolo paese.
    Ultima modifica di GoldonX; 20/04/2013 alle 20:50 Motivo: manteniamo un linguaggio consono

  10. Registrato da
    12/09/2008
    Messaggi
    86

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    straminkia, anchora non o imparato ha scrivere

  11. GoldonX Ospite

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    Citazione Originariamente Scritto da nemo78 Visualizza Messaggio
    straminkia, anchora non o imparato ha scrivere
    ammazz... non ne hai azzeccat una manco per sbajo!

  12. Registrato da
    05/05/2010
    Messaggi
    7,701

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    Quindi:
    ci si separa, la femmina ha nel frattempo un altro manico da cui farsi ******* (la legge dei numeri), vive nella casa del marito col nuovo manico, coi figli e con assegni altissimi.
    Il maschio invece rimane con le pezze al ****, senza casa, senza soldi.
    e deve sperare di avere ancora i genitori, altrimenti va sotto un ponte.
    Solo un folle si sposa al giorno d'oggi.

  13. Registrato da
    11/03/2011
    Messaggi
    7,396

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    Citazione Originariamente Scritto da GoldonX Visualizza Messaggio
    sbajando? ognuno a casa sua fa quello che je pare!

    secondo me sbagliano quelle famiglie destrutturate in cui non si capisce chi sia la figura di riferimento e i figli prendono il sopravvento diventando padroni in una nave governata dall'anarchia
    perdonami Goldon ma credo che in una famiglia la figura di riferimento non debba essere una sola, dovrebbero esserlo entranbi i genitori figure di riferimento.
    **..sempre. e..comunque... **

  14. GoldonX Ospite

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    Citazione Originariamente Scritto da gingerina Visualizza Messaggio
    perdonami Goldon ma credo che in una famiglia la figura di riferimento non debba essere una sola, dovrebbero esserlo entranbi i genitori figure di riferimento.
    io intendenvo una figura di riferimento, intendendone anche più d'una, ma certamente non nessuna come capita in molte famiglie liberali in cui sono i figli a dettar legge ai genitori

  15. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    37,606

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    Citazione Originariamente Scritto da gingerina Visualizza Messaggio
    perdonami Goldon ma credo che in una famiglia la figura di riferimento non debba essere una sola, dovrebbero esserlo entranbi i genitori figure di riferimento.
    i genitori sono una figura di riferimento, quindi a mio avviso quando si parla di figura di riferimento è implicito il riferimento ad entrambi i genitori
    ** relax, take it easy**

  16. Registrato da
    12/12/2008
    Messaggi
    26,286

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    Citazione Originariamente Scritto da GoldonX Visualizza Messaggio
    io intendenvo una figura di riferimento, intendendone anche più d'una, ma certamente non nessuna come capita in molte famiglie liberali in cui sono i figli a dettar legge ai genitori
    Questo è un altro paio di maniche, ma... quanta gente ci pensa VERAMENTE prima di fare un figlio? Giorni fa ho letto le traversie di un uomo divorziato per poter vedere sua figlia. La figlia lui in realtà non la voleva così tanto, però sua moglie voleva un figlio e l'ha accontentata, sperando che diventasse meno acida. Risultato? La figlia ha fatto sei mesi e lui è stato cacciato di casa. In questo caso, la moglie è una basta.rda, ma lui è stato minimo ingenuo.

  17. Registrato da
    03/02/2012
    Messaggi
    3,870

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    Citazione Originariamente Scritto da Seba82 Visualizza Messaggio
    Questo è un altro paio di maniche, ma... quanta gente ci pensa VERAMENTE prima di fare un figlio? Giorni fa ho letto le traversie di un uomo divorziato per poter vedere sua figlia. La figlia lui in realtà non la voleva così tanto, però sua moglie voleva un figlio e l'ha accontentata, sperando che diventasse meno acida. Risultato? La figlia ha fatto sei mesi e lui è stato cacciato di casa. In questo caso, la moglie è una basta.rda, ma lui è stato minimo ingenuo.
    Ecco queste situazioni mi fanno venire la pelle d'oca, quando sento queste storie
    in cui alla donna scatta "l'orologio biologico" e deve avere un figlio a tutti i costi
    preoccupandosi poco, molto poco, di scegliere e conoscere profondamente chi ha di fronte.
    Poi ci si meraviglia del perché le storie falliscano, del perché le coppie litighino e arrivino ai coltelli.
    Partendo da questo presupposto mi chiedo:
    ma le storie d'amore, la conoscenza mossa dall'amore che si nutre per un altro essere,
    dove sono andate a finire? Dove si nascondono?
    Perché insegnare ai propri figli l'amarezza di un processo di disumanizzazione e di privazione dei sentimenti?
    Lavorare su stessi per raggiungere la consapevolezza piena delle proprie scelte è fondamentale.
    Alla domanda: "ma quanta gente ci pensa VERAMENTE prima di fare un figlio"
    rispondo: non sono in grado di produrre una statistica ma di certo chi sceglie di avere un figlio
    per tornaconto o per "aggiustare" i cocci rotti della propria vita forse non ha compreso pienamente
    il significato del rispetto e del valore dell'evoluzione individuale,
    sia propria che altrui...
    "Hirogaru yami no naka kawashiatte kakumei no chigiri" (cit. by Death Note)

  18. Registrato da
    11/03/2011
    Messaggi
    7,396

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    Citazione Originariamente Scritto da georgeclooney Visualizza Messaggio
    i genitori sono una figura di riferimento, quindi a mio avviso quando si parla di figura di riferimento è implicito il riferimento ad entrambi i genitori
    implicito per te, ma non per tutti, altrimenti non avrei risposto.... e siccome Goldon aveva risposto
    io sento tutt'oggi parlare del capofamiglia in diverse famiglie
    ed alla risposta di Seba
    Sbagliando, evidentemente
    aveva risposto con
    sbajando? ognuno a casa sua fa quello che je pare!
    secondo me sbagliano quelle famiglie destrutturate in cui non si capisce chi sia la figura di riferimento e i figli prendono il sopravvento diventando padroni in una nave governata dall'anarchia"
    mi aveva dato un idea sbagliata....
    **..sempre. e..comunque... **

  19. cotto Ospite

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    xxxx xxxxx xxxxxxxxxxxxx
    Ultima modifica di KittyZampeDiVelluto; 22/04/2013 alle 11:34 Motivo: O.T. si prega di contattare privatamente i moderatori di sezione psicologia per eventuali suggerimenti su variazioni. Grazie.

  20. mathman Ospite

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    Per il resto, io conosco anche coppie che non sono più coppie in cui le persone sono state ragionevoli, e le situazioni non sono così spiacevoli. Probabilmente si tratta di coppie formate da persone che si sono amate davvero, e pur non essendo più d'accordo su nulla riescono a rispettarsi e a conservare rapporti civili.

    Certo, è anche vero che tutte le leggi fatte a favore della donna in un eccesso di esaltazione emanciatrice risultano gravemente inique. E i tempi della giustizia italiana sia nell'ambito dei processi stessi, sia in ambito legislativo per porre rimedio alla situazione, sono più che biblici.

    Ed è anche vero che se la gente si sposasse per amore e non per reciproco tornaconto queste leggi non servirebbero.
    Ultima modifica di KittyZampeDiVelluto; 22/04/2013 alle 11:35 Motivo: O.T. si prega di contattare privatamente i moderatori di sezione psicologia per eventuali suggerimenti su variazioni. Grazie.

  21. cotto Ospite

    re: Padri separati sotto la soglia di povertà

    Citazione Originariamente Scritto da mathman Visualizza Messaggio
    Certo, è anche vero che tutte le leggi fatte a favore della donna in un eccesso di esaltazione emanciatrice risultano gravemente inique.
    Sono pienamente d'accordo. Ed aggiungo anche che purtroppo sono uno step obbligato per riuscire a raggiungere una legge bilanciata ed equa. Come evidenzia questo articolo (xxxxxxxxxxxxxxxxxxx xxxxxxxxxxx ) la legge favorisce la donna in caso di separazione a prescindere. Ma pensate bene da dove arriva questo comportamento.
    Quanti secoli di sopraffazione della donna ci sono stati? Sopraffazione fisica e psicologica. Nell'onda "rinnovatrice" come spesso accade si deve passare per l'opposto e quindi questo e' quello che ci ritroviamo e che ci ritroveremo finche' non ci sara' piu' civilta' ed equita' nella nostra cultura.

    Riguardo alla cattiveria delle donne, e' la solita pirlata sulla quale non e' possibile sindacare perche' ogni caso e' a se stante.
    Ultima modifica di KittyZampeDiVelluto; 22/04/2013 alle 13:45 Motivo: O.T. provocazione a discapito dell'azione dei moderatori. niente polemiche. chiarimenti ulteriori verranno dati solo via mp.

Pagina 2 di 7 PrimaPrima 123456 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. figli, padri separati ed affido / novità divorzio 2014
    Di ladyblue nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 08/01/2014, 13:10
  2. Gli spezzacuori sono buoni padri?
    Di ArthasMenethil nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 19/04/2013, 13:36
  3. 2012: crisi e povertà.
    Di KittyZampeDiVelluto nel forum ... di tutto un po'
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 15/11/2012, 09:40
  4. Berluska diserta Summit Onu sulla povertà
    Di la_barrosa nel forum Chiacchiere politiche
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 24/09/2010, 03:08
  5. Qual è la soglia del tradimento??
    Di anticonformista nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 27/04/2005, 23:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online