Salve a tutti. Ho 27 anni e soffro da sempre di disturbi intestinali i cui sintomi sono principalmente feci molli, a volte diarrea e gas intestinali. Ho già eseguito in passato esami ed indagini strumentali per escludere altre patologie, come ad esempio le malattie infiammatorie. Dagli esami non risulta nulla se non la presenza (esame b.t. lattulosio eseguito nel 2016) di sovracrescita batterica. In questo periodo mi è venuta di nuovo pò di diarrea e pertanto ho ripreso la rifaximina a 1200 mg/die per 15 giorni. Sto al terzo giorno, all'inizio sembrava che cominciasse ad andare bene la cura, tuttavia da oggi ho avuto una scarica di diarrea, caratterizzata da feci senza forma e pastose, ma non liquide. Credo che sia provocata dall'assunzione del farmaco perchè mi è capitato in più casi di avere diarrea durante trattamento con rifaximina.
A voi è mai successo qualcosa del genere nel corso di terapia con rifaximina? Secondo voi è il caso di sospendere o sopportare la diarrea per questi 15 giorni? Le evacuazioni sono moderate, ad esempio oggi sono andato in bagno solo stamattina e dopo pranzo.
Vi ringrazio.