Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 3 di 7 PrimaPrima 1234567 UltimaUltima
Risultati da 41 a 60 di 121

Discussione: Fantasilandia 2(Ideatore Cinque)

  1. mathman Ospite
    Lasciò la città all'imbrunire, le nocche spellate, la mascella dolente e il sapore metallico del sangue in bocca. Quel tizio era testardo e resistente come un mulo, si era quasi rotto le mani a forza di pugni. Non l'avrebbe mai voluto fare, ma era l'unico modo. Ne valeva la pena? Arrivò al luogo dell'appuntamento, mollò l'auto sotto un albero, si sedette per terra e si preparò ad attendere nel fresco della sera. Ore dopo era buio pesto, sotto un celo di innumerevoli stelle stava ancora lì a massaggiarsi la mascella irrigidito dal freddo. Ne valeva la pena? Alle sue spalle sentì arrivare un'altra auto, poi ne vide la luce dei fari. La luce si spense, poco dopo anche il motore. Alcuni attimi trascorsero in un silenzio assoluto, poi qualcuno aprì la porta, scese dall'auto e richiuse la porta. Riconobbe i passi, era lì per lui. Con una smorfia di dolore si mise in piedi, si sgranchì la schiena e si girò verso l'altra persona. Ne valeva la pena? Il chiarore della luna ne inargentava i contorni, il resto era una sagoma nera, ma anche così la sua bellezza sconvolgente risaltava su tutto.

  2. # ADS
    Fantasilandia 2(Ideatore Cinque)
    Video del giorno Circuit advertisement
     
  3. mathman Ospite
    - Ce l'hai, - chiese con la sua voce bassa e ferma.
    - Sì. -
    - E lui è... - lasciò la frase a metà, ma non per timore, solo per non sporcarsi con certi dettagli spiacevoli. Si massaggiò la mascella e chinò la testa per farle capire che le cose erano andate come lei aveva evitato di dire. Rimasero in silenzio, i dettagli spiacevoli erano ampiamente preventivati da entrambi. Ne valeva la pena? Si mise una mano in tasca, prese ciò che aveva per lei e glielo porse. Lei lo prese senza esitazioni.
    - Grazie, - disse semplicemente. Dopo alcuni istanti, si girò e se ne andò senza voltarsi. Salita in macchina, accese il motore, poi i fari e a quel punto lui dovette proteggersi dalla luce senza più vedere nemmeno il contorno di lei.
    - Ti amo, - mormorò tra sé, guardando nella direzione in cui lei spariva. Alle sue spalle vide un bagliore, poi sentì uno scoppio. Si sedette di nuovo dove aveva atteso, guardando i fuochi d'artificio della città in lontananza. Ne valeva la pena?

    naso... braccialetto... granchio...

  4. Registrato da
    29/04/2008
    Messaggi
    2,934
    wow sei bravo Math!!

    E' sugli scogli, li a guardare il mare, tra le mani tiene il BRACCIALETTO che le era stato regalato l'anno prima...sta piangendo, non se lo sarebbe mai aspettato...in fondo se ne prende la colpa, se sta così è perchè lei è tornata prima dal lavoro..non avrebbe mai immaginato che lui...lui potesse tradirla, si erano giurati amore eterno, ed invece...poi, cancella l'immagine dai sui occhi, e imprevedibilmente, scoppia a ridere..rivede l'espressione di lui, occhi stupiti..non se lo aspettava quel pugno sul NASO...
    Basta, ora si deve cambiare pagina..lancia il bracciale più lontano possibile. Chissà, qualche sub lo ritroverà e lo regalerà alla sua fidanzata o moglie..oppure, alla sua amante..Basta! non ci deve più pensare...e guarda il piccolo GRANCHIO che cerca di pizzicarle un dito..sorride, e con un tuffo nel blu cerca di dimenticare

    bacio - forum - elvis

  5. mathman Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da lovely Visualizza Messaggio
    wow sei bravo Math!!
    Grazie! Non sto gongolando nemmeno un po'...

    Che serata quella serata! "beviamo tutto, si chiude, domani vado in ferieeee!" aveva gridato Walter, e un attimo dopo il nostro tavolo aveva cominciato a riempirsi di bottiglie e bicchieri di ogni forma e contenuto. Dalle casse usciva una improbabile rivisitazione di un famoso brano di Elvis e un mio amico disse improvvisamente "guarda quelle due! Andiamo!", ma io ero troppo ubriaco per dargli retta "questa volta no, vai tu," gli ho risposto vigliacco. Cosa ho rischiato! E' tornato e con lui quell'angelo caduto in volo, occhi come non ne ho visti mai, con dentro la malinconia e la speranza dell'intero universo. "Vita put.tana!", ho pensato e sono tornato sobrio in un istante. Poi la resa, lo schianto di ogni difesa di fronte a quel fulgore abbagliante. L'ho scritto anche nel forum, avrei dato la vita per un singolo bacio se il diavolo me l'avesse proposto. So solo il suo nome, ma quello sguardo lo ritroverei ovunque.

    dettagli... arrosto... tappeto...

  6. patty12 Ospite
    wow math....sai proprio come tenere l'attenzione alta...adoro i tuoi scritti

  7. Registrato da
    29/04/2008
    Messaggi
    2,934
    Non era un semplice pranzo quello che si sarebbe svolto di li a poche ore...era "il pranzo"..quello organizzato nei minimi DETTAGLI, aveva passato una settimana alla ricerca dell'abbinamento perfetto, aveva cercato ricette su ricette, involtini primavera, linguine in salsa tartara, bocconcini ripieni di ogni bene...aveva chiamato le sue amiche per un consiglio..
    2che preparo per il primo pranzo con i suoceri???" ..aveva vinto la semplicità..un fenomenale ARROSTO di vitello da servire con quella fantastica salsina che solo sua madre riusciva a preparare..
    Sistema la tovaglia, sistema per benino le frange di quel meraviglioso TAPPETO preso in viaggio di nozze...ecco fatto..suona il campanello..."il pranzo signori, è servito!"

    calendario - bidone - temporale

  8. Registrato da
    29/04/2008
    Messaggi
    2,934
    Citazione Originariamente Scritto da blondie Visualizza Messaggio
    wow math....sai proprio come tenere l'attenzione alta...adoro i tuoi scritti
    Concordo pienamente!! scrive che è una meraviglia!

  9. patty12 Ospite
    Guradavo trepidante nei giorni il CALENDARIO, sperando che il giorno del nostro tanto atteso appuntamento arrivasse in fretta...finalmente arrivo' il giorno, andai dalla parrucchiera, dalla estetista, depilata fino al l'ultimo pelino, truccata alla perfezione tacchi a spillo, vestitino mozzafiato rosso fuoco...passione.... ..arrivo puntualissima al nostro appuntamento, ma all'improvviso il cielo si fa scuro e arriva un bel TEMPORALE, un acquazzone del genere non l'avevo mai visto, trucco che cola, vestitino che aderisce al corpo, ma tutto sommato e lui che fa?? mi da il BIDONE

    tavernetta - vino - asciugamano

  10. Registrato da
    29/04/2008
    Messaggi
    2,934
    Era il giorno della partita..e così la sera, lui che fa???
    Mi chiama:"amo, stase sto in TAVERNETTA a guardare la partita, che fai..vieni anche tu???"
    ..Penso "in una taverna con dei pazzi scalmanati urlanti proprio no...ed è pure il nostro anniversario..."
    "No grazie, stavolta passo"
    E così, mi ritrovo sul dondolo a sorseggiare del VINO, nel frattempo, lacrime scorrono sul viso, provo a fermarle..inutile... qui se nn prendo un ASCIUGAMANO allago tutto...

    cenere - stella marina - peluches

  11. mathman Ospite
    Il cellulare vibra nella tasca, lo prendo e vedo un messaggio di Gloria. "Sono a casa da sola, vieni subito..." Lascio quello che sto facendo e mi precipito da lei. Suono alla porta, ma chi mi apre non è chi mi ha scritto.
    - Tua sorella... c'è? - domando perplesso, ma non doveva essere sola?
    La ragazza non risponde, piega un ginocchio, forma una esse languida col corpo e appoggia allo stipite la mano in cui stringe il cellulare di Gloria. Poi, con un cenno del capo mi invita e seguirla ed entra in casa. Gli shorts pericolosamente corti lasciano intravedere il confine tra gamba e gluteo e poi giù, le gambe nude fino ai piedi scalzi. Dovrei andarmene, un chiaro segnale di allarme mi riempie la testa, invece, confuso, entro. Lei è lì.
    - Ti porto qualcosa da bere, - dice e intanto si passa le mani nella criniera riccia squotendola un po', squotendosi un po', lasciando intuire che oltre alla camicetta annodata sotto al seno non c'è altro sul suo petto. Braci ardenti sotto un esile manto di cenere. Vorrei obiettare, ma mi intima - siediti, - ed è già voltata di nuovo prima che possa dire qualcosa. Poco dopo torna, posa due bicchieri sul tavolino e si siede sul divano di fronte a me.

  12. mathman Ospite
    Si protende in avanti, una stella marina di Swarovski ciondola al suo collo attirando pericolosamente lo sguardo verso e dentro la camicetta. Prende un sorso dal bicchiere e poi si lascia cadere indietro, mezza sdraiata mollemente. Gioca un po' con uno dei peluches della sorella e, proprio quando prendo una sorsata dal bicchiere, mi fissa negli occhi e allarga lentamente ma sfacciatamente le gambe facendomi andare di traverso tutto.
    In quella mi sveglio tossendo affannosamente e Gloria mi domanda:
    - Tutto bene? - vagamente preoccupata, - facevi un rumore proprio strano, devi aver avuto un incubo. -
    Dopo qualche istante di smarrimento, riprendo contatto con la realtà (sono in tenda con Gloria, in campeggio, a cinquecento chilometri da casa) e rispondo:
    - Sì, un incubo. Che sogno orrendo... -

    collo... colla... gelsomino...

  13. Registrato da
    29/04/2008
    Messaggi
    2,934
    Lui era fisso su di me, uno sguardo di fuoco nei suoi occhi.
    Mi stringeva un po a lui, volevo scappare ma non ci riuscivo, la testa non dava più comandi al copo, era come in trance, rapita in quel turbinio di polvere luccicante che mi aleggiava attorno.
    Il mio corpo, adagiato sulla panchina era inerme, sembrava che con la COLLA mi avessero appiccicato li per non farmi più andar via.
    Lentamente mi abbandonavo a lui, la sua bocca che lentamente si schiudeva al mio COLLO era sempre più vicino alla gola..Due denti aguzzi comparvero ad un suo ghigno.
    avevo paura ed in lontananza, potevo solo percepire il profumo di GELSOMINO che innondava il parco nella notte estiva.

    pinza - fatture - gelosia

  14. mathman Ospite
    Chino sul tavolo invaso di fatture, cercava di aprire la confezione di fermagli. Maledetto cellophane!, con le unghie corte non riusciva ad averne la meglio. Aprì il cassetto del mobile di fianco alla scrivania e frugò alla cieca fino a trovare le pinze, quindi le usò per strappare rabbiosamente l'odiosa confezione. I fermagli si sparsero sul pavimento, alzò la mano per scagliare via quel che restava della confezione, poi la riabbassò lentamente, investito dalla reale causa della sua rabbia che si affacciò limpida nella sua mente. Ricordò, come non avrebbe più voluto fare, il viso di lei, gli occhi ardenti di cui uno rimaneva nascosto dietro il lungo ciuffo dei suoi capelli, gli stessi capelli che ricadevano sparsi sulle sue labbra socchiuse. Ricordò gli occhi di lui, senza espressione, ma insondabilmente profondi. Poi arrivò la musica, il movimento, lui che chiede a lei di ballare. La delicatezza del corpo di lei, la vita sottile, il petto vulnerabile, la chioma sciolta. Le spalle forti di lui, il torace ampio, il chiaroscuro alternato del suo addome nudo. Le gambe nude di lei, la pelle vellutata, la forma affusolata alternate a quelle forti di lui, dai polpacci intarsiati di fasce muscolari. Che affiatamento, che sensualità! Chi era quel tale? Dannato! Dannato lui e dannata gelosia.

    ancora... polo... viola...

  15. Registrato da
    29/04/2008
    Messaggi
    2,934
    àncora o ancòra?? beh...io uso àncora..quella delle navi

    Era ancora al molo, intontito dal caldo ancora alla ricerca di quella meravigliosa ragazza dagli occhi color turchese e capelli scuri con riflessi VIOLA...non voleva perderla, se avesse potuto avrebbe cancellato il giorno prima, era così contento di vederla! E invece, poi la notizia.."Io parto, non so quando e se ritornerò..ho bisogno di nuovi spazi, di nuovi orizzonti..perdonami ".
    L'aveva lasciato li, appoggiato alla macchina con la polo inzuppata di sudore per le corse fatte per andare a prenderla alla stazione.
    Oramai non c'era più nulla da fare, l'ancora era stata tolta da un bel pezzo...la nnave era già salpata.
    Lacrime che scendevano imperterrite gli rigavano il viso scavato da una notte insonne...l'aveva persa e probabilmente, per sempre..ma lei sarebbe stata felice così..
    Si gira, torna al parcheggio, le gambe molli lo fanno strascicare sull'asfalto..poi, un miraggio..eccola li, bella come non mai, risplendente dai raggi del sole che le accarezzava le ciocche, li appoggiata alla sua macchina, la valigia ancora in mano, il biglietto strappato a terra.."Non importa quello che posso fare o che avrei potuto fare...se con me non ci sei tu, non ha senso più nulla".

    Mamma, che strappalacrime

    caramella - annaffiatoio - amaca

  16. mathman Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da lovely Visualizza Messaggio
    àncora o ancòra?? beh...io uso àncora..quella delle navi
    Scelgo spesso apposta parole con più significati, per vedere come le interpreta chi scrive poi.

    Indovinello: Lui è uno dei personaggi più famosi al mondo, ha una certa età, anche se rimane sempre eternamente giovane, come tutti coloro i quali lo circondano e la sua amaca. Lei non è il suo amore ufficiale, tuttavia è il più intenso, dolce come una caramella, nato dalla fantasia di Rodolfo e materializzato dalla maestria di Giorgio. Si tratta di un amore sidereo, articolato in quattro capitoli nell'arco di vent'anni, ognuno dei quali tuttavia si conclude con un annaffiatoio di lacrime versato da entrambi i nostri eroi. Ultimo spiraglio di speranza per un futuro insieme, un ricamo di stelle. Di chi si tratta?

    nota... botte... parco...

  17. Registrato da
    29/04/2008
    Messaggi
    2,934
    Vagava per il PARCO, testa bassa e tutto ingrottolito dal freddo, non c'era nessuno a quell'ora..meglio così..nessuno avrebbe notato alla luce dei lampioni il suo sopracciglio rotto...aveva appena fatto a BOTTE nel pub dove era andato a passare la serata...l'ennesima senza il suo migliore amico...Gli mancava e puntualmente, alla sera si ritrovava ad innondare i pensieri nell'oblio dell'alcol.
    Era da tanto che non picchiava qualcuno, era solito starsene in disparte ad ascoltare epiteti forti lanciati contro le bariste del locale, quella sera invece era sbottato.E le ha prese. E le ha date.
    Poi, una melodia lo distoglie da brutti pensieri, un pianoforte in lontananza suona ancora, a quell'ora, mentre la città dorme...un NOTA dopo l'altra lo riporta indietro nel tempo ed è come se il suo amico lo accompagnasse ancora il quel tratto di strada che lo separa da casa.

    molle - soffuso - barca

  18. Registrato da
    12/07/2006
    Messaggi
    8,906
    La BARCA si stava allontanando dal porto.Era il crepuscolo. Sotto coperta l'ambiente SOFFUSO dava intimità alla coppia che aveva deciso di trascorrere la luna di miele a bordo del piccolo panfilo.
    Giulia era adagiata sul grande divano e aspettava, impaziente, l'arrivo di Massimo.
    Ad un tratto il sibilo di uno sparo , a poca distanza , la fece saltare come una MOLLA, salì la scaletta di corsa e davati ai suoi occhi sgomenti apparve uno spettacolo che la fece rabbrividire:Massimo giaceva a terra inerme.

    Birra Germania giardino

  19. patty12 Ospite
    Sandro e Massimo avevono finalmente deciso di andare al oktoberfest della BIRRA in GERMANIA, avevo pensato di andare con loro, ma poi pensandoci bene, immaginavo tutta quella marea di persone ubriache, ho cambiato subito idea, tanto piu che non mi piace molto la birra pero' aspettavo con ansia le fotografie ma anche il racconto dettagliato della loro avventura, ma invece sono rimasti molto delusi per l'odore e la vista di tutti questi uomini e donne ubriache e che trovavono ogni angolo buono per fare pipi' anche nel GIARDINO PUBBLICO era pieno di persone che dormivono dopo essersi ubriacati boh!! chissa qual'e il divertimento


    tostapane - sandali - gita

  20. Registrato da
    29/04/2008
    Messaggi
    2,934
    Ero appena tornata a casa e già sapevo che mi sarebbero mancati un sacco i miei compagni..era l'ultima GITA dell'ultimo anno scolastico, un anno dove non mi sono mai divertita così tanto!!
    E poi, a fine maggio..il tanto sospirato viaggio a Parigi, l'ultimo che avremmo fatto tutti assieme.
    Una settimana passata tra il louvre, la sorbona, notre dame, l'ilè the france..e poi, quel piccolo tempo libero dove ci spostavamo a masse tra i negozi a prendere qualcosa che ci ricordasse il viaggio...Assieme a Marta avevo visto un meraviglioso paio di SANDALI che subito avevo fatto calzare i piedi...
    Ah..splendida esperienza..ed ora a casa, guardo il TOSTAPANE, e sospiro a quei french toast mattutini

    ballerine - sabbia - pineta

  21. mathman Ospite
    Al chiaro di luna la sabbia era fresca e soffice e si alzava in aria sotto i loro passi di corsa candida come se fosse neve. Ad un certo punto lei gli fece lo sgambetto facendolo ruzzolare per terra e si lasciò cadere al suo fianco.
    - Ti prego, - disse mentre lui si rialzava indispettito, - non ce la faccio più. -
    Allora lui si sistemò supino al fianco e rimasa ad ascoltare il suo respiro ansante finché non si fu calmato guardando distrattamente una piccola stella poco luminosa. Poi lei, con un unica mossa, alzò leggermente il busto e ruotò fino ad appoggiarsi con le labbra a quelle di lui. Rimasero dolcemente ad assaporarsi finché lei si alzò un attimo puntaellandosi con le mani affondate nella sabbia ai lati della testa di lui.
    - Mi ami? - gli chiese scrutandolo negli occhi.
    - Ti amo, - rispose gurdandola altrettanto in profondità.
    - Dimostramelo! - lo sfidò lei e lui per un attimo parve sorpreso, poi la spinse via e balzò in piedi. Adesso era lei sorpresa.
    - Aspettami qui, - disse lui e corse a tuffarsi nell'acqua scura e piatta della notte che si infranse in una miriade di schegge di cristallo brillanti di luna.

Pagina 3 di 7 PrimaPrima 1234567 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Auguri cinque
    Di blondie nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 05/07/2010, 11:07
  2. cinque mesi
    Di catevic nel forum Smettere di fumare
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 13/07/2009, 12:33
  3. Auguri Cinque
    Di patty12 nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 07/07/2008, 08:58
  4. Cinque mesi :)
    Di faby75 nel forum Smettere di fumare
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 30/03/2008, 14:40
  5. fantasilandia
    Di cinque nel forum Giochi nella rete
    Risposte: 438
    Ultimo Messaggio: 19/03/2008, 20:25

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online