Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 21 a 32 di 32

Discussione: Stragi del sabato sera & figli

  1. Registrato da
    28/12/2005
    Messaggi
    7,546
    Non sono d'accordo Godilia sulla maturità. La stessa non va di pari passo all'età anagrafica. Può essere più maturo un ragazzo di 18 anni che uno di 21.

  2. # ADS
    Stragi del sabato sera & figli
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    07/11/2006
    Messaggi
    5,142
    Citazione Originariamente Scritto da richarson Visualizza Messaggio
    Non sono d'accordo Godilia sulla maturità. La stessa non va di pari passo all'età anagrafica. Può essere più maturo un ragazzo di 18 anni che uno di 21.
    e'vero ma se dai la maturita' a 21 anni ne becchi qualcuno in piu' che nel frattempo è cresciuto un po' di testa....almeno forse questa è la mia speranza!mio figlio quasi 18 anni e' scatenato e spavaldo pr avere un mezo nelel mani..il secondo 16 anni la potrebbe guidare da ogi ma ...io dico melgio a 21....!!!tre anni in piu' di tranquilita' anche se purtroppo vanno conle machine delgi amici!
    Sul motore non l'anno vinta e dire che ho un picolo motore 50 IN GARAGE fermo mai usato...vinto a un'estrazione....e ho una paura matta...io ci ho provato a morire!
    Lo so e' un conceto sbagliato fondato sulle ns ansie pero'...

  4. Registrato da
    28/11/2005
    Messaggi
    4,007
    Tralascio temporaneamente il discorso consumistico, parliamo di auto come espressione tecnica.

    E' una scienza, una cultura, ha fondamenti razionali e formali, è un banco (divertente) nel quale la Fisica è applicata in tutte le sue componenti ed effetti.

    La mia passione parte da qui; si, poi sono uno status, etc. Ma è un di cui al quale non sono particolarmente affezionato, e per il momento non è mai stato un argomento.

    Ma qui in gioco non ci sono io: ho la mia testa ed il mio grado di maturità, ho fatto le mie esperienze e sin'ora non ho avuto problemi (tocca ...).

    Ma non ho mai attraversato il periodo "dell'invincibilit&# 224;" con gli strumenti, mentali e fisici, che i ns ragazzi hanno ed avranno a disposizione. Che li espone come noi non abbiamo mai sperimentato.

    Mi sembra naturale vedere la necessità di fornirgli ulteriori spunti di riflessione su come affrontare la cosa, che da una parte ha un interesse superiore alla mera velocità di punta, ma dall'altra comunque mette in mano un'arma sempre carica.

    Evitando il problema ? Non vedo altra alternativa se non parlarne, fargli sperimentare in sicurezza, far godere della passione dando il metro al rischio.

  5. Registrato da
    22/03/2007
    Messaggi
    21
    Citazione Originariamente Scritto da diego70 Visualizza Messaggio
    Ho da sempre un tema in testa, che una notizia recente ha enfatizzato + di altre occasioni.

    Premetto: ho la passione per l'ingegneria applicata all'automobile, è sempre stato così, sin da piccolo smontavo le auto, mio padre mi ha sempre regalato modellini di tutti i tipi e sono sempre riuscito a costruirli da solo, a volte con settimane passate per capire come si incastravano i pezzi ... una passione. Sono Ing, ma non meccanico, ma rimango un pignolino con la passione della tecnica.

    Facile descrivere la situazione attuale: ho una splendida auto (bmw), con caratteristiche ingegneristiche, stradali e velocistiche fuori media. La conosco nei dettagli, progettuali prima che fisici e pratici. Mi godo la mia passione, potendo fortunatamente.

    Inutile dire ai miei due figli (maschi) sto trasferendo la passione per le auto, che - al solito - stanno recependo + di quanto pensassi ...

    Ho ancora anni davanti prima che uno dei due mi chieda l'auto di casa, ma il pensiero di mettere in testa (prima che in mano) ai miei 2 figli un oggetto che potrebbe domani costargli la vita - o variazioni sul tema, non meno tragiche - tradisce ed a volte mette in dubbio la mia passione.

  6. Registrato da
    22/03/2007
    Messaggi
    21
    per le stragi ci vuole anche un po di testa da parte dei genitori...ad esempio compriamo ai nostri figli solo macchine con 60 cavalli al posto che bolidi da 200 e magari qualcosa migliora

  7. Registrato da
    07/11/2006
    Messaggi
    5,142
    Citazione Originariamente Scritto da ti79 Visualizza Messaggio
    per le stragi ci vuole anche un po di testa da parte dei genitori...ad esempio compriamo ai nostri figli solo macchine con 60 cavalli al posto che bolidi da 200 e magari qualcosa migliora
    forse ci sara' un decreto che stabilisce solo utilitarie ai nuovi patentati e comunque il mio parere è sempre lo stesso 18 anni sono pochi per prendere una patente!

  8. Registrato da
    28/11/2005
    Messaggi
    4,007
    Citazione Originariamente Scritto da godilia Visualizza Messaggio
    forse ci sara' un decreto che stabilisce solo utilitarie ai nuovi patentati e comunque il mio parere è sempre lo stesso 18 anni sono pochi per prendere una patente!
    Sono fondamentalmente d'accordo, ma sono pochi per un sacco di altre cose.

    Ma questo nn autorizza a costruire "cupole" e poi nn credo che a 18 si abbiano sinapsi di qualità inferiore rispetto a (es.) 22: ogni volta che mi confronto con loro li scopro + sensati e reattivi di quel che mi aspetto. Ma è un limite mio.

    Alla fine, anche dopo quest'ultimo we, sono sempre + convinto che la condivisione degli interessi, ovvero conoscenza, sia l'unica strada.

    Ho passato il we con il mio + grande, abbiamo partecipato all'Andemm al Domm, siamo andati al museo della scienza e della tecnica (provando per l'ennesima volta ed inutilmente a visitare il Toti), corso in piscina, compiti a casa.

    Cosa dire: vedo un ragazzo ... all'alba dei suoi anagrafici 8 anni non riesco a chiamarlo bambino, mi sembra quasi di parlare con un amico.

    Qualsiasi riflessione che condividiamo trova terreno, risposte, domande: queste persone in crescita hanno bisogno, prima che di una macchina da 200 cv, di persone con le quali confrontarsi, riflettere, capire, inventare.

    La vera "chiave" è questa... domani prenderanno in mano altre chiavi, anche dell'auto, ma questa è la + importante.

  9. Registrato da
    28/11/2005
    Messaggi
    4,007
    Mi chiedo se chi ha dato le chiavi, ingenuamente, di un'auto da 400 cv aveva passato gli anni precedenti a parlare con suo figlio ...

  10. Registrato da
    07/11/2006
    Messaggi
    5,142
    Citazione Originariamente Scritto da diego70 Visualizza Messaggio
    Ho passato il we con il mio + grande, abbiamo partecipato all'Andemm al Domm, siamo andati al museo della scienza e della tecnica (provando per l'ennesima volta ed inutilmente a visitare il Toti), corso in piscina, compiti a casa.

    Cosa dire: vedo un ragazzo ... all'alba dei suoi anagrafici 8 anni non riesco a chiamarlo bambino, mi sembra quasi di parlare con un amico.

    Qualsiasi riflessione che condividiamo trova terreno, risposte, domande: queste persone in crescita hanno bisogno, prima che di una macchina da 200 cv, di persone con le quali confrontarsi, riflettere, capire, inventare.

    La vera "chiave" è questa... domani prenderanno in mano altre chiavi, anche dell'auto, ma questa è la + importante.
    Daccordo ma a 18 anni sono diversi dai bambini di 8 ..devono distinguersi, frequesntare amici e hanno un'istintivita' e sicurezza di saper fare tutto ..incontenibile....t ecnicamente sarebbero in grado di guidare anche a 14 ma il self control..non e' ancora maturo, gliormoni gli danno una carica e un senso di onnipotenza titpica di quegli anni...io vedo per esperienze familiari che po inizia a calare e a 21 anni sono comunque piu' coscieti non per niente son passati altri 3 anni.
    I ns 18 anni erano diversi dai loro .....adesso sono ancora ragazzini senza responsabilita' alcuna ..non c'e' necessita' di rimboccarsi le maniche e vivono nell'agio..in generale..poi ognuno fa caso a se'.

  11. Registrato da
    28/11/2005
    Messaggi
    4,007
    Citazione Originariamente Scritto da godilia Visualizza Messaggio
    ... I ns 18 anni erano diversi dai loro .....adesso sono ancora ragazzini senza responsabilita' alcuna ..non c'e' necessita' di rimboccarsi le maniche e vivono nell'agio..in generale..poi ognuno fa caso a se'.
    Mah, non vedo molte differenze rispetto a quello che ero io a 18 (ammesso che ne abbia corretta memoria).

    Il primo pensiero appena alzato era la partita a calcetto delle 18:00 e la palestra della sera dopo, con la biondina di turno ... il resto erano "buchi neri" tra un divertimento e l'altro, nei quali sopravvivere.

    Comunque lavorando sodo.

    Anche se l'agio era diverso, che anche oggi si rabbocchino le maniche è funzione dei genitori. Anche se non ce ne fosse la necessità, serve a loro.

  12. Registrato da
    07/11/2006
    Messaggi
    5,142
    Citazione Originariamente Scritto da diego70 Visualizza Messaggio
    Mah, non vedo molte differenze rispetto a quello che ero io a 18 (ammesso che ne abbia corretta memoria).

    Il primo pensiero appena alzato era la partita a calcetto delle 18:00 e la palestra della sera dopo, con la biondina di turno ... il resto erano "buchi neri" tra un divertimento e l'altro, nei quali sopravvivere.

    Comunque lavorando sodo.

    Anche se l'agio era diverso, che anche oggi si rabbocchino le maniche è funzione dei genitori. Anche se non ce ne fosse la necessità, serve a loro.
    esatto..specialmente perche' si tende sempre piu' a trovar lavoro lontano da casa.

  13. Registrato da
    28/11/2005
    Messaggi
    4,007
    Citazione Originariamente Scritto da godilia Visualizza Messaggio
    esatto..specialmente perche' si tende sempre piu' a trovar lavoro lontano da casa.
    Quindi nn avere la patente dopo i 18 diventa un vincolo poco accettabile, visto che già a trovar lavoro ...

    18 anni sono una soglia per parecchie cose, tra le quali la patente, e sono tutte correlate strettamente. Parte la vita lavorativa, nelle sue varie forme ed eccezioni.

    Il tema pertanto può solo essere affrontato, così com'è, senza pensare che "sarebbe meglio".

    Scegliere come farlo pone gli stessi interrogativi e richiede di affrontare le stesse variabili che invece che contro un muro possono portare a droga, alcool, malaffari, etc.

    Senza avere il controllo diretto su chi poi è in prima linea nella crescita.

    E' come pilotare una gru senza poter agire sulle leve: puoi solo consigliare a chi sta alla guida come fare, sapendo che potrebbe capirti male, che potrebbe non gradire il tuo tono, potrebbe fare degli errori, etc.

    Se succede qualcosa ci lascia le penne lui ... e la responsabilità è tua.

    Scritta e riletta così è un pò spiazzante, ma non è molto lontana ...

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Discussioni Simili

  1. I soliti ignoti del sabato sera.
    Di richarson nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 85
    Ultimo Messaggio: 05/02/2008, 20:41
  2. Riflessioni post sabato sera
    Di stefano28 nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 84
    Ultimo Messaggio: 18/10/2007, 16:25
  3. Sabato sera del disadattato
    Di luca468 nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 133
    Ultimo Messaggio: 03/04/2007, 12:43
  4. Sabato Sera Insieme...
    Di titti65 nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 717
    Ultimo Messaggio: 04/03/2007, 02:30
  5. Buon sabato sera...
    Di ninfa nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 16/10/2005, 12:01

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online