mia figlia ha 5 anni ed è serena , non ha mai avuto paure strane solo del buio e dei cani, qualche giorno fa c'è stato un piccolissimo incidente con una candela, niente di grave, ma lei è rimasta turbata tutta la sera, tanto che voleva gettassi tutte le candele, abbiamo trovato un accordo che non avrei mai più acceso candele in casa quando c'è lei, ragazzi aveva un terrore cieco, ho dovuto attaccare un biglietto sul frigo col mio giuramento, me lo ha fatto ripete per tutta la sera, fino all'ora della nanna
ora il problema:
è terrorizzata dai fornelli, non riesce a stare nella stanza se sto cucinando, le viene un ansia che non contiene, vedo che non è uno scherzo, è veramente terrorizzata, sta in corridoio e ogni 5 minuti mi chiede se va tutto bene, non entra finchè non finisco e spengo i fornelli, ho provato tenerla in braccio ad una certa distanza, le ho detto che ho sempre usato la cucina e non è mai successo nulla, per ora assecondo la paura senza costringerla ad affrontarla stando in cucina, però le ho detto che mi spiace, perchè questo comporta che non possiamo stare insieme, io torno a casa alel 7 e mentre cucino chiaccheriamo guardiamo i disegni della giornata, a volte giochiamo col pc, insomma è un momento di scambi che ora non possiamo più avere, ho sbagliato a puntare su questo?