Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 1 di 6 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 106

Discussione: noi che..........(un po' di nostalgia)

  1. Registrato da
    05/03/2005
    Messaggi
    6,445

    Esclamazione noi che..........(un po' di nostalgia)

    Noi che la penitenza era 'dire fare baciare lettera testamento.
    Noi che i pattini avevano 4 ruote e si allungavano quando il
    piede cresceva.
    Noi che chi lasciava la scia più lunga nella frenata con la bici
    era il più figo.
    Noi che il Ciao si accendeva pedalando.
    Noi che suonavamo al campanello per chiedere se c'era l'amico in
    casa.
    Noi che dopo la prima partita c'era la rivincita, e poi la
    bella, e poi la bella della bella..
    Noi che giocavamo a 'Indovina Chi?' e conoscevamo tutti i
    personaggi a memoria.
    Noi che giocavamo a Forza 4.
    Noi che giocavamo a nomi, cose, animali, città.. (e la città con
    la D era sempre Domodossola).
    Noi che ci mancavano sempre quattro figurine per finire l'album
    Panini.
    Noi che avevamo il 'nascondiglio segreto' con il 'passaggio
    segreto'.
    Noi che ci divertivamo anche facendo '1,2,3 Stella!'.
    Noi che giocavamo a '*****' con le carte.
    Noi che le cassette se le mangiava il mangianastri, e ci toccava
    riavvolgere il nastro con la bic.
    Noi che avevamo i cartoni animati belli!!
    Noi che 'Si ma Julian Ross se solo non fosse malato di cuore
    sarebbe piu forte di Holly e Mark Lenders...'
    Noi che guardavamo 'La Casa Nella Prateria','Candy Candy' e
    'Giorgie'anche se mettevano tristezza.
    Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore...ciò che vuoi,
    Canta, ridi, balla e ama e vivi intensamente ogni momento della tua vita,
    prima che cali il sipario e l'opera finisca senza applausi

  2. # ADS
    noi che..........(un po' di nostalgia)
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    05/03/2005
    Messaggi
    6,445

    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    Noi che le barzellette erano Pierino, il fantasmaformaggino o
    un francese, un tedesco e un italiano.
    Noi che ci emozionavamo per un bacio su una guancia.
    Noi che si andava in cabina a telefonare.
    Noi che c'era la Polaroid e aspettavi che si vedesse la foto.
    Noi che non era Natale se alla tv non vedevamo la pubblicità
    della Coca Cola con l'albero.
    Noi che se guardavamo tutto il film delle 20:30 eravamo andati
    a dormire tardissimo.
    Noi che suonavamo ai campanelli e poi scappavamo.
    Noi che ci sbucciavamo il ginocchio, ci mettevamo il mercuro
    cromo, e più era rosso più eri figo.
    Noi che nelle foto delle gite facevamo le corna e eravamo sempre
    sorridenti.
    Noi che quando a scuola c'era l'ora di ginnastica partivamo da
    casa in tuta.
    Noi che a scuola ci andavamo da soli, e tornavamo da soli. > Noi
    che se a scuola la maestra ti dava un ceffone, la mamma te ne dava 2.
    Noi che se a scuola la maestra ti metteva una nota sul diario, a
    casa era il terrore.
    Noi che le ricerche le facevamo in biblioteca, mica su Google.

    Noi che il 'Disastro di Cernobyl' vuol dire che non potevamo bere il latte
    alla mattina.
    Noi che si poteva star fuori in bici il pomeriggio.
    Noi che se andavi in strada non era così pericoloso.
    Noi che però sapevamo che erano le 4 perché stava per iniziare
    BIM BUM BAM.
    Noi che sapevamo che ormai era pronta la cena perché c'era Happy
    Days.
    Noi che il primo novembre era 'Tutti i santi', mica Halloween.
    Noi che a scuola con lo zaino Invicta e la Smemoranda.
    Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore...ciò che vuoi,
    Canta, ridi, balla e ama e vivi intensamente ogni momento della tua vita,
    prima che cali il sipario e l'opera finisca senza applausi

  4. Registrato da
    05/03/2005
    Messaggi
    6,445

    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    Noi che se la notte ti svegliavi e accendevi la tv vedevi il
    segnale di interruzione delle trasmissioni con quel rumore fastidioso.
    Noi che all'oratorio le caramelle costavano 50 lire
    Noi che si suonava la pianola Bontempi.
    Noi che la Ferrari era Alboreto,la Mc Laren Prost, la Williams
    Mansell, la Lotus Senna e Piquet e la Benetton Nannini!!!!!
    Noi che la merenda era la girella e il Billy all'arancia
    Noi che le macchine avevano la targa nera..i numeri bianchi..e
    la sigla della provincia in arancione!!
    Noi che guardavamo allucinati il futuro nel 'Drive In' con i
    paninari
    Noi che il Twix si chiamava Raider e faceva competizione al Mars
    Noi che giocavamo col Super Tele perchè il Tango costava ancora
    5 mila lire e.. 'stai sicuro che questo non vola...'
    Noi che le All Star le compravi al mercato a 10.000 lire.
    Noi che avere un genitore divorziato era impossibile
    Noi che tiravamo le manine appiccicose delle patatine sui
    capelli delle femmine e sui muri.
    Noi che abbiamo avuto tutti il bomber blu,nero,argento e verde >
    con l'interno arancione e i miniciccioli nel taschino.
    Noi che se eri bocciato in 3° media potevi arrivare con il Fifty
    ed eri un figo della *******!!!
    Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore...ciò che vuoi,
    Canta, ridi, balla e ama e vivi intensamente ogni momento della tua vita,
    prima che cali il sipario e l'opera finisca senza applausi

  5. Registrato da
    31/01/2006
    Messaggi
    5,187

    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    Da alcune cose deduco che tu non stia parlando del mio anno... D'altra parte io l'anno di Chernobyl avevo un anno...
    Ma d'altra parte penso che sia incredibile come in 5-10 anni le cose che ci ricordiamo di quando eravamo piccoli fossero dopo tutto molto simili... Ricordo una lista simile per quelli della mia generazione e aveva delle parti praticamente uguali...
    Quando le cose diventano troppo complicate, qualche volta ha un senso fermarsi e chiedersi: ho posto la domanda giusta? (Enrico Bombieri, da Prime Territory in The Sciences)

  6. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607

    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    Chi l'ha scritto,tutto ciò che ha postata Viola,fa parte dei nati anni 60/70.
    Io sono quella della cosidetta baby-bum,la generazione del dopoguerra.
    In più non era l'Italia,era la capitale,con la sua zona di luci rossi,nightclubs,e rivendite di riviste "osé"...che chi sa perchè,mettevano una fascia di carta marrone,giusto dove la copertina portava una donnina con le tette all'aria.
    Oggi fanno ridere quelle riviste cosi,oggi per vedere un rubinetto ci si spogliano totalmente nelle pubblicità.
    Ho vista la nascita dei primi assorbenti per donna...si vendevano in un distribuitore appesi fuori dalla drogheria o farmacia.
    Erano orribili,doppi,lo spessore era di 2 cm...strati di cellulosa in foglie,con l'ultimo foglio in color rosa.Questi stavano messi nel centro di una garza a tubo.Le donne si mettevano un contenitore,che era fatta di una fascia di cotone larga +/- 5 cm,chiuso con un bottone,in vita.Poi sul davanti e il didietro scendevano 2 fettucce in cotone alla fine c'è una specie di oggettino di metallo,dove facendo un nodo nella punta della garza,infilavi quel nodo.Bloccando in quella maniera l'assorbente.
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

  7. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607

    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    Poi anni dopo,inventarono la mutandina nera con il fondo rivestito in plastica,in modo che non ti potevi sporcare gli indumenti esterni.

    Se ci penso che si portavano reggicalze,calze in nylon,e durante il ciclo quella specie di armatura...ringrazio chi ha liberata le donne di tutti quei orpelli attaccati al corpo.

    Ma già nei anni 50 nacquè l'assorbente interno...era l'OB.

    Ma era solo per quei paesi dove non c'era il culto delle verginità,e dove le donne avevano confidenza con le loro parte intimi...e le donne sposate,ne potevano fare uso.

    Mica si trovanano come oggi al supermercato...solo in farmacia o negozi sanitari.
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

  8. Registrato da
    19/01/2006
    Messaggi
    8,359

    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    noi che bevevamo in 5 alla stessa bottiglia riempita alla fontanella, giocavamo a pallone in piazza e tornavamo a casa a piedi sudati marci con 5 gradi e il vento e non ci siamo mai beccati un raffreddore......
    Da ciò che è in lotta nasce la più bella armonia. Tutto si realizza attraverso la discordia. (Eraclito)

  9. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607

    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    Citazione Originariamente Scritto da zeneize Visualizza Messaggio
    noi che bevevamo in 5 alla stessa bottiglia riempita alla fontanella, giocavamo a pallone in piazza e tornavamo a casa a piedi sudati marci con 5 gradi e il vento e non ci siamo mai beccati un raffreddore......
    ecco il vaccino dei anticorpi scambiati per "vie naturali"...molto meglio della paranoia attuale,verso una forma di influenza che un corpo giovane può combattere tranguillamente.Para noia spinta a far comprare alle scolaresche bottigliette di ammucchina a go-go...tanto che oramai si può trovare solo con la prenotazione.
    Se l'uomo è forte oggi,è perchè si faceva lavorare il nostro sistema immunitaria già da piccoli.Era i tempi delle mamme che ti chiedevano se ti eri messa la maglietta "della salute"(di lane pungente,brrrr)e tu per poter correre,ti levavi anche il capotto
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

  10. Registrato da
    04/01/2007
    Messaggi
    4,648

    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    Noi che durante la guerra facevamo da mangiare con la carbonella accendendola con la lente d'ingrandimento perchè non c'erano più fiammiferi.
    Noi che prima della guerra compravamo la pasta corta che veniva tirata fuori con la sessola da un contenitore di legno in fondo al quale scorazzavano topi e scarafaggi.
    Noi che quando compravamo le fave per la zuppa passavamo le ore a tirar fuori gli insetti (il tonchio, per essere esatti).
    Noi che abbiamo visto le città distrutte e ridotte a mucchi di macerie che l'Aquila è un salotto.
    Noi che le abbiamo ricostruite facendoci un mazzo tanto.
    Noi che pigliavamo la poliomielite ed avevamo tutti un compagno storpio.
    Poi....varie ed eventuali

  11. Registrato da
    05/03/2005
    Messaggi
    6,445

    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    Citazione Originariamente Scritto da collenuccio Visualizza Messaggio
    Noi che durante la guerra facevamo da mangiare con la carbonella accendendola con la lente d'ingrandimento perchè non c'erano più fiammiferi.
    Noi che prima della guerra compravamo la pasta corta che veniva tirata fuori con la sessola da un contenitore di legno in fondo al quale scorazzavano topi e scarafaggi.
    Noi che quando compravamo le fave per la zuppa passavamo le ore a tirar fuori gli insetti (il tonchio, per essere esatti).
    Noi che abbiamo visto le città distrutte e ridotte a mucchi di macerie che l'Aquila è un salotto.
    Noi che le abbiamo ricostruite facendoci un mazzo tanto.
    Noi che pigliavamo la poliomielite ed avevamo tutti un compagno storpio.
    Poi....varie ed eventuali
    mamma mia.... !!! interessante sapere anche queste cose....che non fanno parte degli anni 60/70..! Non ti sei commosso a ricordare questi episodi?
    Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore...ciò che vuoi,
    Canta, ridi, balla e ama e vivi intensamente ogni momento della tua vita,
    prima che cali il sipario e l'opera finisca senza applausi

  12. Registrato da
    05/03/2005
    Messaggi
    6,445

    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    noi che...ci si nascondeva dentro la cabina al mare (Celle Ligure) per scambiarci i primi baci e abbracciarci senza essere visti e poi ...immancabilmente qualcuno bussava per entrare a cambiarsi.....e uscivamo, quatti, quatti, uno alla volta come ladri per non farci vedere dai genitori!!!! ))
    Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore...ciò che vuoi,
    Canta, ridi, balla e ama e vivi intensamente ogni momento della tua vita,
    prima che cali il sipario e l'opera finisca senza applausi

  13. Registrato da
    04/01/2007
    Messaggi
    4,648

    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    Citazione Originariamente Scritto da viol@ Visualizza Messaggio
    mamma mia.... !!! interessante sapere anche queste cose....che non fanno parte degli anni 60/70..! Non ti sei commosso a ricordare questi episodi?
    Erano gli anni della mia infanzia, fra la guerra d'Africa e la ricostruzione. Anni da incubo, quando, chiusi nei rifugi antiaerei, si sentivano scoppiare le bombe e si pregava che cadessero un po' più in là.
    Quando c'erano le "tessere annonarie" che già nel '42 dove vivevamo noi non garantivano più se non il pane, poco e nel 1943 fatto con la farina di seme di lino, così schifoso che i soldati della guarnigione locale lo modellarono, in occasione della visita di Umberto di Savoia, allora principe di Piemonte, in forma di statuette di soldati ed animali.
    Quando noi bambini facevamo il palo per segnalare il passaggio delle ronde tedesche mentre i nostri genitori (quando c'era la corrente) cercavano di ascoltare Radio Londra le cui trasmissioni cominciavano con un tum tum tum tuum (dev'essere la R in alfabeto Morse) che ancora adesso mi fa venire la pelle d'oca e finivano con i messaggi ai partigiani.

  14. Registrato da
    04/01/2007
    Messaggi
    4,648

    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    Erano gli anni in cui vidi i nostri caccia alzarsi dall'aereoporto che si vedeva dal paese in cui eravamo sfollati (la città era stata completamente evacuata), ed attaccare i bombardieri, buttandone giù ogni volta qualcuno fino a quando, dopo la battaglia di Kasserine (ma questo lo seppi dopo) che aprì agli Alleati gli aereoporti tunisini, vidi una mattina la sequenza di "arrivo bombardieri" "decollo nostri caccia" "inizio duello aereo" "nuvola di caccia alleati" "nostri caccia abbattuti come quaglie" "fine di ogni resistenza". Commozione ? Ancora rabbia per la follia del Duce e la complicità del Re che avevano lanciato l'Italia in un'impresa senza alcun possibile sbocco.

  15. Registrato da
    04/01/2007
    Messaggi
    4,648

    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    Noi che i preti ed i frati avevano la tonsura e si vestivano da preti.
    Noi che Milano alle cinque di sera diventava un fiume di biciclette per gli operai che uscivano dalle fabbriche che costellavano la città.
    Noi che la mattina al Bar Mercurio i commessi mettevano i caffè sul banco senza aspettare le ordinazioni e lo ingollavamo tra una folla di braccia e ci auguravamo a vicenda "buon lavoro!"

  16. Registrato da
    04/01/2007
    Messaggi
    4,648

    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    E una mattina del settembre 1941 dall'aeroporto dell'Urbe su un trimotore Savoia Marchetti di tela e legno tutta la famiglia, padre, madre e noi quattro fratelli partiamo per Barcellona dove mio padre, già per diversi anni incaricato di lingua e letteratura italiana all'università di Salamanca, era stato nominato direttore dell'Istituto Italiano di Cultura. La scoperta che le nuvole viste dall'alto sono di panna montata e quella meno piacevole che volando sulle montagne corse l'aereo salta in su e in giù. La metropolitana con le sue interminabili scale mobili. L'enorme plaza de Cataluna (sulla n ci vuole la tilde). I palazzi di Gaudì, il parco Guell, la Sagrada Familia. La scuola italiana dove le lezioni iniziavano con l'Ave Maria, seguita dall'Inno al Re (Salve, o re, imperator.......) o da altri inni, fascisti sì ma molto belli ed accattivanti che creavano in noi bambini il senso di appartenere ad un gruppo unitario. Il lugubre inno franchista (un po' lugubri furono durante tutta la guerra anche le canzonette italiane, quasi tutte terminanti con la morte del protagonista). I saggi ginnici con i bambini in divisa.

  17. Registrato da
    04/01/2007
    Messaggi
    4,648

    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    Mi sento un po' come la particella di sodio che nuota nell'acqua minerale. Vox clamantis in deserto. Sono imbarazzato a monopolizzare il 3d. Fra i 174 visitatori ce n'è qualcuno che voglia che continui a raccontare le mie stupidate ?

  18. Registrato da
    15/10/2006
    Messaggi
    898

    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    I miei ricordi più nitidi sono legati più alla scuola che alla famiglia, forse perchè sono stata una "secchiona"... Comunque alle elementari avevamo il pennino (a torre, a tamburo), la carta assorbente e il calamaio nel banco (che ogni mattina la bidella veniva a riempire). C'erano solo 2 quaderni, 1 a righe e 1 a quadretti, ma come si tenevano in ordine... alla fine di ogni esercizio ci facevamo 1 cornicetta sempre diversa, fiori o altro... Naturalmente grembiule bianco con fiocco blu e classi solo femminili o maschili. Poi c'era il "patronato scolastico" che passava ai più bisognosi un paio di scarpe l'anno e ogni mattina, come merenda, una bottiglietta di latte al cacao (che invidiavo). Solo in quinta siamo passate alla biro e solo alle superiori in classe mista. A casa ricordo che sono stata molto sola e ho letto tantissimo, tutta la letteratura per ragazzi di allora: Cuore, David Copperfield, il Lampionaio, Piccole Donne e potrei continuare all'infinito... Poi c'era la tv dei ragazzi, solo un programma al pomeriggio (io almeno ricordo solo Robby e quattordici), ma non invidio assolutamente l'abbondanza attuale. Anzi, mi innervosisco quando i miei figli accendono macchinalmente la tele, come fosse l'interruttore della luce. A me è rimasta l'abitudine di guardarla solo se so che c'è una cosa che mi interessa!

  19. Registrato da
    04/01/2007
    Messaggi
    4,648

    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    Pennino e calamaio. I quaderni con la copertina nera lavorata con quadretti a rilievo o, durante la guerra, con illustrazioni dei nostri soldati impegnati in azioni eroiche e, alla faccia del razzismo, con gli ascari ed i dubat (erano le nostre fedelissime truppe coloniali)quasi sempre in prima linea (faccetta nera, bell'abissina, aspetta e spera.....). La biblioteca Salani per i ragazzi, con le copertine di cartone che nel 43 diventano di carta.
    Il Corriere della Sera (come gli altri giornali) di sole quattro pagine su carta schifosa (ne ho ancora una copia del 26.5.1940 con la notizia dell'accerchiamento delle truppe inglesi a Dunkerque). L'oro alla patria con un'incredibile partecipazione popolare. Le barzellette sul duce ed i suoi gerarchi, raccontate sottovoce mentre sulle pareti spiccano i cartelli che proclamano "Biserta, una pistola puntata contro la Sicilia" "taci, il nemico ti ascolta" ma anche "la persona civile non sputa in terra e non bestemmia".

  20. Registrato da
    04/01/2007
    Messaggi
    4,648

    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    Dalla Spagna torniamo nell'agosto del 1942 sempre in aereo, ma con un idrovolante a dieci posti con un'autonomia tanto limitata da dover fare un primo scalo a Palma di Maiorca (ancora intatto paese di pescatori, con l'acqua della baia tanto limpida da vederne il fondo a più di dieci metri) ed un secondo ad Alghero (stesso discorso), a Roma ammaraggio sul Tevere. E qui viene il bello. Papà, classe 1903, nel 1922 aveva partecipato alla Marcia su Roma. Dopo la presa del potere si era defilato dal partito nei limiti consentiti dal fatto di essere un professore e al ritorno dalla Spagna viene convocato al ministero degli esteri per dare notizie sulla prevista partecipazione della Spagna alla guerra. Papà dice che gli spagnoli hanno altre gatte da pelare e non hanno la minima intenzione di entrare in guerra e tanto meno a fianco dell'Asse. Bollato di disfattismo, nonostanti i suoi meriti accademici (era già stato selezionato come ordinario di Spagnolo all'Università di Palermo), viene "confinato" a preside dell'Istituto Magistrale di Trapani. Continua.........

  21. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607

    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    Certamente ricordo le gite scolastiche.Tra le tante,una mi è molto cara,si andò in un posto dove siamo passati su un strada,che era costruita nel mare.
    L'Olanda aveva un mare interna,"De zuidenzee",poi venne chiamato "IJselmeer",che si era intenzionati di prosciugare.Servivan o delle terra,per fare delle città.
    La diga con la strada che ho percorsa nel '56,era la chiusura verso il mare esterno.Pochi mesi dopo tirarono via tutto l'acqua di mare,e uscirono fuori un sacco di terre.In pratica crearono un altra provincia,dove ci sono 3 grande città,più terre coltivati.Il punto finale dove si eravamo fermati,ci stavano 4 baracche di legno,della quale 1 era una specie di museo improvvisato.
    Perchè nel costruire la diga,tirando fuori dal mare la sabbia e terra,trovarono reperti archeologici,e dopo nel fondale che era divendata terreno,trovarono resi di navi e mercanzie che trasportarono quelle navi.
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

Pagina 1 di 6 12345 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Nostalgia canaglia
    Di Seba82 nel forum Verginità e psicologia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 12/05/2011, 12:00
  2. Nostalgia di Napoli
    Di callisto nel forum I nostri viaggi
    Risposte: 52
    Ultimo Messaggio: 14/05/2010, 21:51
  3. nostalgia
    Di markolaf nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 01/07/2009, 18:06
  4. La nostalgia
    Di dado nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 17/12/2008, 13:32
  5. nostalgia
    Di amoilmare nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 25/10/2005, 13:24

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online