Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 33

Discussione: Murakami Haruki

  1. mathman Ospite

    Murakami Haruki

    È considerato il più importante romanziere nipponico vivente. Ha pubblicato un paio di romanzi brevi per i quali ha ricevuto le lodi della critica e ha vinto dei premi letterari per esordienti, ma il suo esordio letterario a tutti gli effetti è considerato - anche da lui stesso - il suo terzo romanzo "Nel segno della pecora", del 1982. Questo romanzo è il primo che presenta tutti gli stilemi e tutte le tematiche che diverranno in seguito i caratteri distintivi della sua scrittura, quali la solitudine dell'individuo, l'intresse a volte ossessivo per la morte, la presenza di elementi surreali e onorici che si fondono in maniera magistrale con l'ordinario, dando l'idea che tutto quanto viene vissuto dai suoi personaggi possa realmente accadere. Questo romanzo non è stato bene accolto dalla critica come i precedenti, ma ha avuto un vasto successo di pubblico, permettendo a Murakami di dedicarsi alla scrittura a tempo pieno (viva la lungimiranza della critica, in tutto il mondo).

    Sono particolarmente riusciti, ed espressione più godibile del mondo onirico che caratterizza l'opera di Murakami, "L'******* che girava le viti del mondo" e "La fine del mondo e il paese delle meraviglie".

    Costituiscono un tutt'uno a sé stante "Nel segno della pecora" e "Dance dance dance", nei quali sono presenti molti elementi e personaggi comuni, come se il secondo fosse un seguito ideale del primo.

  2. # ADS
    Murakami Haruki
    Video del giorno Circuit advertisement
     
  3. mathman Ospite

    Riferimento: Murakami Haruki

    Analogamente "Norwegian wood" e "A sud del confine, a ovest del sole" costituiscono un altro tutt'uno, anche se in questo caso è meno evidente la connessione tra i due scritti se si eccettua il fatto che sono le opere dell'autore in qui è meno presente l'impronta onirica e più marcata l'analisi introspettiva dei personaggi.

    "La ragazza dello Sputnik" è di per sé un opera di minore interesse, che rappresenta probabilmente una variazione sul tema - o un approfondimento - di alcune idee già presenti in opere precedenti e riviste sotto un'altra angolatura.

    Allo stesso modo possono sembrare meri esercizi di stile, e per questo motivo letture meno interessanti per chi non ami particolarmente l'autore, il romanzo "After dark" e la raccolta di racconti "Tutti i figli di Dio danzano", che si discostano per alcune scelte stilistiche e tecniche dal resto delle opere di Murakami.

    Leggendo i racconti della raccolta "L'elefante scomparso e altri racconti" è possibile rendersi conto come alcuni romanzi di Murakami traggano ispirazione - o vengano collaudati - proprio da alcuni suoi racconti brevi.

    In "Kafka sulla spiaggia" sono presenti tutti gli elementi tipici del mondo onirico di Murakami, tuttavia in maniera ancora più irrisolta e inquietante che in passato.

  4. mathman Ospite

    Riferimento: Murakami Haruki

    "L'arte di correre" è un saggio in cui lo scrittore, attraverso un interessante parallelo con la sua attività di maratoneta dilettante ma rigoroso, parla della sua opera in maniera diretta e colloquiale. Estremamente interessante solo se si è letto prima tutto il resto.

    C'è poi "Underground", un'altro saggio di Murakami dedicato all'attentato alla metropolitana di Tokyo del 1995, ma non l'ho letto.

    Si trovano nel web anche i file di alcuni suoi racconti tradotti e non ancora editi in Italia appartenenti alla raccolta "Blind willow, sleeping woman", per la quale l'autore ha ricevuto un premio internazionale.

  5. mathman Ospite

    Riferimento: Murakami Haruki

    "Nel segno della pecora" è stato pubblicato inizialmente col titolo "Sotto il segno della pecora", ed è diventato introvabile per lungo tempo perché non più ripubblicato. L'adattamento del titolo probabilmente dipende dal fatto che la prima traduzione è stata fatta dalla traduzione inglese del testo, e non direttamente dall'originale giapponese com'è accaduto in occasione di questa nuova edizione. A essere introvabile adesso è "A sud del confine, a ovest del sole". Murakami è un profondo conoscitore dell'opera di molti autori statunitensi, tra i quali in particolare Raymond Carver, del quale ha anche tradotto personalmente numerose opere in giapponese. Il suo saggio sull'arte di correre ha un titolo che tradotto in inglese suona come "What I talk when I talk about running" (Di cosa parlo quando parlo di correre), che cita il titolo di una famosa raccolta di racconti di Raymond Carver "What we talk when we talk about love" (Di cosa parliamo quando parliamo d'amore). Ovviamente con l'insulso titolo della traduzione italiana l'omaggio al suo mentore si è perso completamente. L'ultimo romanzo di Murakami è 1Q84, che cita nel titolo 1984 di Geroge Orwell - in giapponese la lettera Q ha una pronuncia quasi identica al numero 9. Dovrebbe essere tradotto in italiano ed edito l'anno prossimo.

  6. Registrato da
    29/07/2005
    Messaggi
    5,950

    Riferimento: Murakami Haruki

    grazie Math per il 3d. Sai che tra i libri che mi sono ordinato c'è proprio sotto il segno della pecora, in inglese ovvio. Costa solo 5 pounds da Amazon.co.uk. E comunque si trova facilmente nelle librerie inglesi...inoltre mi sono ordinato vita di pi di Martel, una biografia di Dirac (non amo le biografie) ma è di quelle scientifiche ed è nuova e costa pochissimo (5 pounds!). Tre libri nuovi piu' una moleskine strascontata, totale 22 pounds. Spese di spedizione Zero!!!! Qui in uk funziona cosi'...
    Il tempo è un grande scultore (Marguerite Yourcenar )

  7. mathman Ospite

    Riferimento: Murakami Haruki

    "Nel segno della pecora" si trova anche qui adesso, nella nuova edizione a 19 euro e 50 centesimi. Tra un anno, con un po' di fortuna, uscirà in economica, penso sui 16 euro. O la sterlina è fortissima, oppure c'è qualcosa che non va...

    Il libro di Martel mi incuriosisce. Casomai mi dici com'è così magari mi convinco...

  8. Registrato da
    29/07/2005
    Messaggi
    5,950

    Riferimento: Murakami Haruki

    Citazione Originariamente Scritto da mathman Visualizza Messaggio
    "Nel segno della pecora" si trova anche qui adesso, nella nuova edizione a 19 euro e 50 centesimi. Tra un anno, con un po' di fortuna, uscirà in economica, penso sui 16 euro. O la sterlina è fortissima, oppure c'è qualcosa che non va...

    Il libro di Martel mi incuriosisce. Casomai mi dici com'è così magari mi convinco...
    Ok se mi trovo tempo libero, c'ho talmente tanta roba tecnica da leggere...
    Il tempo è un grande scultore (Marguerite Yourcenar )

  9. mathman Ospite

    Re: Riferimento: Murakami Haruki

    Citazione Originariamente Scritto da ulisse69 Visualizza Messaggio
    Ok se mi trovo tempo libero, c'ho talmente tanta roba tecnica da leggere...
    Nel frattempo ho letto il libro di Martel, molto bello. Godibilissima la prima parte, qualche momento di stanca verso il finale. Ben scritto, frutto di un talento narrativo non comune.

  10. mathman Ospite

    Re: Murakami Haruki

    Tornando a Murakami, ho letto nel frattempo "Underground", il saggio dedicato all'attentato avvenuto nella metropolitana di Tokyo a metà degli anni novanta. Scioccante analisi dell'accaduto, con aberranti interviste alle vittime, ma soprattutto agli attentatori e ad altri affiliati della setta che ha causato l'accaduto. Uno spaccato della società giapponese molto critico e agghiacciante per quel che riguarda gli abissi di alienazione che produce, e le nicchie in cui albergano mostri oscuri che non sono altro che la proiezione delle paure e insicurezze sociali più profonde. Tematica in qualche modo presente in maniera implicita e inconscia (per stessa ammissione dell'autore) già nel mondo sotterraneo popolato di presenze sinistre de "La fine del mondo e il paese delle meraviglie"

    Tutti questi elementi trovano invece una formulazione cosciente e completa nell'ultima opera "1q84", che cita nel titolo "1984" di Orwell, in quanto la lettera q e il numero 9 hanno la medesima pronuncia in giapponese. L'opera è complessa, la prima parte di un'opera in realtà più grande che si completerà nel prossimo volume. Ha una parte introduttiva molto lunga nella quale vengono caratterizzati i personaggi e le situazioni che verranno a comporre un quadro d'insieme lungo lo svolgimento della trama. L'opera presenta quindi un ritorno a tematiche più presenti nel passato, insieme a elementi prettamente narrativi più caratteristici di sperimentazioni recenti, come la narrazione in terza persona, utilizzata da Murakami in precedenza solo nel romanzo breve "After dark" e nella raccolta di racconti "Tutti i figli di Dio danzano". Anche se io preferisco nettamente la sua narrazione in prima persona, la tecnica usata in questo romanzo di riproporre comunque il pensiero intimo dei protagonisti come se il lettore fosse nella loro mente non me l'ha fatta rimpiangere del tutto. Ma queste sono considerazioni di gusto mio personale.

  11. mathman Ospite

    Re: Murakami Haruki

    E' un opera che può benissimo essere affrontata da sola, anche se è una lettura impegnativa, ma che assume il suo pieno significato solo come ultimo capitolo dell'intera produzione narrativa dell'autore, sintesi ultima del suo percorso artistico e umano.

  12. Registrato da
    29/07/2005
    Messaggi
    5,950

    Re: Murakami Haruki

    Citazione Originariamente Scritto da mathman Visualizza Messaggio
    E' un opera che può benissimo essere affrontata da sola, anche se è una lettura impegnativa, ma che assume il suo pieno significato solo come ultimo capitolo dell'intera produzione narrativa dell'autore, sintesi ultima del suo percorso artistico e umano.
    Math, però non mi pare che 1q84 abbia ricevuto molte critiche positive. Io devo ancora leggere Nel segno della pecora (in inglese), sto leggendo un romanzo russo (in inglese) di Andrei Kurkov. In italiano il titolo è "picnic sul ghiaccio". Si legge bene. Non certo un capolavoro ma è addicted, non so come dirlo in Italiano, crea dipendenza forse?
    Il tempo è un grande scultore (Marguerite Yourcenar )

  13. mathman Ospite

    Re: Murakami Haruki

    Citazione Originariamente Scritto da ulisse69 Visualizza Messaggio
    Math, però non mi pare che 1q84 abbia ricevuto molte critiche positive. Io devo ancora leggere Nel segno della pecora (in inglese), sto leggendo un romanzo russo (in inglese) di Andrei Kurkov. In italiano il titolo è "picnic sul ghiaccio". Si legge bene. Non certo un capolavoro ma è addicted, non so come dirlo in Italiano, crea dipendenza forse?
    Io delle critiche ho un'opinione molto bassa. Il suo romanzo che mi è piaciuto di più è stato "L'******* che girava le viti del mondo", ma immagino che se l'avessi letto e mi fossi fermato a metà non mi sarebbe piaciuto. 1q84 non è un'opera finita di per sé, bisognerebbe aspettare di leggerla nella sua interezza per esprimere una critica sensata. Se a questo unisci alcuni cambiamenti stilistici che nemmeno a me sono piaciuti del tutto, ne viene fuori una critica non positiva. Ma probabilmente è parziale e non del tutto calzante. Certo, il mestiere dei critici è scrivere una critica, molte volte mancando non di poco il senso dell'opera.

    Di Murakami anche "Nel segno della pecora" aveva ricevuto critiche pessime, eppure ha avuto successo ed è un buon romanzo. Bestseller pessimi hanno spesso critiche positive.

    Ora vende di più sollevare dubbi sulla condizione atletica di Usain Bolt che continuare a darlo per favorito, perché crea più suspense. Tuttavia nessuno dubita realmente che, qualora fosse in forma, nessuno sarebbe davvero in grado di batterlo. Se a Londra sarà in forma e vincerà, allora tutti dimenticheranno ciò che di negativo si sta dicendo ora.

    Fa più notizia dire che l'attesissimo ultimo romanzo di Murakami è deludente che non il contrario. Salvo poi magari ricredersi quando uscirà l'atto conclusivo.

  14. emma2 Ospite

    Re: Murakami Haruki

    a me 1q84 è piaciuto moltissimo, e da quel pochisismo che ne avevo letto, anche le critiche erano positive. Non saprei dire quale sia il romanzo suo che mi è piaciuto di più, perchè mi sono piaciuti tutti. Forse, potrei azzardare, Kafka sulla spiaggia, 1q84 e norvegian wood

  15. mathman Ospite

    Re: Murakami Haruki

    Citazione Originariamente Scritto da emma2 Visualizza Messaggio
    a me 1q84 è piaciuto moltissimo, e da quel pochisismo che ne avevo letto, anche le critiche erano positive. Non saprei dire quale sia il romanzo suo che mi è piaciuto di più, perchè mi sono piaciuti tutti. Forse, potrei azzardare, Kafka sulla spiaggia, 1q84 e norvegian wood
    Una lettrice di Murakami!?

    Devo rivedere le mie posizioni, un rapporto di solo sesso potrebbe non bastarmi più...

    Io li ho letti tutti, sto leggendo anche i primi due romanzi brevi ancora inediti in Italia. Prima che tu me lo chieda, no, non so una parola di Giapponese. Li hanno tradotti in inglese.

  16. emma2 Ospite

    Re: Murakami Haruki

    Citazione Originariamente Scritto da mathman Visualizza Messaggio
    Una lettrice di Murakami!?

    Devo rivedere le mie posizioni, un rapporto di solo sesso potrebbe non bastarmi più...

    Io li ho letti tutti, sto leggendo anche i primi due romanzi brevi ancora inediti in Italia. Prima che tu me lo chieda, no, non so una parola di Giapponese. Li hanno tradotti in inglese.
    Io non sono una lettrice di murakami, io lo adoro! penso che negli ultimi anni sia in assoluto il mio autore preferito. Lo leggo e per me è una carezza sul cuore: non che sia una lettura consolatoria, tutt'altro, ma a me fa quell'effetto... A volte mi domando se anche io non sia destinata come tanti dei suoi personaggi a finire da quell' "altra parte", senza sapere immaginare come.
    Io non li ho letti tutti, ma parecchi in ordine molto sparso e casuale. Mi manca (ed è quellco eh mi preme più di tutti) nel segnod ella pecora, che poi, è anche il MIO segno nell'oroscopo cinese!

  17. emma2 Ospite

    Re: Murakami Haruki

    Citazione Originariamente Scritto da mathman Visualizza Messaggio
    Devo rivedere le mie posizioni, un rapporto di solo sesso potrebbe non bastarmi più...
    oK: dove e quando?

  18. mathman Ospite

    Re: Murakami Haruki

    Citazione Originariamente Scritto da emma2 Visualizza Messaggio
    oK: dove e quando?
    Aaaah, sei furba! Tu mi vuoi incastrare! Lo so io che poi, quando mi hai attirato nella tua trappola, ti presenti con una scatola con dentro sappiamo bene cosa...

  19. emma2 Ospite

    Re: Murakami Haruki

    Citazione Originariamente Scritto da mathman Visualizza Messaggio
    Aaaah, sei furba! Tu mi vuoi incastrare! Lo so io che poi, quando mi hai attirato nella tua trappola, ti presenti con una scatola con dentro sappiamo bene cosa...
    naaa... mi hai presa per qualcun'altra: io non tendo trappole e non ragalo scatole dal contenuto letale

  20. mathman Ospite

    Re: Murakami Haruki

    Citazione Originariamente Scritto da emma2 Visualizza Messaggio
    naaa... mi hai presa per qualcun'altra: io non tendo trappole e non ragalo scatole dal contenuto letale
    Uhmm, vedremo...

  21. Registrato da
    10/10/2007
    Messaggi
    21,524

    Re: Murakami Haruki

    emma a me ha prestato norvegian wood e l'ho trovato bellissimo anche se molto triste
    E ci sono lacrime di gioia e risate
    avvelenate, perché nulla é semplice...
    Paul Valéry

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online