Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 2 di 6 PrimaPrima 123456 UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 102

Discussione: Ma riusciremo col tempo ad aver un mondo unito?

  1. Registrato da
    17/06/2005
    Messaggi
    1,743
    Citazione Originariamente Scritto da psyche Visualizza Messaggio
    Buonasera a tutti,

    ma secondo voi con le trasformazioni veloci che la nostra società stà avendo negli anni, riusciremo ad avere una società multietnica tollerante verso tutti, o avremo problemi che da sempre tormentano l'uomo?
    Secondo voi come si superano le intolleranze ed il razzismo?

    Ciordiali saluti da psyche
    Secondo me l'unico modo per eliminare il razzismo sarebbe insegnare alle nuove generazioni che siamo tutti uguali,ma credo sia impossibile,in quanto i razzisti fanno figli come tutti ed i bimbi che crescono con loro sono dei potenziali razzisti pure loro.....per me è impossibile che sparisca!

  2. # ADS
    Ma riusciremo col tempo ad aver un mondo unito?
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    13/12/2007
    Messaggi
    329

    Futuro

    Ciao a tutti,
    penso che con l'andare del tempo, aumentando sempre di piu' la multietnia nelle città, da una parte possono esserci ancora degli scontri, ma questo fenomeno aiuterà sempre di piu' a capirsi tra popoli diversi, a capire le loro culture, le abitudini, la loro cucina, il modo di vestire, e comprendendo meglio e conoscendo i popoli di altri pnon avremo piu' quelle paure e quei dubbi su di loro che sono figli della non conoscenza.

    Ciao da psyche

  4. Registrato da
    14/02/2005
    Messaggi
    9,201
    Citazione Originariamente Scritto da psyche Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti,
    penso che con l'andare del tempo, aumentando sempre di piu' la multietnia nelle città, da una parte possono esserci ancora degli scontri, ma questo fenomeno aiuterà sempre di piu' a capirsi tra popoli diversi, a capire le loro culture, le abitudini, la loro cucina, il modo di vestire, e comprendendo meglio e conoscendo i popoli di altri pnon avremo piu' quelle paure e quei dubbi su di loro che sono figli della non conoscenza.

    Ciao da psyche

    Purtroppo non è un cambiamento automatico, né privo di traumi.
    Negli Stati Uniti, per esempio, ci sono ancora ghetti neri, italiani, ispanici...

    E lì la società multietnica è vecchia di secoli!

    Penso che l'integrazione vada sostenuta con politiche e servizi adeguati.
    Anche per evitare la totale assimilazione culturale delle minoranze, che è il metodo di integrazione più "comodo", ma forse non è il più produttivo.

  5. Registrato da
    28/12/2005
    Messaggi
    7,546
    Io credo che sarà più facile avere un mondo unto (sporco) che unito. Una sola vocale e tutto cambia.

  6. Registrato da
    14/02/2005
    Messaggi
    9,201
    Citazione Originariamente Scritto da richarson Visualizza Messaggio
    Io credo che sarà più facile avere un mondo unto (sporco) che unito. Una sola vocale e tutto cambia.
    Però se è mondo non può essere unto!

  7. Registrato da
    28/12/2005
    Messaggi
    7,546
    Citazione Originariamente Scritto da bbbb Visualizza Messaggio
    Però se è mondo non può essere unto!
    Io ho visto delle teste monde, proprio unte.

  8. Lucianina Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da bbbb Visualizza Messaggio
    Però se è mondo non può essere unto!
    finalmente ho capito da dove derivano le b del tuo nick: dalla BiBBia

  9. Registrato da
    14/02/2005
    Messaggi
    9,201
    Citazione Originariamente Scritto da mirjam64 Visualizza Messaggio
    finalmente ho capito da dove derivano le b del tuo nick: dalla BiBBia
    No: ne mancherebbe una!

  10. Registrato da
    13/12/2007
    Messaggi
    329
    Ciao ragazze e ragazzi,

    parafrasando la frase di Vasco vorrei sapere secondo voi se:

    la vita ha un senso?
    Si può trovare un senso?
    Per voi che significato ha la vostra vita?
    Vasco dice una frase che inconsciamente ha una doppia valenza e una doppia faccia:
    Trovare un senso anche se un senso la vita non ce l'ha.
    Mi sembra una frase zen.

    Un caro saluto da Psyche

  11. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    27,457
    Citazione Originariamente Scritto da psyche Visualizza Messaggio
    Ciao ragazze e ragazzi,

    parafrasando la frase di Vasco vorrei sapere secondo voi se:

    la vita ha un senso?
    Si può trovare un senso?
    Per voi che significato ha la vostra vita?
    Vasco dice una frase che inconsciamente ha una doppia valenza e una doppia faccia:
    Trovare un senso anche se un senso la vita non ce l'ha.
    Mi sembra una frase zen.

    Un caro saluto da Psyche
    ritengo Vasco un grande poeta dei giorni nostri,
    come tale coglie a fondo l'essenza delle cose denudandole.

    "voglio trovare un senso, anche se un senso, la vita, non ce l'ha"

    e io credo che sia proprio così...e che così sia bene fare,
    ovvero
    noi possiamo e dobbiamo, dare un senso alla nostra vita,
    ma sarà solo per noi, perchè la vita, in senso lato, non ce l'ha...


    o meglio....
    un senso ce l'ha ma pare un gioco di parole... il senso della vita è vivere.
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  12. Registrato da
    13/12/2007
    Messaggi
    329
    Ciao a tutti,

    in questo periodo c'è una trasformazione riguardante i rapporti tra adolescenti e genitori, sembra che col passare degli anni, gli adolescenti si sentano più liberi di fare, di ribellarsi, di decidere, con notevoli difficoltà a comunicare coi genitori, anche quando c'è un problema o si scoprono delle difficoltà nei figli o nei genitori.

    Nessuno di voi ha qualche esperienza al riguardo?

    Secondo me dipende anche dalla trasformazione della famiglia, dalle trasformazioni tecnologiche (vedi l'uso di internet) e sociali.

    Ciao da Psyche

  13. emma2 Ospite
    Io non credo che la difficoltà di rapporti dei genitori coi figli adolescenti e viceversa sia una cosa di oggi, credo sia una caratteristica dell'adolescenza quella della ribellione agli adulti e in primo luogo ai genitori. Poi certo il contesto, e quindi le modalità, in cui questo conflitto si presenta cambia a seconda delle epoche, ma l'essenza non mi pare che sia cambiata

  14. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607
    Citazione Originariamente Scritto da emma2 Visualizza Messaggio
    Io non credo che la difficoltà di rapporti dei genitori coi figli adolescenti e viceversa sia una cosa di oggi, credo sia una caratteristica dell'adolescenza quella della ribellione agli adulti e in primo luogo ai genitori. Poi certo il contesto, e quindi le modalità, in cui questo conflitto si presenta cambia a seconda delle epoche, ma l'essenza non mi pare che sia cambiata
    Quoto!Fa parte della crescita ribellarsi alle autorità...ma oggi credo che con genitori già stressati per conto loro,c'è meno severita.
    Basta parlare con un qualsiasi insegnante,di almeno 20 anni di insegnamento alle spalle!
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

  15. Registrato da
    13/12/2007
    Messaggi
    329
    Ciao Frederika,

    sono daccordo con te, certo che i giovani ribelli ci sono stati in ogni epoca, volevo solo mettere l'accento sui modi diversi di agire oggi da parte dei giovanissimi che sono influenzati da situazioni che tanti anni fà non esistevano, pensa ad internet, ai modelli a cui posono rifarsi attraverso i mass media, alle famiglie in difficoltà (separazioni in aumento, divorzi) e penso a tutte quelle influenze che possono amplificare in bene o in male i comportamenti dei ragazzi.

    Che ne pensi?

    Ciao da Psyche

  16. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    27,457
    Citazione Originariamente Scritto da psyche Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti,

    in questo periodo c'è una trasformazione riguardante i rapporti tra adolescenti e genitori, sembra che col passare degli anni, gli adolescenti si sentano più liberi di fare, di ribellarsi, di decidere, con notevoli difficoltà a comunicare coi genitori, anche quando c'è un problema o si scoprono delle difficoltà nei figli o nei genitori.

    Nessuno di voi ha qualche esperienza al riguardo?

    Secondo me dipende anche dalla trasformazione della famiglia, dalle trasformazioni tecnologiche (vedi l'uso di internet) e sociali.
    non sono tanto daccordo.... o meglio secondo me è da spostare l'angolo
    da cui si vede la cosa.

    Quello che è cambiato per me sono proprio le famiglie e la società,
    di fatto SONO LASCIATI PIù LIBERI.... TROPPO liberi.

    Questo produce un effetto culturalmente negativo, non hanno la necessità
    di imporre la propria conquista di indipendenza e di libertà.

    Così finiscono anche per non raggiungere o a tardare il raggiungimento
    di autocoscienza e autodeterminazione.

    L'aspetto più percepibile è che si trovano in uno stato di assenza di valori
    che li rende non ribelli, ma privi del senso del limite e privi di controllo.

    Ovviamente questo in senso generale...nessun caso particolare è così.
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  17. Registrato da
    13/12/2007
    Messaggi
    329
    Ciao Dingoman.

    in parte sono daccordo con quello che dici, hai colto un lato profondo della situazione.

    Ciao da Psyche

  18. Registrato da
    21/02/2008
    Messaggi
    1,413

    Buonasera

    Non penso che riusciremo ad avere una società multietnica aperta e tollerante verso tutti,anche se mi auguro il contrario. Le differenze tra le diverse culture e popolazioni e la non conoscenza dell'altro hanno portato l'uomo a diffidare di chi immigra nel proprio paese in cerca di aiuto. Come si superano le intolleranze e il razzismo? Immedesimarsi in chi cerca una speranza per sopravvivere,sarebbe già un buon inizio. Poi,dipende dalle circostanze.

  19. Registrato da
    14/02/2005
    Messaggi
    9,201
    Citazione Originariamente Scritto da pepitosbay Visualizza Messaggio
    Non penso che riusciremo ad avere una società multietnica aperta e tollerante verso tutti,anche se mi auguro il contrario. Le differenze tra le diverse culture e popolazioni e la non conoscenza dell'altro hanno portato l'uomo a diffidare di chi immigra nel proprio paese in cerca di aiuto. Come si superano le intolleranze e il razzismo? Immedesimarsi in chi cerca una speranza per sopravvivere,sarebbe già un buon inizio. Poi,dipende dalle circostanze.
    Non c'entra direttamente, ma anche avere delle leggi chiare su come espellere i clandestini e un sistema in grado di farle rispettare sarebbe utile.
    Per non parlare della necessità di sostenere gli immigrati nel percorso di integrazione.


    Non è scomodo trattare argomenti diversi nello stesso thread? Non se ne potrebbero aprire di nuovi?

  20. Registrato da
    21/02/2008
    Messaggi
    1,413
    Condivido, anche se è un altro discorso.

  21. Registrato da
    31/01/2006
    Messaggi
    5,187
    Citazione Originariamente Scritto da niknightfly Visualizza Messaggio
    Probabilmente riusciremo a sentirci tutti cittadini del mondo solo nell'ipotesi in cui fossimo minacciati da una civiltà aliena.
    Basta che come nei film non si finisca per eleggere il presidente degli stati uniti dittatore del mondo...

    In ogni caso sono federalista... quindi spero di si...
    Quando le cose diventano troppo complicate, qualche volta ha un senso fermarsi e chiedersi: ho posto la domanda giusta? (Enrico Bombieri, da Prime Territory in The Sciences)

Pagina 2 di 6 PrimaPrima 123456 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 89
    Ultimo Messaggio: 23/09/2014, 10:11
  2. E' normale aver voglia di fumare un mese dopo aver smesso???
    Di adrianaaa nel forum Smettere di fumare
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 24/07/2012, 01:33
  3. Risposte: 150
    Ultimo Messaggio: 25/05/2010, 18:35
  4. è normale aver spesso la febbre dopo aver smesso di fumare?
    Di paoloripa81 nel forum Smettere di fumare
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 28/03/2009, 22:36
  5. Aver voglia?
    Di nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 23/02/2005, 14:56

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online