Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 2 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 95

Discussione: Quali sono i problemi del melting pot?

  1. Registrato da
    14/02/2005
    Messaggi
    9,201
    Sì, è insito nella natura dell'uomo (se esiste una natura dell'uomo), perché è molto facile prendersela con qualcuno invece che con se stessi e perché un gruppo, per esistere, ha bisogno di qualcosa di Altro per definirsi.

    Però la convivenza serena e produttiva non è un'utopia, basta impegnarsi consapevolmente per realizzarla e sapere che ci sono dei problemi da affrontare.

  2. # ADS
    Quali sono i problemi del melting pot?
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    28/05/2004
    Messaggi
    17,598
    Citazione Originariamente Scritto da bbbb Visualizza Messaggio
    Sì, è insito nella natura dell'uomo (se esiste una natura dell'uomo), perché è molto facile prendersela con qualcuno invece che con se stessi e perché un gruppo, per esistere, ha bisogno di qualcosa di Altro per definirsi.

    Però la convivenza serena e produttiva non è un'utopia, basta impegnarsi consapevolmente per realizzarla e sapere che ci sono dei problemi da affrontare.
    Non lo so. Io nelle condizioni di ora la vedo difficile.
    Bisognerebbe veramente dare uno scossone alla base. Politico come prima cosa, regole ferree perchè si limiti la clandestinità.
    La scuola potrebbe aiutare e fare molto, ma per come è concepita ora peggiora solo le cose (facile prendere in giro un ragazzino che parla pochissimo italiano gettato in una classe di "nativi del posto"). I genitori dovrebbero sforzarsi di non storcere il naso se la migliore amica della figlia è pakistana (ma chi non avrebbe qualche preoccupazione quanto meno).

    Sparrow parla di arroganza, ma a tratti a me sembra piu un..eccesso di autodifesa contro chi vuole entrare e fare "a pezzi" la nostra cultura. Finchè sui giornali verrà dato spazio a chi vuole togliere dalle aule il crocifisso...cioè cosi facendo gli attriti vengono costantemente alimentati. E finchè i media daranno appunto l'idea che gli stranieri vogliano togliere a noi qualcosa...
    "Dite all'azzurro principe che vada a farsi fot.tere . La bella addormentata vuole continuare a dormire"

  4. Registrato da
    14/02/2005
    Messaggi
    9,201
    Io il crocifisso nelle aule lo lascerei da parte... Perché da parte mia verrebbe fuori una discussione solo per quello.

    La clandestinità è un altro argomento che avrei evitato in questo thread, perché non fa parte della "convivenza serena e produttiva". E' praticamente impossibile che TUTTI gli immigrati in Italia siano persone perbene e in regola, anche se si instaurasse uno Stato di Polizia e l'Esercito mandasse i carri armati.
    Tra l'altro, non è la delinquenza a creare i pregiudizi, ma soprattutto come viene resa nota. Il 69% degli stupri avviene in casa, da parte del partner, ma le donne hanno paura degli extracomunitari. Non è che ci sia da star tranquille a girare di notte da sole, chiaramente, ma l'informazione che passa è distorta e allarmistica. (E diciamo che potrebbe tranquillizzare molto la certezza della pena...)

    La scuola non riesce a fare molto perché non ha fondi, per ottenere il sostegno bisogna aspettare anni e le ore fuori dalla classe sono pochissime. Non ci sono corsi d'italiano per alunni stranieri, sbattuti in classe, giustamente, secondo la fascia d'età, ma poi lasciati senza aiuto linguistico. La nostra scuola punta sull'aiuto dei genitori, però se parlano un'altra lingua o non hanno strumenti culturali adeguati non possono fare molto.

  5. Registrato da
    14/02/2005
    Messaggi
    9,201
    I genitori, oltre a evitare il razzismo, spesso si trovano davanti a una scelta difficilissima: tenere i figli in una classe multietnica a imparare come è fatta la società di oggi, o farli studiare in una scuola privata preparandoli molto meglio dal punto di vista didattico?

  6. Registrato da
    28/05/2004
    Messaggi
    17,598
    Il crocifisso era solo per sottolineare l'importanza che si è data ad un discorso....estremis ta...che non fa che separare.
    Mentre cme dici tu si evitano dati piu preoccupanti...

    Come sottolinei anche tu i problemi sono tantissimi (parlavo di clandestinità per ridurre la mentalità del "tu nn paghi le tasse come e quindi io mi arrabbio") e manca il segno forte dello Stato di un impegno per risolverli. Che non vuol dire linea dura, ma vuol dire intelligenza.....
    "Dite all'azzurro principe che vada a farsi fot.tere . La bella addormentata vuole continuare a dormire"

  7. Registrato da
    14/02/2005
    Messaggi
    9,201
    Citazione Originariamente Scritto da bimbadark Visualizza Messaggio
    Il crocifisso era solo per sottolineare l'importanza che si è data ad un discorso....estremis ta...che non fa che separare.
    Mentre cme dici tu si evitano dati piu preoccupanti...

    Come sottolinei anche tu i problemi sono tantissimi (parlavo di clandestinità per ridurre la mentalità del "tu nn paghi le tasse come e quindi io mi arrabbio") e manca il segno forte dello Stato di un impegno per risolverli. Che non vuol dire linea dura, ma vuol dire intelligenza.....
    Eh già...
    Per esempio è assurdo che chi lavora qui, cresce i figli qui, ha una casa qui (il tutto da 15-20 anni) non abbia diritti politici e debba passare due mesi d'inferno ogni due anni per rinnovare il permesso di soggiorno, tra l'altro rischiando di essere clandestino in quel periodo di tempo solo a causa della burocrazia.
    Già sistemare storture del genere servirebbe a semplificare la vita non solo di queste persone, ma anche di quelle che magari lavorano con loro.

  8. SP@RROW Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da bimbadark Visualizza Messaggio
    Sparrow parla di arroganza, ma a tratti a me sembra piu un..eccesso di autodifesa contro chi vuole entrare e fare "a pezzi" la nostra cultura. Finchè sui giornali verrà dato spazio a chi vuole togliere dalle aule il crocifisso...cioè cosi facendo gli attriti vengono costantemente alimentati. E finchè i media daranno appunto l'idea che gli stranieri vogliano togliere a noi qualcosa...
    Guarda la mia ragazza è buddista e non particolarmente praticante.. lungi da lei perder tempo a far a pezzi la cultura altrui anche perchè è insito nella cultura asiatica il rispetto e la libertà di credo, prega anche in chiesa..tanto Dio è ovunque no? Molto più avvertibile è invece la pressione da parte dell'Italia ad uniformarsi.. arrivano da 2 mesi e subito devono diventare dei mangia spaghetti pizza e mandolino perchè di meglio al mondo non c'è...peccato che il mondo è bello perchè è vario, ci sono supermarket che importano da tutto il mondo così mi ritrovo a mangiare (e di gusto spaghetti di riso e salsa di soia..) ma non mancheranno mai le battutine sarcastiche da chi non ha neanche idea di cosa possano offrire di buono gli altri paesi

  9. SP@RROW Ospite
    INTEGRAZIONE non vuol dire che ora che vivo in un altro stato mi devo conformare perchè ho il diritto di mantenere la mia identità rispettando le altre.. compresa la tua. Poi è ovvio ovunque trovi l'estremista.. negozi cinesi che non vendono ad italiani IN ITALIA ecc.. ma ripeto i buoni ed i cattivi sono ovunque.. è che la cronaca "nera" vende di più ed attira di più l'attenzione facilitando giudizi sommari da parte di chi ben poco ne sa a riguardo.

  10. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607
    Citazione Originariamente Scritto da bbbb Visualizza Messaggio
    Eh già...

    Già sistemare storture del genere servirebbe a semplificare la vita non solo di queste persone, ma anche di quelle che magari lavorano con loro.
    Sono d'accordo con te.Anche perchè ho vista come funziona in Olanda,dove i primi marocchini e turchi arrivarono +/- 45 anni fa.
    Io partì per l'Italia,che allora sopratutto nel sud era indietro come mentalita(per me)di 100 anni.Ti posso dire che le popolazioni più "prepotenti e che danno più problemi sono i popoli di origini arabi".Perchè avevano il vizio di fare molto uso dell'arma bianca.Le loro figlie avevano molte difficoltà,perchè in casa si viveva nel medio-evo,ma la società dove vivevano era tutta opposta.C'erano molti omicidi da parte di padri e fratelli di figlie e sorelle.Assomigliava alla Sicilia di 50 anni fa...anche se la Sicilia ci sarà evoluta appena 25/30 anni fa.Cmq ti ripeto,la difficolta è per questi bambini,che qualora hanno genitori che si riescono ad inserire,anche i loro figli si trovano meglio.Ma il problema con questi popoli è che la religione dirige la vita quotidiana.Se tu dall'età di 3 anni,hai portata un fuolard in testa e lo senti come una seconda pelle,levarlo non è facile.
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

  11. Registrato da
    28/05/2004
    Messaggi
    17,598
    Citazione Originariamente Scritto da bbbb Visualizza Messaggio
    Eh già...
    Per esempio è assurdo che chi lavora qui, cresce i figli qui, ha una casa qui (il tutto da 15-20 anni) non abbia diritti politici e debba passare due mesi d'inferno ogni due anni per rinnovare il permesso di soggiorno, tra l'altro rischiando di essere clandestino in quel periodo di tempo solo a causa della burocrazia.
    Già sistemare storture del genere servirebbe a semplificare la vita non solo di queste persone, ma anche di quelle che magari lavorano con loro.
    si infatti....
    "Dite all'azzurro principe che vada a farsi fot.tere . La bella addormentata vuole continuare a dormire"

  12. SP@RROW Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da bbbb Visualizza Messaggio
    Eh già...
    Per esempio è assurdo che chi lavora qui, cresce i figli qui, ha una casa qui (il tutto da 15-20 anni) non abbia diritti politici e debba passare due mesi d'inferno ogni due anni per rinnovare il permesso di soggiorno, tra l'altro rischiando di essere clandestino in quel periodo di tempo solo a causa della burocrazia.
    Già sistemare storture del genere servirebbe a semplificare la vita non solo di queste persone, ma anche di quelle che magari lavorano con loro.
    quoto e ti dico di più

    io mi sposo a breve .. due anni dopo il matrimonio la mia lei può fare la richiesta di cittadinanza e lo stato ha due anni per dargliela (vanno sempre oltre quindi viene concessa d'ufficio) .
    Il fatto è che di base non è che ci tenga particolarmente che lei sia cittadina italiana (anzi ) ma c'è la paura (che limita la nostra libertà) che se andiamo in vacanza all'estero ci siano problemi nel ritornare a casa nostra..almeno per lei....questo per 4 anni, è libertà questa?

  13. Registrato da
    28/05/2004
    Messaggi
    17,598
    Citazione Originariamente Scritto da SP@RROW Visualizza Messaggio
    quoto e ti dico di più

    io mi sposo a breve .. due anni dopo il matrimonio la mia lei può fare la richiesta di cittadinanza e lo stato ha due anni per dargliela (vanno sempre oltre quindi viene concessa d'ufficio) .
    Il fatto è che di base non è che ci tenga particolarmente che lei sia cittadina italiana (anzi ) ma c'è la paura (che limita la nostra libertà) che se andiamo in vacanza all'estero ci siano problemi nel ritornare a casa nostra..almeno per lei....questo per 4 anni, è libertà questa?
    mmm...però...qui c'è da chiarire il concetto di cittadinanza.
    io non so esattamente come funziona nel resto del mondo....

    e cmq ok non tenerci, ma se vive in Italia ... ha anche dei doveri. E dei diritti che senza cittadinanza non le verrebbero concessi (tipo il medico di base credo...)....cioè ben oltre il problema ferie.
    "Dite all'azzurro principe che vada a farsi fot.tere . La bella addormentata vuole continuare a dormire"

  14. Registrato da
    14/02/2005
    Messaggi
    9,201
    Citazione Originariamente Scritto da SP@RROW Visualizza Messaggio
    Guarda la mia ragazza è buddista e non particolarmente praticante.. lungi da lei perder tempo a far a pezzi la cultura altrui anche perchè è insito nella cultura asiatica il rispetto e la libertà di credo, prega anche in chiesa..tanto Dio è ovunque no? Molto più avvertibile è invece la pressione da parte dell'Italia ad uniformarsi.. arrivano da 2 mesi e subito devono diventare dei mangia spaghetti pizza e mandolino perchè di meglio al mondo non c'è...peccato che il mondo è bello perchè è vario, ci sono supermarket che importano da tutto il mondo così mi ritrovo a mangiare (e di gusto spaghetti di riso e salsa di soia..) ma non mancheranno mai le battutine sarcastiche da chi non ha neanche idea di cosa possano offrire di buono gli altri paesi
    Ecco, per me ad esempio è un assurdo che un buddhista non possa avere un tempio ragionevolmente vicino a casa (anche se Dio è ovunque).
    Il fenomeno dell'immigrazione è recente, ma c'è comunque da 20-30 anni (in dosi massicce).
    L'aumento di luoghi di culto di altre religioni aiuta anche a dar loro dignità.

    Per la questione matrimonio e cittadinanza... che sfortuna, di poco hai mancato l'occasione di fare tutto in sei mesi.
    Concordo con te, e mi agghiaccia sentirti parlare dei possibili problemi di rientro.

  15. SP@RROW Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da bimbadark Visualizza Messaggio
    mmm...però...qui c'è da chiarire il concetto di cittadinanza.
    io non so esattamente come funziona nel resto del mondo....

    e cmq ok non tenerci, ma se vive in Italia ... ha anche dei doveri. E dei diritti che senza cittadinanza non le verrebbero concessi (tipo il medico di base credo...)....cioè ben oltre il problema ferie.
    alle visite mediche IO posso sopperire con i miei soldi.
    Se me la fermano in frontiera non ci sono soldi che contino per riportarla a casa.

  16. SP@RROW Ospite
    se fanno un tempio buddista nella mia città come minimo fanno un'insurrezione cittadina..
    al cristianesimo la "concorrenza" fa paura
    e al "cristiano" spesso serve un nemico per ritrovare la sua identità

  17. Registrato da
    14/02/2005
    Messaggi
    9,201
    Citazione Originariamente Scritto da SP@RROW Visualizza Messaggio
    se fanno un tempio buddista nella mia città come minimo fanno un'insurrezione cittadina..
    al cristianesimo la "concorrenza" fa paura
    e al "cristiano" spesso serve un nemico per ritrovare la sua identità
    Le virgolette sono d'obbligo, perché il Cristianesimo non va d'accordo con la necessità di avere nemici.

    Però alla domanda da un milione di dollari non hai risposto: cosa faresti tu per alleggerire questa paura diffusa e creare integrazione?

  18. Registrato da
    28/05/2004
    Messaggi
    17,598
    Citazione Originariamente Scritto da SP@RROW Visualizza Messaggio
    alle visite mediche IO posso sopperire con i miei soldi.
    Se me la fermano in frontiera non ci sono soldi che contino per riportarla a casa.
    il mio intervento andava un po' oltre questo.
    Se vive in Italia e usufruisce del "territorio" è giusto che ne sia cittadina.
    diritti e doveri annessi.
    pensare solo a voler andare in ferie all'estero è ... a mio parere... limitativo.

    sulle tempestiche ripeto, non so come funzioni all'estero. Ma credo sia fatto anche per impedire i matrimoni solo x la cittadinanza.....
    "Dite all'azzurro principe che vada a farsi fot.tere . La bella addormentata vuole continuare a dormire"

  19. Registrato da
    14/02/2005
    Messaggi
    9,201
    Citazione Originariamente Scritto da bimbadark Visualizza Messaggio
    [...]
    sulle tempestiche ripeto, non so come funzioni all'estero. Ma credo sia fatto anche per impedire i matrimoni solo x la cittadinanza.....
    Eh, però... Penso che si possano trovare dei sistemi diversi per controllare che non ci siano abusi. Allungare i tempi penalizza molto chi non ha brutte intenzioni, e chissà se seve a impedire matrimoni di convenienza.

  20. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607
    Citazione Originariamente Scritto da bbbb Visualizza Messaggio
    Eh, però... Penso che si possano trovare dei sistemi diversi per controllare che non ci siano abusi. Allungare i tempi penalizza molto chi non ha brutte intenzioni, e chissà se seve a impedire matrimoni di convenienza.
    Giusto,perchè non credo che è difficile da scoprire.Se parliamo di un matrimonio di un anziano di 70/80 anni con una donzella di 20/30 anni,la cosa salta ai occhi...nevvero.Ma se parliamo di gento sotto gli 40 anni,mi sembra tutto nella norma!
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

  21. SP@RROW Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da bbbb Visualizza Messaggio
    Le virgolette sono d'obbligo, perché il Cristianesimo non va d'accordo con la necessità di avere nemici.

    Però alla domanda da un milione di dollari non hai risposto: cosa faresti tu per alleggerire questa paura diffusa e creare integrazione?

    Guarda per quanto mi riguarda ho viaggiato tantissimo all'estero e mi sono sentito io l'extracomunitario anche se trattato 10000 volte meglio
    difficile proporre viaggi in massa all'estero per far capire a certi bigotti che lì fuori c'è tutto un altro mondo che funziona con regole ed usanze diverse da quelle di casa nostra

Pagina 2 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Pannolini per neonati: quali sono i migliori?
    Di cate83 nel forum Il bebè (0 - 12 mesi)
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 16/10/2013, 21:30
  2. Quali sono i sintomi del distacco di retina?
    Di cloe nel forum ... di tutto un po'
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 19/10/2008, 08:46
  3. quali sono i vostri demoni ?
    Di maxstaff nel forum Psicologia per tutti
    Risposte: 54
    Ultimo Messaggio: 06/09/2008, 15:22
  4. quali sono i tempi giusti?
    Di billa nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 16/11/2007, 14:15
  5. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 15/02/2006, 06:59

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online