Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 3 di 8 PrimaPrima 1234567 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 60 di 150

Discussione: Emorroidi, ragadi, fistole: nessun rimedio a parte la chirurgia?

  1. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,126

    DIETA nelle EMORROIDI

    Sono da EVITARE:
    I pasti abbondanti, le bibite gassate e la birra, il vino, i caffè forti, i superalcolici, il the, gli insaccati, la cacciagione, i grassi di origine animale, i crostacei, formaggi stagionati e fermentati, i tartufi, il cacao, i dolci grassi, i condimenti piccanti o grassi, i cibi salati, affumicati, gli inscatolati e i sottaceti, il sale, l’aceto, bicarbonato o citrato di sodio, le spezie e salse piccanti, le fritture e i sughi,
    l’aglio, le cipolle, le melanzane, i peperoni, i ravanelli.

  2. # ADS
    Emorroidi, ragadi, fistole: nessun rimedio a parte la chirurgia?
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,126

    Sono da USARE con moderazione:

    La pasta asciutta con formaggio e pomodoro, il prosciutto magro, la carne bianca arrosto, il formaggio grattugiato, le salse non piccanti, i pomodori, gli agrumi, le banane, le castagne.

  4. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,126

    Sono da PREFERIRE:

    La pasta o riso conditi a crudo con olio o burro, i cereali integrali, la crusca, il pane tostato, i grissini integrali, le carni magre e bianche, i pesci magri, le uova (non fritte), i brodi vegetali, l'olio di oliva o di semi, le margarine, il burro fresco, il latte, lo yogurt, i formaggi magri, le verdure, la frutta fresca matura, il miele, le bibite analcoliche e l'acqua non gassata.
    Mangiare dunque tutti i giorni abbondanti porzioni di verdura e frutta, pasta e riso integrali, ricchi di fibre che facilitano i movimenti intestinali.
    E’ importante anche bere molto, almeno due litri di acqua al giorno, perché una dieta ricca di liquidi garantisce feci morbide e quindi più facili da evacuare. E’ consigliato consumare delle prugne o bere spremute di prugne.

  5. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,126

    Precauzioni:

    Svolgere una costante attività fisica aiuta a combattere la stitichezza: sono consigliate le passeggiate, il nuoto, qualche esercizio di ginnastica per tonificare i muscoli addominali e gli esercizi per il pavimento pelvico.
    Abolizione del fumo di sigaretta,
    Tenere l'intestino regolato.

  6. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,126

    Non sedersi su superfici calde

    Altre indicazioni sono di assecondare lo stimolo della defecazione, di non stare seduti sul water più a lungo del necessario e di evitare di sollevare oggetti pesanti. E' assolutamente sconsigliato l'uso di ciambelle gonfiabili in plastica per sedersi, dato che aumentano l'effetto pressorio verso il basso esercitato sulle emorroidi.

  7. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,126

    Un notevole sollievo lo si ottiene da frequenti "bidè"

    con acqua tiepida (3-4 volte al giorno per alcuni minuti).
    E’ importante che la zona interessata dalle emorroidi venga lavata con estrema delicatezza e utilizzando un sapone neutro. Non bisogna sfregare mai con energia perché si potrebbe peggiorare la situazione
    I bagni molto caldi aumentano il flusso sanguigno e peggiorano il gonfiore delle emorroidi.

  8. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,126

    Conviene non Indossare indumenti molto aderenti

    che favoriscono irritazioni e infiammazioni
    Non bisogna rimanere molte ore di seguito in piedi o seduti, poiché viene rallentato il ritorno del sangue venoso e si può evidenziare una stasi.

    fionte emorroidi.org

  9. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,104

    rimedi per le emorroidi

    Dal punto di vista omeopatico-omotosicologico un intervento sulle emorroidi contempla due preparati che sono PAEONIA HEEL o R13, due buoni preparati complessi che abbracciano i principali sintomi correlati a questa problematica.

    In caso di crisi acuta si può associare anche a rotazione cioè a distanza di una paio d'ore l'uno dall'altro 3 granuli di ognuno degli unitari PAEONIA, ARNICA, FLUORIC ACIDUM tutti alla 5 o 7 CH.

    Come isopatico si può utilizzare MUCOKEHEL D5 gocce 10 al giorno direttamente nel cavo orale.

    Per un discorso di fondo sul fegato R 7 o HEPEEL gocce 10 da ripetere tre volte al giorno, o anche LYCOPODIUM COMPOSITUM che esiste solo in fiale, quest'ultimo a giorni alterni. Per un trattamento locale ricordo AVENOC pomata
    e il fitoterapico CAPIVEN pomata.
    Ultima modifica di anna1401; 14/10/2010 alle 23:12

  10. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,126

    Il plesso emorroidario.

    Al disotto dello strato epiteliale del canale anale è presente un ricco plesso di tessuto vascolare. Questi vasi tortuosi sono definiti il corpo cavernoso del retto. In questo punto i vasi arteriosi si connettono direttamente alle vene senza la presenza di capillari.
    I cuscinetti vascolari sono aiutati e mantenuti nella loro posizione fisiologica, nella metà superiore del canale anale, dalla muscolature sottomucosa dell’ano.
    Esistono tre cuscinetti vascolari maggiori (primari) nel canale anale, uno a sinistra, uno posteriore destro ed uno anteriore e ne possono esistere anche altri secondari.
    I 2/3 dei pazienti che richiedono un trattamento per le emorroidi presentano i tre cuscinetti primari, mentre il rimanente terzo presenta cuscinetti secondari.
    Quando, per varie cause, si verifica uno sfiancamento delle pareti vasali del plesso emorroidario, allora si può parlare di PATOLOGIA EMORROIDARIA.

  11. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,126

    EMORROIDI: Progressione della patologia

    Mano a mano che lo sfiancamento si accentua si può parlare di:
    EMORROIDI di:
    I° grado: Sono cuscinetti che non scendono sotto la linea dentata durante il ponzamento, ma che presentano sanguinamento.
    II° grado: Sono cuscinetti che scendono al di sotto della linea dentata al ponzanento, sono visibili quindi all’esterno dell’ano e si riducono immediatamente quando finisce il ponzamento.
    III° grado: Sono cuscinetti che fuoriescono dall’ano al ponzamento o alla defecazione e che rimangono all’esterno sino a quando non sono ridotti manualmente e che rimangono all’interno del canale anale sino alla successiva defecazione.
    IV° grado: Con questo termine si descrivono i cuscinetti anali che sono sempre all’esterno del canale anale e che non possono essere ridotti.
    Questa valutazione delle emorroidi è limitata solo ad uno degli aspetti della malattia.
    L’importanza della malattia stessa può essere messa in relazione anche all’entità del disagio del paziente come dall’entità del sanguinamento.
    Alcuni pazienti anziani hanno relativamente pochi "disturbi" anche in presenza di emorroidi di III°-IV° grado e quindi non richiedono un trattamento.
    E’ da tenere presente che, nelle donne, un momento diverso del ciclo mestruale può influire sul variazione del prolasso emorroidario.

  12. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,126

    Le emorroidi possono così presentarsi:

    a) emorrroidi marginali accompagnate da ematomi, rigonfiamenti venosi più o meno sviluppati e ricoperti da cute.

    b) marische, pieghe cutanee accompagnate da emorroidi interne, esiti di altra patologia anale. Non hanno significato patologico.

    c) ematoma anale

    d) edema perianale o trombosi emorroidaria esterna;

    fonte .emorroidi.org

  13. Registrato da
    03/04/2005
    Messaggi
    200

    er metodo der filo...

    a pproposito der metttodo der fico, er monny ve può ggarantì che ffuinziona, eccome seffe ffunziona, correspetto dde una condizzione, sentenne: er fico nun va mmagnato ma se deve ccucìre la saccoccia, co doppio giro der filo, correspetto sentenne...

  14. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,126

    per monny

    ... monny... ci assicuri che funziona?!
    ... ma.... hai esperienza con i fichi o... con le emorroidi?

  15. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,126

    La crioterapia selettiva

    (A cura dell'Associazione Italiana di Crioterapia
    e dell'Istituto Scientifico europeo di Proctologia)

    La crioterapia selettiva è, a nostro avviso la metodica più adatta alla risoluzione ambulatoriale della patologia emorroidaria.
    Questa metodica è il punto di incontro tra la crioterapia tradizionale e la legatura elastica del nodulo.
    La legatura elastica, teoricamente un ottimo metodo terapeutico, ha la caratteristica di una limitata riuscita, in quanto gli elastici applicati alla base dei noduli tendono a cadere troppo anticipatamente per permettere una distruzione totale delle emorroidi trattate.

  16. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,126

    La crioterapia tradizionale

    colpiva in modo indiscriminato il tessuto sottoposto a congelamento non permettendo un controllo accurato del trattamento effettuato, imponendo quindi di sottoporre il paziente a più sedute, distanziate di almeno due settimane, per poter eliminare tutta la patologia.
    Eseguendo così l'intervento criogenico sui noduli emorroidari preventivamente legati alla base, si ottiene un controllo accurato del lavoro svolto.
    Ciò significa che:

  17. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,126
    1) è possibile eseguire un intervento completo in un'unica seduta.

    2) Si può garantire al paziente di NON CORRERE RISCHI DI RETRAZIONI CICATRIZIALI all'interno del canale anale, in quanto viene trattata solo le patologia in atto senza ledere la parete del retto.

    3) Si può inoltre garantire al paziente di NON CORRERE RISCHI DI LESIONI SFINTERIALI, poiché la selettività dell'intervento non permette di andare oltre la parte trattata.

  18. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,126

    anestesia localizzata

    Se si tiene conto che viene eseguita solamente pochissima anestesia localizzata su ogni nodulo emorroidario, evitando così una puntura lombare, e che il paziente è nelle condizioni di tornare autonomamente alla propria abitazione, libero di proseguire la propria attività lavorativa senza soluzione di continuità, questa metodica, forte dell'esperienza di oltre duemila pazienti trattati in questi anni, è senza dubbio da ritenersi estremamente valida per l’eliminazione della patologia emorroidaria.

    fonte emorroidi.org

  19. Registrato da
    03/04/2005
    Messaggi
    200
    er metodo der fico èr mejo che ccè
    parola der monny

  20. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,126

    Altro rimedio

    TRATTAMENTI PER LE EMORROIDI

    HEMORRHOIDS NO MORE e ROID RELIEF Inibitore di emorroidi.
    Riduce ed elimina le emorroidi.
    Calmante di emorroidi e fessure anali.
    Hemorroids No More è un rimedio totalmente naturale, dimostrato efficace. Questo trattamento riduce le emorroidi con l'applicazione ed elimina in modo sicuro le emorroidi in pochi giorni, senza cicatrici, danno ai tessuti o chirurgia invasiva.
    Questo prodotto può essere utilizzato per trattare e dare fine a casi cronici di emorroidi, o casi di diagnosi recente.

    Gli estratti organici di Hemorroids No More hanno dimostrato di avere il più alto livello d'efficacia e sicurezza per sradicare le emorroidi, come confermato da prove mediche pubblicate. Risultati garantiti o rimborso totale del vostro acquisto.

    Hemorroids No More è approvato per la vendita da banco ed è disponibile per i professionisti della salute, farmacisti, negozi specializzati, e anche direttamente al pubblico.

    Hemorroids No More è altamente concentrato e si usa per emorroidi esterne ed emorroidi di trombosi.

    segue..
    Ultima modifica di anna1401; 14/10/2010 alle 23:15

  21. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,126
    Roid Relief è un rimedio organico anti-infiammatorio ed analgesico più dolce, e s'impiega per calmare il dolore acuto nel retto. Usi Roid Relief per trattare emorroidi sanguinanti, emorroidi interne, fessure anali e qualsiasi altro dolore acuto nel retto. Per i pazienti che hanno dolore acuto o sanguinamento nella zona anale, Roid Relief sarebbe l'opzione suggerita di cura.

    Hemorroids No More è formulato esclusivamente per eliminare le emorroidi. Roid Relief è stato creato esclusivamente come balsamo calmante. Entrambi i trattamenti possono usarsi insieme.
    l risultato finale è l'immediata riduzione delle emorroidi, e con frequenza avviene l'eliminazione totale entro pochi giorni dall'applicazione, senza ricomparsa.

    Roid Relief fornisce un immediato sollievo a chiunque soffra di dolore acuto nelle terminazioni nervose dovuto a emorroidi sanguinanti, fessure anali o qualsiasi altro dolore al retto. Questo trattamento anti-infiammatorio è un analgesico che ha dimostrato di poter rigenerare la pelle danneggiata e calmare il dolore nelle terminazioni nervose con l'applicazione. Questa cura può usarsi insieme a Hemorroids No More.

    segue..
    Ultima modifica di anna1401; 14/10/2010 alle 23:16

Pagina 3 di 8 PrimaPrima 1234567 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Chirurgia per le emorroidi?
    Di cynderella nel forum Gastroenterologia - Chirurgia colon-proctologica
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 04/04/2017, 18:40
  2. Fistole perianali
    Di Giulygreen nel forum ... di tutto un po'
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 30/07/2012, 14:10
  3. Come si curano le ragadi?
    Di laislabonita nel forum ... di tutto un po'
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 16/04/2012, 11:10
  4. prevenzione ragadi al seno
    Di gingerina nel forum L'attesa ( - 9 mesi)
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 01/04/2011, 11:40
  5. Nessun post sulla nazziunala?
    Di yanezdegomera nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 07/09/2006, 16:16

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online