Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 3 di 25 PrimaPrima 123456713 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 60 di 499

Discussione: Papilloma virus (HPV)-Creste di gallo-Condilomatosi-Verruche-Vaccino

  1. Registrato da
    28/01/2007
    Messaggi
    15
    Vaccino combinato Difterite-Tetano-Pertosse: Una commissione d'esperti, nominata in GB, ha concluso che il vaccino combinato è molto probabilmente la causa di disordini nervosi.

    Secondo il dottor Gordon T.Stewart, (...) tale vaccinazione può produrre delle lesioni cervicali leggere che vengono al momento sottovalutate o neppure constatate, ma i cui effetti si verificano più tardi sotto forma di ritardi nell'apprendimento o con problemi a livello motorico.(...)“.
    Tratto dalla rivista: „Orizzonti della medicina“,dic.1996

    „(...) le amebe sono delle forme protozoiche molto diffuse e alcune di esse sono state ritenute come causa di gravi malattie in animali e umani. È anche assodato come le amebe siano importanti contaminanti di colture di tessuti usati nelle preparazioni biologiche, ed i vaccini sono le più importanti perché sono largamente iniettati in neonati e bambini. (...)

    Un grande numero di casi di meningoencefalite e di gravi infezioni respiratorie in bambini e neonati possono venir collegate all'assunzione di vaccini che hanno un'alta possibilità di essere contaminati dalle amebe presenti nell'aria e sulle superfici dei laboratori“.

    Tratto dalla rivista: „Nexus“, ed.italiana, agosto 1996

    Fausto Intilla
    (Inventore-divulgatore scientifico)
    [
    Ultima modifica di francyfre; 23/12/2011 alle 16:31

  2. # ADS
    Papilloma virus (HPV)-Creste di gallo-Condilomatosi-Verruche-Vaccino
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941
    Grazie Fausto per le interessanti e dettagliate spiegazioni.
    Il tema vaccinazioni è sempre un argomento molto dibattuto.
    Si potrebbe arrivare a soluzioni personalizzate, valutando i vantaggi e gli svantaggi per ogni caso specifico.
    E sono a favore della libera scelta informata , sull'opportunità delle vaccinazioni.
    Ultima modifica di anna1401; 23/09/2008 alle 00:16

  4. Registrato da
    29/01/2007
    Messaggi
    22
    Citazione Originariamente Scritto da carmelo Visualizza Messaggio
    Quoto in pieno Anna.
    Aspetta un po e prendi migliori infomazioni.
    quoto in pieno anche io...

  5. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941

    Al via la vaccinazione al papilloma virus

    Fonte ministero salute

    L’Italia sarà il primo Paese europeo a pianificare una strategia di vaccinazioni pubblica contro il virus HPV e ciò avverrà contestualmente all’immissione in commercio nel nostro Paese (la delibera dell’Aifa è attesa il prossimo 1 febbraio ) di un nuovo vaccino contro il virus del papilloma umano che apre nuove prospettive per la prevenzione del carcinoma della cervice uterina.

    Lo ha annunciato il ministro della salute Livia Turco precisando che le informazioni scientifiche oggi disponibili ci dicono che siamo in presenza di un vaccino sicuro, ben tollerato e in grado di prevenire nella quasi totalità dei casi l’insorgenza di un’infezione persistente dei due ceppi virali responsabili attualmente del 70% dei casi di questo tumore.

    Il tumore della cervice uterina può essere prevenuto con una diagnosi precoce attraverso il pap test. Nonostante ciò, in Italia ogni anno muoiono 1000 donne a causa di questo male. Per questo la vaccinazione al papilloma virus sarà un passo avanti verso la cura definitiva.

    La campagna di vaccinazione di rivolge alle dodicenni che in Italia sono circa 280.000.
    Ultima modifica di francyfre; 23/12/2011 alle 16:31

  6. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941

    Pap-test e salute ginecologica

    a cura di: dr.ssa Alessandra Graziottin

    Perché il test per la prevenzione dei tumori del collo dell'utero si chiama "Pap-test"?
    Il nome deriva dall'ideatore del test, il Professor Papanicolaou, il quale era un medico che amava le donne. O meglio, amava l'idea di aiutarle a riconoscere presto i segni del tumore ginecologico più frequente: il cancro del collo dell'utero, o cervice uterina.

  7. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941

    Che cos'è il collo dell'utero?

    È un organo facilmente accessibile, che fa parte dell'utero. È visibile perché si affaccia in vagina, dove è facile fare dei semplici prelievi di cellule per esaminarle. Per questo è possibile riconoscere il rischio di un tumore fin dalle primissime alterazioni cellulari, effettuando così davvero una diagnosi precoce e una prevenzione adeguata.

  8. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941

    Come si fa il pap-test?

    Dopo aver evidenziato il collo dell'utero, mediante un piccolo strumento chiamato "speculum", si prelevano le cellule già sfaldate dal collo dell'utero. È un esame semplice e indolore. Per fare le cose bene, si fanno tre prelievi nella stessa donna: con un cotton fioc, dal canale cervicale (ossia all'interno del collo dell'utero); con la spatola di Ayre, si prelevano poi le cellule dal collo propriamente detto, e dal fornice, ossia dallo spazio che si trova tra il collo stesso e la parete vaginale.
    Le cellule vengono distese gentilmente su un vetrino, fissate, colorate con opportune colorazioni, e osservate al microscopio.

    (Per inciso, nelle ragazze vergini usualmente non si usa lo speculum, per non ledere l'imene, e il prelievo si fa solo, con molta gentilezza, con un cotton fioc! Se siete vergini, ricordatelo al medico al momento della visita! ).

  9. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941

    A che cosa serve il pap-test?

    Grazie alle cellule prelevate dal collo dell'utero, è possibile ottenere tre preziose informazioni su:
    • lo stato di salute "oncologica" delle cellule del collo dell'utero; in particolare serve a scoprire se vi siano lesioni precancerose;
    • il livello ormonale che la donna ha in quel periodo (in quanto la maturazione cellulare è diversa a seconda dei livelli estrogenici);
    • la presenza o meno di alcuni germi patogeni.

  10. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941

    Perché il pap test è importante per la prevenzione e la diagnosi precoce dei tumori

    Perché oggi sappiamo che il tumore del collo dell'utero ha tra le cause più importanti un'infezione virale. L'informazione più preziosa del pap-test riguarda proprio la prevenzione oncologica. Il virus pericoloso si chiama "Papillomavirus", più noto con la sigla HPV. In realtà si tratta di una grande famiglia, di più di 100 ceppi. La gran parte sono benigni, nel senso che non danno alterazioni cellulari che possano far evolvere la cellula verso un comportamento tumorale. Alcuni ceppi, tuttavia, hanno la capacità di trasformare le cellule in senso tumorale: si parla in tal caso di virus oncogeni.
    Ultima modifica di anna1401; 23/07/2008 alle 11:47

  11. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941
    Questo termine terroristico indica in realtà una situazione semplice: un'ectopia, ossia – dal greco "fuori posto"- la presenza di cellule endocervicali, di colore rosso vivo, sulla parte esterna del collo dell'utero, che aggetta in vagina, e che è normalmente rivestita di un epitelio rosa chiaro.

    E' solo il colore rosso che aveva indotto i vecchi ginecologi a parlare di piaghetta. In realtà si tratta di cellule normali, in sé, che hanno tuttavia due caratteristiche:

    • Producono elevate quantità di muco, responsabile della leucorrea (perdite bianche) e a volte di perdite di sangue dopo i rapporti, quando sono molto estese.

    • Sono inoltre più vulnerabli alle aggressioni batteriche e virali. Per questo i ginecologi, dopo aver eseguito pap-test ed eventualmente biopsia mirata, procedono a una diatermocoagulazione ("bruciatura") che consente la riepitelizzazione del collo da parte del normale epitelio pluristratificato, rosato.
    Ultima modifica di francyfre; 23/12/2011 alle 16:31

  12. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607
    [quote=anna1401;65951 3]• Producono elevate quantità di muco, responsabile della leucorrea (perdite bianche) e a volte di perdite di sangue dopo i rapporti, quando sono molto estese.
    • Sono inoltre più vulnerabli alle aggressioni batteriche e virali. Per questo i ginecologi, dopo aver eseguito pap-test ed eventualmente biopsia mirata, procedono a una diatermocoagulazione ("bruciatura") che consente la riepitelizzazione del collo da parte del normale epitelio pluristratificato, rosato.


    Grazie anna per le tue ricerche,che ci permettono di capire di più.Io sulla piaghetta non mi ero mai informata.Ero convinta fosse realmente una specie di ferità...invece è tutt'altra cosa.
    Ultima modifica di francyfre; 23/12/2011 alle 16:31
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

  13. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941

    per frederika

    cali/frederica segnalo il collegamento a un video intressante sugli effetti positivi e negativi dei vaccini.
    C'è anche un video su un'intervista in studio, a commento delle testimonianze...
    Ultima modifica di francyfre; 23/12/2011 alle 16:31

  14. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941

    I Papilloma Virus

    Sono una famiglia di virus molto comuni, alcuni dei quali infettano gli epiteli genitali con elevata frequenza. All'interno di questa famiglia, alcuni tipi definiti ‘ad alto rischio oncogeno’, hanno una elevata relazione causale con lo sviluppo di forme tumorali. L'infezione si contrae in genere all'esordio dell'attività sessuale, è quindi molto frequente nelle giovani donne. Il sistema immunitario è normalmente in grado di controllare l'infezione nell'arco di pochi mesi. Tuttavia, una piccola percentuale di donne (circa il 10-15%) non elimina il virus e rappresenta quindi il gruppo a maggior rischio di sviluppare anomalie del collo dell'utero. Un'infezione da HPV persistente può provocare alterazioni cellulari che, se non curate, possono, nell’arco di alcuni anni, evolvere in un tumore invasivo della cervice uterina.

  15. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941

    Il Pap Test

    Dagli anni ’50 il Pap-test, utilizzato come strumento di prevenzione oncologica, ha permesso di identificare le lesioni della cervice uterina che rappresentano i precursori del tumore e di diagnosticare precocemente lesioni del collo dell'utero. L'applicazione dei programmi di screening di popolazione, ha permesso di ridurre la mortalità per cancro della cervice uterina di circa l'80% e ha rappresentato uno dei maggiori successi raggiunti nella prevenzione oncologica.

  16. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941

    falsi-positivi e falsi-negativi

    Questo tipo di screening è quindi efficace, ma una certa percentuale (20-25%) di risultati falsi-positivi e falsi-negativi possono essere dovuti a:

    errori di campionamento: un campionamento insufficiente o raccolto in maniera scorretta può condizionare la validità del risultato;

    errore umano: la corretta lettura dei preparati citologici è condizionata dalla capacità del tecnico di riconoscere la patologia in esame. La tecnica non è standardizzata.

    intervallo tra un Pap-test e l'altro: l'esecuzione sporadica dei controlli o intervalli troppo prolungati tra un PAP test e il successivo, possono esporre al rischio di sviluppare forme tumorali a rapida evoluzione;

    metodo non prognostico: fornisce solo un dato sulla situazione attuale del collo dell'utero.

  17. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941

    Esclamazione

    Il Pap-test non rileva la presenza del virus HPV (Human Papilloma Virus), ma identifica anomalie cellulari associate alla presenza del virus e eventualmente la presenza di cellule trasformate.

    Un nuovo esame, il test dell'HPV, identifica invece la presenza dei virus che promuovono lo sviluppo del tumore prima che queste alterazioni cellulari si generino. Questo test identifica sia le donne affette dalla malattia sia quelle con un alto rischio di svilupparla.

    Un test positivo all'HPV non significa che la donna svilupperà un cancro della cervice uterina, ma fornisce informazioni supplementari su potenziali rischi e consente al medico di effettuare controlli più accurati.

    Associando al tradizionale Pap-test il test dell'HPV si garantisce alla donna maggior sicurezza ed efficacia nella prevenzione dei tumori del collo dell'utero.
    Ultima modifica di anna1401; 23/07/2008 alle 11:48

  18. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941

    combinazione dei due test

    È stato dimostrato che la combinazione dei due test consente di rilevare circa il 97% delle lesioni di grado elevato del collo dell'utero. L'esito negativo di entrambi i test significa avere il 99% di probabilità di non sviluppare un tumore del collo dell'utero nei successivi 5 anni.

    Il test è molto semplice e richiede il solo prelievo con un tampone vaginale di un piccolo campione di cellule del collo dell'utero esattamente nello stesso modo del pap-test.

    L'esame HPV è previsto dal SSN dietro presentazione della prescrizione del medico di famiglia.
    Ultima modifica di francyfre; 23/12/2011 alle 16:31

  19. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941
    un'infezione che richiede una preparazione plurispecialistica

    L’Human Papilloma Virus (HPV), oltre alle comuni verruche determina anche una delle malattie sessualmente trasmesse più comuni, la condilomatosi (condilomi o creste di gallo) che è anche causa di molteplici tumori: cancro del collo dell'utero (portio uterina), della vulva, della vagina, del pene, dell'uretra, del retto e di altri organi.

    Questa caratteristica gli è conferita dal fatto che essendo un virus a DNA riesce ad entrare nel nucleo delle cellule ospiti e talora le trasforma in cellule neoplastiche.

    Si contano più di un centinaio di sottotipi di HPV con caratteristiche di adattabilità e oncogenicità diverse che vengono suddivisi a seconda dell'aggressività in tal senso in:

    HPV a basso rischio (6, 11, 42, 43, 44…)
    HPV ad alto rischio (16, 18, 31, 33, 35, 39, 45, 51, 52, 56, 58, 59, 68….).

    Quindi in caso di infezione da HPV è buona norma ricercare e tipizzare il virus cioè identificare il sottotipo.
    Ultima modifica di anna1401; 23/07/2008 alle 11:49

  20. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941
    Questo virus si adatta facilmente ai diversi tessuti del corpo umano e delle altre specie animali ed è facilmente trasmissibile durante i rapporti sessuali.

    Nei genitali e nella regione anale trova il miglior substrato ove impiantarsi e svilupparsi, in quanto trova un terreno favorevole caldo umido, ricco di sostanze nutritive e rivestito da mucose meno resistenti della pelle che riveste il resto del corpo. La zona più facilmente aggredibile dal virus è la giunzione squamo-colonnare del collo dell'utero cioè la zona ove vengono in contatto le cellule cilindriche dell'interno del canale uterino con quelle che rivestono sia il collo dell'utero sia la vagina;
    in questa zona le cellule infestate dal virus si possono trasformare in cellule neoplastiche e dar vita ad un cancro più facilmente.

  21. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941

    Oltre a gli organi genitali il virus si può sviluppare

    nella regione perineale, perianale, anale, rettale, nel meato uretrale, nell'uretra, sulle labbra, all'interno della bocca, sulla cute e in rari casi sulla laringe.
    La presenza del virus in organi così diversi richiede allo specialista che si occupa di malattie sessualmente trasmesse una preparazione pluridisciplinare in modo da affrontare la malattia nei diversi ambiti e con strumentazioni diverse.

Pagina 3 di 25 PrimaPrima 123456713 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Come curare le verruche?
    Di nel forum Malattie, Sintomi e Consigli
    Risposte: 65
    Ultimo Messaggio: 29/01/2019, 02:23
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06/07/2015, 19:25
  3. l'oca che anticipa il gallo
    Di tritratro nel forum Amici a 4 zampe
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 20/10/2010, 15:57
  4. Papilloma Virus [hpv]
    Di kia80 nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 54
    Ultimo Messaggio: 28/11/2008, 10:55
  5. Importante: Papilloma Virus
    Di pisolina nel forum Mamma e papà - aspiranti e non
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 13/12/2007, 16:09

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online