Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 65

Discussione: Peluria in eccesso - Irsutismo e Ipertricosi

  1. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    L'ipetricosi lanuginosa è una malattia in cui sono presenti peli a tipo lanugo: esiste la forma congenita in cui i peli sono presenti alla nascita e la forma acquisita che è generalmente un marker di neoplasie maligna.

    L'ipertricosi acquisita circoscritta è legata invece a microtraumi, al calore, o all'uso topico di corticosteroidi.
    Esistono inoltre malattie dermatologiche in cui si può sviluppare ipertricosi, così come malattie endocrine, quali acromegalia e ipotiroidismo.

    I farmaci non provocano la crescita di nuovi peli ma possono convertire i peli del vellus in peli terminali. Ricordiamo essenzialmente il minoxidil, la ciclosporina, il diazossido, la penicillamina, la fenitoina, gli psoraleni, la streptomicina.

    L'irsutismo cioè l'aumentata crescita di peli a disposizione tipicamente maschile può essere causato da disturbi endocrini o da farmaci ad azione androgenica (quali l'acth, gli steroidi anabolizzanti, gli androgeni, i progestinici). Esistono due sindromi acquisite che si manifestano con irsutismo.

    Esse sono la sindrome di Stein e Leventhal (irsutismo, ovaio polistico, alopecia androgenetica maschile, obesità e amenorrea) e la sindrome di Achard-Thiers (irsutismo, diabete mellito, obesità, iperostosi delle bozze frontali)
    Nell'irsutismo idiopatico, i dosaggi ormonali e gli esami strumentali sono normali: esiste cioè una ipersensibilità del follicolo pilifero all'azione dell'ormone sessuale.

    segue..
    Ultima modifica di anna1401; 07/10/2009 alle 16:34

  2. # ADS
    Peluria in eccesso - Irsutismo e Ipertricosi
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Prima di procedere a qualunque trattamento, in caso di irsutismo, è sempre opportuno eseguire accertamenti ormonali, dosando come minimo, il testosterone e il diidroepiandrosteron e solfato per la produzione ovarica e surrenalica di androgeni .

    Per fortuna la maggior parte delle pazienti soffre di una forma idiopatica di irsutismo: tuttavia anche in queste forme, in cui il difetto è solo a livello recettoriale, le terapie ormonali possono essere di grande utilità.
    Quando queste terapie non sono gradite o attuabili, possono essere prese in considerazione la laserdepialzione o l'utilizzo della eflornitina cloruro.
    Ultima modifica di francyfre; 14/12/2011 alle 15:18

  4. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Ipertricosi

    (tratto da dermastudio.ch)

    L’ipertricosi è una crescita eccessiva di peli in una qualsiasi zona del corpo in maniera più folta, con peli più lunghi, che non è tipica né per il sesso né per la razza di una persona: è un problema che necessita di ulteriori indagini.

    Spesso l’ipertricosi e l’irsutismo vengono confusi: è necessario distinguere la crescita di peli definitivi (che sono grossi) con una distribuzione di tipo maschile nella donna (irsutismo) dall’eccesso di peli di altra origine (che sono in genere più sottili, l’ipertricosi), sia dal punto di vista filogenetico che per la produzione di androgeni.

    L’ipertricosi viene definita come un aumento della pilosità costituita da peli di tipo lanugo o come una pilosità eccessiva, indipendente dagli androgeni con un passaggio da una peluria poco pigmentata verso un eccesso di peli definitivi, lunghi e grossi (con un canale medullare), senza aumento della concentrazione dei follicoli piliferi ma solo con peli più lunghi, grossi e senza la tipica localizzazione maschile.

    Il tipo e l’intensità della pilosità normale di una persona dipendono da fattori individuali e famigliari, dall’età e dal sesso, come anche da altri fattori etnologici: per questo motivo non si può stabilire un limite preciso fra pilosità ancora “normale” e ipertricosi.

    L’opinione personale ha un ruolo determinante: la vergogna del paziente può essere importante a seconda dell’importanza dell’ipertricosi può generare un sentimento di malattia.

    segue..
    Ultima modifica di anna1401; 07/10/2009 alle 16:42

  5. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Classificazione ed eziologia

    Un’ipertricosi può avere eziologie diverse, può essere localizzata o generalizzata.
    Spesso si può classificare la pilosità patologica in funzione delle caratteristiche dei peli (lanugo o peli terminali?), dalla descrizione del tipo di pilosità (circoscritta o diffusa, ipertricosi o irsutismo?), dall’età nella quale si è manifestata (congenita o acquisita?), da eventuali patologie associate, dai trattamenti, dall’anamnesi famigliare inclusa l’origine etnica.
    È importante distinguere subito un’ipertricosi ereditaria da un’acquisita in vista di esami necessari per il futuro.

    Ipertricosi lanuginosa congenita

    È un’ipertricosi lanuginosa generalizzata ereditaria (di trasmissione autosomale recidivante) molto rara, sporadica (meno di 100 casi al mondo).
    La pilosità fetale persiste e aumenta: il neonato è già molto “peloso” alla nascita e lo diventa finché tutta la cute (eccetto palme e plante) sono ricoperte di peli di circa 10 cm di lunghezza che sono permanenti. Spesso sono associate anomalie della dentizione.

    segue..

    Ipertricosi lanuginosa acquisita
    Spesso è una manifestazione di una sindrome paraneoplastica. I peli sono lunghi e pigmentati, si estendono su tutto il corpo e sostituiscono i peli normali. Tumori localizzati alle vie digestive, alle vie biliari, all’utero, alla vescica o altri organi sono stati descritti.
    Ultima modifica di anna1401; 07/10/2009 alle 16:39

  6. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Ipertricosi localizzata (naevoidi)
    Possono essere su pelle o su un neo (neo di Becker) o per esempio sul sacro (indice di una spina bifida).

    Ipertricosi sintomatica
    Simmetriche e spesso estese, possono essere manifestazione di diverse malattie.

    Malattie genetiche
    Ipertricosi sulle aree esposte raramente in caso di eritroporfiria o di porfiria cutanea tardiva. Nelle persone di pelle scura la porfiria può manifestarsi unicamente con una pigmentazione e un’ipertricosi. Altrimenti associate a epidermolisi bullosa distrofica, sindrome di Hurler e altre mucopolisaccaridosi, fibromatoso gengivale, osteocondroplasia ed altre malattie.

    Endocrinopatie
    In caso di ipo- o ipertiroidismo si possono manifestare ipertricosi circoscritte, anche in caso di disfunzioni diencefaliche o pituitarie e nei bambini in seguito ad encefalite o trauma cranico.

    Sindrome teratogena
    La sindrome da alcolismo fetale porta spesso ad emangiomi o ad ipertricosi, ritardo fisico o mentale. Ipertricosi sintomatiche ci sono anche in caso di malattie cachetizzanti, malnutrizioni, anoressia nervosa, acromegalia e dermatomiosite.

    segue..
    Ultima modifica di anna1401; 07/10/2009 alle 16:40

  7. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Ipertricosi iatrogene
    Localizzate soprattutto sul tronco, le mani ed il viso.
    Ben nota in seguito all’assunzione di ciclosporina (meccanismo sconosciuto). Normalmente l’ipertricosi è reversibile con la sospensione del medicamento.

    Lista dei medicamenti
    ACDH, androgeni topici, benoxaprofene, ciclosporina, danazole, diazoxide, fenitoina, fenoterolo, blicocorticosteroidi , exaclorobenzolo, interferone, Minoxidil, B-penicillamina, psoralene, streptomicina.


    Ipertricosi circoscritte acquisite

    Possono apparire in seguito ad irritazione meccanica o termica cronica, in particolare se la reazione infiammatoria coinvolge il derma (si osservano nelle persone con handicap mentali, nelle zone dove si “manipolano”).
    Sono anche possibili sugli eczemi, dopo varicella o in caso d’insufficienza venosa cronica o dopo il trattamento di verruche.

    segue..
    Ultima modifica di anna1401; 07/10/2009 alle 16:40

  8. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Trattamento
    • Indicazione: secondo il desiderio/disturbo del paziente.
    • Causale: sospensione del medicamento, endocrinologico, antitumorale.
    • Sintomatica: decolorazione, depilazione con cera, depilazione tramite laser.

    Attenzione a reazioni infiammatorie e alla trasformazione dei peli lanuginosi in peli definitivi!

    Per una depilazione definitiva bisogna distruggere la matrice del pelo ed il bulbo tramite elettrocoagulazione o laser (tramite fototermolisi).

    Per il laser la pelle non dev’essere troppo pigmentata onde evitare che anch’essa venga “trattata”. Ci sono laser rossi, ad alessandrite, a diodi e a ND-Jag.

    Inconvenienti: costi elevati, funziona solo su peli pigmentati, diverse sedute (in quanto bassa % dei peli si trova nella fase anagena, cioè la fase sensibile).
    Ultima modifica di francyfre; 14/12/2011 alle 15:19

  9. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Il trattamento dell’irsutismo deve agire a due livelli: ormonale ed estetico.

    Gli irsutismo dovuti a tumori producenti ormoni androgeni, sia delle ovaie sia della corticale del surrene, necessitano di un intervento chirurgico, associato o meno alla chemioterapia.

    Quelli dovuti a patologie surrenali non tumorali, sono da trattare con il cortisone, associato o meno a dei farmaci anti-androgeni, come il ciproterone acetato o l’aldactone.
    Il ciproterone acetato viene più spesso associato ad un estrogeno, che può essere l’etinilestradio lo od il 17-beta-estradiolo.

    Poiché altre forme di irsutismo sono legate ad una eccessiva produzione di androgeni associata ad una persistente condizione di assenza di ovulazione, il trattamento mira ad interrompere questa situazione permanente; nelle pazienti che desiderano un figlio si deve ricorrere a farmaci capaci di indurre l’ovulazione, mentre in tutte le altre donne sarà opportuno utilizzare farmaci che sopprimono la sintesi degli ormoni androgeni inibendo l’LH.

    segue..
    Ultima modifica di francyfre; 14/12/2011 alle 15:42

  10. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Generalmente, sono necessari almeno 6 mesi di trattamento per giudicare l’efficacia del farmaco.
    Quando si verifica il miglioramento, questo può durare indefinitamente oppure l’irsutismo, dopo una iniziale riduzione, può stabilizzarsi.

    Infine, l’uso contemporaneo di metodi meccanici per la riduzione dei peli, soprattutto l’elettrocoagulazion e, può accelerare il successo della terapia medica.

    È inoltre opportuno tener presente che, con le terapie attualmente a disposizione, l’irsutismo può essere ridotto ma non sradicato.

    Tra i vari ormoni disponibili per il trattamento dell’irsutismo, i più utilizzati sono quelli capaci di sopprimere le varie fonti di produzione di androgeni.

    Quelli che inibiscono gli androgeni prodotti a livello delle ovaie sono i contraccettivi orali (pillola), i progestinici (incluso il medrossiprogesterone acetato), gli agonisti del GnRH, gli antiandrogeni (ciproterone acetato, spironolattone, drospirenone, Casodex, RU58841), il ketoconazolo ed i cortisonici (corticosteroidi).

    Quelli che inibiscono gli androgeni prodotti a livello della corticale del surrene sono i cortisonici, i contraccettivi orali, le spironolattone, il ketoconazolo.

    Quelli che inibiscono gli androgeni prodotti a livello periferico sono: ciproterone acetato, spironolattone, cimetidina, glutamide, estradiolo o progesterone in pomata, contraccettivi orali, inibitori della 5-alfa-reduttasi (Minoxidil, Finasteride).
    Ultima modifica di francyfre; 14/12/2011 alle 15:19

  11. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Effetti della dieta sull’irsutismo

    È risaputo che l’insulina stimola la secrezione ovarica di androgeni.
    Un intervento terapeutico che includa un cambiamento delle abitudini alimentari ed un aumento dell’attività fisica dovrebbe risultare benefico.

    Gli effetti della dieta sui livelli plasmatici di androgeni non sono stati ancora determinati con esattezza. Tuttavia è stato dimostrato che nelle pazienti obese, con resistenza all’insulina, la riduzione della quantità di calorie introdotte con l’alimentazione, ed il conseguente calo di peso, migliorano la gravità dell’irsutismo.
    Questo perché, con una dieta equilibrata, si riduce la secrezione di insulina.

    segue..
    Ultima modifica di francyfre; 14/12/2011 alle 15:46

  12. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Anche un cambiamento del tipo di cibi può modificare il metabolismo dei carboidrati e la quantità di androgeni prodotta.

    Per esempio, una dieta contenente una elevata quantità di carboidrati semplici, stimola la produzione di insulina in misura maggiore di una dieta ipocalorica ricca di carboidrati complessi.

    Una alimentazione ricca di fibre vegetali e di carboidrati complessi può ridurre la secrezione di insulina, e di conseguenza diminuire la produzione ovarica di androgeni.
    Questa ipotesi richiede ulteriori verifiche.

    Nei soggetti obesi, l’esercizio fisico riduce la gravità della resistenza all’insulina e diminuisce la quantità di insulina prodotta.

    È possibile che l’esercizio possa far diminuire la produzione di androgeni diminuendo i livelli di insulina nel sangue.
    Le poche ricerche pubblicate sugli effetti del calo ponderale in pazienti con ovaie policistiche indicano che il calo ponderale aumenta la frequenza di cicli ovulatori o almeno aumenta la frequenza di cicli ovulatori.

    segue..
    Ultima modifica di anna1401; 07/10/2009 alle 16:43

  13. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    La terapia ormonale dell’irsutismo agisce principalmente inibendo la crescita di nuovi peli.
    Un trattamento estetico è essenziale per eliminare la peluria preesistente.

    L’elettrolisi, la diatermia o l’uso di entrambe, sono gli unici metodi che consentono la rimozione definitiva del pelo.

    Più del 90% delle pazienti migliora dopo il trattamento. Tuttavia, questo deve iniziare solo dopo che è stata ridotta l’iperproduzione di androgeni o bloccata la loro azione periferica, dopo due o tre mesi di terapia ormonale.

    La diatermia viene effettuata senza anestesia o con una infiltrazione locale di lidocaina (un anestetico locale).

    Nelle zone delicate come le labbra ed il viso può essere utilizzata una miscela di due anestetici locali (lidocaina e pilocarpina).

    In questa miscela, gli anestetici sono molto concentrati e si diffondono attraverso la cute.

    Sulla zona del volto che deve essere trattata, vengono spalmati 5 grammi di questa miscela di anestetici e l’area viene coperta con un bendaggio prima di iniziare il trattamento.
    Ultima modifica di francyfre; 14/12/2011 alle 15:19

  14. Registrato da
    17/05/2008
    Messaggi
    1

    Esclamazione Eccesso di peluria

    Buonasera,
    spero che possiate aiutare o almeno dare un consiglio anche a me...
    Mia sorella (ora ha 30 anni) fin da piccola è sempre stata pelosetta, gli esami sono sempre stati ok ma il medico ha comunque riscontrato un irsutismo che le crea naturalmente grandi problemi con gli altri.
    Mi chiedevo se l'omeopatia la poteva aiutare anche in questo caso, se c'è un rimedio per curare questo problema (diminuire o far sparire i peli sarebbe un miracolo ) visto che le cure tradizionali (pillola, androcur ecc) sono state inutili.
    Grazie mille.

    Anna

  15. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,043

    Riferimento: Eccesso di peluria

    Non dici però se ha praticato dosaggi ormonali e una ecografia pelvica, che potrebbe evidenziare una sindrome dell'ovaio policistico.
    Ultima modifica di anna1401; 07/10/2009 alle 16:44
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  16. Registrato da
    21/07/2008
    Messaggi
    1

    cercasi cura naturale per irsutismo!!

    ciao a tutti,
    soffro di ovaio policistico, dopo un lungo periodo di trattamenti ormonali con ogni tipo di pillola esistente, che regolarizzasse le mie scarse/assenti mestruazioni, sono passata all'agopuntura.

    Da un po' di tempo il mio ciclo mestruale sembra un orologio svizzero ogni 21 giorni!!! tuttavia il problema dell'irsutismo rimane ahimè, e soprattutto localizzato nel volto.

    Sto per effettuare delle analisi di controllo e tornare a fare una visita, ma l'idea di prendere di nuovo pillola o androcur (che in effetti era stato l'unica soluzione seppur temporanea) mi deprime !!!

    sono anni ormai che evito la medicina tradizionale con cure alternative avendo ottimi risultati. Non ci sono soluzioni efficaci anche per questo?

    E' un po' di tempo che aspetto per vedere se il ritrovato equilibrio del ciclo si rifletta anche sul fronte dei peli, ma la situazione pare peggiorare, nessun risultato con pulsatilla, nè con Agnocasto.... help!!!!
    Ultima modifica di anna1401; 21/07/2008 alle 22:42

  17. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,043

    cercasi cura naturale per irsutismo!!

    sindrome metabolica complessa

    L'irsutismo nella sindrome dell'ovaio policistico è dovuto spesso a insulinoresistenza e/o iperinsulinemia, per cui il problema deve essere visto nel contesto di una complessa sindrome metabolica di cui le cisti ovariche e le irregolarità mestruali sono solo un aspetto.

    L'insulinoresistenza è dovuta a una sua sua ridotta utilizzazione a livello del tessuto adiposo del muscolo, da cui deriva una maggiore disponibilità della stessa insulina a livello dell'ovaio dove stimola la produzione di ormoni androgeni(da cui l'irsutismo , l'acne e spesso l'alopecia)

    Quindi la cosa non può essere eccessivamente semplificata e risolta con un intervento automedicativo. Occorre infatti valutare anche gli aspetti metabolici diponendo dell'indice di massa corporea e del cosiddetto HOMA test, un test che molti laboratori sanno eseguire e che correlando la risposta glicemia ai livelli di insulina a tempi noti, permette verificare l'esistenza o meno di insulinoresistenza.
    dr. vincenzo valesi
    Ultima modifica di anna1401; 07/10/2009 alle 16:45
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  18. Registrato da
    15/03/2008
    Messaggi
    14

    Peletti sotto al mento

    ciao a tutti, ho ritirato oggi gli esami riguardanti il testosterone che ho fatto per il mio problema dei peletti che ho sotto il mento, nella zona alba;
    i valori sono:TESTOSTERONE 0,87ng/ml i valori normali sono 0,10-0,75.
    Devo fare una cura ormonale?
    Da quale specialista devo andare?
    Ultima modifica di anna1401; 15/03/2009 alle 18:58

  19. Registrato da
    15/03/2009
    Messaggi
    6

    Domanda Peluria in eccesso sul corpo

    Buongiorno!
    Ho una peluria in eccesso sul corpo che curo con creme decoloranti e/o ceretta.
    Volevo sapere se esistevano cure naturali/omeopatiche per ridurre e migliorare questo problema.
    Da analisi fatte in passato non sono risultati problemi di salute che potessero scatenare la presenza di peluria eccessiva.
    Da cosa può essere causato questo problema? Rimedi?
    Grazie per le risposte
    Ultima modifica di anna1401; 15/03/2009 alle 18:58

  20. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,043

    Re: Peluria in eccesso sul corpo

    Hai fatto anche un'ecografia pelvica per via transvaginale
    per visualizzare gli annessi ed eventuale POLICISTOSI OVARICA?
    dr. valesi
    Ultima modifica di anna1401; 16/03/2009 alle 17:03
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  21. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,043

    Re: Peletti sotto al mento

    Citazione Originariamente Scritto da charlotte61 Visualizza Messaggio
    ciao a tutti, ho ritirato oggi gli esami riguardanti il testosterone che ho fatto per il mio problema dei peletti che ho sotto il mento, nella zona alba;
    i valori sono:TESTOSTERONE 0,87ng/ml i valori normali sono 0,10-0,75.
    Devo fare una cura ormonale?
    Da quale specialista devo andare?

    Anche in questo caso sarebbe opportuno conoscere la situazione ovarica per valutare se è presente una POLICISTOSI OVARICA, quindi un'ECOGRAFIA PELVICA per via transvaginale.
    Lo specialista può essere un ginecologo o un endocrinologo.
    dr. vincenzo valesi
    dr. vincenzo valesi sanihelp

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. eccesso di affetto
    Di vonsteiger nel forum Psicologia per tutti
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 19/06/2010, 12:29
  2. Irsutismo/peluria abbondante
    Di armageddon nel forum Consigli di bellezza
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 05/07/2008, 23:00
  3. Eccesso di smancerie
    Di elie nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 04/11/2006, 20:00
  4. successo ed eccesso
    Di markolaf nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 15/06/2005, 17:07
  5. Ipertricosi femminile
    Di nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 06/01/2005, 23:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online