Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 22

Discussione: Vaccini-Il GOVERNO deve rispondere davanti alla CORTE COSTITUZIONALE

  1. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Esclamazione Vaccini-Il GOVERNO deve rispondere davanti alla CORTE COSTITUZIONALE

    .
    Il 21/11 il GOVERNO deve rispondere su vaccini davanti alla CORTE COSTITUZIONALE


    Ne dà notizia l'Amev, tramite l'
    avvocato Stanca, che sostiene il ricorso della Regione Veneto di Zaia: abbiamo sentenze su relazione vaccini malattie.

    Il 21 novembre sarà una data storica per la battaglia sui vaccini.
    Davanti alla Corte Costituzionale è infatti chiamato a rispondere della legittimità della legge #Lorenzin sull'obbligo di #vaccini, nientemeno che il governo stesso.
    Di cosa si tratta?

    Il fatto: il Veneto fa ricorso contro il presidente del Consiglio

    Al numero 51/2017 del registro ricorsi presso la Corte Costituzionale si dà avviso di udienza pubblica come segue e come si può constatare nella foto

    segue
    Ultima modifica di anna1401; 04/10/2017 alle 16:32

  2. # ADS
    Vaccini-Il GOVERNO deve rispondere davanti alla CORTE COSTITUZIONALE
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: Vaccini - Il Governo deve rispondere davanti alla Corte Costituzionale

    Il 21/11 il GOVERNO deve rispondere su vaccini davanti alla CORTE COSTITUZIONALE


    Ne dà notizia l'Amev, tramite l'avvocato Stanca, che sostiene il ricorso della Regione Veneto di Zaia: abbiamo sentenze su relazione vaccini malattie.
    Il 21 novembre sarà una data storica per la battaglia sui vaccini. Davanti alla Corte Costituzionale è infatti chiamato a rispondere della legittimità della legge #Lorenzin sull'obbligo di #vaccini, nientemeno che il governo stesso. Di cosa si tratta?
    Il fatto: il Veneto fa ricorso contro il presidente del Consiglio

    Al numero 51/2017 del registro ricorsi presso la Corte Costituzionale si dà avviso di udienza pubblica come segue e come si può constatare nella foto.

    I_m_p_o_r_T_a_ n_ t_ i_ s_ s_ i_ m_ o !

    CONDIVIDETE!


    La CORTE COSTITUZIONALE ha accolto mia istanza di fissazione di UDIENZA URGENTE contro Legge Lorenzin e sospensiva Decreto!

    IL Presidente ha fissato Udienza PUBBLICA!

    Organizzeremo pullman per consentire di assistere all'udienza del 21 novembre
    Scrivete a vaccinazioniamev@gma il.com


    Si tratta dell'udienza pubblica nella quale si discuterà il ricorso presentato dalla Regione Veneto contro il presidente del Consiglio dei ministri.

    segue

  4. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: Vaccini - Il Governo deve rispondere davanti alla Corte Costituzionale

    Il 21/11 il GOVERNO deve rispondere su vaccini davanti alla CORTE COSTITUZIONALE


    Si discuterà della legittimità costituzionale dell'intero decreto legge del 7 giugno 2017 e in particolare delle disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale.

    Sarà questa una data storica, sia perché il governo è chiamato per la prima volta in via ufficiale a sostenere le motivazioni di una legge che impone di fatto un trattamento sanitario che molti non vogliono, sia per i motivi a supporto del ricorso stesso.
    Vediamoli.

    segue

  5. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: Vaccini - Il Governo deve rispondere davanti alla Corte Costituzionale

    Il 21/11 il GOVERNO deve rispondere su vaccini davanti alla CORTE COSTITUZIONALE


    Amev: abbiamo sentenze di Cassazione che accertano i danni da vaccino

    L'Amev è l'Associazione dei malati da emotrasfusione e da vaccini.
    Questo vuol dire che tra i suoi membri ci sono persone la cui malattia è stata giudicata, al di là di ogni ragionevole dubbio, causata dai vaccini.

    E' quanto sostiene l'associazione stessa per il tramite del suo presidente, l'avvocato Marcello Stanca.
    L'avv. Stanca, negli allegati che produce sulla sua pagina facebook, afferma che nel ricorso in questione sono stati documentati casi, passati in giudicato in quanto confermati dalla suprema corte di Cassazione, di accertata relazione tra vaccini e danni collaterali [VIDEO], sino all'autismo.

    Si riferisce in particolare alle sentenze dal 2009 in avanti.

    segue

  6. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: Vaccini - Il Governo deve rispondere davanti alla Corte Costituzionale

    Il 21/11 il GOVERNO deve rispondere su vaccini davanti alla CORTE COSTITUZIONALE


    Maddalena: emarginare bambini è un danno e avvantaggia multinazionali

    Ad esprimere questo dubbio è Maddalena, vicepresidente emerito della stessa Corte Costituzionale.

    Sue recenti dichiarazioni in merito hanno molto colpito, laddove afferma che emarginare i bambini non vaccinati dalle scuole, dopo anni di frequentazione e senza un pericolo reale, non solo violerebbe la Costituzione, ma non farebbe altro che
    avvantaggiare le multinazionali del farmaco.

    Bambini emarginati dalle scuole: un danno che viola la Costituzione

    Altro punto fondamentale del ricorso che, ricordiamo, è stato presentato dalla Regione Veneto e che l'Amev sostiene per intervento adesivo, è quindi l'allontanamento dalla scuola dei bambini non vaccinati.

    Nel ricorso si cita la violazione del diritto fondamentale allo studio e quello di non subire trattamenti sanitari non voluti, due principi che sarebbero violati dalla legge Lorenzin.

    Non ci sarebbero in sintesi i pericoli attuali e imminenti che la legge prevede quando si interviene con un decreto di urgenza.

    La parola alla Corte Costituzionale.

    Certamente una data storica, che vede tante famiglie, molti avvocati, costituzionalisti e scienziati tutti dalla stessa parte a chiedere risposte che il governo adesso dovrà dare.

  7. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Legge Lorenzin potrebbe essere dichiarata nulla…

    (Tratto da: L'opinione di Loris Palmerini http://www.palmerini.net/blog/la-leg...a-conversione/




    Il 21 novembre 2017 avrà luogo la prima udienza in Corte Costituzionale riguardante il DL n. 73/2017 “Lorenzin”, ma anche la legge di conversione n° 119/2017.
    Ho già spiegato altrove che difficilmente ci sarà sentenza quel giorno, e che la Corte sarà più che altro impegnata a decidere chi potrà effettivamente partecipare al procedimento rispetto ai numerosi intervenuti esterni.

    Noi di Aggregazione Veneta abbiamo qualche speranza per il fatto che abbiamo il diritto di esserci per un trattato internazionale.

    E se verremo accolti nel procedimento potremmo essere anche la causa della intera dichiarazione di nullità della L.n.119/2017.

    Il motivo è molto semplice l’art. 77 della Costituzione dice :

    Quando, in casi straordinari di necessità e di urgenza, il Governo adotta, sotto la sua responsabilità, provvedimenti provvisori con forza di legge, deve il giorno stesso presentarli per la conversione alle Camere che, anche se sciolte, sono appositamente convocate e si riuniscono entro cinque giorni.

    segue

  8. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: Legge Lorenzin potrebbe essere dichiarata nulla…

    (Tratto da: L'opinione di Loris Palmerini http://www.palmerini.net/blog/la-leg...a-conversione/



    Ebbene, questo non è avvenuto, c’è stata la tardiva presentazione del decreto legge alle Camere per la Conversione, noi di Aggregazione Veneta abbiamo sollevato il problema della violazione dell’art.77 Cost. , quindi ne verrebbe colpita l’emanazione e la conversione.

    Dichiarando decaduto il Decreto Legge e nulla la legge di conversione perché tardiva, la Corte chiuderebbe la partita senza dover discutere del tema dell’obbligo vaccinale che è illegale ed incostituzionale perché in violazione della Convezione di Oviedo e della Carta dei diritti fondamentali della UE .

    Così si eviterebbe di svergognare il Governo, il Parlamento e chi ha pubblicato questa legge eversiva dei diritti umani.

    Il Governo direbbe che si è trattato di un contrattempo e che si rifarà tutto da capo (ma non si rifarà) il Parlamento direbbe che è una sentenza innovativa e che faranno attenzione, tutti direbbero che in Italia vige la legge ed è la sua patria,e la violazione della Costituzione verrebbe tenuta nascosta alla popolazione insieme a quelli che l’hanno smascherata.

    La storiella continuerà con le nuove elezioni. Salvo i numerosi bambini nel frattempo morti, guarda caso, in coincidenza delle vaccinazioni.
    Ultima modifica di anna1401; 24/11/2017 alle 21:42

  9. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    La corte costituzionale dichiara costituzionale ciò che non lo è

    La corte costituzionale dichiara costituzionale ciò che NON E' costituzionale

    (Tratto da https://www.change.org/p/10325633/u/...=7259882&jb=72 Alessio Di Benedetto)


    22 nov 2017 — La legge Lorenzin 119/17 che contravviene a 4 articoli della costituzione e che viola una decina di trattati internazionali ed europei è stata considerata costituzionale da chi, di dovere, doveva denunciarla come incostituzionale.

    Ormai, nell'Italia a conduzione dittatoriale totale da parte del PD-GLAXO-LORENZIN, non esiste più né legge, né costituzione, né deontologia, né morale, né democrazia, né diritto...

    segue..
    Ultima modifica di anna1401; 24/11/2017 alle 21:43

  10. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: La corte costituzionale dichiara costituzionale ciò che non lo è

    La corte costituzionale dichiara costituzionale ciò che NON E' costituzionale

    (Tratto da https://www.change.org/p/10325633/u/...=7259882&jb=72 Alessio Di Benedetto)


    LE DITTATURE NAZISTALINISTE ERANO MOLTO PIU' ONESTE E PALESI.
    OGGI INVECE, COME DICEVA ALDOUS HUXLEY:

    “La dittatura perfetta avrà sembianza di democrazia.
    Una Prigione senza muri nella quale i prigionieri non sogneranno di fuggire.
    Un sistema di schiavitù dove, grazie al consumo e al divertimento, gli schiavi ameranno la loro schiavitù”.


    Oppure, citando MATRIX:
    Morpheus: "QUALE VERITA'? Che tu sei uno schiavo.
    Come tutti gli altri sei nato in catene, sei nato in una prigione che non ha sbarre, che non ha mura, che non ha odore, una prigione per la tua mente. Nessuno di noi è in grado purtroppo di descrivere Matrix agli altri.
    Dovrai scoprire con i tuoi occhi che cos'è. ... ESISTONO CAMPI, campi sterminati dove gli esseri umani non nascono: vengono coltivati".

    segue..
    Ultima modifica di anna1401; 24/11/2017 alle 21:43

  11. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: La corte costituzionale dichiara costituzionale ciò che non lo è

    La corte costituzionale dichiara costituzionale ciò che NON E' costituzionale

    (Tratto da https://www.change.org/p/10325633/u/...=7259882&jb=72 Alessio Di Benedetto)


    INFINE: "Se non mettiamo la Libertà delle Cure mediche nella Costituzione, verrà il tempo in cui la medicina si organizzerà, piano piano e senza farsene accorgere, in una Dittatura nascosta.
    E il tentativo di limitare l'arte della medicina solo ad una classe di persone, e la negazione di uguali privilegi alle altre “arti”, rappresenterà la Bastiglia della scienza medica".
    Benjamin Rush, firmatario della Dichiarazione d'Indipendenza USA - 17 Sett. 1787


    "Il medico che ha a che fare con gli uomini liberi - diversamente dal medico degli schiavi - deve convincere il suo paziente a sottomettersi alla cura, e ragionare con lui per mezzo di argomenti razionali, cioè persuaderlo, non minacciarlo soltanto"
    Platone, filosofo greco - affermazione molto attuale !


    LA MEDICINA UFFICIALE, QUELLA CHE SI DICHIARA SCIENZA, RAPPRESENTA IL BUSINESS PIU’ GRANDE DEL MONDO, SUPERIORE ADDIRITTURA ALLO SPACCIO DELLA DROGA E ALLA VENDITA DELLE ARMI.
    Ultima modifica di anna1401; 24/11/2017 alle 21:43

  12. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    La Corte Costituzionale ha detto no alla Regione Veneto

    (Tratto da: Da Loris Palmerini, portavoce di Aggregazione Veneta )

    La Corte Costituzionale ha detto no alla Regione Veneto, con noi non ha parlato


    Approssimando e semplificando, la Regione Veneto aveva presentato ricorso contro la legge "Lorenzin" dello Stato, sostenendo che non era chiaro, chi stabiliva i livelli essenziali di assistenza e chi doveva pagare, ma confermando il piano vaccinale e la giustezza delle vaccinazioni.

    Aggregazione Veneta aveva presentato intervento inserendosi nel ricorso portando altri elementi, ossia la violazione dei diritti umani, l'alluminio tossico, ed il sistema di vigilanza inefficiente, poi in seguito anche la corruzione del giudizio dei pediatri con i premi che ricevono.

    Lo abbiamo fatto per difendere i diritti dei Veneti (ma di tutti gli esseri umani), con la motivazione che ne avevamo il diritto dato dall'art.15 della Convenzione-Quadro sulla protezione delle minoranze nazionali, una convenzione internazionale ratificata di diritti umani resa esecutiva con legge n. 302 del 1997

    Come si può leggere in dettaglio nel nostro sito, la Corte Costituzionale ha invece:

    - rifiutato il nostro intervento violando la legge internazionale e quindi i diritti umani

    - rifiutato l'intervento anche delle associazioni che anche se non avevano i diritti di partecipare come noi, potevano essere incluse almeno nei dossier

    - rifiutato i dossier scientifici e legali nostri e delle associazioni

    - rifiutati tutti gli approfondimenti anche richiesti dalla Regione Veneto che il 9 novembre ha chiesto alcune nostre stesse valutazioni (dimostrando che non erano affatto infondate)

    - si è limitata a rispondere alle sole domande iniziali della regione Veneto

    segue

  13. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: La Corte Costituzionale ha detto no alla Regione Veneto

    (Tratto da: Da Loris Palmerini, portavoce di Aggregazione Veneta )

    La Corte Costituzionale ha detto no alla Regione Veneto, con noi non ha parlato


    La Corte Costituzionale ha risposto solo a quelle domande iniziali, affermando che:

    - le vaccinazioni le decide lo Stato, con l'accordo delle regioni (infatti avevano firmato a gennaio)
    - l'obbligo vaccinale per intanto c'è ed è giustificato

    E' falso dire che la scienza ha vinto, non si è discusso del tutto di scienza
    E' falso dire che la Corte ha difeso la Costituzione, è certamente una sconfitta per la Costituzione sostanziale
    E' falso dire che l'obbligo sia legale, è stato stabilito solo che semmai spetta allo Stato dichiararlo.
    E' stato detto che siccome si fa così da molti anni e si fa così altrove, allora si vede che va bene.

    Vogliamo fare qualche considerazione finale e darvi una speranza.

    Aggregazione Veneta ha fatto tutto con le sole forze delle proprie associazioni, senza chiedere un euro.
    Abbiamo portato la voce dei Veneti e dei sottoscrittori in Corte.
    Abbiamo detto fin dall'inizio che volevamo poi rivolgerci al Consiglio d'Europa.

    La Convenzione di Oviedo è in vigore dal 1999 e lo Stato abusa dell'obbligo da allora, noi per primi abbiamo portato la questione in Corte Costituzionale, alcuni medici e sindaci l'hanno abbracciata, siamo sicuri che sempre di più se ne parlerà e l'obbligo verrà cancellato.

    Procederemo con il programma e vi preannunciamo altre iniziative.
    Noi non molleremo, ma avremo bisogno del vostro sostegno per essere più incisivi.

  14. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Aggregazione veneta vede confermate le proprie previsioni

    (Tratto da https://veneta.link/con-rammarico-aggregazione-veneta-vede-confermate-le-proprie-previsioni-e-prosegue-nel-programma/)


    Con rammarico Aggregazione Veneta vede confermate le proprie previsioni


    Per farla breve, nel conflitto fra Regione Veneto e Stato sulla pratica della vaccinazione come innovata dalla legge Lorenzin, la Corte Costituzionale ha affermato che le Regioni (tutte, non solo il Veneto) devono subire il sistema, e che per il momento l’obbligo resta.

    Tuttavia, come sotto spiego, lo ha fatto senza entrare nel merito scientifico, medico e delle normative europee riguardanti le vaccinazioni e i diritti umani, almeno questo non emerge dallo scarno comunicato stampa.

    Quando il 3 agosto 2017 Aggregazione Veneta ha presentato in Corte Costituzionale intervento ad adiuvandum al ricorso della Regione Veneto, sperava sul rispetto della Convenzione Quadro sulle minoranze nazionali da parte della Corte Costituzionale, in particolare dell’art.15, ma avevo fin da subito detto che in caso di negazione alla partecipazione, come purtroppo è avvenuto, ci saremmo rivolti al Consiglio d’Europa avendone diritto.

    Per un momento abbiamo sperato in un miglior esito quando abbiamo visto come argomenti a ruolo la Convenzione di Oviedo, ma anche la Convenzione dei diritti del fanciullo, scoprendo solo al termine che la Regione Veneto ha integrato una memoria il 9 novembre 2017 che richiamava non solo quelle convenzioni, ma anche la Carta dei diritti fondamentali della UE, tutti, elementi che noi per primi avevamo portato nelle memorie e nell’altro ricorso contro la Legge Lorenzin (perché tutto è stato accorpato).

    segue

  15. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: Aggregazione veneta vede confermate le proprie previsioni

    (Tratto da https://veneta.link/con-rammarico-aggregazione-veneta-vede-confermate-le-proprie-previsioni-e-prosegue-nel-programma/)


    Con rammarico Aggregazione Veneta vede confermate le proprie previsioni


    Insomma ci siamo visti a nostra volta affiancati dalla Regione che giustamente ci ha “sfilato” l’argomento per tentare di salvaguardarlo nella eventuale nostra esclusione.

    L'avvocatura della Regione ha tentato di sanare la mancanza nel ricorso iniziale della questione dei diritti umani in base alle leggi internazionali, tramite una memoria integrativa, ma ha pure fatto richiesta di accoglimento del nostro intervento e degli utili interventi delle associazioni.

    Si è spinta ancora oltre invocando il principio amici curiae per spingere la Corte, innovando la prassi, a valutare a fondo tutta la questione delicatissima e complessa delle vaccinazioni.

    Se la Corte avesse avuto il coraggio democratico di accogliere gli interventi , la legge Lorenzin sarebbe stata demolita per intero e pure l’obbligo vaccinale storico, e gli attuali prodotti vaccinali in molti casi messi fuori commercio perché semplicemente pericoli per la salute, e una rivoluzione planetaria sarebbe iniziata.

    Troppo per la Corte di uno stato che cresce di PIL per la prima volta dopo un decennio grazie principalmente alla farmaceutica.

    Il fatto è che i poderosi argomenti degli intervenuti non erano nel petitum iniziale della Regione, per cui alla Corte è bastato barricarsi nel ristretto ambito di quello.

    segue

  16. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: Aggregazione veneta vede confermate le proprie previsioni

    (Tratto da https://veneta.link/con-rammarico-aggregazione-veneta-vede-confermate-le-proprie-previsioni-e-prosegue-nel-programma/)


    Con rammarico Aggregazione Veneta vede confermate le proprie previsioni


    Escludendo tutto il resto non ha voluto essere democratica, ma ha potuto confermare l’operato del governo a cui altrimenti avrebbe dato inevitabilmente uno schiaffo tremendo, non politico, ma alla luce della scienza medica e delle leggi internazionali, e dei danneggiati reali portati dagli intervenuti.

    Purtroppo si è realizzato non quello che speravamo (cioè la cancellazione dell’obbligo) ma, con rammarico, si è realizzato quello che avevamo anticipato.

    E’ certamente una pagina di formale tecnicismo che schiaccia di fatto i diritti umani e la salute di molti, che invece devono prevalere se non si vuole di fatto svuotare di senso e di valore la Costituzione.

    Abbiamo sperato che la Corte facesse quello che si dovrebbe, e difendesse i diritti umani, ma purtroppo abbiamo azzeccato la prima previsione ed è una sconfitta per tutti, è una evidenza in più che la Carta Costituzionale non vale nulla nella sostanza, cosa per altro già dimostrata dal fatto che la legge sulle vaccinazioni è stata approvata da un Parlamento che ha molti parlamentari saliti sullo scranno con legge incostituzionale.
    E vogliamo parlare del Presidente, che pure firmò quella sentenza?

    segue

  17. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: Aggregazione veneta vede confermate le proprie previsioni

    (Tratto da https://veneta.link/con-rammarico-aggregazione-veneta-vede-confermate-le-proprie-previsioni-e-prosegue-nel-programma/)


    Con rammarico Aggregazione Veneta vede confermate le proprie previsioni


    Per parte nostra possiamo dire che pur non arrivando al nostro obbiettivo finale, ossia la cancellazione dell’obbligo, che raggiungeremo, siamo riusciti a far entrare nel dibattito pubblico il diritto al “consenso informato”, un diritto umano trascurato e negato dal Governo, dal Parlamento, dal Presidente della Repubblica, ed ora anche dalla Corte Costituzionale per motivi tecnici ma sostanzialmente non necessariamente cogenti.

    Dopo una valutazione di Assemblea continueremo la nostra azione, perché è evidente che la Corte si è rinchiusa per evitare il confronto con le solidissime carte vincenti degli intervenuti, ossia, siamo certi che è una dimostrazione di grandissima debolezza argomentativa della legge Lorenzin e del sistema vaccinale.

    Vogliamo solo concludere con una piccola nota. Nella memoria del 9 novembre 2017 la Regione ha evidenziato un fatto che noi di Aggregazione Veneta avevamo portato alla attenzione dell’Assessore del Veneto Coletto il 16 settembre, un fatto molto inquietante per ogni genitore.

    segue

  18. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: Aggregazione veneta vede confermate le proprie previsioni

    (Tratto da https://veneta.link/con-rammarico-aggregazione-veneta-vede-confermate-le-proprie-previsioni-e-prosegue-nel-programma/)


    Con rammarico Aggregazione Veneta vede confermate le proprie previsioni


    Dai dati sulla vigilanza vaccinale risulta che il Veneto ha dieci volte più casi avversi delle altre regioni, e questo molto probabilmente, ha detto la Regione nella memoria, perché il Veneto ha attuato la Sorveglianza Attiva, ossia l’obbligo di segnalazione in caso di danni di ogni tipo.


    Questo vuol dire, in realtà, che molto probabilmente i danni da vaccino sono dieci volte tanti quelli che sono attualmente rilevati.

    Quando, e chi vaccina i propri figli si sottopone ad una procedura medica di cui non sono noti i rischi , non si sa proprio per niente quello che ti può capitare.

    Non lo sa nessuno ufficialmente, non funziona la vigilanza. Anche questa è una violazione dei diritti del malato e della Convenzione di Oviedo.

  19. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    La Corte Costituzionale RINUNCIA alla SOSTANZA COSTITUZIONALE

    (Tratto da: http://www.palmerini.net/blog/la-cor...ostituzionale/ 22/11/2017


    Cerchiamo di capire cosa è successo

    Il problema delle vaccinazioni è un tema che comprende molti aspetti:

    1) l’aspetto scientifico sulla loro efficacia ed opportunità

    2) l’aspetto scientifico della loro sicurezza o dannosità

    3) l’aspetto della scelta di quali vaccinazioni privilegiare

    4) l’aspetto della organizzazione concreta degli enti preposti a vaccinare

    5) l’aspetto dei diritti umani e costituzionali lesi da eventuale imposizione

    6) l’aspetto del risarcimento dei danneggiati da vaccino

    7) l’aspetto della eventuale corruzione legata al business delle vaccinazioni


    - La Corte Costituzionale era stata chiamata dalla Regione Veneto a discutere dei punti 3 e 4, poiché contestava il DL Lorenzin, e poi la Legge.

    - Poi è intervenuta Aggregazione Veneta che ha sollevato gli aspetti 2,5,7

    - Dopo un mese sono intervenuti una serie di associazioni che hanno coperto e completato tutti gli aspetti rimanenti




    segue

  20. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: La Corte Costituzionale RINUNCIA alla SOSTANZA COSTITUZIONALE

    (Tratto da: http://www.palmerini.net/blog/la-cor...ostituzionale/ 22/11/2017


    Cerchiamo di capire cosa è successo

    Il 9 di novembre la Regione Veneto si è avvicinata alle tesi delle associazioni chiedendo che venissero almeno valutate anche tutte le altre questioni sollevate dagli altri intervenuti, ed ha cercato di far suo il punto 5 perfino screditando il sistema di vigilanza sui vaccini.

    La Corte sul tavolo aveva dunque nutrita documentazione scientifica, legale, le prove della corruzione ed evidenti casi di danneggiati, e una serie di domande fondamentali su cui rispondere. E un grande grido di allarme della Regione Veneto: il sistama di vigilanza non funziona.


    Cosa ha fatto la Corte?

    - Ha rifiutato di valutare gli argomenti di Aggregazione Veneta (che aveva diritto in base ad un trattato internazionale) e di tutti gli altri.

    - Ha rifiutato di valutare anche le ultime questioni aggiunte all’ultimo dalla Regione Veneto, fregandose del fatto che non si conoscono realmente i danni provocati da questi vaccini sporchi.

    - La Corte ha risposto esclusivamente sulla domande fatte dalla Regione riguardo il punto 3 e 4, che comprendeva anche il modello del consenso, ma non la illegalità dell’obbligo rispetto alla normative comunitarie ed internazionali.


    In sostanza la Corte ha detto semplicemente “PER ADESSO VA BENE COSI'”

    segue

  21. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: La Corte Costituzionale RINUNCIA alla SOSTANZA COSTITUZIONALE

    (Tratto da: http://www.palmerini.net/blog/la-cor...ostituzionale/ 22/11/2017


    Cerchiamo di capire cosa è successo

    In pratica, dal comunicato stampa di oggi, si capisce che la Corte Costituzionale non ha discusso dei diritti umani internazionali lesi, specie quelli del fanciullo, e nemmeno della scienza delle vaccinazioni, perché gli intervenuti avevano dimostrato che i prodotti attualmente somministrati come vaccini sono pericolosi per la salute in misura molto maggiore ai presunti benefici.

    E, cosa molto grave, non ha discusso del caos ed inefficacia del sistema di vigilanza vaccinale, già evidenziato dalla trasmissione Report ed ora ammesso anche dalla Regione, perché anche Aggregazione Veneta ne aveva chiesto chiarimento alla Regione il 16 settembre.

    La realtà è che NON SAPPIAMO COSA STIAMO EFFETTIVAMENTE OTTENENDO CON QUESTE VACCINAZIONI, E QUANTI SONO REALMENTE I DANNI AVVERSI, che risultano 10 volte maggiori in Veneto che altrove, perché solo in Veneto si è obbligati a segnalare i casi sospetti.

    Così facendo la Corte ha svuotato la Costituzione di senso ed efficacia, la Carta non vale nei diritti fondamentali, nel diritto alla salute, nel diritto del fanciullo ed altro, semplicemente NULLA E’ STATO ANALIZZATO!

    segue

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. italia:chi deve restare e chi deve andare via...
    Di iron76 nel forum Chiacchiere politiche
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 16/08/2014, 20:38
  2. Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 14/03/2010, 23:48
  3. erezione davanti alla prof
    Di Non registrato nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 31/07/2006, 15:32
  4. masturbarsi davanti alla patner
    Di nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 24/08/2005, 17:21
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 27/08/2004, 00:17

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online