Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 41 a 53 di 53

Discussione: CORONAVIRUS – il marketing della paura..?

  1. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,119

    Re: I TAMPONI x il Coronavirus funzionano? E come? C’è il VACCINO?

    .
    Spiega la dottoressa Loretta Bolgan ricercatrice, consulente scientifico 13/03/20

    VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=n-DHN9I1Co4

    Trascrizione di alcune parti del video

    A min.16:50 la dottoressa parla dei vaccini

    Domanda: siamo nella fase 1 clinica, cioè la sperimentazione umana del vaccino. Ma chi è che si propone per questa sperimentazione?

    Risposta: sono volontari sani pagati. Si controlla se si formano anticorpi contro il COVID 19


    (…) Questa sicuramente non è una influenza normale, ha delle caratteristiche proprie, però è una epidemia ad andamento stagionale, quindi mi aspetto che comunque con l’arrivo del bel tempo andremo verso la chiusura di questa epidemia .
    E condivido quello che è stato detto dal consulente scientifico del premier inglese che diceva che se vogliamo proteggerci dal COVID 19 per l’hanno prossimo, è bene che si formi l’immunità di gregge naturale, non quella da vaccino, perché questo permette al virus di circolare molto meno.

    Quindi il fatto che questo virus abbia comunque, ad oggi, una mortalità molto bassa, la letalità non la conosciamo perché non conosciamo effettivamente i contagiati quanti sono, però il fatto che ci siano tanti contagiati che non hanno avuto complicazioni dalla malattia, può anche far pensare che ci siano anche tante persone ormai immunizzate in maniera positiva da questa epidemia e quindi l’anno prossimo potrebbero anche riuscire a rispondere in maniera molto più efficace a questo nuovo virus...


    Prossimamente parleremo anche della correlazione che c’è tra l’inquinamento e lo sviluppo del virus..

    Ultima modifica di anna1401; 16/03/2020 alle 22:06

  2. # ADS
    CORONAVIRUS – il marketing della paura..?
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,119

    Nell’Europa del virus i bombardieri USA da attacco nucleare

    .
    Bombardieri termonucleari US Air Force arrivano in UE. Operazione PSY OP sui media

    Nell’Europa del virus i bombardieri USA da attacco nucleare

    L’arte della guerra. A causa del Coronavirus le American Airlines e altre compagnie aeree statunitensi hanno cancellato molti voli per l’Europa. C’è però una “compagnia” Rsa che, viceversa, li ha aumentati: la US Air Force.

    di Manlio Nucci giornalista e analista geopolitico – Il manifesto

    VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=BT8o4GujMVE

    La US Air Force ha dispiegato in Europa una task force di bombardieri stealth B-2 Spirit, ognuno dei quali costa 2 miliardi di dollari e può trasportare 16 bombe termonucleari B-61 o B-83, con una potenza massima complessiva di 1.200 bombe di Hiroshima. Velivoli che, a detta dello US European Command, "opereranno da varie installazioni militari nell'area di responsabilità del Comando Europeo degli Stati Uniti", quindi anche ai confini con la Russia. Nel frattempo, la Russia manda i suoi cacciabombardieri a rasentare il territorio aereo della Scozia, sfiorando un incidente diplomatico. I media italiani? Sono oggetto di "una vera e propria psy-op (una operazione psicologica militare)".

    segue..

  4. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,119

    Re: Nell’Europa del virus i bombardieri USA da attacco nucleare


    Bombardieri termonucleari US Air Force arrivano in UE. Operazione PSY OP sui media

    Nell’Europa del virus i bombardieri USA da attacco nucleare

    L’arte della guerra. A causa del Coronavirus le American Airlines e altre compagnie aeree statunitensi hanno cancellato molti voli per l’Europa. C’è però una “compagnia” Rsa che, viceversa, li ha aumentati: la US Air Force.

    di Manlio Nucci giornalista e analista geopolitico – Il manifesto

    VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=BT8o4GujMVE

    A min 23:16del video (…) le persone si distanziano l’una dall’altra di 3 metri in coda davanti alla farmacia per paura del contagio del virus… perché è scattato un istinto atavico, l’istinto di “spirito di sopravvivenza” ma di fronte a una “minaccia nucleare” che è reale, dove manchi la coscienza politica, dovrebbe per lo meno risvegliarsi l’istinto di sopravivenza (..).

    (…) Spesa militare: la spesa annua, in aumento, equivale più o meno alla cifra straordinaria che il governo ora stanzia per l’emergenza del conoravirus : 25 miliardi di euro , cifra ecceziolane. Questa eccezionalità equivale alla cifra che ogni anno l’Italia spende a scopo militare. 25 miliarti di euro l’anno, il che equivale a 70 milioni di euro al giorno, nella media.
    Ma sono in aumento, perché sono stati stanziati altri 6-7 miliardi.. e poi gli USA premono perché noi aumentiamo la spesa militare, portandola a circa 100 milioni di euro al giorno. (…)

  5. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,119

    Coronavirus e inquinamento

    .
    Inquinamento atmosferico, il convitato di pietra di cui nessuno parla

    Spiega la dottoressa Loretta Bolgan ricercatrice, consulente scientifico - 17/03/20

    VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=PEgUDc85iDE

    Trascrizione di alcune parti del video:

    A min 4:37 INFLUENZA STAGIONALE:
    nella pubblicazione che ha fatto Valter Ricciardi con l’Istituto Superiore di Sanità ha riportato per esempio che nella stagione 2013/2014 ci sono stati 7000 morti, per influenza stagionale, in eccesso. Quindi morti che sono associati al virus dell’influenza, persone che sono morte CON il virus influenzale , non a causa DEL virus influenzale. Quindi questi sono dati importanti e anche preoccupanti.


    E nel 2014/2015 abbiamo 20.000 casi
    Nel 2015/2016 16.000 casi
    Nel 2016/2017 25.000 casi
    Stiamo confrontando qualcosa come 1.017 decessi, nei confronti di 25.000 decessi invece per influenza stagionale...

    A min 6:56 Perché ci sono cosi tanti casi di persone che hanno avuto delle complicazioni, concentrati soprattutto nella zona della pianura padana?

    segue..

  6. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,119

    Re: Coronavirus e inquinamento

    .
    Inquinamento atmosferico, il convitato di pietra di cui nessuno parla

    Spiega la dottoressa Loretta Bolgan ricercatrice, consulente scientifico - 17/03/20

    VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=PEgUDc85iDE

    Trascrizione di alcune parti del video:

    Il rapporto sulla qualità dell’aria fatto dalla comunità europea del 2019 ci porta un dato estremamente grave. Abbiamo una stima di circa 80.000 persone che sono morte prematuramente (nell’Intera Italia) a causa dell’inquinamento dell’aria.
    (…) la comunità europea ha minacciato di sanzionarci perché non siamo in grado di contenere questo “esubero di morti”..

    Però c’è da dire che la pianura padana ha una peculiarità territoriale, per cui sappiamo bene che non c’è circolazione d’aria come in altre zone d’Italia o d’Europa, e che questa cosa ovviamente contribuisce all’accumulo di contaminanti, come il particolato, ma anche l’ozono e anche biossido di azoto.. ecco queste sono le tre componenti della causa di inquinamento che si va a monitorare nelle grandi città.

    Questo dato di mortalità è soprattutto concentrato a livello della pianura padana.
    (la dottoressa mostra una tabella con l’inquinamento relativo alle varie città d’Italia)

    Dagli studi che sono stati fatti si è visto che l’inquinamento atmosferico da parte di polveri sottili , ozono e biossido di azoto, predispone alle tre grandi patologie che sono anche quelle che colpiscono le persone che poi hanno complicazioni con il COVID 19: DISTURBI CARDIO-CIRCOLATORI, DIABETE MELLITO 2, e MALATTIA ISCHEMICA.
    Non è un caso che le stesse persone anziane che muoiono per il COVID, abbiano le stesse malattie dovute all’inquinamento.


    segue..

  7. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,119

    Re: Coronavirus e inquinamento

    .
    Inquinamento atmosferico, il convitato di pietra di cui nessuno parla

    Spiega la dottoressa Loretta Bolgan ricercatrice, consulente scientifico - 17/03/20

    VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=PEgUDc85iDE

    Trascrizione di alcune parti del video:

    Quindi cosa succede?
    L’inquinamento ambientale va a creare già un terreno (parlando di organismo) particolarmente infiammato soprattutto a livello polmonare e quindi, quando la persona, in questa situazione già di predisposizione a patologie polmonari e cardio-vascolari, viene a incontrarsi con il virus, succede che questo trova già dei polmoni infiammati e quindi tende ad attecchire molto più facilmente e in questo caso la persona è più predisposta alle complicazioni, anche molto gravi.
    L’inquinamento può portare complicazioni in seguito alle infezioni.

    (…) si è visto che i virus tendono a legarsi soprattutto al particolato perché questo fa praticamente un effetto adiuvante, proprio come avviene nei vaccini, che hanno la funzione di creare una infiammazione nel sito in cui vengono iniettati; ecco, il particolato si trova nelle atmosfere particolarmente inquinate in funzione di adiuvante per i virus e per i batteri che sono presenti nell’atmosfera e stimolano una fortissima reazione infiammatoria sia a livello locale di epitelio polmonare, ma anche sistemico e quindi vanno a causare danno anche a livello cardiaco e anche in altri distretti come ad esempio il tessuto adiposo che può creare una malattia cardio-metabolica che poi porta a un DIABETE TIPO 2.

    segue..

  8. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,119

    Re: Coronavirus e inquinamento

    .
    Inquinamento atmosferico, il convitato di pietra di cui nessuno parla

    Spiega la dottoressa Loretta Bolgan ricercatrice, consulente scientifico - 17/03/20

    VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=PEgUDc85iDE

    Trascrizione di alcune parti del video:

    L’altra cosa che si concentra, purtroppo, nella pianura padana è un forte inquinamento sia dell’acqua che del suolo, dovuti a pesticidi e altri prodotti industriali che noi sappiamo essere particolarmente dannosi per la salute (la dottoressa mostra una tabella)

    Il terzo problema è la contaminazione, da parte di sostanze chimiche, del suolo . Quelli che sono i fanghi, acque reflue industriali urbane, che vengono utilizzati, riversati, a scopo agricolo. E anche il trasporto di rifiuti speciali e altamente tossici versati in discariche molto grandi che ci sono soprattutto nelle zone di Brescia e Bergamo. (La dottoressa mostra una tabella con i dati relativi ai fanghi utilizzati in agricoltura).


    A min 18:35 Nel 2018, da settembre fino a febbraio 2019, ci fu un’epidemia che coinvolse il bresciano e ci furono 1.000 casi di polmonite e 78 morti.
    La causa di questa epidemia, un focolaio di polmoniti, non è mai stata resa nota. Il tutto è stato archiviato nell’agosto del 2019, ma senza avere delle indicazioni chiare sul reale agente infettivo che aveva causato il decesso di queste 78 persone e la fonte di contaminazione.
    C’è da dire che questa zona che è stata colpita, è una “discarica a cielo aperto”…

    segue..


  9. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,119

    Re: Coronavirus e inquinamento

    Inquinamento atmosferico, il convitato di pietra di cui nessuno parla

    Spiega la dottoressa Loretta Bolgan ricercatrice, consulente scientifico - 17/03/20

    VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=PEgUDc85iDE

    Trascrizione di alcune parti del video:

    A min 28:08 La professoressa Gatti , fisico e bioingegnere, spiega dettagliatamente la correlazione fra inquinamento ambientale e coronavirus.

    A min 35:30 La dottoressa Bolgan parla della predisposizione” individuale” e “di genere” che riguarda l’infezione di COVID 19.
    i è visto che, per esempio, le persone che hanno problemi cardiocircolatori e sono in terapia con gli ACE inibitori, hanno purtroppo più facilmente delle complicazioni fatali perché sono ipersensibili, cioè tendono ad avere un numero molto superiore, rispetto a persone che non utilizzano questi farmaci, del recettore stesso, per cui hanno una replicazione virale molto più rapida rispetto agli altri.

    La predisposizione “di genere” per cui gli uomini sono molto più predisposti alle complicazioni fatali rispetto alle donne, e sembra che sia dovuto al fatto che l’uomo, in conseguenza delle infezioni virali, tende ad avere una produzione molto maggiore di citochine infiammatorie rispetto alle donne .
    Sembra che le donne siano più protette, rispetto agli uomini, dallo sviluppo di patologie gravi rispetto ad un’influenza .

    segue..

  10. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,119

    Re: Coronavirus e inquinamento

    .
    Inquinamento atmosferico, il convitato di pietra di cui nessuno parla

    Spiega la dottoressa Loretta Bolgan ricercatrice, consulente scientifico - 17/03/20

    VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=PEgUDc85iDE

    Trascrizione di alcune parti del video:

    A min 37:48 la dottoressa Bolgan parla dell’utilizzo dei farmaci antinfiammatori : per esempio il PARACETAMOLO, l’ ACIDO ACETILSALICILICO, la classica ASPIRINA, o la TACHIPIRINA, o il MOMENT, o l’OKY… queste sostanze che si usano di routine durante le epidemie influenzali..

    Ci sono diverse pubblicazioni anche in contrasto tra di loro, ma la maggior parte di loro, conferma che gli antinfiammatori che vengono dati per abbassare la febbre, tendono sì a ridurre lo stato infiammatorio, e quindi a dare un momentaneo beneficio perché abbassano comunque la febbre e danno sollievo ai sintomi influenzali , però tendono a Favorire molto la replicazione virale, portando maggiormente alle complicazioni.
    E questo per tutti i farmaci antinfiammatori in generale.

    Bisogna fare un bilanciamento rischio/beneficio, perché va valutato caso per caso, perchè tutti questi farmaci sarebbero sconsigliati in corso di infezione virale.
    Da quello che ho visto si tende a SCONSIGLIARE il PARACETAMOLO e magari consigliare un po’ di più gli altri FANS, quindi l’IBUPROFENE, l’OKY, il MOMENT, il DICLOFENAC .. Però bisogna tenere presente che con l’ABBASSAMENTO DELLA FEBBRE, c’è il rischio di avere delle complicazioni .

  11. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,119

    La finanza globale specula sulla tragedia

    .
    Diego Fusaro - Ecco come la finanza globale sta speculando sulla tragedia (23.3.2020)

    VIDEO
    https://www.youtube.com/watch?v=MaBdjg6p_F0

  12. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,119

    “Nazionalizzare subito per salvarsi” - PETIZIONE DA FIRMARE

    .
    “Nazionalizzare subito per salvarsi” lo dice Paolo Maddalena vice presidente em. Corte Costituzionale -22 mar 2020

    VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=HYVoXVDPX9I

    Il VicePresidente emerito della Corte Costituzionale Paolo Maddalena, intervistato da Claudio Messora per #Byoblu24, traccia l'unica strada che secondo lui l'Italia ha oggi per salvarsi: la nazionalizzazione.
    Il MES? È incostituzionale e la sua ratifica è da considerarsi invalida.
    Negli ultimi anni siamo stati venduti alla Francia, alla Germania, alla Cina, mentre hanno tagliato 40mila posti letto negli ospedali.
    Siamo stati governati da traditori della patria.
    Oggi quello che dobbiamo fare, termina Maddalena, è avere una banca pubblica come la KFW in Germania ed uscire dall'Euro.
    La soluzione della banca pubblica era già stata proposta, su Byoblu, dall'economista Alberto Micalizzi, per il quale siamo stati "in mano a una banda di venduti e di servi":


    Petizione CONTRO L'APPROVAZIONE E LA RATIFICA DEL MES, MECCANISMO EUROPEO DI STABILITA’
    Ultima modifica di anna1401; 25/03/2020 alle 19:28

  13. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,119

    Esperimenti per creare un super virus

    .
    RAI 3 - TG Leonardo - Esperimenti per creare un super virus - 16 11 2015
    26/03/2020

    VIDEO
    https://www.youtube.com/watch?v=1XSNmpPx_5Q



    DIEGO FUSARO: Il mistero del TGR LEONARDO del 16.11.2015. Perché quel servizio è tanto scomodo?
    26/03/2020

    VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=3bWMC8NWsYk

  14. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,119

    Fino a che punto si può rinunciare alla libertà...

    .
    QUELLO DI CUI I MEDIA DOVREBBERO PARLARE (ma non parlano) - Diego Fusaro

    VIDEO
    https://www.youtube.com/watch?v=2qtQ1qnPwEI


    Fino a che punto si può rinunciare alla libertà in nome della prevenzione?
    Fin dove possono spingersi le claustrofobiche limitazioni ai diritti dei cittadini, senza diventare metodo di governo?
    Il Neoliberismo si fonda sull'assolutizzazion e delle proprie ricette che vengono presentate come assolute e senza alternative, secondo il vecchio adagio thatcheriano "There is no alternative".
    Secondo questo principio, si può procedere a sospendere anche la libertà di critica e di espressione in quanto, secondo i giornalisti mainstream, "non è questo il momento di fare critiche politiche".
    Eppure ci sarebbero tanti temi di cui i media dovrebbero parlare, e non lo fanno.
    Come nel film di Michele Placido, a colpi di "7 minuti" il potere ci porterà via tutto?

    Diego Fusaro, filosofo e saggista, affronta temi eterni, immortali, mostrando come essi siano perfettamente sovrapponibili alla situazione attuale, se solo il dibattito pubblico la smettesse di essere orientato esclusivamente alla conta dei caduti.

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Discussioni Simili

  1. La paura... della palestra
    Di fabi78 nel forum Psicologia per tutti
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 20/06/2012, 01:05
  2. i tre inverni della paura
    Di sonic nel forum Libri che passione
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 21/12/2009, 21:34
  3. Maghi del marketing
    Di diego70 nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 22/12/2007, 14:08
  4. Paura della solitudine
    Di stefano28 nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 72
    Ultimo Messaggio: 29/10/2007, 16:10
  5. paura della prima volta
    Di phobos2 nel forum Verginità e psicologia
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 03/08/2007, 14:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online