Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 22

Discussione: Problemi alla colecisti

  1. Registrato da
    12/09/2005
    Messaggi
    28

    Problemi alla colecisti

    Buongiorno dott. Valesi volevo sapere se c' qualche prodotto omeopatico che possa svolgere le funzioni dell'acido ursodesossicolico nella colecistite senza presenza di calcoli. Grazie
    Ultima modifica di anna1401; 15/03/2008 alle 15:08

  2. # ADS
    Problemi alla colecisti
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,102

    Re: Problemi alla colecisti

    colecisti o colecistite?

    Cara Mandorla, dovresti chiarirmi un dubbio di non secondaria importanza.
    Hai scritto "nella COLECISTITE SENZA PRESENZA DI CALCOLI"
    volevi proprio scrivere "colecistite", che una infiammazione spesso acuta della colecisti caratterizzata da febbre, ittero, dolore all'ipocondrio destro, oppure stato un "lapsus" e intendevi scrivere COLECISTI, quindi organo funzionalmente sano?
    Ultima modifica di anna1401; 21/03/2009 alle 19:34

  4. Registrato da
    12/09/2005
    Messaggi
    28

    Re: Problemi alla colecisti

    Intendevo parlare di problemi alla colecisti caratterizzati , nel mio caso, solo da dolore sordo all'ipocondrio destro e difficolt digestive.

    Le varie ecografie/raggi x hanno escluso la presenza di calcoli e per questo motivo il medico di famiglia ha parlato di "maggiore densit della bile" che causa contrazioni della colecisti e per questo motivo mi ha prescritto l'acido ursodesossicolico.

    Presumo che l'organo sia funzionalmente sano, visto che questi problemi si verificano solo in alcuni periodi dell'anno (autunno/inverno). Grazie per la cortese risposta.
    Ultima modifica di anna1401; 21/03/2009 alle 19:34

  5. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,102

    Re: Problemi alla colecisti

    associazione

    E ' possibile associare questi due composti omotossicologici:
    - CHELIDONIUM HOMACCORD gocce
    - R 7 gocce
    10 gocce dell'uno e dell'altro in un dito di acqua minerale naturale 10 minuti prima dei tre pasti.
    Ultima modifica di anna1401; 21/03/2009 alle 19:35

  6. Registrato da
    20/02/2006
    Messaggi
    4

    calcoli alla colecisti - cosa fare?

    So di avere dei calcoli alla colecisti (tanti) che finora non mi hanno dato grossi fastidi.
    Da qualche tempo la digestione si fatta lenta con doloretti vari in zona colecisti di conseguenza mangio solo cibi poco grassi e leggeri aiutandomi anche con vari preparati di erbe, carciofo in particolare.

    Ora chiaramente il medico "della mutua" vorrebbe che velocemente andassi ad operarmi per risolvere il problema, io non ne sono entusiasta.

    Mi hanno detto che ci sarebbe un terapia da seguire che consisterebbe nell'assumere per un certo tempo delle spremute di un tipo di barbabietola , dopodich, pare, rimanendo a letto per alcune ore con borsa di acqua-calda sulla parte del corpo corrispondente alla cistifellea, avverrebbe una specie di contrazione e conseguente lavaggio forzato della stessa con espulsione dei calcoli verso l'intestino.

    Ora mi chiedo fantascienza o c' un qualcosa di vero in tutto cio?
    Qualcuno ne sa nulla?
    Grazie
    Sergio
    Ultima modifica di anna1401; 15/03/2008 alle 15:11

  7. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,102

    Re: calcoli alla colecisti - cosa fare?

    Il metodo della spremuta e della pezza calda in sostanza "favorirebbe" la espulsione dei calcoli nel dotto cistico e poi nel coledoco con conseguenti coliche epatobiliari e impegno del coledoco stesso che si riempirebbe di calcoli causando definitivo ostacolo al flusso della bile e ittero ostruttivo: quindi una pratica a mio avviso pericolosa oltre che fantasiosa.

    Dal punto di vista omotossicologico razionale l'impiego di HEPEEL, che contiene vari rimedi anche vegetali atti ad alleggerire l'eccessivo lavoro di un fegato impegnato, associato a CHELIDONIUM HOMACCORD, che ha un'azione anticolestatica, cio antagonizza le stasi biliari e favorisce il deflusso della bile.
    Ultima modifica di anna1401; 21/03/2009 alle 19:35

  8. Registrato da
    20/02/2006
    Messaggi
    4

    come e quando assumere i rimedi?

    Grazie Dott. Vallesi per il suo giudizio e conseguenti consigli.
    Prover sicuramente i rimedi che mi suggerisce, le chiedo per, come e quante volte al d devo assumerli?
    Spero di ottenre beneficio altrimenti non mi rimane altroche orientarmi verso l'intervento chirurgico.
    Saluti.
    Sergio

  9. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,102

    Re: come e quando assumere i rimedi?

    HEPEEL 1cp x3 (sciogliere sotto la lingfua)
    CHELIDonium HOMACCORD 10 gocce x 3 volte al giorno in un dito di minerale naturale, tenendo un p in bocca prima di deglutire, sempre lontano dai pasti.
    Ultima modifica di anna1401; 21/03/2009 alle 19:36

  10. Registrato da
    20/10/2007
    Messaggi
    1

    colecisti dismorfica

    Ho un cattivo funzionamento della colecisti ma senza calcoli.
    quali farmaci omeopatici posso assumere ed in quali dosi.
    Aiuto dott. Vallesi.

  11. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,102

    Re: colecisti dismorfica

    CHELIDONIUM HOMACCORD alla dose di 10 gocce x 2 volte al giorno pu giovare in questi casi.
    Ultima modifica di anna1401; 21/03/2009 alle 19:36
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  12. Registrato da
    23/09/2008
    Messaggi
    61

    Piccolo calcolo di colesterolo alla colecisti

    Aiuto,
    dopo tre giorni di dolori al fianco destro con dispepsia,eruttazion e e meteorismo mi son decisa a fare un'ecografia.

    Risultato: piccolo calcolo di colesterolo alla colecisti.
    Il chirurgo vorrebbe gi operare anche se il dolore cessato.
    Sostiene che i calcoli piccoli sono i pi dolorosi e pericolosi perch si muovono.

    Non tocco grassi e latticini in tutte le loro forme e il colesterolo sempre stato perfetto, mi si alzato da quando sono in menopausa (da circa 1 anno) perch non sono coperta da terapia ormonale sostitutiva.

    Dr. Valesi, mi sembra prematuro parlare d'intervento, vorrei evitarlo se possibile.
    C' qualche prodotto indicato per il mio caso?
    Mi pu consigliare anche una dieta idonea?

    grazie
    Stella

  13. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,102

    Re: Piccolo calcolo di colesterolo alla colecisti

    Fra gli omotossicologici CHELIDONIUM HOMACCORD gocce 10 x 3 volte al giorno associato a CUPRUM Heel 1 compressina da sciogliere sotto la lingua sempre tre volte al giorno.

    Fra gli unitari omeopatici COLOCYNTHIS, BRYONIA, lo stesso CHELIDONIUM alla 5 CH, 3 granuli di ognuno a rotazione.

    Se la colica risolta pu essere utile un trattamento di fondo con NUX VOMICA HOMACCORD 10 gocce 2-3 volte al giorno ciclicamente.

    La dieta deve ridurre significativamente grassi animali e vegetali, perch stimolano in via riflessa la contrazione della colecisti, abolendo naturalmente i fritti.
    Anche latte e formaggi sono contro.indicati.
    dr. vincenzo valesi
    Ultima modifica di anna1401; 24/03/2009 alle 15:32
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  14. Registrato da
    23/09/2008
    Messaggi
    61

    Re: Piccolo calcolo di colesterolo alla colecisti

    Per quanto tempo devo assumere CHELIDONIUM HOMMACCORD, CUPRUM HEEL, COLOCYNTHUS, BRYONIA, CHELIDONIUM 5 CH?
    E solo in caso di colica?

    NUX VOMICA HOMMACORD
    devo assumerlo contemporaneamente ai suddetti prodotti o dopo?
    E per quanto tempo?

    C' la possibilit che il calcolo si sciolga?
    Anche lo yogurt magro da evitare?

    Quotidianamente assumo gel d'aloe, pu nuocere ai calcoli?

    Scusi per le tante domande, ma sono ancora spaventata per la colica appena trascorsa
    .
    buona domenica
    stella
    Ultima modifica di anna1401; 24/03/2009 alle 15:39

  15. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,102

    Re: Piccolo calcolo di colesterolo alla colecisti

    Si, il loro uso lo riserverei a situazioni acute
    Mentre NUX VOMICA HOMACCORD dopo la risoluzione della colica, per periodi di circa due mesi 2-3 volte l'anno.

    IL GEL di ALOE non influisce sui calcoli.
    dr. vincenzo valesi
    Ultima modifica di anna1401; 24/03/2009 alle 15:40
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  16. Registrato da
    16/12/2013
    Messaggi
    4

    Cure dopo intervento colecistectomia

    Buongiorno, mio marito stato sottoposto ad un intervento di rimozione colecisti un paio di anni fa. Attualmente avverte un senso di pesantezza al fegato (l'ultima ecografia rivelava steatosi). Volevo sapere se pu assumere qualcosa di omotossicologico/fitoterapico/ecc. per migliorare la sua situazione (anche intestinale, colon irritabile). Ho controllato sul suo libro, ma non mi sembra ci siano riferimenti specifici.
    Grazie e buona giornata.

  17. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,102

    Re: Cure dopo intervento colecistectomia

    Pu essere utile R 7 COMPRESSE
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  18. Registrato da
    16/12/2013
    Messaggi
    4

    Re: Cure dopo intervento colecistectomia

    Grazie ancora per i suoi consigli, il suo libro un po' la nostra "Bibbia"...R7 3 compresse al d, giusto? Per quanto tempo? Immagino a cicli?
    Ultima modifica di anna1401; 30/03/2016 alle 21:52

  19. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,102

    Re: Cure dopo intervento colecistectomia

    Citazione Originariamente Scritto da Bughetta72 Visualizza Messaggio
    Grazie ancora per i suoi consigli, il suo libro un po' la nostra "Bibbia"...R7 3 compresse al d, giusto? Per quanto tempo? Immagino a cicli?
    Generalmente se ne assume 1 compressa x 3 volte al giorno per periodi di 2-3 mesi.
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  20. Registrato da
    24/10/2017
    Messaggi
    1

    Sindrome post colecistectomia?

    Mi scuso se non utilizzo il forum correttamente ma mi preme avere un consulto con il dott Valesi.
    Sono stata operata di colecistectomia 20gg fa e dopo un breve periodo di stipsi ora sono soggetta a scariche di diarrea con leggere coliche soprattutto dopo pranzo, ma anche dopo cena e al mattino indipendentemente da ci che mangio. Aggiungo che non ingerisco carni rosse, n latte, te, caff, evito pane....insomma la classica dieta consigliata.
    Assumo fermenti lattici (Enterogermina) e ora ho ripreso il Normix che mi hanno detto di assumere a seguito di operazione dei diverticoli.

    Insomma vorrei sapere se pu aiutarmi qualche rimedio omeopatico o omotossicologico anche perch la qualit della mia vita ne risente molto. Sono insegnante all' infanzia e il ritorno a scuola mi preoccupa non poco. Ho letto anche della Sindrome post colecistectomia e spero proprio che non sia il mio caso.
    Grazie, spero di essere stata chiara. Silvana
    Ultima modifica di anna1401; 24/10/2017 alle 16:37

  21. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,102

    Re: Sindrome post colecistectomia?

    La classica dieta consigliata deve essere molto povera di grassi dal momento che mancando la colecisti, l'afflusso di bile nel duodeno non sarebbe in grado di supportarne la digestione(emulsione ) se in quantit "relativamente" eccessiva.Fatta questa premesso ritengo che 1 compressina di CUPRUM HEEL 3 volte al giorno per via sublinguale possa aiutare a gestire il problema..
    dr. vincenzo valesi sanihelp

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Problemi alla prostata
    Di ilario2 nel forum Malattie, Sintomi e Consigli
    Risposte: 40
    Ultimo Messaggio: 15/01/2019, 01:16
  2. Prof. Lucchese operazione colecisti
    Di elen72 nel forum Chirurgia generale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 16/07/2010, 15:11
  3. Problemi sessuali legati alla SM
    Di ingsicilia nel forum Andrologia e urologia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 25/11/2008, 18:08
  4. Galium Heel e problemi alla gola...
    Di smemorata nel forum Malattie, Sintomi e Consigli
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 25/01/2008, 13:10
  5. [serio] problemi legati alla sfera sessuale
    Di kristel nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 23/04/2005, 16:37

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online