Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 41 a 60 di 67

Discussione: Possibilità di adozione per le coppie gay.

  1. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Certamente il clima italiano è torbido in questo momento.
    C'è un senso di frustrazione in giro...direi che quasi,quasi si è in cerca di trovare un colpevole/bersaglio di questo malessere.
    Questo si manifesta in aggressioni verso gli extra-comunitari,negri e gay.

    Non lo voglio buttare in politico,ma ci sono frazioni politici che mirano alla divisioni tra bravi/cattivi.

    Credo posso sbagliare che a molti ora come ora non interessa se c'è adozione possibile per le coppie gay,mi sembra di capire che c'è un sentito urgenza di altri problemi...di sopravvivenza.
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

  2. # ADS
    Possibilità di adozione per le coppie gay.
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Kripstak Ospite

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Citazione Originariamente Scritto da ThikAsABrick Visualizza Messaggio
    Un'ultima cosa: NON esiste un problema adozioni in Italia, le coppie che sono state dichiarate idonee all'adozione sono di gran lunga in numero superiore ai bambini adottabili in italia... pertanto un qualsiasi bambino adottato da un single verrebbe sottratto ad una coppia
    Questo mi interessa moltissimo Thick (scusa ma non riesco a non metterci la "c" ) , hai idea di dove si possano trovare questi dati ?

  4. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    36,261

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Citazione Originariamente Scritto da Lucianina Visualizza Messaggio
    Sì, molto.
    Io il secondo figlio lo avrei anche adottato, avendo un'età a rischio malformazioni cromosomiche e già una figlia biologica.
    Ma come si fa? Due - tre anni di attesa e 20 - 30 mila euro (a seconda del paese di provenienza del bambino).
    L'adozione nazionale invece è esente costi, ma sono bambini che non affidano a chi ha già figli propri (così mi dissero al Tribunale dei minori).
    Strano, a me avevano detto il contrario, ovvero che se la coppia aveva già figlio era meglio.

    Citazione Originariamente Scritto da Lucianina Visualizza Messaggio
    I colloqui con gli assistenti sociali e con gli psicologi sono un vero massacro.
    Come è giusto che sia, visto che è una scelta definitiva, bisogna essere davvero motivati.

    Citazione Originariamente Scritto da Lucianina Visualizza Messaggio
    Nonostante si affermi il contrario, l'impressione che si faccia l'interesse non dei bambini ma degli aspiranti genitori è davvero palpabile.
    Ed è proprio quello che mi fa più male
    Hmmmm, se fosse così, se gli assistenti sociali facessero più degli interessi degli aspiranti genitori, non farebbero colloqui così approfonditi, ma affiderebbero i bambini con più facilità. Forse è proprio perché sono eccessivamente preoccupati di non sbagliare ad affidare i bambini che sono così lenti.
    Ovviamente la burocrazia aggrava il tutto... e così si arriva ai due anni di cui sopra.

  5. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    36,261

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    Io sinceramente NON so, se le adozioni alle coppie gay potrebbero essere un problema per i bambini.
    La MIA sensibilità, il mio modus vivendi, mi fa dire che le cose/situazioni che potrebbero causare veri problemi ai bambini sono ben altre, e tutte alla portata di chiunque nel quotidiano... è che come sempre, indichiamo la luna , ma ci limitiamo a guardare il dito
    Ma ogni medaglia ha il suo rovescio.
    In Italia forse non siamo ancora pronti, invece in altre nazioni ci sono arrivati già da tempo. Non me la sento di dire che gli altri sbagliano ad avere un approccio diverso dal nostro, è solo un modo diverso di affrontare e vivere i cambiamenti.
    Forzare la mano non è sempre l'approccio corretto, non c'è UN solo modo giusto per risolvere i problemi...
    Non penso che il discorso riguardi il fatto che un bambino possa o meno avere dei problemi a seguito di un'adozione di un single o di una coppia gay, perché per me la risposta è ovvia. No, non li avrà, o se li avrà non li avrà necessariamente per questo.

    Ma non è questo il punto.

    E' una questione di scelta e di possibilità. Se posso affidare un bambino ad una coppia, perché mai dovrei affidarlo ad una sola persona?
    Se posso dargli un padre e una madre, perché dovrei dargli due padri o due madri?
    Se posso scegliere io preferisco dare al bambino tutte le possibiltà, una visione da un'angolazione più ampia e che secondo me può provenire solo se entrambi i sessi sono rappresentati da un punto di vista genitoriale.

    Solo se non posso farlo, se ci sono costretto, ricorrerò ad una soluzione parziale. Ma se posso evitarlo, perché dovrei?

    Secondo me è bene ricordare che diventare genitore NON è un diritto. E' invece un diritto per un bambino avere dei genitori, possibilmente entrambi e di entrambi i sessi.
    Quindi non concedere l'adozione a single e gay non è una discriminazione.

  6. Kripstak Ospite

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Citazione Originariamente Scritto da zar2086 Visualizza Messaggio
    Non penso che il discorso riguardi il fatto che un bambino possa o meno avere dei problemi a seguito di un'adozione di un single o di una coppia gay, perché per me la risposta è ovvia. No, non li avrà, o se li avrà non li avrà necessariamente per questo.

    Secondo me è bene ricordare che diventare genitore NON è un diritto. E' invece un diritto per un bambino avere dei genitori, possibilmente entrambi e di entrambi i sessi.
    Quindi non concedere l'adozione a single e gay non è una discriminazione.
    Zar se ragioni nell'ottica che la coppia "positiva" sia costituita da un uomo e da una donna , è ovvio quello che hai detto.
    Ma io non ragiono in questa ottica.
    Io preferisco pensare che una coppia "positiva" sia costituita da due persone che si amano, indipendentemente dal sesso, e che possono dare amore, stabilità e stimoli ad un bambino.
    Essere etero non garantisce di fatto nulla di tutto ciò (come del resto non lo garantisce neanche l'essere gay...)
    Per me la discriminazione si innescherebbe solo, SOLO, nel caso in cui venisse fatto passare il concetto che unicamente un uomo ed una donna possono offrire certe garanzie (amore, stabilità, stimoli etc...)
    E' vero che la natura ha fatto in modo che solo da maschio/femmina possa generarsi una nuova vita, ma il concetto di famiglia costituito solo da uomo/donna è in fase di deciso cambiamento, e credo che sia miope non accorgersene.
    La famiglia degli anni 50 è decisamente irriconoscibile se paragonata a quella del 2013.
    Cos'era meglio ? non lo so, io personalmente non mi ci ritroverei in quel tipo di famiglia, ma non sono in grado di dire se le cose erano più giuste tempo fa o lo sono ora, sono solo diverse, siamo cambiati, il mondo è cambiato, e continueremo a cambiare, inevitabilmente, costretti o no.

  7. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    Zar se ragioni nell'ottica che la coppia "positiva" sia costituita da un uomo e da una donna , è ovvio quello che hai detto.
    Ma io non ragiono in questa ottica.
    Io preferisco pensare che una coppia "positiva" sia costituita da due persone che si amano, indipendentemente dal sesso, e che possono dare amore, stabilità e stimoli ad un bambino.
    Essere etero non garantisce di fatto nulla di tutto ciò (come del resto non lo garantisce neanche l'essere gay...)
    Per me la discriminazione si innescherebbe solo, SOLO, nel caso in cui venisse fatto passare il concetto che unicamente un uomo ed una donna possono offrire certe garanzie (amore, stabilità, stimoli etc...)
    E' vero che la natura ha fatto in modo che solo da maschio/femmina possa generarsi una nuova vita, ma il concetto di famiglia costituito solo da uomo/donna è in fase di deciso cambiamento, e credo che sia miope non accorgersene.
    La famiglia degli anni 50 è decisamente irriconoscibile se paragonata a quella del 2013.
    Cos'era meglio ? non lo so, io personalmente non mi ci ritroverei in quel tipo di famiglia, ma non sono in grado di dire se le cose erano più giuste tempo fa o lo sono ora, sono solo diverse, siamo cambiati, il mondo è cambiato, e continueremo a cambiare, inevitabilmente, costretti o no.
    Quoto....hai postata la risposta che volevo dare io.
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

  8. Kripstak Ospite

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Adesso c'è la necessità di permettere anche alle coppie gay di adottare ?
    Non lo so, immagino di no, infatti mi interessa molto avere i dati indicati da Thick.
    Credo che principalmente ci sia la necessità di snellire il processo di adozione e di renderlo accessibile anche a chi non ha quei 30/40.000 euro a disposizione... anche perchè tra poco saranno veramente in pochi a porterselo permettere, viste le condizioni economiche attuali...
    Ritengo invece necessario incominciare a rivedere il concetto di "famiglia".
    Per come la vedo io la famiglia è una comunità che garantisce tutela, affetto e stabilità ad un bambino.
    Se invece per famiglia si intende solo una forma "giuridica" costituita da un uomo ed una donna, e non si prende in considerazione che sono requisiti importanti, ma non sufficienti per il benessere di un figlio, be' allora credo che i dubbi continueranno a macinare il mio cervello.
    Tutti noi abbiamo davanti esempi e casi, di coppie sposate etero che hanno un portato di negatività familiare da farceli ritrovare nelle cronache nere dei quotidiani.
    Ma nessuno porta mai l'esempio di tutti quei genitori "non standard" che hanno cresciuto in maniera ottima e positiva i loro figli in contesti decisamente allargati.
    Che poi una forma giuridica debba esistere per dare garanzie economiche al bambino, questo non lo metto assolutamente in discussione.

  9. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    36,261

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    Zar se ragioni nell'ottica che la coppia "positiva" sia costituita da un uomo e da una donna , è ovvio quello che hai detto.
    ...
    Guarda, ti fermo subito perché non è questo il punto.

    Io non la vedo proprio dal punto di vista della coppia. Dal mio punto di vista la coppia gay è positivissima, perché va bene per loro e se va bene per loro, non sono certo io che posso dire che non va bene.

    Il mio punto di vista è però quello del bambino e della SUO diritto di avere due genitori di entrambi i sessi, perché i sessi sono diversi e sono entrambi un valore e un arricchimento, che io gli negherei affidandolo ad un single o ad una coppia omosessuale.

    Questo non sono io, né la mia cultura a deciderlo, ma un fatto biologico. Ovvero l'essere umano esiste nei suoi due generi e la procreazione nell'essere umano avviene in modo sessuato.

    Se riconosci un valore nelle differenze tra sessi, non puoi scientemente privare il bambino di questo, non perché le coppie gay siano negative in se, ma perché prive di quel valore nella differenza che riconosci.
    Solo se non riconosci alcun valore nelle differenza tra i sessi, allora l'adozione di una coppia gay è assimilabile a quella di una coppia eterosessuale.

  10. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    36,261

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    Adesso c'è la necessità di permettere anche alle coppie gay di adottare ?Non lo so, immagino di no, infatti mi interessa molto avere i dati indicati da Thick.
    Non c'è, se non per garantire un diritto (che tale non è) anche alle coppie gay.

    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    Credo che principalmente ci sia la necessità di snellire il processo di adozione e di renderlo accessibile anche a chi non ha quei 30/40.000 euro a disposizione... anche perchè tra poco saranno veramente in pochi a porterselo permettere, viste le condizioni economiche attuali...
    Appunto. Ragione in più per non consentire le adozione a single e gay. Perché essendo mediamente più agiate finirebbero avere più possibilità di adozione delle coppie etero.
    Sullo snellimento delle pratiche, da un punto di vista burocratico, ovviamente non si può che essere d'accordo.

  11. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    36,261

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    Ritengo invece necessario incominciare a rivedere il concetto di "famiglia".
    Per come la vedo io la famiglia è una comunità che garantisce tutela, affetto e stabilità ad un bambino.
    Se invece per famiglia si intende solo una forma "giuridica" costituita da un uomo ed una donna, e non si prende in considerazione che sono requisiti importanti, ma non sufficienti per il benessere di un figlio, be' allora credo che i dubbi continueranno a macinare il mio cervello.
    Non sono ovviamente sufficienti, ma come dici tu sono importanti e secondo me necessari. Se ne può ovviamente fare a meno, ma non lo ritengo preferibile.
    Potendo decidere, mettendomi nei panni del bambino, vorrei un padre e una madre che mi garantisca tutela, affetto e stabilità.


    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    Tutti noi abbiamo davanti esempi e casi, di coppie sposate etero che hanno un portato di negatività familiare da farceli ritrovare nelle cronache nere dei quotidiani.
    Ma nessuno porta mai l'esempio di tutti quei genitori "non standard" che hanno cresciuto in maniera ottima e positiva i loro figli in contesti decisamente allargati.
    Che poi una forma giuridica debba esistere per dare garanzie economiche al bambino, questo non lo metto assolutamente in discussione.
    Come dicevo sopra, questo per me non è in discussione. Nessuno può sapere a priori come verrà cresciuto il bambino, se la coppia si separerà o meno, o se educherà male il bambino. Questo ovviamente vale per tutte le coppie, sia per quelle etero che per quelle omosessuali. Da questo punto di vista le probabilità di fallimento sono le stesse.
    Ma io devo prendere una decisione apriori, a partità di potenziali e non del tutto verificabili della qualità delle persone.
    Perché mai io bambino dovrei scegliere una coppia omosessuale, quando posso scegliere una eterosessuale, posto che ho le stesse probabilità che mi vorranno bene?

  12. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    36,261

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Sceglierò la coppia eterosessuale perché mi garantisce l'accesso ad una differenza di vedute, quella maschile e quella femminile, cosa che non avrei in una coppia omosessuale. Perderei comunuque l'altra metà del cielo, quale che sia, dal punto di vista genitoriale.

    Inoltre con l'adozione si cerca di ovviare all'assenza dei genitori naturali del bambino, quindi potendo avvicinarmi il più possibile a dei genitori naturali, ovvero un uomo e una donna, perché non dovrei volerlo?

    Più che perché, la risposta la troverei nel per chi. Per la coppia, per garantire loro un non-diritto, più che per il bambino.

  13. Kripstak Ospite

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Sai Zar... solo 30 anni fa era probabilissimo che, un bambino nato da genitori single o separati, si ponesse la domanda "perchè io bambino dovrei scegliere un genitore single quando posso avere una coppia di genitori, partendo anche dal presupposto che in entrambi i casi mi vorranno bene?"
    Ora le coppie atipiche sono la normalità, la domanda un bambino spesso non se la pone neanche più, se il contesto atipico che vive è positivo, o migliore di quello di partenza.
    Il fatto è che siamo sempre "noi" adulti che facciamo la differenza in questi casi, siamo "noi" che spesso facciamo di tutto per attribuire una connotazione di disagio dove non ce n'è ... i bambini vivono quello che "noi" facciamo loro vivere come normale o anormale...
    E credo che tutto questo sia dovuto al fatto che non siamo ancora "pronti" al cambiamento.
    Ne stavo giusto parlando oggi con qualche collega:
    nel terzo millennio i ragazzi, i giovani hanno accesso alle informazioni in maniera autonoma e facile, se "una volta" i genitori avevano anche il compito di spiegare il "come" si fanno le cose, ora non è più sempre necessario, dovremmo tutti concentrarci sul "perchè" le cose si fanno o si dovrebbero fare, ora si dovrebbe porre maggiore attenzione ai valori che ai modi.
    Cambiamo, inevitabilmente ed inesorabilmente, cambiamo. Chi non si prepara al cambiamento o fa fatica ad accettarlo in virtù di equilibri che appartengono più al passato ed al presente, che al futuro, lo subirà , e non senza fastidio... e col rischio di perseguire delle logiche che presto non saranno più attuabili.
    E' meglio avere un papà uomo ed una mamma donna o una coppia di genitori che ci ama ?
    Io credo che, tra qualche decennio, la risposta di un bambino sarà "ma che differenza c'è, se in sostanza è amore quello che ci viene dato ?"

  14. Kripstak Ospite

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Con questo, ribadisco, che io non sono ne' a favore, ne' contro l'adozione per le coppie gay. Io NON mi sono ancora fatta un'idea precisa in merito.
    So solo che sto cercando di guardare un po' oltre allo stato attuale delle cose ...

  15. Kripstak Ospite

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Citazione Originariamente Scritto da zar2086 Visualizza Messaggio
    Appunto. Ragione in più per non consentire le adozione a single e gay. Perché essendo mediamente più agiate finirebbero avere più possibilità di adozione delle coppie etero.
    Sullo snellimento delle pratiche, da un punto di vista burocratico, ovviamente non si può che essere d'accordo.
    questa però non l'ho capita... mi sa che mi sono persa qualcosa per strada... perchè un single o una coppia di gay dovrebbero essere economicamente più agiati di una coppia di etero ?

  16. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    36,261

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    Sai Zar... solo 30 anni fa era probabilissimo che, un bambino nato da genitori single o separati, si ponesse la domanda "perchè io bambino dovrei scegliere un genitore single quando posso avere una coppia di genitori, partendo anche dal presupposto che in entrambi i casi mi vorranno bene?"
    Ora le coppie atipiche sono la normalità, la domanda un bambino spesso non se la pone neanche più, se il contesto atipico che vive è positivo, o migliore di quello di partenza.
    ...
    ...
    E' meglio avere un papà uomo ed una mamma donna o una coppia di genitori che ci ama ?
    Io credo che, tra qualche decennio, la risposta di un bambino sarà "ma che differenza c'è, se in sostanza è amore quello che ci viene dato ?"
    Ribadisco ancora una volta il concetto di base da cui nasce la mia convinzione.

    Io non penso che il bambino non dovrebbe scegliere una coppia omosessuale perché si sentirebbe atipico. Non penso sia una questione generazionale o di costume, per cui 30 anni fa era impensabile, mentre oggi sì.

    Penso che il bambino si perderebbe qualcosa per come è fatto per sua natura l'essere umano, ovvero di sesso maschile e di sesso femminile.
    Io riconosco nella differenza di sesso un valore che va oltre la cultura o il costume della nostra generazione rispetto a quella di 30 anni fa o di 1000 anni fa, o dell'uomo tra 1000 anni. E' qualcosa che riguarda l'essere umano in quanto tale.

  17. Kripstak Ospite

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Citazione Originariamente Scritto da zar2086 Visualizza Messaggio
    Ribadisco ancora una volta il concetto di base da cui nasce la mia convinzione.

    Io non penso che il bambino non dovrebbe scegliere una coppia omosessuale perché si sentirebbe atipico. Non penso sia una questione generazionale o di costume, per cui 30 anni fa era impensabile, mentre oggi sì.

    Penso che il bambino si perderebbe qualcosa per come è fatto per sua natura l'essere umano, ovvero di sesso maschile e di sesso femminile.
    Io riconosco nella differenza di sesso un valore che va oltre la cultura o il costume della nostra generazione rispetto a quella di 30 anni fa o di 1000 anni fa, o dell'uomo tra 1000 anni. E' qualcosa che riguarda l'essere umano in quanto tale.
    Ho capito cosa intendi, e sono assolutamente d'accordo sul fatto che la differenza di sesso sia un valore.
    Dico solo che il valore dato dalla differenza di sesso non sia necessariamente tramandato o insegnato solo da una coppia etero, appunto perchè è qualcosa che riguarda l'essere umano in quanto tale .
    Se così non fosse, tutti i bambini cresciuti da genitori single (siano essi uomini, donna o gay) non potrebbero avere percezione di questo valore, e invece così non è. Come non è detto che il valore della differenza di sesso venga automaticamente trasmesso da una coppia etero. Siamo sempre noi "singoli" esseri umani che decidiamo quale valore trasmettere ai nostri figli.

  18. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    36,261

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    Con questo, ribadisco, che io non sono ne' a favore, ne' contro l'adozione per le coppie gay. Io NON mi sono ancora fatta un'idea precisa in merito.
    So solo che sto cercando di guardare un po' oltre allo stato attuale delle cose ...
    Nemmeno io sono tipo da fermarmi allo stato attuale delle cose, né alla superficialità di una moda o di un costume.
    Proprio per questo mi sono fatto un'idea precisa in merito che non si basa su preconcetti, ma che nasce da considerazioni sull'essere umano e la sua natura.

  19. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    36,261

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    Ho capito cosa intendi, e sono assolutamente d'accordo sul fatto che la differenza di sesso sia un valore.
    Dico solo che il valore dato dalla differenza di sesso non sia necessariamente tramandato o insegnato solo da una coppia etero, appunto perchè è qualcosa che riguarda l'essere umano in quanto tale .
    In teoria.
    In teoria ti posso anche spiegare cosa significa partorire.
    Vivere gomito a gomito con un uomo, o con una donna, non è come quando te lo raccontano. L'esperienza diretta di qualcosa è ben diversa dal racconto che se ne può fare.

    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    Se così non fosse, tutti i bambini cresciuti da genitori single (siano essi uomini, donna o gay) non potrebbero avere percezione di questo valore, e invece così non è. Come non è detto che il valore della differenza di sesso venga automaticamente trasmesso da una coppia etero. Siamo sempre noi "singoli" esseri umani che decidiamo quale valore trasmettere ai nostri figli.
    Ovviamente nella mancanza, si trova (con molto più impegno) il mondo di compensare la mancanza.
    Ma non è una condizione preferibile apriori.
    Se posso scegliere preferisco averli entrambi i genitori... e anche per i genitori stessi è più semplice. Il genitore single si deve impegnare molto di più, deve appunto compensare la mancanza dell'altro genitore e nel caso di coppia omosessuale, deve compensare la mancaza di tutta una serie di comportamenti tipici dell'altro sesso.
    Non ho mai detto che non sia possibile. Dico che non è preferibile.

  20. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    36,261

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    questa però non l'ho capita... mi sa che mi sono persa qualcosa per strada... perchè un single o una coppia di gay dovrebbero essere economicamente più agiati di una coppia di etero ?
    Chi sono stati i primi single e le prime coppie omosessuali che hanno chiesto di adottare?
    Star, ricchi avvocati... in generale VIPs.
    Ovviamente non saranno solo loro, ma questo ti dà l'idea chi sarà tra loro più propenso all'adozione.

    La situazione nelle coppie eterosessuali è diametralmente opposta.

  21. Lucianina Ospite

    Re: Possibilità di adozione per le coppie gay.

    Citazione Originariamente Scritto da zar2086 Visualizza Messaggio
    Hmmmm, se fosse così, se gli assistenti sociali facessero più degli interessi degli aspiranti genitori, non farebbero colloqui così approfonditi, ma affiderebbero i bambini con più facilità. Forse è proprio perché sono eccessivamente preoccupati di non sbagliare ad affidare i bambini che sono così lenti.
    Ovviamente la burocrazia aggrava il tutto... e così si arriva ai due anni di cui sopra.
    Il fatto è che non esiste una commissione, la coppia parla singolarmente con l'assistente sociale, con lo psicologo, con il giudice tutelare.
    Ed è facile per una persona scafata rispondere quello che l'interlocutore si aspetta.
    Trovo che la procedura attuale per verificare l'idoneità degli aspiranti genitori adottivi non sia efficace.
    Parlavo poco tempo fa con la psicologa di un consultorio della mia città: mi raccontava che alcune coppie adottano bambini africani perchè sono dei bei bambolotti e poi, quando i bambini raggiungono i 10 - 12 anni, hanno una gran voglia di rispedirli al mittente.
    Quanto devastante può essere, per un bambino, essere in un primo tempo accettato e poi respinto?
    Se una coppia omosessuale dà maggiori garanzie di affettività, io la preferirei alla coppia etero che vuole solo un cucciolo da accudire per poi stancarsene quando cresce e inizia a rispondere male.
    E' inutile chiedere agli aspiranti genitori come reagirebbero se il figlio, diventato grandicello, reagisse ad un'imposizione con una frase del tipo "tu non sei mia madre", ogni imbecille sa come rispondere

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Gliela do un'altra possibilità?
    Di interrogativa nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 86
    Ultimo Messaggio: 20/02/2012, 13:30
  2. Jennifer pronta all'adozione
    Di zar2086 nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 159
    Ultimo Messaggio: 08/07/2010, 18:11
  3. C'è la possibilità di organizzare un'uscita
    Di tempesta77 nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 81
    Ultimo Messaggio: 12/12/2006, 03:51
  4. Matrimonio e adozione per coppie gay
    Di bluerose75 nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 319
    Ultimo Messaggio: 18/01/2006, 17:38
  5. adozione per i single
    Di 123stella nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 07/12/2005, 11:48

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online