Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 41 a 60 di 87

Discussione: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

  1. lucispente Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    Citazione Originariamente Scritto da Lucianina Visualizza Messaggio
    E se invece non fosse l'età?
    Se avessero pensato che la loro figlia se la sarebbe cavata in quanto donna, mentre il nipote, maschio, aveva bisogno di una moglie che lo accudisse per uscire di casa?
    ma infatti io domando..non lo so se è letà o il carattere o le convinzioni personali..io so solo che è pesante tanto da allontanarmi in alcuni momenti, perchè non si ha sempre voglia di sentirsi in colpa.
    io non ho avuto una vita semplicissima, ovviamente non solo per questo, ed ora che sono felice, non vorrei complicare la vita ad un altro essere umano. sicuramente mi pongo troppi problemi, ma non riesco a non pormi tutte queste domande

  2. # ADS
    Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!
    Video del giorno Circuit advertisement
     
  3. ThickAsABrick Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    Premessa: qualsiasi considerazione sull'età dei genitori è di carattere pratico e non emozionale/affettivo/educativo... io con mio figlio ci gioco moltissimo perchè in realtà giocavo e gioco anche prima che nascesse.. mentre mio padre per come era fatto neanche se avesse avuto 15 anni in meno avrebbe giocato con me... sensibilità educazione ecc non dipendono dall'età ma dalla persona.

    Detto questo inquadro la mia situazione, non pretendo sia un paradigma però credo sia molto simile a situazioni di figli avuti tardi:
    mio figlio ha 5 anni appena compiuti e si ritrova con un padre di 43, una mamma di 45 nessun nonno, una nonna di 75 allettata con l'arteriosclerosi (mia mamma) una nonna di 77 anni non più autosufficiente (nonna materna).
    già da questo quadro a prescindere dalla qualità di noi genitori si possono trarre delle conclusioni.
    1 - mio figlio non ha avuto nonni e ha avuto un rapporto assolutamente marginale con le nonne.. anche ripensando alla mia infanzia è stato privato di qualcosa di bello ed importante
    2 - Le nonne non ci hanno potuto aiutare nella gestione del bimbo il quale si è fatto e si farà dosi massicce di asilo fin dai 10 mesi. Oggi entra alle 7.30 ed esce sempre alle 18.30 (uno degli ultimi ad uscire)... vive molto di più all'asilo che con la sua famiglia
    3 - La mancanza di supporto ci ha tagliato ogni velleità di bissare... meglio così ma per lui è una mancanza
    segue -

  4. lucispente Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    No... non credo sia stata l'età nel mio caso, è che proprio loro sono persone che nel 1968 avevano già 30 anni, hanno vissuto quel periodo come negativo, non sono mai riusciti a metabolizzare ne' capire il perchè di certi cambiamenti sociali, i miei erano i genitori perfettini, gli orari vanno rispettati, si mangia lle 12,31 ed alle 19,47, appena ci si sveglia ci si lava e ci si veste , non è previsto stare svaccati in casa..., sempre pettinati ed in ordine etc etc etc... sai quegli stereotipi che si vedevano in tanti programmi televisivi fino agli anni 70 ?
    eppure mi hanno sempre insegnato l'indipendenza economica e psicologica, per poi non essere in grado di essere coerenti con se' stessi nella pratica, soprattutto con il loro nipote. Non c'è nulla come impartire un insegnamento coerente con i fatti.
    I tuoi sono comunque persone con altri ritmi, con un'altra testa, vivono in un'altra realtà.. anche geografica..
    ecco, nella prima parte hai descritto i genitori del lucino e lui da una parte si è liberato con me a casa sua, dall' altro se si incavola vorrebbe tendere a quell' ideale pazzoide
    i miei invece, nonostante l' area geografica, sono totalmente atipici. mio padre ha un temperamento artistico e cmq era un figlio dei fiori. mia madre meno, ma dopo averlo sposato si è rilassata parecchio. in casa mia non esiste "tu donna cucini e pulisci" per esempio. quindi io sono cresciuta molto indipendente, una che fa sempre di testa sua e crede in se stessa, e se sbaglia se ne assume la responsabilità. ecco perchè non capisco, da qualche anno a uesta parte, questo peso..questo continuo "te ne sei andata..siamo soli..le giornate sono tutte uguali, ci sarebbe da spararsi un colpo", magari l' ultima è detta con ironia, ma cambia poco..
    e se volessi mettere al mondo 4 figli nella speranza che almeno uno mi rimanga? se anche io fossi come loro?? e se fossi peggio nel tentativo di essere migliore?? e se mi ponessi troppe domande?

  5. ThickAsABrick Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    4 - anche dal punto di vista meramente economico la mancanza di nonni è pesantissima.. asilo sempre anche qualche giorno di agosto.. baby sitter nei casi di malattia prolungata...
    5 - mi ricordo mio zio che quando avevamo 18 anni giocava con noi a calcetto.. mi domando se tra 15 anni avendo 58 anni potrò fare una cosa del genere anche io... in ogni caso io il peso fisico della mia età l'ho sentito.. solo nei primi mesi due colpi della strega ... per non dire di mia moglie.
    6 - anche nei confronti dei nostri genitori nel momento in cui aveva e hanno più bisogno di noi manchiamo... ho un bimbo di cinque anni che già si fa dosi massicce di asilo quanto aiuto posso dare a mia madre inferma che avrebbe bisogno di me?
    7 - ovviamente tutti questi elementi si riverberano sul bimbo da grande.. quando avrà 30 anni io ne avrò 68 (SESSANTOTTO) potrò aiutarlo? e quanto? e quando ne avrò 78 e lui 40 potrà aiutarmi? e quanto?
    Vedrò i miei nipoti potrò godermeli potrò raccontare loro il mondo dell'inizio millennio?

    E tante altre cose che non mi vengono in mente ma ci sono.. inevitabili..

    Mio figlio è amato coccolato e vezzeggiato.. cresce sano ed intelligente.. ma non posso fare a meno di pensare (paragonandolo con la mia vita alla sua età) che gli mancano parecchie cose

  6. Lucianina Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    Citazione Originariamente Scritto da ThickAsABrick Visualizza Messaggio
    7 - ovviamente tutti questi elementi si riverberano sul bimbo da grande.. quando avrà 30 anni io ne avrò 68 (SESSANTOTTO) potrò aiutarlo? e quanto? e quando ne avrò 78 e lui 40 potrà aiutarmi? e quanto?
    Vedrò i miei nipoti potrò godermeli potrò raccontare loro il mondo dell'inizio millennio?
    tutto assolutamente sensato e condivisibile, anzi ti ringrazio molto per esserti preso il tempo di chiarire la tua posizione.
    Credo che abbiamo figli maschi coetanei: il mio è di novembre 2008.
    La mia situazione è diversa, in quanto ho potuto scegliere un lavoro part time che mi consente di occuparmi dei miei 2 figli.
    Quando il piccolo avrà 30 anni, io ne avrò 74 (SETTANTAQUATTRO ) ... ma mi faccio zero problemi, perchè SO che a trent'anni non avrà più bisogno della mamma.
    I nipotini? Forse schiatterò prima di vederli nascere.
    Ma che importa?
    Ho avuto comunque una bella vita assolutamente degna di essere vissuta, con o senza nipotini

  7. lucispente Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    thik, voi uomini siete senz' altro più pratici in effetti anche io non ho avuto nonni e i mie figli non avranno i miei genitori come nonni perchè sono appunto troppo grandi per poter reggere un bimbo con tante energie! tra l' altro siamo tutti dislocati in vari punti dell' italia perchè ognuno ha trovato lavoro "altrove" di conseguenza non ci saranno zii. e anche gli amici scarseggiano perchè i miei sono nel mio paese natio e quelli del lucino sono quasi tutti "maschioni single" (dove "maschioni" sta per "maschi quarantenni").

    il problema però delle "dosi massicce" di asilo, c'è anche se un figlio lo concepisci a 20 anni, dipende dal fatto che entrambi i genitori lavorano più che dall' età..cmq capisco benissimo i dati tecnici di cui parli, ma quelli per me sono già inevitabili

  8. lucispente Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    Citazione Originariamente Scritto da Lucianina Visualizza Messaggio
    tutto assolutamente sensato e condivisibile, anzi ti ringrazio molto per esserti preso il tempo di chiarire la tua posizione.
    Credo che abbiamo figli maschi coetanei: il mio è di novembre 2008.
    La mia situazione è diversa, in quanto ho potuto scegliere un lavoro part time che mi consente di occuparmi dei miei 2 figli.
    Quando il piccolo avrà 30 anni, io ne avrò 74 (SETTANTAQUATTRO ) ... ma mi faccio zero problemi, perchè SO che a trent'anni non avrà più bisogno della mamma.
    I nipotini? Forse schiatterò prima di vederli nascere.
    Ma che importa?
    Ho avuto comunque una bella vita assolutamente degna di essere vissuta, con o senza nipotini
    mio padre ha 75 anni..mi piacerebbe la pensasse come te..ora si è aggiunta la nuova colpa, devo fare un figlio prima che lui muoia :-s sono un pò stressata

  9. ThickAsABrick Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    Citazione Originariamente Scritto da Lucianina Visualizza Messaggio
    tutto assolutamente sensato e condivisibile, anzi ti ringrazio molto per esserti preso il tempo di chiarire la tua posizione.
    Credo che abbiamo figli maschi coetanei: il mio è di novembre 2008.
    La mia situazione è diversa, in quanto ho potuto scegliere un lavoro part time che mi consente di occuparmi dei miei 2 figli.
    Quando il piccolo avrà 30 anni, io ne avrò 74 (SETTANTAQUATTRO ) ... ma mi faccio zero problemi, perchè SO che a trent'anni non avrà più bisogno della mamma.
    I nipotini? Forse schiatterò prima di vederli nascere.
    Ma che importa?
    Ho avuto comunque una bella vita assolutamente degna di essere vissuta, con o senza nipotini
    Invece ne avranno bisogno i nipotini.. non lo consideri questo?
    Ne avranno bisogno dal punto di vista pratico, emotivo, di crescita, di conoscenza, di educazione e di gioco.
    Io voglio un bene enorme a mia mamma.. il rammarico sul fatto che mio figlio non la conosce e non la conoscerà mai è veramente enorme.. è come se ci fosse una discontinuità tra la mia vita di prima e quella di adesso.
    E senza contare tutto l'aiuto pratico.

  10. Lucianina Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    Citazione Originariamente Scritto da lucispente Visualizza Messaggio
    mio padre ha 75 anni..mi piacerebbe la pensasse come te..ora si è aggiunta la nuova colpa, devo fare un figlio prima che lui muoia :-s sono un pò stressata
    guarda, vivendo in zona di confine ed avendo sposato uomo di madrelingua tedesca, ho tutto un altro approccio con i figli: infatti non vediamo l'ora che se ne vadano per darci alla pazza gioia
    Scherzo!!!
    Però, giuro, che fatico molto a capire le tipiche mamme italiane che vogliono tenersi in casa i loro rampolli di 30 anni e oltre

  11. ThickAsABrick Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    Citazione Originariamente Scritto da lucispente Visualizza Messaggio
    thik, voi uomini siete senz' altro più pratici in effetti anche io non ho avuto nonni e i mie figli non avranno i miei genitori come nonni perchè sono appunto troppo grandi per poter reggere un bimbo con tante energie! tra l' altro siamo tutti dislocati in vari punti dell' italia perchè ognuno ha trovato lavoro "altrove" di conseguenza non ci saranno zii. e anche gli amici scarseggiano perchè i miei sono nel mio paese natio e quelli del lucino sono quasi tutti "maschioni single" (dove "maschioni" sta per "maschi quarantenni").

    il problema però delle "dosi massicce" di asilo, c'è anche se un figlio lo concepisci a 20 anni, dipende dal fatto che entrambi i genitori lavorano più che dall' età..cmq capisco benissimo i dati tecnici di cui parli, ma quelli per me sono già inevitabili
    Io vedo che mio figlio è l'ultimo ad uscire nel suo asilo (ore 18.30).
    quando entrambi i genitori lavorano a 20 anni subentrano nonne o zii non ancora sposati che lo fanno uscire alle 14 o alle 16

  12. ThickAsABrick Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    Adesso porto il bimbo al parco per fare un giro in bici..
    Vi devo dire la sincera verità: fisicamente mi pesa

  13. Lucianina Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    Citazione Originariamente Scritto da ThickAsABrick Visualizza Messaggio
    Invece ne avranno bisogno i nipotini.. non lo consideri questo?
    Ne avranno bisogno dal punto di vista pratico, emotivo, di crescita, di conoscenza, di educazione e di gioco.
    Io voglio un bene enorme a mia mamma.. il rammarico sul fatto che mio figlio non la conosce e non la conoscerà mai è veramente enorme.. è come se ci fosse una discontinuità tra la mia vita di prima e quella di adesso.
    E senza contare tutto l'aiuto pratico.
    Rispetto il tuo punto di vista e ti sono grata per il tuo contributo maschile in una discussione che era partita "al femminile".
    Non riesco ad attribuire al rapporto nonni - nipoti l'importanza che gli dai tu, ad esempio. Magari sbaglio io, per carità.
    Io ho perso di recente la mamma ma il mio rammarico e il mio dispiacere sono per me, non per i miei figli.
    E in mia mamma non ho mai visto un surrogato gratis della baby sitter, nè ho mai preteso aiuto pratico, così come non me lo aspetto dai genitori del marito

  14. Kripstak Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    Citazione Originariamente Scritto da ThickAsABrick Visualizza Messaggio
    4 - anche dal punto di vista meramente economico la mancanza di nonni è pesantissima.. asilo sempre anche qualche giorno di agosto.. baby sitter nei casi di malattia prolungata...
    5 - mi ricordo mio zio che quando avevamo 18 anni giocava con noi a calcetto.. mi domando se tra 15 anni avendo 58 anni potrò fare una cosa del genere anche io... in ogni caso io il peso fisico della mia età l'ho sentito.. solo nei primi mesi due colpi della strega ... per non dire di mia moglie.
    ...
    Thick , ti dico una cosa che ti farà sorridere.
    Se parliamo in termini di biologia evoluzionista , sono i figli generati da genitori "anziani" che garantiscono maggiormente il trasferimento di geni positivi ...
    Esempio: tu hai un figlio a 20 anni , sei sano in quel momento, sicuramente fai meno fatica a gestirlo, ma a 22 anni ti ammali di qualche malattia geneticamente trasmissibile, e magari muori, hai trasferito a tuo figlio una debolezza.
    Se tu invece i figli li fai in tarda età in qualche modo trasferisci ai tuoi discendenti le capacità genetiche di arrivare ad un'età avanzata.
    E' detto in maniera molto spiccia ovviamente

  15. Lucianina Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    Citazione Originariamente Scritto da ThickAsABrick Visualizza Messaggio
    Adesso porto il bimbo al parco per fare un giro in bici..
    Vi devo dire la sincera verità: fisicamente mi pesa
    A me no Thick!

    Finito di lavorare, corro a casa sfidando i 35 gradi (se va bene) preparo il borsone, mi prendo mio figlio e ce ne andiamo in piscina in bici!
    E non è che sto lì a bordo piscina come una bisnonna col cappellino e il ventaglio: facciamo il bagno, ridiamo, nuotiamo, ci spruzziamo.
    Poi sì, lo ammetto, alla sera sono morta: mi butto sul letto e ci svengo sopra
    Ma quanto mi diverto, con lui!

  16. Kripstak Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    Citazione Originariamente Scritto da lucispente Visualizza Messaggio
    ecco, nella prima parte hai descritto i genitori del lucino e lui da una parte si è liberato con me a casa sua, dall' altro se si incavola vorrebbe tendere a quell' ideale pazzoide
    i miei invece, nonostante l' area geografica, sono totalmente atipici. mio padre ha un temperamento artistico e cmq era un figlio dei fiori. mia madre meno, ma dopo averlo sposato si è rilassata parecchio. in casa mia non esiste "tu donna cucini e pulisci" per esempio. quindi io sono cresciuta molto indipendente, una che fa sempre di testa sua e crede in se stessa, e se sbaglia se ne assume la responsabilità. ecco perchè non capisco, da qualche anno a uesta parte, questo peso..questo continuo "te ne sei andata..siamo soli..le giornate sono tutte uguali, ci sarebbe da spararsi un colpo", magari l' ultima è detta con ironia, ma cambia poco..
    e se volessi mettere al mondo 4 figli nella speranza che almeno uno mi rimanga? se anche io fossi come loro?? e se fossi peggio nel tentativo di essere migliore?? e se mi ponessi troppe domande?
    Luci, i figli non "ti" devono rimanere, i figli non sono tuoi, quando li metti al mondo devi essere consapevole che stai generando qualcosa che non ti appartiene, stai regalando una vita che è solo loro.
    Le domande non sono mai troppe, meno male che te le fai ! Devi solo arrenderti al fatto che non è detto che riusciari a dare a tutte delle risposte e che non necessariamente le risposte che ti darai siano quelle giuste
    Ce l'hai in mente QUELO ? La risposta è dentro di te, ed è SBAGLIATA ...

  17. lucispente Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    Citazione Originariamente Scritto da Lucianina Visualizza Messaggio
    Rispetto il tuo punto di vista e ti sono grata per il tuo contributo maschile in una discussione che era partita "al femminile".
    Non riesco ad attribuire al rapporto nonni - nipoti l'importanza che gli dai tu, ad esempio. Magari sbaglio io, per carità.
    Io ho perso di recente la mamma ma il mio rammarico e il mio dispiacere sono per me, non per i miei figli.
    E in mia mamma non ho mai visto un surrogato gratis della baby sitter, nè ho mai preteso aiuto pratico, così come non me lo aspetto dai genitori del marito
    il tuo punto di vista è sicuramente più aperto ed io lo apprezzo! però la figura dei nonni non è quella del baby sitter gratis..è il nonno che lo porta a vedere gli animali allo zoo e gli racconta di quando era giovane. è il nonno che è più buono del genitore, è il nonno confidente, la nonna che prepara quella frittata o quella focaccia o quelle polpette che hanno il sapore delle sue mani e che nessuno le fa così buone neanche seguendo la ricetta precisa! è il nonno che se ha la febbre ti dà quel sostegno e ti fa sentire meno sola e persa..io ho vissuto poco i miei nonni e ne ho sentito la mancanza. sono figure diverse, non supplenze o surrogati di genitori troppo indaffarati..

  18. Kripstak Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    Citazione Originariamente Scritto da lucispente Visualizza Messaggio
    il tuo punto di vista è sicuramente più aperto ed io lo apprezzo! però la figura dei nonni non è quella del baby sitter gratis..è il nonno che lo porta a vedere gli animali allo zoo e gli racconta di quando era giovane. è il nonno che è più buono del genitore, è il nonno confidente, la nonna che prepara quella frittata o quella focaccia o quelle polpette che hanno il sapore delle sue mani e che nessuno le fa così buone neanche seguendo la ricetta precisa! è il nonno che se ha la febbre ti dà quel sostegno e ti fa sentire meno sola e persa..io ho vissuto poco i miei nonni e ne ho sentito la mancanza. sono figure diverse, non supplenze o surrogati di genitori troppo indaffarati..
    Sono d'accordo.
    I nonni devono fare i nonni.
    Se per sbaglio sostituiscono anche in parte il ruolo dei genitori, qualche dannetto lo fanno
    Mi rendo conto che però io parlo in questi termini perchè ho avuto delle esperienze negative

  19. Lucianina Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    Sono d'accordo.
    I nonni devono fare i nonni.
    Se per sbaglio sostituiscono anche in parte il ruolo dei genitori, qualche dannetto lo fanno
    Mi rendo conto che però io parlo in questi termini perchè ho avuto delle esperienze negative
    appunto.
    Avendo avuto i figli quando ero già stabile nel lavoro, ho potuto permettermi il lusso di riorganizzare i miei orari in funzione dei figli, senza dover delegare nonni o zii e questo per me è stato enormenente importante.
    E' con la mamma e il papà che devono stare, soprattutto da piccoli.

  20. lucispente Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    Luci, i figli non "ti" devono rimanere, i figli non sono tuoi, quando li metti al mondo devi essere consapevole che stai generando qualcosa che non ti appartiene, stai regalando una vita che è solo loro.
    Le domande non sono mai troppe, meno male che te le fai ! Devi solo arrenderti al fatto che non è detto che riusciari a dare a tutte delle risposte e che non necessariamente le risposte che ti darai siano quelle giuste
    Ce l'hai in mente QUELO ? La risposta è dentro di te, ed è SBAGLIATA ...
    oddddiiiiioooo!! QUELOOOO!! che "quelo" potesse insegnarmi qualcosa non lo avrei proprio immaginato! cercherò diricordarmelo!
    la risposta è dentro di me..ed è sbagliata!

  21. Lucianina Ospite

    Re: Il dubbio delle donne...figlio o lavoro!

    Citazione Originariamente Scritto da lucispente Visualizza Messaggio
    il tuo punto di vista è sicuramente più aperto ed io lo apprezzo! però la figura dei nonni non è quella del baby sitter gratis..è il nonno che lo porta a vedere gli animali allo zoo e gli racconta di quando era giovane. è il nonno che è più buono del genitore, è il nonno confidente, la nonna che prepara quella frittata o quella focaccia o quelle polpette che hanno il sapore delle sue mani e che nessuno le fa così buone neanche seguendo la ricetta precisa! è il nonno che se ha la febbre ti dà quel sostegno e ti fa sentire meno sola e persa..io ho vissuto poco i miei nonni e ne ho sentito la mancanza. sono figure diverse, non supplenze o surrogati di genitori troppo indaffarati..
    sì rispondevo a Thick che parlava proprio di "aiuto pratico" mentre per me i nonni, se ci sono, è opportuno che stiano con i nipoti non per il loro dovere di essere d'aiuto ai genitori, ma per piacere reciproco

Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Ostilità delle donne nei confronti delle prostitute
    Di luca0000 nel forum Verginità e psicologia
    Risposte: 58
    Ultimo Messaggio: 01/08/2015, 16:38
  2. Donne e lavoro in uk
    Di ulisse69 nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 62
    Ultimo Messaggio: 14/04/2010, 16:14
  3. ..l'ira funesta delle donne...
    Di dingoman nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 57
    Ultimo Messaggio: 08/03/2006, 15:01
  4. in risposta a donne e lavoro
    Di nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 13/04/2005, 09:25
  5. le donne e lavoro
    Di nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 12/04/2005, 09:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online