Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 27

Discussione: Medicina quantistica,cosa è??????

  1. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607

    Medicina quantistica,cosa è??????

    Non mi chiedete di spiegarlo,hehehehe appeno sento la parola "fisica",mi si radrizzano i capelli.
    Quello che ho capito,che ci sono apparecchiature che emettono delle radiazioni.
    Radiazioni,che ristabiliscono un certo l'equilibrio nel nostro organismo.
    Avevo letto nel mese di maggio,nella rivista OK,un articolo,non ricordo scritto da chi.
    Ma ora volevo sapere qualcosa in più...
    Il nostro dott.Valesi,o Anna...cosa mi sapete dirmi?
    Nella parte del forum,dove si parla di cefalea,un forumista si ha parlato di un apparecchiatura che farebbe la "magnetoterapia pulsata"....si parla della stessa cosa,o sono due terapie diverse?
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

  2. # ADS
    Medicina quantistica,cosa è??????
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,098
    Ho poco tempo e devo risponderti al volo. Medicina quantistica è una definizione un pò arbitraria, ma il senso è quello di una medicina che attinge giustificazione dai principi della FISICA QUANTISTICA. La MAGNETOTERAPIA PULSATA è una forma di terapia fisica che sfrutta le proprietà dei campi magnetici intermittenti, molto usata in traumatologia e medicina sportiva, per favorire consolidazione di fratture e guarigione di piaghe o ulcere.
    Stasera possiamo riprendere l'argomento.

  4. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,098

    fisica quantistica

    La fisica quantistica è quella parte della fisica che indaga l’infinitamente piccolo. L’essere umano è costituito di materia ed energia, indissolubilmente legate fra loro e trasformabili una nell’altra (secondo la celebre equazione di Einstein) Inoltre l’energia è anche vibrazione e quindi frequenza, pertanto un corpo materiale non solo possiede energia, ma può anche emettere o assorbire frequenza. Ogni cellula del nostro organismo, tramite il suo DNA che funziona come un trasmettitore–ricevi tore, emette e può ricevere segnali frequenziali e tutte le cellule dell’organismo sono in continua e istantanea comunicazione fra di loro e si scambiano messaggi elettromagnetici con precisi effetti biologici. Tutto questo costituisce un sistema di autoregolazione continua, i cui dati viaggiano in continuazione tra le cellule per mantenere un equilibrio dinamico che si adatta alle modificazioni interne ed esterne (uomo come sistema di "flusso") e rappresenta equilibrio e salute.Quando insorge un disturbo nella rete elettromagnetica di controllo e quindi nel sistema di autoregolazione, può insorgere una malattia.

  5. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,098

    magnetoterapia pulsata

    Tecnicamente chiamata elettromagnetoterapi a pulsata in alta frequenza questo sistema è nato dalla constatazione che le cellule danneggiate vanno incontro ad alterazione del loro potenziale di membrana per un modificato flusso ionico, pertanto inducendo particolari campi elettromagnetici è possibile ristabilire il naturale potenziale elettrochimico cellulare. La magnetoterapia, oggi largamente utilizzata anche dalla medicina, non ha nessun effetto collaterale ed alcuna con****ndicazione, tranne quelle riportate. Particolarmente indicata nelle affezioni dolorose localizzate, ha inoltre la proprietà di accelerare la rigenerazione tissutale (osseo, epiteliale, ecc.), migliorare lo stato del sistema nervoso, neurovegetativo e vascolare; ridurre la viscosità del sangue; aumentare l'ossigenazione; attenuare i dolori e gli stati infiammatori; produrre una notevole azione sedativa. La magnetoterapia non va confusa con l'elettrostimolazion e che funge da semplice analgesico e non esplica, come invece fa la magnetoterapia, alcun effetto curativo. L'azione benefica della magnetoterapia è effettuata in modo graduale, senza aggressioni violente ed effetti collaterali nocivi. L'utilizzo della magnetoterapia non da luogo a dipendenza, ad assuefazioni secondarie dannose.

  6. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,098

    indicazioni della magnetoterapia

    artriti, artrosi (cervicale - lombare), artrite reumatica, reumatismi, nevriti (sciatalgia)
    protesi articolari
    osteoporosi, morbo di Paget, condriti
    insufficienza microcircolatoria, flebiti, vene varicose, varici, circolazione periferica
    dermatiti, dermatosi, allergie
    esiti cicatriziali
    ernia discale.

    In terapia del dolore e traumatologia in:

    esiti di traumi, contusioni, mialgie (strappi muscolari, contratture, crampi, ecc.), distorsioni di l. e 2. grado
    tendiniti, entesiti
    fratture, lussazioni, ematomi
    dolori articolari.

    Efficace in caso di affezioni dolorose localizzate per:

    attività antinfiammatoria
    effetto proliferativo fisiologico
    stimolazione del sistema reticolo-endoteliale
    miglioramento della reologia del flusso capillare
    attivazione dei processi enzimatici
    attivazione degli scambi metabolici e delle funzioni di membrana cellulare.

    Con****ndicazioni
    Si sconsiglia l'uso della magnetoterapia ai portatori di pace maker, alle donne con spirale, e, per motivi cautelativi, in stato di gravidanza.

  7. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    118

    Ma mi faccia il piacere!!!

    Manco da più di un mese e cosa succede ...?
    Valesi inizia a fare le bizze!!
    Ebbene si, preso dal sacro furore del dover essere "alternativi" a tutti i costi ha preso a sparare sciocchezze anche su questo campo che evidentemente gli deve risultare ostico.
    Se volete davvero farvi un minimo di idea sulla fisica quantitstica provate qui:

    So benissimo che coloro che ammirano indiscriminatamente Valesi gli crederebero anche se dicesse che gli asini volano, ma per coloro che vogliono provare a mettere in discussione le capacità di Valesi e le proprie convinzioni possono verificare di persona.
    Ciao
    Ultima modifica di francyfre; 21/12/2011 alle 13:44

  8. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    118

    Chi di Quanti ferisce ...

    VALESI: L’essere umano è costituito di materia ed energia, indissolubilmente legate fra loro e trasformabili una nell’altra (secondo la celebre equazione di Einstein)

    Vede caro dottore le trasformazioni di cui parla avvengono a livello atomico o sub-atomico, non mi risulta che tali processi siano presenti nel normale metabolismo degli esseri viventi.

    VALESI Inoltre l’energia è anche vibrazione e quindi frequenza,

    L'energia è energia, non si confonda con il cosiddettto dualismo onda-corpuscolo. Inoltre di certo l'energia non è "frequenza", come un tavolo non è "lunghezza", la frequenza è solo una caratteristica che descrive un'onda come la lunghezza di un tavolo ne specifica solo una delle molte caratteristiche.

    VALESI: pertanto un corpo materiale non solo possiede energia, ma può anche emettere o assorbire frequenza.

    Capito che il termine frequenza è sbagliato, quali onde (frequenze) emetterebbe? (a parte suoni e infrarossi ovviamente)

    VALESI: Ogni cellula del nostro organismo, tramite il suo DNA che funziona come un trasmettitore–ricevi tore, emette e può ricevere segnali frequenziali e tutte le cellule dell’organismo sono in continua e istantanea comunicazione fra di loro e si scambiano messaggi elettromagnetici con precisi effetti biologici.
    CUT

    Queste sciocchezze alla Superman da dove le ha tirate fuori? Si rende conto che ciò che dice è privo di senso, quindi falso e ovviamente non dimostrabile in alcun modo?

  9. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607
    Caro Santa(mai nome era più sbagliato),se una persona da informazioni non "perfetti",allor a da persona civile e competente in materia(sei un fisico?)si risponde in tutt'altro modo.
    Almeno secondo il mio modesto parere....per quello che può valere.Bastava dire"Scusa caro dott,i dati in mio possesso,mi dicono cosi e cosi".
    Chi si comporta senza umiltà,e le sue conoscenze le sventola a destra e manca,non da prova di una mente aperta.Da prova di superbia....alza un muro verso l'interlocutore.
    Magari lei non è interessata/o ?ad essere considerato/a persona che ispira simpatia,fa parte di quelle persone "Duri e puri"....ma per commentare in maniera più morbido,non ci vuole un grande sforzo.
    Mi sono permessa di rispondere,perchè sono l'autrice del trhead,anche se il dott.Valesi non ha bisogno di avvocati.
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

  10. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    118

    Chiedete a Valesi ...

    -Caro Santa(mai nome era più sbagliato),

    E tu che ne sai?

    -se una persona da informazioni non "perfetti",allor a da persona civile e competente in materia(sei un fisico?)si risponde in tutt'altro modo.

    Qui non si tratta di perfezione (ne siamo molto, ma molto, ma molto lontani), ma di prendere lucciole per lanterne. Visto che chi ha scritto quella risposta è un medico e non un incompetente, la cosa a me pare grave, trovo strano che per te invece sia perfettamente normale.

    CUT - Chi si comporta senza umiltà,e le sue conoscenze le sventola a destra e manca,non da prova di una mente aperta.Da prova di superbia....alza un muro verso l'interlocutore.

    Forse umiltà è anche dire "non lo so" senza copiaincollare cose senza senso, per quanto riguarda il dialogo con Valesi i miei ripetuti ed estenuanti inviti al confronto in questo forum sulla validità delle cure omeopatiche sono sempre stati disattesi.

    - Magari lei non è interessata/o ?ad essere considerato/a persona che ispira simpatia,fa parte di quelle persone "Duri e puri"....ma per commentare in maniera più morbido,non ci vuole un grande sforzo.

    Se per ispirare simpatia devo avvallare qualsiasi sciocchezza, allora preferisco una sana antipatia ma sincera, ad una simpatia di comodo.

    - Mi sono permessa di rispondere,perchè sono l'autrice del trhead,anche se il dott.Valesi non ha bisogno di avvocati.

    - Non ha bisogno di avvocati perchè quanto espresso nel post è semplicemente indifendibile.

  11. Registrato da
    29/07/2005
    Messaggi
    5,950
    [QUOTE=calimero45]Non mi chiedete di spiegarlo,hehehehe appeno sento la parola "fisica",mi si radrizzano i capelli.

    con la tradizione meravigliosa che ha l'olanda , il tuo paese : lorenz ,t'hooft ,veltman..........
    con medicina quantistica credo ci si riferisca a tutte quelle tecniche applicate in medicina che applicano la meccanica quantistica che è l'insieme delle leggi che regolano il comportamento di molecole,atomi , nuclei ,particelle e radiazione a livello microscopico . Ad esempio dovrebbero entrare nella definizione la tac , la radioterapia , la boro terapia , tutte le tecniche laser , i raggi x ( le lastre ).... e molto altro , scusa l'ignoranza
    Ultima modifica di francyfre; 21/12/2011 alle 13:45

  12. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607
    Ma Ulisse,tu sei un fisico,monellaccio.S olo che per noi profani,fisico vuol dire anche astrofisco...tutti gli fisici per noi uguali sono,heheheheheeh.
    Scrutare nel modo piccolo,dove tutto è visibile solo con il microscopio elettronico,...è peggio che studiare una goccia d'acqua di uno stagno,hehehehehe.
    Mi fermo.....già mi perdo....nel nulla!!!!
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

  13. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,098

    meccanica quantistica

    Nella prima metà del 900 ERNSTPLANCK, ALBERT EINSTEIN, NIELS BOHR e altri fisici si erano accorti che i modelli classici della fisica Newtoniana erano inadeguati a spiegare e interpretare alcuni fenomeni fisici osservati sperimentalmente. La MECCANICA QUANTISTICA prendeva atto che in realtà
    NULLA DI CIO' CHE CI CIRCONDA PUO' GARANTIRE l'OGGETTIVITA' DI SE' STESSO. Per esempio che la piccola quota del mondo sensibile costituita da "materia" non si trova in un determinato istante in un posto definito ma presenta una "tendenza" ad esistere, e perfino gli eventi subatomici non avvengono con certezza, ma presentano una "tendenza ad avvenire"

  14. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,098

    meccanica quantistica

    Impossibili a definirsi, SOGGETTO e OGGETTO non riescono a rispettare la reciproca separazione che la Scienza ritiene indispensabile a sè stessa, come dimostra il principio di indeterminazione di Heisenberg. Inoltre nel famoso esperimento sul dualismo onda-corpuscolo, che è alla base della Meccanica Quantistica, una particella elementare può cambiare il proprio comportamento, corpuscolare o ondulatorio, a seconda del sistema di rilevazione impiegato e, quindi, dell'atteggiamento, quasi del "desiderio" dell'osservatore. Bohr affermava che "le particelle materiali isolate sono astrazioni poichè le loro proprietà sono definibili ed osservabili solo mediante la loro interazione con altri sistemi". E Albert Einstein che "tutti i suoi tentativi di adattare i fondamenti teorici della fisica classica a quelle nuove acquisizioni erano falliti completamente, come se gli fosse mancata la terra sotto i piedi e non si vedesse da nessuna parte un punto fermo su cui costruire".

  15. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,098

    il paradosso del gatto di Schrodinger

    L'oggettività è dunque un "inganno": è l'osservatore che, delle tante probabilità virtuali, trae in essere la realtà, come nel caso del famoso paradosso del "GATTO DI SCHRODINGER": una scatola chiusa, con due fessure, contiene un gatto.Un elettrone può passare per una delle due fessure: se passa dalla prima rompe un'ampolla di veleno e il gatto muore, se passa dalla seconda non succede niente e il gatto continua a vivere.
    L'osservatore non può guardare, perchè altrimenti influenzerebbe l'oggettività dell'esperimento; ma, finchè non guarda, il gatto è in uno stato indistinto di vita/morte, e solo la coscienza dell'osservatore può "trarre in essere", delle due situazioni entrambe probabili, quella che verrà osservata come reale. Il prezzo è, però, l'inevitabile perdita di oggettività dell'esperimento.

  16. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,098

    credi davvero che la luna sia lì

    Ad un'osservazione superficiale e quotidiana, tutto ciò risulta talmente paradossale, in rapporto all'immagine del mondo che i sensi ci riportano e che siamo portati a ritenere concreta e reale, che lo stesso EINSTEIN, spesso non tenero verso la Meccanica Quantistica-che aveva contribuito a scoprire- chiese all'amico fisico Abraham Pais: "Tu credi davvero che la luna sia lì solo perchè la guardiamo?"

    La dicotomia tra Soggetto e Oggetto è talmente radicata nel nostro quotidiano rapporto con il mondo e sembra talmente necessaria al sistema scientifico, che un secolo di Meccanica Quantistica, a cui sono ormai favorevoli pressochè tutti i fisici, non ha sostanzialmente scalfito, il modello classico in un gran numero di ambienti scientifici.
    Ultima modifica di vvalesi; 05/02/2006 alle 20:01

  17. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,098

    la scienza avanza attrraverso risposte provvisorie

    Il MODELLO CARTESIANO, riduzionistico e meccanicistico, ha infatti fortemente influenzato anche le SCIENZE BIOLOGICHE, che pure per loro natura sanno di non poter essere esatte, sull'onda di indiscutibili successi che sembravano confermarne la validità universale.
    Ma se nemmeno un oggetto inanimato come un sasso può garantire l'oggettività di se' stesso e il rigore di un'analisi scientifica, a maggior ragione non può costituire oggetto di vera e rigorosa sperimentazione scientifica un organismo biologico complesso. In realtà, come disse Louis Pasteur," la
    Scienza avanza attraverso risposte provvisorie a una serie di domande sempre più sottili, che scendono sempre più in profondità nell'essenza dei fenomeni naturali"
    Ultima modifica di vvalesi; 05/02/2006 alle 19:55

  18. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,098
    Questo concetto, che Pasteur esprimeva considerando la Scienza in cammino verso mete lontane, ma nella giusta direzione, può suggerire che nella ricerca,
    in alcuni momenti cruciali della storia della Scienza, può essere necessario anche l'abbandono di un intero modello scientifico, quando la sua evoluzione sia giunta ad un punto morto, per poter evitare in questo modo il rischio involutivo e giungere all'elaborazione di nuove e più avanzate teorie.

  19. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607
    Che letto e riletto,ma prima o poi,qualche ragionamento logico,ne tirero fuori!!Materia per me molto ostica...ma caro dottore ti ringrazio.
    Anche se non ho visto volare nessun asino,hihihihihihbat tuta velenosa,lo so!!!
    Ma oggi ho pescata questo articoletto nel settimanale l''Espresso.Ora ve lo trascrivo.....non posso aggiungere giudizi,perchè ripeto sento che in quel campo ci sono altre possibilità per curare,e spero guarire,gli esseri viventi.
    Esseri viventi vuol dire non solo l'essere umano.
    Recupero post-Ictus.
    Terapia magnetica.
    Uno studio condotto presso l'Università Ruhr di Bochum,in Germania,ha mostrato che la stimolazione magnetica intracraniale ripetitiva aiuta a il cervello a ritornare a funzionare dopo un ictus.La tecnica,indolore,con siste nell'applicare al cervello un campo magnetico variabile.Hubert Dinse ha scoperto che la stimolazione provoca un aumento dell'attività del cervello,che persiste anche dopo la fine dell'applicazione.Il meccanismo di azione non è ancora chiaro,ma Dinse sospetta che i campi magnetici mettano in moto gli ioni all'interno dei neuroni.Nonostante questo dubbio,la tecnica è già in fase di sperimentazione presso la Harvard Medical School statunitense,e i primi risultati sono incoraggianti.
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

  20. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    118

    Quasi tutto corretto ...

    ... ma un errore di base ha portato a conclusioni errate!
    Il problema Valesi quando dice "se nemmeno un oggetto inanimato come un sasso può garantire l'oggettività di se' stesso e il rigore di un'analisi scientifica" è che le regole della meccanica quantistica sono applicabili solo alle particelle sub-atomiche (più piccole di un atomo). La luna o un semplice granello di sabbia sono molto più grandi di un atomo (ovviamente) pertanto per loro le regole quantistiche non valgono! Quindi la luna, come commentava argutamente Eistein è lassù dove la vediamo, al suo posto.
    Per tale motivo quando scrive "un secolo di Meccanica Quantistica, a cui sono ormai favorevoli pressochè tutti i fisici, non ha sostanzialmente scalfito, il modello classico in un gran numero di ambienti scientifici." dice una cosa priva di senso, per due motivi:
    1 - tutti le branche della scienza beneficiano immediatamente di tutte le scoperte fatte, anche della meccanica quantistica;
    2 - se le leggi che "regolano" la chimica funzionano, perchè dovrebbero essere cambiate dopo la scoperta delle leggi quantistiche?
    Le nuove scoperte si sommano alle precedenti portando a risultati sempre nuovi, ma la validità delle scoperte precedenti non viene meno per questo!

  21. Registrato da
    29/07/2005
    Messaggi
    5,950
    [QUOTE=ilsanta]... ma un errore di base ha portato a conclusioni errate!
    Il problema Valesi quando dice "se nemmeno un oggetto inanimato come un sasso può garantire l'oggettività di se' stesso e il rigore di un'analisi scientifica" è che le regole della meccanica quantistica sono applicabili solo alle particelle sub-atomiche (più piccole di un atomo).

    *** come sai uno dei pochi problemi risolvibili analiticamente con la meccanica quantistica è proprio l'atomo di idrogeno ( e gli atomi idrogenoidi ). Pertanto la validita' della meccanica quantistica è estensibile oltre che alle particelle subatomiche anche a atomi e molecole. In effetti la base teorica della chimica niente altro non è che la meccanica quantistica. Per il resto il discorso di vvalesi mica sono riuscito a seguirlo completamente ....sara' perchè sono abituato a ragionare in modo completamente differente. Mi sembra piu' un discorso filosofico e qui bisognerebbe citare kant,hume ,locke , russell e altri che si sono occupati del realismo della scienza*****

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Le meraviglie della Fisica Quantistica
    Di anna1401 nel forum Terapie e Tecniche complementari
    Risposte: 55
    Ultimo Messaggio: 13/05/2015, 00:28
  2. Medicina Quantistica: una medicina per il futuro
    Di anna1401 nel forum Terapie e Tecniche complementari
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 19/02/2015, 23:36
  3. conseguenze pratiche della meccanica quantistica
    Di emma2 nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 54
    Ultimo Messaggio: 02/11/2010, 12:24
  4. [HELP] Definizione medicina
    Di ndondino87 nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 17/05/2008, 02:03
  5. medicina quantistica
    Di venexiano nel forum Medicine naturali
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 08/01/2007, 09:55

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online