Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 41 a 52 di 52

Discussione: Melatonina

  1. Registrato da
    30/01/2013
    Messaggi
    7

    Melatonina nei bambini

    Gent.mo Dr. Valesi
    le scrivo per porle un quesito: i miei gemelli hanno quasi tre anni e pesano sui 12 kg. A inizio estate, dopo settimane durante le quali prima di mezzanotte non smettevano di saltare e cantare, ho iniziato a dare Melamil bambini 4 gocce corrispondenti a 1 mg di melatonina.Da allora alle 9.30 già dormono senza problemi.
    Nel corso di questi mesi ho scalato fino ad una goccia (0.25mg). Alla fine ho provato una decina di volte a toglierla e, sembra im possibile, senza quella piccolissima dose, saltano e urlano fino a tardissimo....ora mi chiedo, fino a quanto posso dare questo dosaggio (0.25mg) senza poi creare problemi in futuro? C'è la possibilità che io stia loro creando un danno??
    La ringrazio anticipatamente
    Federica
    Ultima modifica di anna1401; 12/12/2013 alle 23:27

  2. # ADS
    Melatonina
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many


     
  3. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    6,753

    Re: Melatonina nei bambini

    La MELATONINA ponderale è un ormone prodotto dalla ghiandola epifisi o pineale, la cui attività è massima nel bambino e poi tende a ridursi con la pubertà; sarà proprio questa riduzione della sua attività a innescare l'aumento dell'attività dell'ipofisi o ghiandola pituitaria. A me personalmente piace più portare uno stimolo modulante con le low doses di MELATONINA alla 4 CH che dare un apporto ponderale, sia pure di entità discreta.
    Ultima modifica di anna1401; 17/12/2013 alle 23:19
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  4. Registrato da
    30/08/2010
    Messaggi
    46

    Re: Melatonina nei bambini

    Buona sera Dott. Valesi, cortesemente può dirmi se alla cura che lei consigliò ad una iscritta "MELATONINA 4 CH 20 gocce mattina e sera e 20 gocce prima di coricarsi o 3 granuli 2-3 volte al giorno", che vorrei iniziare anch'io da lunedì, posso abbinare anche un altro rimedio per avere un effetto più immediato contro l'insonnia molto forte (quasi non dormo 3 da giorni), mentre attendo che la melatonina comici a fulzionare?
    La ringrazio, arrisentirci.

  5. Registrato da
    30/08/2010
    Messaggi
    46

    Re: Melatonina nei bambini

    ...volevo specificare che l'insonnia è di lunga data e quasi sempre senza ansia o depressione.
    Grazie.

  6. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    6,753

    Re: Melatonina nei bambini

    Citazione Originariamente Scritto da addolorata Visualizza Messaggio
    ...volevo specificare che l'insonnia è di lunga data e quasi sempre senza ansia o depressione.
    Grazie.
    Esistono principalmente due tipi di insonnia: quella da difficoltà di addormentamento legata a varie cause fra cui una desincronizzazione degli stimoli nervosi che provengono dalla formazione reticolare bulbare, oppure a una iperattivazione come nell'insonnia lucida da rimuginamento dei pensieri e l'insonnia dovuta a uno stato ansioso. L'altro tipo è l'insonnia dovuta a risvegli precoci. La MTC (medicina tradizionale cinese) a sua volta tenendo conto della cronobiologia si interroga anche sugli orari in cui questa insonnia si manifesta, attribuendone così la causa a insufficienza di questo o di quel gruppo di meridiani e organi.
    Pertanto a parte la melatonina che agisce sull'insonnia da precoci risvegli, su quella da addormentamento possiamo agire con tutta la serie di induttori del sonno compresi gli "ansiolitici" chimici( ma non è argomento di questo forum) e naturali. Oppure ancora meglio possiamo cercare di individualizzare l'insonnia si a in relazione alle dinamiche per esempio ansiose che la possono determinare, sia alla ricerca di quel gruppo funzionale di meridiano che la sostiene. Altrimenti facciamo una terapia sintomatica soppressiva che rimuove solo il sintomo senza correggerne le cause e questo non è lo spirito di approfondimento che anima il nostro forum. Detto questo, prova ad assumere 30 gocce di R 14 verso le ore 21.
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  7. Registrato da
    30/08/2010
    Messaggi
    46

    Re: Melatonina

    Grazie infinite per l'approfondimento senz'altro utile a me e non solo, e per il consiglio che seguirò già da domani.
    Le auguro una buona domenica.

  8. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,276

    Melatonina elisir di lunga vita

    (Tratto da: scienza e conoscenza.it - Un breve estratto dall'intervista al Dottor Walter Pierpaoli)



    Salve dottore, ci racconta da dove sono partite le sue ricerche? Come si è sviluppato il suo percorso di conoscenza dell'uomo?

    Lo sviluppo della mia medicina è leggibile e comprensibile attraverso i miei libri divulgativi e popolari come "La Chiave della Vita" "L'Orologio delle Vita" e infine dal terzo volume in corso di pubblicazione, "L’Uomo senza Età".
    Tali pubblicazioni svolgono e descrivono in modo succinto e semplice il lungo percorso scientifico che mi ha portato alla comprensione dell’origine di tutte le comuni patologie degenerative e della natura dell’invecchiamento.

    Ora sto completando un libro diverso, specialistico, e infatti l'ho scritto in inglese, rivolto ai medici, attraverso il quale ho deciso di spiegare e divulgare nel dettaglio, per un pubblico medico-scientifico, i metodi di diagnosi e cura che utilizzo con successo da tantissimi anni.
    A questo scopo ho anche dato vita a una scuola medica, che si svolge con appuntamenti cadenzati qui a Fano, per la formazione di specialisti che seguano il mio metodo: questo per riuscire a soddisfare le richieste dei pazienti che arrivano continue e sempre più copiose.

    Ma torniamo a noi. Da dove sono partito?
    Sono partito come ricercatore, perché tale sono, e quindi in laboratorio. Ho iniziato a lavorare sulla pineale quando mi trovavo in Svizzera come ricercatore: qui ho lavorato sul trapianto di pineale nei topi, in particolare trapiantando una pineale giovane su un topo anziano e in parallelo una pineale vecchia su un topo giovane.

    segue..

  9. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,276

    Re: Melatonina elisir di lunga vita

    (Tratto da: scienza e conoscenza.it - Un breve estratto dall'intervista al Dottor Walter Pierpaoli)


    Bene, cosa è accaduto?
    È accaduto che il topo anziano ha smesso di invecchiare, migliorando anzi le proprie condizioni generali di vitalità e salute, mentre il topo giovane con la pineale vecchia ha iniziato a invecchiare e ad ammalarsi.

    Ripetendo questi esperimenti ho capito che la ghiandola pineale è l'orologio della vita: il sistema ormonale è la tela del ragno e la ghiandola pineale è il ragno.

    Per capire possiamo anche paragonare la pineale alla bacchetta del direttore d'orchestra: la pineale è un organo ancestrale, collegata ai cicli della luna e ai cicli biologici che sono l'espressione più chiara della nascita della vita sulla terra.

    Questa ghiandola, nel suo buon funzionamento, dipende fortemente dai ritmi circadiani, quindi dall'alternanza luce buio, dal ciclo delle stagioni, dai cambiamenti di temperatura.

    Lavorando su questa ghiandola e su piccole molecole prodotte dal nostro organismo, alcune delle quali, come il TRH ho scoperto e studiato a lungo, ho capito la complessa danza ormonale e molecolare che governa i processi di salute e malattia nel nostro corpo.

    Per questo dico di poter curare tutte le malattie, perché la condizione di salute ha una radice comune: quella dell'equilibrio ormonale che regola l'immunità.

    segue..

  10. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,276

    Re: Melatonina elisir di lunga vita

    (Tratto da: scienza e conoscenza.it - Un breve estratto dall'intervista al Dottor Walter Pierpaoli)


    Nei sui libri parla della sindrome metabolica X come della piaga del nostro tempo. Di che cosa si tratta?

    Parlo di diabete, malattie cardiovascolari, malattie autoimmuni, e anche malattie oncologiche.
    Ci si potrebbe chiedere: come mai se ho la pressione alta, la causa sono gli ormoni?
    Come mai se ho il Parkinson la causa sono sempre gli ormoni? E lo stesso per il diabete?

    Ebbene, prima di tutto voglio ancora una volta sottolineare come queste patologie sono evitabili, prevenibili e curabili.
    Bisogna capire che tutto fa capo al sistema neuro-endocrino-ormonale.
    Noi abbiamo un sistema di regolazione del corpo, dell'omeostasi, della temperatura che parte dalla ghiandola pineale e dall'ipofisi. L'ipofisi è l'orchestra ormonale e io ho scoperto che l'ipofisi è controllata dalla pineale.

    Tutto avviene tra pineale e ipofisi: quando si altera qualcos a nell'orchestra ormonale il corpo va in tilt, in vari modi, secondo varie manifestazioni che sono le diverse malattie.
    Questo è evidente quando parliamo di ictus, infarto e aterosclerosi, ovvero delle malattie che causano più decessi al mondo.

    Io paragono l'uomo a un fascio di tubi, se lei ci pensa noi siamo tubi, controllato dagli ormoni, se questo fine controllo della vibrazione della funzione della parete di questo fascio di tubi compaiono tutte le malattie.

    segue..

  11. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,276

    Re: Melatonina elisir di lunga vita

    (Tratto da: scienza e conoscenza.it - Un breve estratto dall'intervista al Dottor Walter Pierpaoli)


    Questo però è inevitabile perché la pineale invecchia, che ruolo ha la melatonina in tutto questo?

    Diciamo che la pineale si stanca e va preservata nella sua migliore funzionalità. Il principale lavoro della pineale è quello di produrre il picco notturno di melatonina, per farla riposare, per farla lavorare meno in modo che rimanga giovane più a lungo, possiamo fornire noi la melatonina al corpo per il picco notturno.

    Da osservazioni scientifiche fondamentali emerse e maturate durante 35 anni di ricerche, è risultato che la vera valenza di tipo fisiologico della somministrazione della melatonina è quella di riprodurre nell’organismo il picco notturno fisiologico di melatonina prodotta dalla ghiandola pineale, che è tipico dell’età giovanile.

    Il picco giovanile notturno così indotto mantiene i ritmi biologici che controllano ormoni e immunità, e quindi la sincronizzazione circadiana (ciclicità fisiologica) dell’intero sistema ormonale che regola strettamente le funzioni metaboliche e immunologiche naturali. Somministrando al corpo di sera la melatonina, che produce il corretto picco melatonico notturno, si protegge e si mantiene in condizioni giovanili la ghiandola pineale.

    Faccio presente che la melatonina, che non è affatto un ormone e che è stata somministrata a dosi enormi a donne senza alcun effetto negativo, è solo l’espressione della funzione della ghiandola pineale, come da me ampiamente dimostrato.

    segue..

  12. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,276

    Re: Melatonina elisir di lunga vita

    (Tratto da: scienza e conoscenza.it - Un breve estratto dall'intervista al Dottor Walter Pierpaoli)


    Lei è il pioniere della melatonina: si sente misconosciuto in patria per questa sua scoperta e per tante altre che ha ottenuto nella sua carriera?

    Nel 1995 sono stato convocato per una riunione indetta dal Governo Americano (NIH, FDA e una serie di ricercatori) come scopritore del significato della pineale, dopo l’uscita del popolare libro The Melatonin Miracle.
    La popolazione richiedeva un intervento atto a rassicurare molti milioni di americani sulla sua efficacia e sugli effetti fisiologici. E siamo nel 1995!

    Mi dissero chiaramente che gli effetti sul sonno non interessavano affatto, bensì gli altri palesi effetti sui parametri del decadimento organico (invecchiamento).
    A questa riunione che si svolse all’Università di Stanford, spiegai cosa avevo fatto e illustrato nel mio libro popolare, dopo un lungo e faticoso percorso scientifico impeccabile.
    Trovai simpatia, accettazione e persino entusiasmo, motivato dal profondo significato per la salute, e la melatonina divenne subito accessibile a tutti e acquistabile ovunque, come lo è tuttora.

    Qui in Europa il discorso è molto diverso: la melatonina è una sorta di prigioniero politico, il suo dosaggio viene limitato per ragioni sconosciute, o meglio scientificamente non provate, e viene propagandata come sonnifero o rimedio per il jet lag, mentre è la sua funzione antinvecchiamento e di protezione della pineale che dovrebbe suscitare l'interesse della classe medica, dei ricercatori e dello Stato.

    segue..

  13. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,276

    Re: Melatonina elisir di lunga vita

    (Tratto da: scienza e conoscenza.it - Un breve estratto dall'intervista al Dottor Walter Pierpaoli)


    Ho organizzato a Stromboli – che per me rappresenta un luogo meraviglioso, in quanto lì la natura ha ancora modo di esprimersi liberamente e l'uomo di vivere a contatto profondo con gli elementi primordiali, fonte inesauribile di benessere psico-fisico – cinque conferenze internazionali, la prima nel 1987 e l'ultima nel 2005.

    Quella dell' '87 era su cancro e invecchiamento: lei capisce che parliamo di quasi trent'anni fa e che solo ora questi argomenti iniziano a far parte del dibattito medico scientifico.

    I fatti della mia vita scientifica parlano chiaro, così come la felicità dei miei pazienti.

    L'articolo completo con ulteriori informazioni sulla Ghiandola Pineale e l'uso della melatonina si può leggere sulla rivista "Scienza e Conoscenza" n. 55

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Discussioni Simili

  1. melatonina
    Di nel forum ... di tutto un po'
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 14/05/2004, 15:50

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online