Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Risultati da 1 a 13 di 13

Discussione: Echinacea: immunostimolante, antinfiammatoria, antivirale

  1. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Echinacea: immunostimolante, antinfiammatoria, antivirale

    (Tratto da Riza.it)

    Grazie all’azione antivirale, antinfiammatoria e immunostimolante l’Echinacea è un rimedio attivo come prevenzione e cura di raffreddore, mal di gola e stati influenzali.

    L’Echinacea è un genere di piante erbacee perenni della famiglia delle Asteraceae, di cui fanno parte nove specie con caratteristiche officinali, l'Echinacea purpurea e l'Echinacea pallida in primis, e ornamentali.

    Il nome Echinacea deriva dal greco echinos, che significa “riccio” per via dei semi che spuntano alla sommità della pianticella, che non supera i 50 cm di altezza ed è riconoscibile per i fiori, simili a grandi margherite dai diversi toni di colore, dal bianco-rosato al rosa-purpureo.

    Originaria del Nord America, il suo uso tra le popolazioni locali è antichissimo: la tribù dei Cheyenne utilizzava la radice masticata per il raffreddore, la decozione per problemi articolari e reumatici, e come applicazione esterna in caso di febbre.

    Oggi le sue proprietà immunostimolanti sono riconosciute dalla medicina e il suo impiego erboristico contro raffreddore , mal di gola e stati influenzali la rendono uno scudo protettivo contro i sintomi da raffreddamento.

    segue..

  2. # ADS
    Echinacea: immunostimolante, antinfiammatoria, antivirale
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: Echinacea: immunostimolante, antinfiammatoria, antivirale

    (Tratto da Riza.it)

    Grazie all’azione antivirale, antinfiammatoria e immunostimolante l’Echinacea è un rimedio attivo come prevenzione e cura di raffreddore, mal di gola e stati influenzali.

    Principi attivi

    L’Echinacea è ricca di principi attivi stimolanti le difese immunitarie dell’organismo umano, come flavonoidi, derivati dell’acido caffeico, ovvero acido cicorico, acido clorogenico ed echinacoside, polisaccaridi, polifenoli, glicoproteine ad attività immunostimolante; alchilamidi, polieni e olio essenziale.


    Proprietà

    L’Echinacea vanta un’azione curativa complessa, grazie alle proprietà analgesiche , immunostimolanti , antinfiammatorie , antitossiche , ci catrizzanti , antispastiche e decongest ionanti a livello ghiandolare.
    Le tre specie di Echinacea dalle proprietà benefiche più spiccate sono più note sono l' Echinacea purpurea e l'Echinacea pallida che hanno ottenuto l'approvazione medica ufficiale: la radice di Echinacea pallida per il trattamento de l raffreddore e l’Echinacea purpurea per raffreddore , tosse , bronchite , inf iammazioni del cavo orofaringeo , del tratto urinario e per stimolare la guarigione delle ferite.

    segue..

  4. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: Echinacea: immunostimolante, antinfiammatoria, antivirale

    (Tratto da Riza.it)

    Grazie all’azione antivirale, antinfiammatoria e immunostimolante l’Echinacea è un rimedio attivo come prevenzione e cura di raffreddore, mal di gola e stati influenzali.


    Proprietà

    Vediamo più nel dettaglio le proprietà dell’Echinacea:


    • Antivirale e immunostimolante grazie pri ncipalmente ai polisaccaridi, gli arabinogalattani ed arabinoxilani, oltre che alle glicoproteine e alle alchilamidi
    • Antibatterico grazie all’olio essenziale, ricco di terpeni
    • Immunostimolante: stimolando e potenziando il sistema immunitario, l’Echinacea agisce soprattutto contro le malattie da raffreddamento in cui spesso vanno a sommarsi tra loro gli attacchi di virus e batteri
    • Antiossidante, grazie ai derivati dell’acido caffeico che contrastano la degradazione del collagene di tipo III dai danni provocati dai radicali liberi
    • Amica della pelle: l’Echinacea è un valido rimedio anche per uso esterno, contro rughe e smagliature per le sue proprietà dermopurificanti, tonificanti sul microcicolo e la circolazione venosa




    Formulazioni ed utilizzo

    L’Echinacea si può assumere in varie formulazioni erboristiche, riassumiamo di seguito le principali:
    segue..


  5. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: Echinacea: immunostimolante, antinfiammatoria, antivirale

    (Tratto da Riza.it)

    Grazie all’azione antivirale, antinfiammatoria e immunostimolante l’Echinacea è un rimedio attivo come prevenzione e cura di raffreddore, mal di gola e stati influenzali.


    Formulazioni ed utilizzo

    Mal di gola

    Quando è la gola a risentire dell’attacco di virus e batteri, Echinacea agisce come antinfiammatorio e lenitivo.
    Può essere utilizzato sotto forma di macerato glicerico di Echinacea (diluito con acqua per fare degli sciacqui, diluendone 10 gocce in un bicchiere d’acqua) e decotto a base di Echinacea (si prepara versando un cucchiaino di erba essicata in acqua fredda e portate ad ebollizione poi lasciate raffreddare, lasciare in infusione qualche minuto, filtrate e utilizzate per fare gargarismi 2 o 3 volte al giorno).
    Ferite cutanee

    Applicata localmente in pomata o utilizzando il decotto su garze sterili per fare degli impacchi, l’Echinacea può essere molto utile per aiutare le ferite a rimarginare più velocemente.

    Controindicazioni

    L’Echinacea è da evitare in caso di allergia alle piante della famiglia delle Asteracee, in presenza di malattie autoimmuni o qualora sia in atto una terapia con farmaci immunosoppressori.
    Non utilizzare in caso di gravidanza o allattamento. Consultare il proprio medico prima dell’uso.

  6. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Interazioni Farmacologiche

    (Tratto da: my-personaltrainer.it)

    Interazioni Farmacologiche

    L'echinacea è in grado di inibire alcuni citocromi e potrebbe interferire con l'attività di farmaci, quali:


    • Immunosoppressori (come, ad esempio, sirolimus , tacrolimus , ciclosporina e basiliximab);
    • Corticosteroidi, la pianta, infatti, può ridurne l'efficacia;
    • Farmaci antitumorali.
    • Antivirali impiegati nel trattamento dell'HIV;
    • Midazolam, perché l'echinacea ne inibisce il metabolismo;
    • Paracetamolo, poiché può verificarsi un aumento del rischio d'insorgenza di tossicità epatica;
    • Econazolo, in quanto l'echinacea ha dimostrato di essere in grado di potenziare l'efficacia dell'econazolo in crema contro le candidosi vaginali;
    • Caffeina, poiché l'echinacea può diminuirne il metabolismo.


    Avvertenze


    Gli effetti immunostimolanti attribuiti all'echinacea possono essere sfruttati mediante l'impiego di estratti secchi titolati in polisaccaridi, mentre gli estratti idroalcolici come le tinture, più ricchi in polifenoli, presentano soprattutto attività antinfiammatoria.
    Gli alcaloidi pirrolizidinici presenti nell'echinacea contengono il nucleo pirrolizidinico saturo, privo di tossicità, a differenza di quelli a nucleo insaturo, che sono risultati epatotossici.



  7. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Echinacea

    (Tratto da: saperesalute.it)

    Perché si usa

    Studi scientifici hanno dimostrato che è efficace nella prevenzione e nella terapia del raffreddore e dell'influenza, poiché aumenta l'attività dei globuli bianchi e quindi le difese dell'organismo.
    In particolare riduce le probabilità di contrarre i virus responsabili di raffreddore e influenza e accelera i tempi di guarigione. Gli effetti sono stati dimostrati anche per i bambini da 1 a 5 anni.
    Viene inoltre utilizzata come decongestionante e purificante per la pelle, nell'acne e nelle irritazioni.


    Come si usa

    In genere si utilizza l'estratto secco nebulizzato e titolato in echinacoside (minimo 0,6%). Il dosaggio dipende dall'età:

    Bambini: Una dose da 8 a 12 mg per kg di peso corporeo, somministrata 2 volte al giorno per 10-12 settimane riduce sia l'incindenza del raffreddore, sia i giorni di febbre in caso di influenza
    Adulti: 400-500 mg di estratto secco (che corrispondono a 16-20 mg di echinacoside) per almeno 15 giorni o più a lungo, a scopo di prevenzione

    segue..

  8. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: Echinacea

    (Tratto da: saperesalute.it)

    Precauzioni

    Non va utilizzata in bambini di età inferiore a un anno e in caso di gravidanza o allattamento.
    Poiché alcune specie possono contenere composti epatotossici, va usata con cautela da soggetti che assumono contemporaneamente paracetamolo.

    Interazioni


    L’utilizzo dell'echinacea si dovrebbe evitare quando si stanno assumendo contemporaneamente farmaci antineoplastici , inibitori della proteasi , inibitori nucleo sidici e non nucleosidici della trascrittasi inversa, corticosteroidi, immunosoppressori, ciclosporine

  9. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Uso dell’echinacea in età pediatrica

    (Tratto da: curenaturali.it)

    Uso dell’echinacea in età pediatrica

    L’uso dell’echinacea per i bambini è anche’esso antico: vi sono bibliografia e testi del passato che ne descrivono l’uso nel bambino a partire dai primi anni di vita. Anche per i bambini l'echinacea svolge attività immunostimolanti , antivirali , antibatteriche , antitossiche , cicatrizzanti e antinfiammat orie.

    Per le comuni malattie delle vie respiratorie come raffreddore, tosse, otiti e forme influenzali l’echinacea è un'ottima cura naturale e in forma di creme e pomate può essere rimedio di pronto soccorso verde in caso di escoriazioni , ferite , piccole ustioni e altri malesseri della pelle.



    Proprietà dell’echinacea

    L’echinacea è un ottimo immunostimolante e antinfettivo che agisce attivando i linfociti del nostro sistema immunitario.
    In particolare sono proprio i globuli bianchi ad avere migliorata l’attività di difesa dagli attacchi degli agenti esterni;
    inoltre l’echinacea è capace di contrastare anche batteri e virus specifici grazie alla sua capacità di attivare la funzionalità dei macrofagi.
    Viene utilizzata per prevenire le malattie da raffreddamento o per aiutarne la guarigione: appena compaiono i primi sintomi è possibile assumerla contro raffreddore , tosse , sintomi influenzali e persino per le infiammazioni alle vie urinarie come nel caso della cistite.
    Inoltre è utilizzata esternamente tramite creme , unguenti e pomate per la guarigione delle ferite, delle afte, delle dermatiti e delle ustioni in particolare quelle solari.

    segue..

  10. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: Uso dell’echinacea in età pediatrica

    (Tratto da: curenaturali.it)

    Uso dell’echinacea per bambini: dosaggio e modalità

    La modalità di uso preventivo dell’echinacea consiste nel prendere ogni mattina 50 gocce di tintura madre di echinacea in un po’ di acqua e di iniziare dalla fine autunno continuando tutto l’inverno.

    Per i bambini la dose consigliata dipende dal età e dal peso; possiamo indicare in linea generale che la quantità è metà dosaggio dell'adulto quindi 20 o 30 gocce al mattino in fase preventiva oppure 2 o 3 volte al giorno in fase acuta.
    Per i bambini è meglio scegliere estratti analcolici cioè senza presenza di alcool.

    Ooltre alla tintura madre di echinacea è possibile trovare estratti e capsule contenenti echinacea.
    In questo caso le indicazioni di assunzione saranno riportate in etichetta e solitamente sono di 1 o 2 tavolette o mono dosaggi al giorno.
    Esistono molti di questi prodotti a base di echinacea formulati e preparati appositamente per i bambini; i più comuni sono gli sciroppi per aiutare il benessere della gola e delle prime vie aeree in caso di tosse, raffreddore, influenza e sintomi di malattie da raffreddamento.

    segue..

  11. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: Uso dell’echinacea in età pediatrica

    (Tratto da: curenaturali.it)

    Uso dell’echinacea per bambini: dosaggio e modalità

    Ricordiamo che i naturopati e gli esperti di piante officinali consigliano l’assunzione di echinacea per periodi prolungati come forma preventiva, ma con tempi di sospensione.
    La modalità quindi è di usare l’echinacea per 21 giorni e sospenderla per una settimana, per poi ricominciare sino alla fine dell’inverno.
    Questa modalità di cicli naturopatici è importante per non far abituare il corpo alla presenza di un rimedio esterno anche se naturale.
    In questo modo il sistema immunitario ha dei momenti in cui lavora autonomamente senza il sostegno dell’echinacea e permettergli così di imparare e perpetuare il buon lavoro delle nostre difese immunitarie.


    Avvertenze e controindicazioni

    L'echinacea può presentare diversi effetti collaterali.
    Non è indicata nelle persone allergiche alle piante della famiglia delle asteraceae.
    Inoltre non è possibile utilizzarla in caso di terapie con farmaci immunosoppressori proprio perché interferirebbe attivando il sistema immunitario.

    Per i bambini valgono le stesse avvertenze e inoltre secondo un ultimo studio è stata rivelata un possibile aumento di insorgenza di allergia per alcuni soggetti sotto i 12 anni.
    Se vi sarà conferma di questo verranno indicate le informazioni sull'etichetta dei prodotti a base di echinacea e riporteranno una dicitura di avvertenza con un età minima e un dosaggio specifico.

    L’uso così antico dell’echinacea dà comunque un trascorso storico molto ampio che porta a una sicurezza nell'uso dell’echinacea rispettandone i tempi e i dosaggi.

    Rimane comunque sempre importante comunicare al proprio pediatra l’uso di rimedi naturali e di confrontarsi per eventuali consigli e indicazioni in materia di salute per i propri bambini.

  12. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Echinacea, un integratore dalle proprietà antivirali

    (Tratto da: lifegate.it)

    Usata dagli Indiani d'America contro i morsi di serpente, le febbri e le ferite difficili da guarire, è un potente antibatterico.
    Proprietà e usi dell'echinacea.

    Cos’è l’echinacea

    Nome botanico.Echinacea angustifolia, Echinacea purpurea, Echinacea pallida.

    Luogo di origine.Cresce spontanea negli Stati Uniti, nei prati e boschi radi; è coltivata nelle zone temperate sia a scopo medicinale che ornamentale.

    Storia.Sioux, Comanche e altre tribù indiane consideravano l’echinacea una delle piante medicinali più importanti.
    I coloni bianchi la usarono come rimedio contro raffreddore e influenza e in breve la sua fama raggiunse l’Europa.
    Mentre nel Vecchio Continente le sue proprietà farmacologiche venivano sempre più apprezzate e studiate, in America veniva quasi dimenticata.

    Principi attivi. Sono contenuti principalmente nella radice e comprendono oli essenziali, poliacetileni, flavonoidi, polisaccaridi, acido caffeico e alcaloidi.


    Le proprietà terapeutiche

    Aumenta la resistenza dell’organismo alle infezioni, con un’attività immunostimolante e antivirale.
    Possiede un’attività antinfiammatoria cortisone-simile, nonché antibatterica.
    Eserci ta un’azione locale che ritarda la diffusione delle infezioni attraverso i tessuti.
    Sulle pelli pruriginose , affette da foruncoli e acneiche produce un b enefico effetto curativo.
    Agisce su piaghe di varia origine comprese quelle da decubito , su piccole ferite e geloni ulce rati.

    segue..

  13. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: Echinacea, un integratore dalle proprietà antivirali

    (Tratto da: lifegate.it)

    Utilizzi e applicazioni

    L’uso per via orale dell’echinacea può essere utile sia nella stagione che precede le influenze, a scopo preventivo e di rafforzamento del sistema immunitario, sia durante la malattia stessa, per la sua azione sui macrofagi e sui linfociti T e B.
    Viene consigliata nelle malattie virali in genere, come nell’ herpes , e nelle micosi.
    Per uso esterno, i va ri componenti dell’echinacea producono un effetto antinfiammatorio su pelli arrossate, ferite o ustionate;
    in campo cosmetico entra nella composizione dn prodotti utili al trattamento delle rughe , delle smagliature e dell’acne.

    Forme d’uso.

    Con l’echinacea è possibile preparare un decotto, mettendo a bagno a freddo un cucchiaio di radice ( 5 g circa) per ogni tazza d’acqua. Il preparato va quindi fatto bollire, coperto e a fuoco moderato per 10 minuti circa. Una volta filtrato, il decotto si utilizzata nella dose di tre tazze al dì in caso di infezioni.
    Se si vuole ottenere un effetto preventivo risulta più agevole l’uso della tintura madre, nella dose di 10-15 gocce al giorno, da aumentare fino a 30 per tre volte al giorno in caso di malattia.
    Esistono in commercio preparati per bambini a base di echinacea, spesso in associazione al propoli e alla vitamina C: anche per loro è possibile ottenere un’azione preventiva o curativa avendo cura di rispettare le diverse dosi.

    segue..

  14. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,121

    Re: Echinacea, un integratore dalle proprietà antivirali

    (Tratto da: lifegate.it)

    Consigli.È possibile ottenere una pomata all’echinacea anche in casa, mescolando 10 g di tintura madre e 90 g di lanolina, fino ad ottenere un prodotto omogeneo.

    Controindicazioni

    Va usata con prudenza nelle malattie autoimmuni, TBC, AIDS, sclerosi multipla.
    Dosi elevate possono talvolta causare nausea e vertigini.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online