Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 41 a 60 di 61

Discussione: Propoli: antimicrobica, antimicotica, antivirale

  1. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,017

    Re: Propoli antibiotico naturale

    (Tratto da: naturopataonline.org - di Alessandro Di Coste - 29-11-2011)


    Guida acquisto sicuro: i preparati a base di propoli disponibili in commercio
    In commercio si trovano moltissime formulazioni differenti.
    La propoli pura è disponibile solitamente presso gli apicoltori.
    In erboristeria la propoli più diffusa è in tintura già pronta all’ uso ( estratti di propoli ), compresse, unguenti ed oli.
    Una menzione a parte va fatta in linea generale, per quanto concerne le preparazione di tipo cosmetico come creme e paste dentifrice. In questi prodotti la concentrazione di propoli è molto bassa.

    Come linea generale per stabilire se una tintura sia efficace almeno, bisogna tenere in considerazione la percentuale di propoli contenuta e se è titolata o meno.
    Prodotti con percentuali troppo basse di propoli o contenenti troppo alcool (50 %) sono da evitare.

    Non devono esserci coloranti: la colorazione naturale della propoli tende al bruno scuro con un aspetto torbido.
    Se troppo chiara o troppo liquida senza residui locali addensamenti, state comprando acqua colorata.

    Il sapore è inconfondibile, allappa e lascia una “patina” in bocca. La presenza di alcol è di grande utilità per fissare i principi attivi e garantire una maggiore diffusione locale degli eteri contenuti nella propoli.

    segue..

  2. # ADS
    Propoli: antimicrobica, antimicotica, antivirale
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,017

    Re: Propoli antibiotico naturale

    (Tratto da: naturopataonline.org - di Alessandro Di Coste - 29-11-2011)


    Posologia e dosaggi dell’estratto di propoli
    Variano secondo la propoli utilizzata.
    Nel caso d’infezioni o gengiviti, dalle 15 alle 40 gocce.
    E’ possibile fare gargarismi (perché l’alcol induce una profusa salivazione) o mettere le gocce direttamente sul cibo che masticherete a lungo (questo stratagemma permette un miglior assorbimento e una maggiore diffusione soprattutto in caso di interessamento delle alte vie aeree).

    Per rinforzare il sistema immunitario, sono sufficienti 10-20 gocce per 3 volte al giorno per un periodo di un mese.

  4. Registrato da
    13/01/2015
    Messaggi
    5

    Re: Propoli antibiotico naturale

    Salve, ha perfettamente ragione;
    la propoli è un vero toccasana contro i malanni invernali;
    da quando ho iniziato a usarlo non ho quasi più sofferto di mal di gola e raffreddori!

  5. Registrato da
    12/09/2015
    Messaggi
    18

    Opinione su estratto idroalcolico di propoli

    Ciao ragazzi, vorrei un'opinione sulla composizione dell'estratto idroalcolico di propopli "Propol2 EMF" dell'Aboca.

    Si legge in giro che la titolazione della propoli nell'estratto idroalcolico deve essere del 30%.

    Quel prodotto contiene 14,8 mg di flavonoidi totali (4 mg di Pinocembrina e Galangina).

    Può andare bene oppure me ne faccio preparare uno ad hoc dall'erborista?

    Grazie!

  6. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,098

    Re: Opinione su estratto idroalcolico di propoli

    Citazione Originariamente Scritto da zxcv1983 Visualizza Messaggio
    Ciao ragazzi, vorrei un'opinione sulla composizione dell'estratto idroalcolico di propopli "Propol2 EMF" dell'Aboca.

    Si legge in giro che la titolazione della propoli nell'estratto idroalcolico deve essere del 30%.

    Quel prodotto contiene 14,8 mg di flavonoidi totali (4 mg di Pinocembrina e Galangina).



    Può andare bene oppure me ne faccio preparare uno ad hoc dall'erborista?

    Grazie!
    Può andare bene. Non esistono protocolli rigidi, ed è possibile una certa variabilità.La risposta può variare in base alla sensibilità del soggetto.Consiglio comunque di rispettare le dosi proposte dalla ditta.
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  7. Registrato da
    26/07/2010
    Messaggi
    125

    Come utilizzate la propoli?

    Ho assunto la propoli sottoforma di caramelle masticabili 3 al giorno (150mg di propoli a capsula + Vit C e Vit B2 + liquirizia) in due occasioni di mal di gola. Nel giro di due giorni se ne è andato il fastidio e non si è trasformato come al solito in raffreddore.
    Per questo motivo consiglio di utilizzarlo.


    Mamma poi ha voluto provare anche lei queste caramelle perchè aveva un problema di reflusso che le provocava la non semplice esposizione verbale, e dopo alcuni gg i sintomi si sono attenuati di molto, ma poi interrompendo sono ritornati ed allora ci siamo rivolti al medico che le ha dato una cura.
    Però anche in questo caso ci sentiamo entrambi di consigliarla la propoli.

    -Voi in che modo la utilizzate? e sotto quale forma la assumete?

    -altra domanda: si trovano alle volte propoli titolate ed altre volte no, come pure si trovano, come i dispositivi di Aboca, propoli con estratti frazionati. MA cosa vuole dire che mettono solo alcune parti della propoli?se si conviene assumere tutta la propoli pura e non solo singoli ingredienti?


    Ultima modifica di anna1401; 20/02/2017 alle 23:26

  8. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,017

    Re: Come utilizzate la propoli?

    Ciao Alfox. Io al bisogno assumo la propoli che producono le mie api, che allevo a livello amatoriale. La assumo pura polverizzata, o in estratto idroalcolico che mi preparo personalmente, e anch’io posso sicuramente affermare che è molto efficace per prevenire o curare i malanni di stagione.
    Ma la uso anche per disinfettare piccole ferite e vedo che guariscono bene e in fretta.

    L’indicazione della titolazione sulle confezioni delle varie preparazioni, serve a specificare la concentrazione della propoli contenuta nella soluzione, quindi in genere dovrebbe essere sempre indicata in etichetta.

    Le soluzioni ottenute per estrazione e frazionamento, contengono solo alcune parti della propoli (dette nobili), annullandone altre ritenute “meno importanti”.. per eliminare eventuali depositi, che col tempo possono formarsi sul fondo della boccetta, ritenuti poco pratici e antiestetici…

    Io però sostengo che sia bene usare la propoli integrale, senza eliminare alcune parti, perché tutti i suoi componenti naturali agiscono in sinergia tra di loro favorendo una migliore e più completa risposta terapeutica.

    Comunque la propoli si può utilizzare sottoforma di svariati modi e anche in caramelle con aggiunta di erbe balsamiche, è efficace anche in questo modo, ed è pure piacevole al palato.
    C’è anche la preparazione analcolica, usata soprattutto per i bambini.

  9. Registrato da
    26/07/2010
    Messaggi
    125

    Re: Propoli un dono delle api...

    Grazie Anna per avermi risposto.
    Complimenti per l'amatorialità della tua attività. Penso che dia soddisfazioni.
    Ti faccio una domanda : Come si presenta la propoli pura? e la si trova anche in giro?

    Per gli svariati metodi di assunzione della propoli, ci sono dei però importanti:
    -molto spesso nelle caramelle si trova pochissima propoli, quelle ce utilizzo sono le poche che ne hanno tanto (150mg per capsula masticabile).
    -con lo sciroppo o le goccie non riesco a capire al giorno quanto costa, e quindi non so farmi un calcolo.

    Penso che la forma più comoda sia questa delle caramelle, dove ti trovi ti trovi la puoi assumere, invece nelle altre forme è un po' difficile.

    Per la formulazione analcolica penso sia da preferire rispetto a quella alcolica, perchè ho letto qualche post di diversi anni fa, che quella con alcol può provocare bruciori.sbaglio?

  10. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,017

    Re: Propoli un dono delle api...

    Grazie Alfox per i tuoi complimenti. Sì, da belle soddisfazioni ed è un vero piacere fermarsi a contemplare l’incredibile e meticolosa organizzazione di questi laboriosi e instancabili insetti!

    Riguardo alla propoli pura grezza, purtroppo, se non conosci qualche bravo e onesto apicoltore dal quale poterti rifornire, non ti conviene acquistarla alla cieca, perché quando raschiano la propoli dalle reti e dai telaini delle arnie, raschiano via di tutto senza troppi riguardi, nell’intento di raccoglierne il più possibile. Quindi quella grezza appena raccolta può contenere tracce o piccole schegge di legno, insetti morti intrappolati in essa, o residui di varia natura …
    Mettendo poi questo raccolto a macerare nell’alcool, non ci sono problemi, ma mangiarsi questo prodotto puro grezzo, non conviene per ovvi motivi..

    Io quando raccolgo la mia propoli, sto molto attenta a quello che raschio e scelgo solo la parte più pura, quindi vado sul sicuro e posso permettermi di mangiarmela polverizzata (sempre in piccole quantità comunque) anche così al naturale.

    segue..

  11. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,017

    Re: Propoli un dono delle api...

    Per le caramelle o le varie compresse alla propoli, bisogna appunto controllare quanta ne contengono se si vuole avere un maggior effetto terapeutico. Comunque, sì, è la forma più comoda e più pratica.

    Una boccetta di estratto idroalcolico di propoli da 30 ml costa all’incirca da 10 a 15 euro, dipende dalla concentrazione e dalle varie marche.. Ma ne bastano pochissime gocce (5 - 7- 10) miscelate di solito in un cucchiaino di miele e il tutto sciolto lentamente in bocca, se si usa come cura.
    Mentre come prevenzione, a volte bastano anche solo un paio di gocce al giorno durante la stagione fredda.

    La formulazione analcolica è più leggera rispetto a quella alcolica, perché l’alcool serve per favorire maggiormente l’estrazione delle sostanze curative della propoli. Però, soprattutto per i bambini e anche per chi ha problemi ad assumere la preparazione aclolica, da buoni risultati lo stesso anche quella analcolica.
    Per evitare in alcuni casi eventuali bruciori di stomaco con quella alcolica, basta assumerla a stomaco pieno, non a digiuno.

  12. Registrato da
    26/07/2010
    Messaggi
    125

    Re: Propoli un dono delle api...

    Grazie per le tante info che mi hai dato

    Bisogna stare molto attenti allora alla propoli pura, hai molto molto ragione ehehehe.

    Per quanto riguarda l'estratto idroalcolico o analcolico, come ci si fa a regolare con la concentrazione? quale è un buon valore di propoli?

    Cmq a parte i mali invernali (raffreddore e mal di gola) e le ferite, conosci anche per quali altri motivi per utilizzare la propoli? Lo chiedo proprio perchè se ha un simile effetto curativo, potrebbe essere molto efficace anche in altri problemi del nostro complesso organismo.

  13. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,017

    Re: Propoli un dono delle api...

    In teoria non c’è un “buon valore propoli” perché dipende dall’uso che se ne vuole fare.
    Si può trovare preparati in varie concentrazioni di propoli che vanno dal 10% al 20% , 30%.
    La propoli è attiva ed efficace anche a basse concentrazioni.
    Come già accennato all’inizio, nei primi post di questa discussione, una soluzione alcoolica con una concentrazione dal 10 al 20% può già inibire lo sviluppo di vari ceppi batterici Gram positivi.

    Bisogna tenere presente che la propoli, essendo una sostanza naturale, è molto variabile nella sua composizione, perché dipende dalle stagioni in cui vengono raccolte le resine e dal tipo di vegetazione in cui sono ubicate le arnie.
    Per cui la propoli prodotta in certe zone avrà proprietà più o meno marcate o più o meno specifiche riguardo all’effetto terapeutico verso certi disturbi o malanni.
    In linea generale la propoli ha molteplici effetti curativi anche a basse concentrazioni, ma per sapere quale risponde meglio ai nostri fabbisogni specifici, in teoria bisognerebbe provarne diversi tipi e magari anche a diverse concentrazioni.

    Altri usi della propoli: si può usare per curare afte, mal di denti, infiammazioni delle vie urinarie, per l’herpes labiale, per foruncoli, acne, lesioni da psoriasi, piccole scottature, funghi della pelle, verruche, calli...
    Per usi esterni ci sono in commercio anche pomate e unguenti a base di propoli che sono molto pratiche.

  14. Registrato da
    26/07/2010
    Messaggi
    125

    Re: Propoli un dono delle api...

    ok, c'è tanto da sapere, e quindi regolarsi di conseguenza.
    va bene, grazie
    Sai per caso indicarmi una marca affidabile? per esempio ESI?

    Immagino a questo punto che la cosa migliore è provare un prodotto e vedere cosa succede

    Ciao

  15. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,017

    Pollice in su Propoli

    (Tratto da: mypersonaltrainer.it )

    Cos'è la Propoli

    La propoli è un rimedio fitoterapico molto utilizzato, che può derivare sia dalle piante che dagli animali: anche questi ultimi, infatti, si servono di sostanze antibiotiche per proteggersi da batteri, virus, funghi e parassiti.
    La propoli viene prodotta alla fine della stagione di raccolta dei pollini, tra agosto ed ottobre, quando le api si preparano a fronteggiare l'inverno: ad alcune api bottinatrici viene affidato il compito di raccogliere la resina dai germogli di foglie e dalle cortecce di alcune specie di alberi; questa viene quindi trasformata in propoli ed impiegata come materiale da costruzione e da difesa, per sigillare, proteggere e rinforzare gli alveari.

    La propoli viene utilizzata dalle api per “verniciare” le pareti interne dell'alveare, in particolare la camera della regina, che viene così disinfettata a dovere prima che inizi la deposizione delle uova.
    Le resine raccolte vengono trasformate in propoli grazie alle secrezioni digestive delle api, che contengono enzimi in grado di estrarre dalla resina sostanze dalle importante proprietà medicinali.

    segue..

  16. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,017

    Re: Propoli

    (Tratto da: mypersonaltrainer.it )


    Principi Attivi

    La propoli contiene diversi principi attivi:

    • Flavonoidi: galangina, apigenina, kaempferolo, pinocembrina;
    • Aldeidi aromatiche: vanillina ed isovanillina;
    • Polifenoli e composti aromatici;
    • Fenolacidi e loro esteri;
    • Derivati dell'acido benzoico: acido gentisico, acido salicilico ed acido gallico;
    • Derivati dell'acido cinnamico: acido caffeico ed acido ferulico;
    • Alcoli
    • Composti fenolici: pterostilbenzene e xantorreolo;
    • Terpeni: eudesmolo, olio essenziale (0,5-1,2%).

    Oltre a questi principi attivi, la propoli è ricca di cere, resine, balsami, pollini, grassi e steroli, aminoacidi (16%), polisaccaridi, oligoelementi (calcio, ferro, rame, cobalto, nichel, zinco, silicio, vanadio e titanio), vitamine del gruppo B e provitamina A.

    segue..

  17. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,017

    Re: Propoli

    (Tratto da: mypersonaltrainer.it )


    Proprietà

    Test clinici effettuati su 16.000 pazienti hanno messo in evidenza le importantissime attività che la propoli è in grado di esercitare sull'organismo: in particolare, si è messo in evidenza il suo elevato potere antibatterico, antivirale ed antimicotico.

    Numerose sperimentazioni, sia in vivo che in vitro, hanno dimostrato la capacità della propoli, in soluzione idroalcolica al 10-20%, di inibire lo sviluppo di vari ceppi batterici, quali Escherichia coli, Proteus vulgaris, Mycobacterium tuber****sis, Bacillus alvei, Bacillus subtilis, numerose salmonelle, stafilococchi, streptococchi, Corynebacterium diphtheriae.

    I costituenti della propoli maggiormente implicati nell'attività antimicrobica sono, oltre l'olio essenziale, i flavonoidi (tra l'altro questa categoria di composti ha un ruolo chiave nel rinforzare il sistema immunitario), in particolare galangina, pinocembrina e crisina, e gli acidi clorogenico, caffeico e benzoico.

    segue..

  18. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,017

    Re: Propoli

    (Tratto da: mypersonaltrainer.it )


    Attività terapeutiche:


    Attività Antimicrobica

    L'attività antimicrobica è correlata alla concentrazione dei principi attivi, che purtroppo è estremamente variabile; è questa la ragione per cui diventa importante poter standardizzare i prodotti da somministrare presenti in commercio.
    Sono molto interessanti gli effetti sinergici che la propoli mostra in relazione a diversi antibiotici di sintesi (come le tetracicline, la neomicina, la polimixina, la penicillina, la streptomicina e la viomicina) su colture di Streptococcus aureus e di Escherichia coli. Quest'attività è legata sia ad un'azione diretta sui germi, sia allo stimolo che essa esercita sui processi di immunità umorale e cellulo-mediata.

    Attività Antimicotica

    L'attività antimicotica della propoli è da attribuirsi alla presenza di pinocembrina e di pinobankina, in azione combinata e sinergica con acido caffeico e p-cumarato di benzile; le sperimentazioni hanno dimostrato ed evidenziato nella propoli proprietà fungicide su infezioni da Candida ( albicans , tropicalis, ...), s u saccaromiceti, tricofiti e microspori, che causan o micosi sulla pelle di uomini ed animali.
    Azioni fungicide sono state provate con risultati soddisfacenti anche su funghi che vanno ad agire sui vegetali.

    segue..

  19. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    24,017

    Re: Propoli

    (Tratto da: mypersonaltrainer.it )


    Attività terapeutiche:


    Attività Antivirali

    Le proprietà antivirali della propoli sono da ricercarsi principalmente nei componenti idrosolubili. La propoli dimostra una buona attività antivirale di inibizione sui generi Herpes simplex e Corona virus, ma anche sui ceppi virali dell'influenza A e B, parainfluenza 1-2-3, adenovirus e virus respiratori.

  20. Registrato da
    28/11/2019
    Messaggi
    4

    Re: Propoli: antimicrobica, antimicotica, antivirale

    Mi piace anche la propoli, ma è meglio essere trattati con antibiotici

  21. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,098

    Re: Propoli: antimicrobica, antimicotica, antivirale

    Quando gli antibiotici sono effettivamente necessari, quindi in presenza di accertate forme batteriche, mentre sarebbero del tutto inutili in casi di forme virali in cui produrrebbero solo effetti devastanti sul microbiota intestinale, con tutte le conseguenze che possono derivarne.. Non si tratta di piacere o non piacere, ma di opportunità terapeutica , per cui in questi casi è meglio evitare automedicazioni ma rivolgersi al medico che è in grado di stabilire la reale necessità dopo una corretta diagnosi. Non siamo contro gli antibiotici ma contro un loro utilizzo inappropriato e inopportuno, stigmatizzato anche dall'OMS e dalle istituzioni mediche ufficiali.
    dr. vincenzo valesi sanihelp

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Pappa reale - un altro dono delle api
    Di anna1401 nel forum Alimentazione
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 22/02/2013, 15:58
  2. La vita quel dono prezioso.
    Di KittyZampeDiVelluto nel forum Psicologia per tutti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 19/05/2012, 19:14
  3. propoli in gravidanza
    Di sandrexia nel forum Medicine naturali
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 22/11/2011, 15:10
  4. Corro e dono il sangue...
    Di baffo54 nel forum Smettere di fumare
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 03/09/2010, 18:38
  5. la propoli
    Di nel forum Medicine naturali
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 23/05/2004, 21:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online