Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 21 a 33 di 33

Discussione: La zona di confort

  1. Registrato da
    08/08/2008
    Messaggi
    12,577

    Re: La zona di confort

    Citazione Originariamente Scritto da LucaMentalCoach Visualizza Messaggio
    Tornando al discorso, tutti avete ragione! Non é semplice lasciarsi il passato alle spalle, a volte è necessario chiedere aiuto per farlo e non ce niente di male nel farlo, anzi.
    Immaginate di dover fare una corsa, la corsa della vostra vita. Non sarebbe più facile correre leggeri senza uno zaino pesante sulla schiena?
    non è facile. a volte lo zaino che hai sulle spalle lo porti per sopravvivere.
    a me non dispiace che mi ricordi in continuazione gli sbagli che ho commesso in passato, anche se so che potrei rifarli in qualsiasi momento e anche se pesano come macigni.

    devi solo allenarti a correre con un peso in più. credo sia nelle possibilità di tt poterlo fare. sbaglio?
    per quanto mi comporti giornalmente alla leggera, per quanto le persone potrebbero pensare che non penso ad un cavolo, che sia sempre sorridente, che non me la prendo mai etctetc.... io so che non è così. io so che ad es la mia non è una finzione, ma semplicemnte un modo di gestire e saper stare al mondo. è inutile incaxxarsi.
    Armageddon was yesterday Today we have a serious problem-21 vittoria..grande baldoria..
    No, non sono per la pace nel mondo....ma per la buona convivenza tra i popoli.... ;)

  2. # ADS
    La zona di confort
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Kripstak Ospite

    Re: La zona di confort

    Citazione Originariamente Scritto da giovy9 Visualizza Messaggio
    non è facile. a volte lo zaino che hai sulle spalle lo porti per sopravvivere.
    a me non dispiace che mi ricordi in continuazione gli sbagli che ho commesso in passato, anche se so che potrei rifarli in qualsiasi momento e anche se pesano come macigni.

    devi solo allenarti a correre con un peso in più. credo sia nelle possibilità di tt poterlo fare. sbaglio?
    per quanto mi comporti giornalmente alla leggera, per quanto le persone potrebbero pensare che non penso ad un cavolo, che sia sempre sorridente, che non me la prendo mai etctetc.... io so che non è così. io so che ad es la mia non è una finzione, ma semplicemnte un modo di gestire e saper stare al mondo. è inutile incaxxarsi.
    Capisco cosa intendi Giovy.
    Forse il modo di rendere meno pesante questo zaino potrebbe essere l'informatica
    quello che intendo è: ognuno ha le sue foto, belle o brutte, i suoi documenti di carta pesante che diventano faldoni e pesano prima kg e poi quintali....
    noi dobbiamo solo upgradarci digitalizzare tutte queste esperienze e salvarle nella nostra memoria, nel nostro disco C, cercare di renderle parte di un processo, che all'avvio si lancia da solo e rimane sempre in background,
    Nulla va cancellato, ma tutto fa parte di un continuo upgrade il peso si trasforma in KB, MB etc ... non è più un sasso, l'abbiamo fatto diventare qualcosa di diverso...
    E' entrato dentro di noi, non lo dobbiamo più trasportare

  4. Registrato da
    08/08/2008
    Messaggi
    12,577

    Re: La zona di confort

    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    E' entrato dentro di noi, non lo dobbiamo più trasportare
    credi sia meglio averlo dentro di noi?
    Armageddon was yesterday Today we have a serious problem-21 vittoria..grande baldoria..
    No, non sono per la pace nel mondo....ma per la buona convivenza tra i popoli.... ;)

  5. Kripstak Ospite

    Re: La zona di confort

    Citazione Originariamente Scritto da giovy9 Visualizza Messaggio
    credi sia meglio averlo dentro di noi?
    credo sia meglio credo convertirlo in qualcosa che ci fa andare avanti piuttosto che in qualcosa che ci rallenta
    devo lavorare su un file salvato con l'ultima versione del programma
    non riesco ad aprirlo perchè ho la versione precedente
    se eseguo l'upgrade riesco a lavorare ed andarmene a casa alla svelta
    se mi impianto davanti alla schermata "impossibile aprire il file" potrei anche starmene seduta alla scrivania per mesi senza combinare nulla
    Però Giovy, io reagisco così, i problemi, i dolori, preferisco farli fuori subito e poi non pensarci più, non riesco caratterialmente a fare troppe elucubrazioni... se un problema si può risolvere , inutile preoccuparsi, se un problema non si può risolvere, inutile preoccuparsi. Vado avanti, preferisco agire da rullo compressore che essere il sasso

  6. Registrato da
    08/08/2008
    Messaggi
    12,577

    Re: La zona di confort

    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    Vado avanti, preferisco agire da rullo compressore che essere il sasso
    ah, ma per andare avanti..... io vado avanti sai?! sono talmente avanti che se mi guardo indietro vedo il futuro....

    a parte gli scherzi, mi rinforzo le braccia e le gambe per correre meglio col peso.
    non pensare che qualcosa rallenti la mia corsa. anzi. divento dura e d'acciaio. una corazza
    Armageddon was yesterday Today we have a serious problem-21 vittoria..grande baldoria..
    No, non sono per la pace nel mondo....ma per la buona convivenza tra i popoli.... ;)

  7. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    24,945

    Re: La zona di confort

    Di andare avanti,si va avanti...anche nascondendo i rancori.Ma sono irrisolti,perchè i rancori possono essere troppi.Come un veleno che viene instillato giorno dopo giorno,alla fine non hai più perdono da dare,perchè si è intossicati.
    Molto dipende dall'indole della persona...cmq si nasce con certe predisposizioni nel reagire verso "le mazzate"della vita.Essere più positivi secondo me...non so se è vero....c'entra anche dall'ambiente dove si vive.Ma in ogni compagnia esiste il "pessimista"...C HE SERVE DA FRENO!Perchè il troppo ottimismo può essere segno di faciloneria...e serve un contropeso pessimistico
    Ritornando alla zona di confort...che può essere una zona pessima...ma è quella che conosci meglio,ti è famigliare...stare meglio lo vedi come un miragio in lontananza.Domanda:C 'è la voglia o la forza di voler uscire dall'angolo,anche se è brutta e buia?
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

  8. Registrato da
    04/09/2006
    Messaggi
    10,419

    Re: La zona di confort

    Citazione Originariamente Scritto da LucaMentalCoach Visualizza Messaggio
    Ricordatevi sempre di non giudicare gli altri, chiunque essi siano. So che non é assolutamente facile. Ma facciamo un tentativo, almeno qui. Lasciamo l'ipocrisia e il circo del dolore alla televisione.

    Tornando al discorso, tutti avete ragione! Non é semplice lasciarsi il passato alle spalle, a volte è necessario chiedere aiuto per farlo e non ce niente di male nel farlo, anzi.
    Immaginate di dover fare una corsa, la corsa della vostra vita. Non sarebbe più facile correre leggeri senza uno zaino pesante sulla schiena?
    Ma per qualcuno correre senza quello zaino potrebbe non avere senso, sarebbe come buttare via la fatica sprecata per portarlo fino dove lo si è portato senza portarlo fino alla fine!

    Io ammiro e concordo con te su tutte le tue tecniche su come porsi gli obbiettivi e perseguirli per raggiungere un fine. Però trovo che bisogna tener conto di più fattori per dare delle indicazioni a certe persone.

    Spesso tu parli di obbiettivi che non danneggiano gli altri, a volte si può solo scegliere chi danneggiare ma in un modo o nel altro qualcuno lo si danneggia sempre... e non fare nulla è comunque una scelta.

    segue
    Non è mai la vita a fare schifo, sono le persone con cui si interagisce nella vita che facilmente possono essere schifose.

  9. Registrato da
    04/09/2006
    Messaggi
    10,419

    Re: La zona di confort

    Trovo o troppo limitanti o semplicistici giudizi sulla correttezza "morale" di un obbiettivo che una persona si pone.

    Io, per esempio, posso difendermi e dare contro a che ne so, il fondamentalismo islamico, ma non posso giudicare sbagliate le loro azioni, perché nel mio metro di giudizio lo sono ma nel loro stanno liberando il loro popolo da un'oppressione e si sentirebbero in colpa a non farlo.

    Si sente sempre dire di non giudicare, non essere aggressivi etc... ma quando ci si pone di fronte a problemi concreti e difficile essere poi coerenti con le proprie scelte... io non ti nego che mi trovassi davanti un fondamentalista penserei egoisticamente solo a me e del suo benessere me ne importerebbe molto poco... ma sarei ipocrita a giudicarlo perché di fatto lui si comporta con me nello stesso modo... per difendere se stesso e ciò a cui tiene...

    Come si fa a condannare la correttezza di certi obbiettivi? Come si fa a dire a certe persone che quello che vogliono fare è sbagliato quando dal loro punto di vista è l'unica strada possibile?

    Sarebbe piuttosto più onesto affrontarli o eliminarli in qualche modo se proprio non si possono tollerare i loro propositi.

    Invece proprio le persone che sembrano tanto aperte al dialogo, tanto empatiche, poi sono le prime ad essere ipocrite e a giudicare le cose solo dal loro punto di vista senza fare il minimo sforzo per comprendere le ragioni di un altro... E anche solo su questo forum ne puoi trovare quante ne vuoi di donne così...
    Non è mai la vita a fare schifo, sono le persone con cui si interagisce nella vita che facilmente possono essere schifose.

  10. Registrato da
    18/03/2011
    Messaggi
    139

    Re: La zona di confort

    Ognuno di noi ha sempre la possibilità di scelta, sempre! In un libro che consiglio a tutti, le 7 regole del successo, avevo letto una delle più belle metafore: tra stimolo e risposta c'è sempre uno spazio vuoto, che è lo spazio delle nostre scelte. A volte le scelte sono difficili, a volte questo spazio è molto piccolo, soprattutto se non siamo abituati, se nella vita abbiamo vissuto certe esperienze, certe influenze...ma questo spazio c'è sempre!

    Allo stesso modo quando definiamo un obiettivo possiamo valutare se questo obiettivo potrebbe danneggiare noi o gli altri e possiamo scegliere! Possiamo scegliere anche di non raggiungere quell'obiettivo...

    Per quanto riguarda il discorso di giudicare le persone...vi consiglio di guardare questo video:

    YouTube - ‪Cambia il tuo sguardo!‬&rlm ;

  11. Registrato da
    04/09/2006
    Messaggi
    10,419

    Re: La zona di confort

    Citazione Originariamente Scritto da LucaMentalCoach Visualizza Messaggio
    Allo stesso modo quando definiamo un obiettivo possiamo valutare se questo obiettivo potrebbe danneggiare noi o gli altri e possiamo scegliere! Possiamo scegliere anche di non raggiungere quell'obiettivo...
    E perché? Per non sentirsi in colpa verso certe persone e sentirsi in colpa verso altri per non aver agito? Per lavarsene le mani?
    Non è mai la vita a fare schifo, sono le persone con cui si interagisce nella vita che facilmente possono essere schifose.

  12. Registrato da
    18/03/2011
    Messaggi
    139

    Re: La zona di confort

    Decidere di non raggiungere un obiettivo non vuol dire lavarsene le mani, noi abbiamo sempre uno spazio di decisione in cui esercitare la volontà di perseguire un obiettivo ecologico. E con ecologico intendo un obiettivo che non danneggi ne noi ne gli altri. Poi se pensiamo che qualsiasi cosa facciamo danneggia qualcun altro allora entriamo nel mondo delle convinzioni e qui é tutt'altro discorso.
    Spero di averti risposto...

  13. Registrato da
    31/01/2006
    Messaggi
    5,190

    Re: La zona di confort

    Ricordare sempre gli sbagli, vivere sempre con questi sbagli, rivederli nella propria testa in continuazione non ti aiuta a vivere ti aiuta solo a farne di altri, di diffidare delle opportunità o delle persone perché non farlo potrebbe essere un errore oppure ti rende stanco e nervoso a fine giornata. Dopo aver fatto un incidente per esempio starai più attento ma questo ti stancherà di più e questa stanchezza potrebbe essere dannosa. Con il tempo si ritornerà ai ritmi più vivibili.
    Liberarsi dello zaino non vuol dire, almeno penso, dimenticarsi il passato, dimenticare gli errori ma solo mandarli nel passato e vivere. Vuol dire perdonare una propria ex e anche te stesso dopo una rottura e pensare solo ai momenti belli ma senza rimpiangerli. Vuol dire cercare un nuovo lavoro senza pensare a quello che si è perso. Vuol dire saper perdonare un amico che ti ha fatto male.

    Nessuno agisce pensando mai di essere nel torto o di essere cattivo, neanche i criminali, neanche Hitler o Mussolini. Se proprio non lo considerano giusto lo pensano per lo meno come una cosa necessaria per la loro sopravvivenza o che tutti facciano così. Nei limiti del possibile si vive meglio se ogni tanto si prova a cercare di capire perché le persone si comportino così. Generalmente io giudico prima e giustifico poi. Nel senso che ritengo che alcune azioni siano sbagliate e non è possibile convincermi del contrario ma cerco di comprenderne le ragioni e se sono buone so perdonare. Non sempre è facile a caldo ma con il tempo ho sempre perdonato.
    Quando le cose diventano troppo complicate, qualche volta ha un senso fermarsi e chiedersi: ho posto la domanda giusta? (Enrico Bombieri, da Prime Territory in The Sciences)

  14. Registrato da
    04/09/2006
    Messaggi
    10,419

    Re: La zona di confort

    Ma lo sai che hai ragione, si tratta di convinzioni non di mancanza di capacità. Il problema è che c'è gente che desidera vendetta ma obbedisce alle regole sociali perché è abbastanza intelligente da capire che non avrebbe ancora le capacità per generare un danno cospicuo alla società prima di essere fermato.

    Apparentemente allora può sembrare che una persona così sia un bravo ed onesto cittadino, ma in realtà è più antisociale di qualsiasi criminale, i delinquenti spesso non sono felici di fare quello che fanno, di violare la legge, invece le persone di cui parlo io sono li che non sanno ancora bene come fare a creare un danno, ma andrebbero fieri di farlo... e ogni minuto della loro giornata è un vedere gli aspetti odiosi della società che li circonda e pensare a come portare avanti un'equa vendetta contro una società corrotta!

    Cosa si può dire a gente così? Che le loro convinzioni sono sbagliate? Io non penso sarebbe, almeno da un punto di vista morale, corretto dirlo... Visto che se sono in quello stato ci sono generalmente perché hanno subito una serie di torti...

    Mi piacerebbe dare veramente a questa gente gli strumenti e la forza per andare contro lo schifo che gli circonda e dargli la possibilità di essere felici di quello che fanno indipendentemente dal fatto che ci riescano o meno... senza fargli rinuciare al loro GIUSTO desiderio di vendetta verso la società, che hanno tutto il diritto di avere, ma non è facile! C'è gente ignorante e bigotta in giro che al solo sentire l'idea di qualcuno che con calma e razionalità pianifica qualcosa per modificare l'ordine corrente delle cose prova ribrezzo e schifo per queste persone, fregandosene cinicamente che queste persone esistono proprio perché hanno subito la loro corruzione!
    Non è mai la vita a fare schifo, sono le persone con cui si interagisce nella vita che facilmente possono essere schifose.

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Discussioni Simili

  1. dieta a zona
    Di cucciolo83 nel forum Sono a dieta...
    Risposte: 88
    Ultimo Messaggio: 22/01/2008, 16:58
  2. cambiare zona
    Di blu66 nel forum ... di tutto un po'
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 14/11/2007, 15:49
  3. Dieta a zona
    Di alu7005 nel forum Sono a dieta...
    Risposte: 61
    Ultimo Messaggio: 04/07/2007, 11:55
  4. AIUTIAMOCI_dieta a zona
    Di AsiaArgento86 nel forum Sono a dieta...
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 06/06/2007, 16:53
  5. La Zona
    Di luciamig nel forum Sono a dieta...
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 06/07/2006, 10:27

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online