Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 59

Discussione: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

  1. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    35,663

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    forse non ho capito.

    no perchè detta così mi suona male...cioè...
    chi ha una qualche responsabilità, anche fosse solo quella di organizzare la partita di briscola ,
    nel dire cose inutili e nel fare cose inutili, non si sgava affatto della sua responsabilità,
    anzi
    io direi che aggrava soltanto la sua posizione se non porta avanti le sue responsabilità.
    Hmmmm...
    Bello questo risvolto. Va in una direzione diametralmente opposta da quella in cui volevo indirizzare il 3d, ma infondo non volevo, altrimenti sarei stato più chiaro.
    Quindi va bene.

    Sì la responsabilità c'entra sempre in opere e omissioni. Ma l'inutilità?
    Più che liberatoria, la considero libertina.

  2. # ADS
    L'insostenibile (in)utilità del mio essere
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    35,663

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    Citazione Originariamente Scritto da bimbadark Visualizza Messaggio
    Se tu sei una persona inutile nessuno ti darà responsabilità. Può essere una sorta di mantello dell'invisibilità che ti nasconde da tutti.
    E sì, anche questo è vero.

  4. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    35,663

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    questo mi fa venire in mente la frase abusata: "tutti siamo utili ma nessuno è indispensabile"
    Frase fatta ad uso e consumo dei tagliatori di teste e ampiamente smentita dalla realtà delle aziende che senza quella sola persona ritenuta non indispensabile vanno a ramengo, giusto per usare un termine tecnico.

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    ecco io credo che talvolta ci si possa sentire inutili solo perchè non ci si sente indispensabili.


    Ma


    anche se ciascuno non è indispensabile e vale poco ..... insieme a tutti realizza una ricchezza enorme.
    Io la penso in modo diametralmente opposto... e mi viene in mente la lista di Shindler anche se capisco che senza spiegare perché non si capisca perché.
    Ma siccome mi sento libertino, non spiegherò cosa intendo.

  5. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    35,663

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    Citazione Originariamente Scritto da giovy9 Visualizza Messaggio
    a volte la sensazione di sentirsi inutili cresce tanto quanto uno cerca di sentirsi utile.

    sembra di essere sempre nel posto sbagliato al momento sbagliato.
    Sì. E' vero. Forse è esserci che ti fa essere nel posto sbagliato.

  6. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    35,663

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    Citazione Originariamente Scritto da giovy9 Visualizza Messaggio
    anche perchè ala fine chidecide veramente se io sia stato utile o inutile in quello che ho fatt (sempre che abbia fatto qualcosa, si intende)
    credo anche che per magri solo 5 minuti al giorno io sia indispensabile per qualcosa.....io, come tutti!
    .

  7. Registrato da
    28/05/2004
    Messaggi
    17,598

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    Citazione Originariamente Scritto da zar2086 Visualizza Messaggio
    Sì. E' vero. Forse è esserci che ti fa essere nel posto sbagliato.
    Ok, questa la devo capire. Esserci ti fa essere nel posto sbagliato. In pratica....non esiste nessun posto giusto?
    "Dite all'azzurro principe che vada a farsi fot.tere . La bella addormentata vuole continuare a dormire"

  8. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    35,663

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    Citazione Originariamente Scritto da giovy9 Visualizza Messaggio
    purtroppo è la lentezza del forum.......oltretut to mi fa passare la voglia di scrivere e leggere.....
    .

  9. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    35,663

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    Citazione Originariamente Scritto da bimbadark Visualizza Messaggio
    Secondo me questo è un grossissimo problema interiore. Che io almeno vivo così. Dovremmo smettere di aspettarci risultati dalla nostra utilità....e forse ci sentiremmo meglio.
    Beh non esageriamo... non voglio guarire del tutto dai.

  10. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    35,663

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    secondo me questo concetto va meglio precisato.
    ...
    Sì vabbé, non è che possiamo sempre precisare tutto però...

  11. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    35,663

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    Citazione Originariamente Scritto da frederika Visualizza Messaggio
    ...questo thread assomiglia alla prima volta sui pattini sul ghiaccio...ti sembra che stai per cadere,e non hai di dove aggrapparti
    Hai mai letto Il profumo dell'invisibile di Milo Manara... ecco. Salta all'ultima pagina.

  12. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    35,663

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    Citazione Originariamente Scritto da bimbadark Visualizza Messaggio
    Ok, questa la devo capire. Esserci ti fa essere nel posto sbagliato. In pratica....non esiste nessun posto giusto?
    Per questo son sempre "fuori tempo un quanto".

  13. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    27,457

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    Citazione Originariamente Scritto da zar2086 Visualizza Messaggio
    Sì. E' vero. Forse è esserci che ti fa essere nel posto sbagliato.
    cioè ... se tu non ci fossi .. il posto sarebbe il posto giusto....
    ma quando ci sei ... ecco che quel posto è il posto sbagliato...


    hummm mmm


    ma ..... fare una doccia qualche volta ?
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  14. babydoll Ospite

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    l'utilità è la mia "malattia" e il senso di responsabilità spesso mi opprime,cerco sempre di essere utile,mi carico di responsabilità,anche di quelle che non ho,e poi inizio a non respirare più..vorrei provare un senso di pace nel sentirmi inutile,invece il senso di inutilità mi provoca ansia e più cerco di rendermi utile più invece l'ansia aumenta..un circolo vizioso.

  15. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    35,663

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    cioè ... se tu non ci fossi .. il posto sarebbe il posto giusto....
    ma quando ci sei ... ecco che quel posto è il posto sbagliato...


    hummm mmm


    ma ..... fare una doccia qualche volta ?
    L'omo ha da puzzà.

    Visto che non ci sono più i like, provo a darti punti.

  16. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    35,663

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    Citazione Originariamente Scritto da babydoll Visualizza Messaggio
    l'utilità è la mia "malattia" e il senso di responsabilità spesso mi opprime,cerco sempre di essere utile,mi carico di responsabilità,anche di quelle che non ho,e poi inizio a non respirare più..vorrei provare un senso di pace nel sentirmi inutile,invece il senso di inutilità mi provoca ansia e più cerco di rendermi utile più invece l'ansia aumenta..un circolo vizioso.
    Ma quanto bella è la nostra babydoll?

    Io penso, e l'ho scritto prima, che bisogna imparare a non piacersi un po'... non troppo, ma un po' sì.

  17. lucispente Ospite

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    Citazione Originariamente Scritto da zar2086 Visualizza Messaggio
    Frase fatta ad uso e consumo dei tagliatori di teste e ampiamente smentita dalla realtà delle aziende che senza quella sola persona ritenuta non indispensabile vanno a ramengo, giusto per usare un termine tecnico.
    la sparizione del like costringe al dialogo! secondo me è positivo
    apparte questo, concordo! nelle aziende, da un pò di tempo a questa parte, si è tornati (secondo me) al divisionismo, quello applicato nella prima industrializzazione quando si passava dall' artigianato appunto all' industria. In pratica ogni operaio non costruiva più un oggetto intero ma una piccola parte di esso, così non sapeva più costruire quell' oggetto ma sapeva mettere un bullone, bullone che peraltro poteva essere messo da chiunque.
    Anche in aziende in cui è necessaria preparazione e intelletto, anima e cuore, hanno imparato a suddividere il lavoro in piccole fasi incomprensibili e semplici, così si può essere sostituiti con una certa facilità, ed anche eliminati. Ovviamente si trascura che una conoscenza dell' intero renderebbe l' azienda sana e produttiva, ma siccome i costi possono abbattersi in qualunque momento, va bene così.
    Mi sono dilungata..

  18. cotto Ospite

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    ...............ho uno scoop per tutti voi.............. l'inutilita' non esiste

  19. emma2 Ospite

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    Allora... io credo che Utile e Responsabile appartengano a due categorie differenti, non dobbiamo confoderli.
    Utile è sempre utile-per: sei utile in relazione a un determinato scopo (il torneo di briscola di cui parlava dingo, la produzione in fabbrica, eccetera...). Rendersi inutile è liberatorio ( o libertino, come preferisce zar ), proprio perchè ti sgancia da qualasiasi scopo determinato, ti libera dagli obiettivi, ti consenti di volteggiare liberamente senza scopo, senza obiettivi, senza fini... come tira la corrente.
    Responsabile è una categoria dell'essere: il semplice fatto di esser-ci, ti rende responsabile, proprio perchè CI sei (anche se a volte, invece, ci fai... ). Certo, è sempre il posto sbagliato, quello in cui capiti (come dice bimba): a nessuno di noi è stato chiesto se volevamo essere e se volevamo essere propio lì, o altrove. Siamo tutti capitati qui, CI siamo, appunto, e questo ci rende responsabili, del nostro esserci, comunque sia avvenuto, perchè, otra che ci siamo, che cosa ne facciamo di questo nostro esserci? C'è un'ingiustiizia di fondo in questo: non siamo voluti noi venire qui, ci siamo capitati per caso, o comunque a prescindere dalla nostra volontà, ma, ora che ci siamo, DOBBIAMO farci carico noi del nostro esserci (e questo farci carico è, appunto la responsabilità).
    Rendersi inutile, è un modo possibile di esserci (di prendersi la responsabilità del proprio essere), sottraendosi ai fini determinati: uno modo di esserci liberatorio-libertino, come si siceva, ma nient'affatto privo di responsabilità, alla quale non è invece in ogni caso possibilie sottrarsi

  20. lucispente Ospite

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    emma scusa, ma la responsabilità di esserci in quanti pensi la percepiscano? perchè può essere anche una responsabilità, ingiusta se vuoi, ma se io non la sento, non lo è! sono daccordo invece che si tratti di categorie diverse, utilità e responabilità possono collegarsi ma non essere la stessa cosa.
    peraltro voler essere per forza utili è spesso dannoso per se stessi e per chi ci sta intorno. la responsabilità invece difficilmente è dannosa, anzi credo proprio non lo sia.

  21. Registrato da
    11/03/2011
    Messaggi
    7,396

    Re: L'insostenibile (in)utilità del mio essere

    quindi io secondo il tuo ragionamento sono inutile ed irresponsabile ...

    ok passo al 3d "il suicidio"
    **..sempre. e..comunque... **

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. insostenibile
    Di dingoman nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08/03/2013, 00:03
  2. L'insostenibile leggerezza del... Fattore C...
    Di monella89 nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 78
    Ultimo Messaggio: 19/08/2009, 12:58
  3. L'insostenibile leggerezza di Wilbur Smith
    Di fabi78 nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 20/11/2008, 12:10
  4. L'utilità di questo forum
    Di pikkio nel forum Verginità e psicologia
    Risposte: 158
    Ultimo Messaggio: 05/06/2008, 20:48
  5. L'insostenibile leggerezza del ban
    Di bbbb nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 56
    Ultimo Messaggio: 08/07/2006, 19:34

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online