Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 10 di 10 PrimaPrima ... 678910
Risultati da 181 a 196 di 196

Discussione: Alcolismo

  1. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607

    Re: Alcolismo in famiglia

    Sono d'accordo con Godilia...purtroppo tua madre deve arrivare allo stadio del "delirium tremens"dei alcolici o il coma alcolico...allora verrà ricoverata,e riceverà i farmaci che l'aiuteranno a disintossicarsi da un poco di quella porcherie.Poi ci vuole lo psicologo e tanta volontà...perchè lei come è ora non ha autostima di se stessa.Cerca con l'alcol una autodistruzione...po i si diventa dipendenti.
    Situazione molto difficile per una figlia.Purtroppo qualche volta si capovolgono i ruoli.
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

  2. # ADS
    Alcolismo
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117

    Re: Alcolismo

    Ciao Figlia e benvenuta nel forum Non crearti sensi di colpa per esserti allontanata dalla casa di tua mamma. Hai fatto la scelta giusta perchè rimanendo in casa non avresti lo stesso potuto fare molto per lei e in più avresti rovinato anche la tua vita.

    E' molto difficile potere aiutare un alcolista perchè è lui il primo a rifiutare ogni aiuto perchè convinto di non averne bisogno. Esiste questo associazione: www. al-anon.it sono gruppi di aiuto per i famigliari di alcolisti e sono sparsi in tutta Italia per aiutare proprio le famiglie che hanno in casa un problema come il tuo, prova a sentire se loro hanno dei suggerimenti da darti .

    Parla di questo col tuo ragazzo non tenerti tutto dentro. capisco che non sia piacevole dire queste cose ma non viverlo come una vergogna, E' una delle tante dipendenze forse la più antica di cui però si parla ancora poco a differenza di molte altre tipo la droga ma è forse la più difficile da curare per la mancanza di collaborazione della persona interessata....


    E' come buttare il salvagente a chi sta affogando....se non allunga il braccio per afferrarlo non può salvarsi


    Ti auguro di riuscire in qualche modo ad aiutare la tua mamma ......un forte abbraccio e se vuoi continuare a parlarne, siamo qui
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  4. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117

    Re: Alcolismo

    Citazione Originariamente Scritto da cianuro Visualizza Messaggio
    Sono riuscito a stare lontano dalle droghe famose..
    ma dall'alcol... niente da fare: non c'e' verso.
    P.s.: ho da poco superato quota 50gr...
    Fra poco arriva la mia compagna..., mi sgamera'?
    E soprattutto: dovro' andare a bere di nascosto?


    E tu Cianuro come stai ? Come va con l' alcol ?
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  5. Registrato da
    07/11/2006
    Messaggi
    5,142

    Re: Alcolismo in famiglia

    Citazione Originariamente Scritto da emma2 Visualizza Messaggio
    Anch'io penso che per tua madre tu non possa fare nulla (e in realtà hai già fatto tanto, fin troppo!), ciò che conta è che tu protegga te stessa, ora: devi farlo e mi sembri anche in grado di farlo, perchè hai già cominciato. L'idea di allontanarsi da casa mi sembra ottima, in questo senso. Ma bisogna che comincia a parlarne, invece. Nel tuo racconto mi ha molto colpita il clima di segretezza che aleggia nella tua famiglia: non va bene, i segreti ci macerano dentro e ci consumano, buttali fuori! Parlane col tuo ragazzo, con la tua migliore amica, con qualcuno cui forse vorrai rivolgerti per chiedere aiuto, ma fallo! Già averlo fatto qui è un primo passo, ma non basta
    infatti, ..inoltre fa sempre bene avere una propria vita autonoma a una certa eta', aiuta a crescere.

  6. Registrato da
    07/11/2006
    Messaggi
    5,142

    Re: Alcolismo

    Citazione Originariamente Scritto da cianuro Visualizza Messaggio
    Errore Diana.
    Io non vivo per nessuno all'infuori di me.
    Amo mio fratello, i miei genitori.
    Adesso amo anche questa ragazza. E' un peccato perderla... lo so..
    Ma lei, un giorno qualsiasi, potrebbe voltarmi le spalle... Ed io dovro' andare avanti sapendo che la mia ancora di salvezza sono e saro' sempre io..
    Se mi ama, e avra' voglia di aiutarmi... mi stara' vicino, anche come amica.
    non puo' rovinare la sua vita per te, pero'

  7. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117

    Re: Alcolismo

    Chissà....forse Figlia si aspettava qualche consiglio diverso da noi ma purtroppo l'unica soluzione efficace,anche se può sembrare cattiva è proprio quella di lasciare che la mamma tocchi il fondo perchè solo così troverà la forza di reagire e chiedere aiuto.

    Certo è dura vivere una situazione del genere e non poter fare niente specialmente quando si tratta della propria mamma......
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  8. Registrato da
    07/05/2008
    Messaggi
    3,711

    Re: Alcolismo

    Citazione Originariamente Scritto da diana1 Visualizza Messaggio
    E tu Cianuro come stai ? Come va con l' alcol ?
    Va molto meglio. Ho trovato un discount che vende roba buona a buon prezzo (scherzo).
    Sono molto migliorato. Altro non posso dirti.

  9. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117

    Re: Alcolismo

    Mi fa piacere.... non ti dico altro......
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  10. Registrato da
    31/10/2013
    Messaggi
    2

    Schiavi dell'alcool...

    Ciao a tutti, sono nuova e non so nemmeno se sto scrivendo nel posto giusto...
    mi sento sola e delusa...c'è una persona a me molto cara, una persona per me davvero speciale che ha un problema con l'alcol...ho conosciuto questa persona circa un anno fa. Inizialmente ho ignorato il problema, episodi di totale ubriachezza da parte sua li associavo a serate con amici...
    poi i giorni e i mesi mi hanno resa consapevole che il suo era ed è un problema di controllo, se entra in un locale non ha più limite, il bere lo porta ad essere cattivo, a causare liti e risse, a finire ore e ore in caserma, a dormire in auto...e con me...a essere davvero verbalmente cattivo e meschino.
    Ho sentito parole che non ho meritato, parole che nessuna donna dovrebbe sentire...mi sono arrabbiata, mi sono offesa, sono andata via, sono ritornata, non lo ho abbandonato, ho cercato di aiutarlo, di ascoltarlo...persino di controllarlo...le ho provate davvero tutte...la sua reazione è sempre stata quella di piangere e dispiacersi per il male fatto, la sua reazione è sempre stata promesse su promesse...parole importanti, bellissime...lacrime a cui ho sempre creduto...
    ha distrutto rapporti con persone e rovinato giornate di lavoro....
    sono l'unica persona che è rimasta per aiutarlo...ma ora non so come fare e sto malissimo...mi manca la serenità, mi manca quel sorriso che io ho sempre avuto anche nei momenti difficili.
    Ma questa volta è diverso, vedere chi ami distruggere se stesso e gli altri è doloroso, dare dare dare in continuazione con l'idea che prima o poi capirà...svuota l'anima...
    qualcuno mi dica il suo pensiero...ne ho bisogno

  11. Registrato da
    12/12/2008
    Messaggi
    26,245

    Re: Schiavi dell'alcool...

    Purtroppo mi sembra uno di quei casi in cui o lui si dà una scossa da solo o non cambierà nulla.
    "Populista: aggettivo usato dalla sinistra per designare il popolo quando questo comincia a sfuggire al suo controllo"

  12. Registrato da
    21/06/2011
    Messaggi
    2,819

    Re: Schiavi dell'alcool...

    Citazione Originariamente Scritto da SailorMoon Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti, sono nuova e non so nemmeno se sto scrivendo nel posto giusto...
    mi sento sola e delusa...c'è una persona a me molto cara, una persona per me davvero speciale che ha un problema con l'alcol...ho conosciuto questa persona circa un anno fa. Inizialmente ho ignorato il problema, episodi di totale ubriachezza da parte sua li associavo a serate con amici...
    poi i giorni e i mesi mi hanno resa consapevole che il suo era ed è un problema di controllo, se entra in un locale non ha più limite, il bere lo porta ad essere cattivo, a causare liti e risse, a finire ore e ore in caserma, a dormire in auto...e con me...a essere davvero verbalmente cattivo e meschino.
    Ho sentito parole che non ho meritato, parole che nessuna donna dovrebbe sentire...mi sono arrabbiata, mi sono offesa, sono andata via, sono ritornata, non lo ho abbandonato, ho cercato di aiutarlo, di ascoltarlo...persino di controllarlo...le ho provate davvero tutte...la sua reazione è sempre stata quella di piangere e dispiacersi per il male fatto, la sua reazione è sempre stata promesse su promesse...parole importanti, bellissime...lacrime a cui ho sempre creduto...
    ha distrutto rapporti con persone e rovinato giornate di lavoro....
    sono l'unica persona che è rimasta per aiutarlo...ma ora non so come fare e sto malissimo...mi manca la serenità, mi manca quel sorriso che io ho sempre avuto anche nei momenti difficili.
    Ma questa volta è diverso, vedere chi ami distruggere se stesso e gli altri è doloroso, dare dare dare in continuazione con l'idea che prima o poi capirà...svuota l'anima...
    qualcuno mi dica il suo pensiero...ne ho bisogno
    Prova a rivolgerti qui ed a spiegare il problema, forse sapranno indicarti le modalità più adatte per approcciare il tuo amico e aiutarlo nel suo problema: alcolistianonimiital ia.it Info su A.A.

  13. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607

    Re: Schiavi dell'alcool...

    Alla fine lui ti distruggerà psicologicamente.L'h o visto con mia figlia.Lei è andata a finire in mano allo psichiatra..e l'ha lasciato finalmente.Lui ha continuato a bere,e dopo 25 anni,è stato trapiantato il fegato.Che poi questi bevitori hanno pure fortuna,che trovano un fegato compatibile,mentre chi si era beccato una epatite B dal dentista,non lo trova.
    Ma anche suo padre beveva...2 fratelli del padre...tutti morti per diabete o cirrosi epatica.Dicono che è un difetto genetico.Non so se è vero,ma chi ha avuto un parente prossimo alcolizzato,sa che coinvolge tutta la famiglia,e che quei ammalati peggiorano sempre di più...Arrivano anche a metterti le mani addosso....perché la loro mente non li fa riconoscere ne genitori,moglie o figli.
    Quel ragazzo se lo lasci per la sua strada,ti salvi.Lui è come un drogato...ha il cervello bruciato.Non è del tuo amore che ha bisogno...ma di un aiuto diverso....cosa che ti è già stata indicato da chi ha postato prima di me.

  14. Registrato da
    03/02/2012
    Messaggi
    3,870

    Re: Schiavi dell'alcool...

    Ciao SailorMoon e benvenuta tra noi.
    I problemi con l'alcool sono legati a forme di dipendenza difficili da scardinare senza un supporto di professionisti che hanno già conoscenze specifiche.
    Il tuo supporto é lodevole ma ahimé la persona che stai aiutando é molto fragile e nel suo andare a fondo tira a fondo anche le persone che sono intorno. Forza e coraggio.

  15. Registrato da
    08/06/2007
    Messaggi
    2,664

    Re: Schiavi dell'alcool...

    Questa storia mi ricorda una discussione di tanto tempo fa sulla scelta del compagno e mi ricordo anche le critiche che ricevemmo io e tbag per ciò che dicevamo,la cosa da fare è semplice lascialo, sempre se ne sei in grado e sempre se è veramente quello che vuoi tu,in caso contrario lo devi accettare per ciò che è senza cambiarlo ed accettare anche tutto ciò che ne consegue senza lamentarti,dopotutto la scelta è tua nessuno ti obbliga, quindi se ci vuoi stare avrai sicuramente il tuo tornaconto,a meno che per partito preso tu non sia masochista.

  16. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117

    Re: Schiavi dell'alcool...

    Ciao SailorMoon e benvenuta nel forum In casi come quello da te descritto ci vuole l'aiuto di persone competenti e Alcolisti Anonimi potrebbe fare al caso vostro ammesso che il ragazzo riconosca di avere un problema e manifesti la volontà di uscirne altrimenti se non c'è la sua collaborazione nessuno purtroppo potrà aiutarlo ad uscire dalla sua schiavitù.......
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  17. Registrato da
    31/10/2013
    Messaggi
    2

    Re: Alcolismo in famiglia

    Ringrazio tutti per le risposte....non è semplice lasciare sola una persona che si ama, ci si sente in colpa, ci si sente incapaci di aiutare, forse perchè a volte si ha la convinzione che con l'amore tutto si può risolvere.
    Non è così, ne sono consapevole, non mi era mai capitato prima di essere così coinvolta dalla persona sbagliata, così lontana da come sono io e da come affronto io la vita...non mi era mai capitato ed emotivamente è una cosa davvero forte, psicologiacamente è dura.
    E' un pò come avere a che fare con 2 persone diverse che si contraddicono e hanno comportamenti così opposti da farti impazzire in alcuni momenti.In un anno non sono riuscita a fare nulla per aiutarlo, forse ho fatto solo un piccolo passo, forse sono riuscita a fargli capire che è malato, che ha bisogno di cure esterne, che ha bisogno di un personale specializzato che lo aiuti e gli dia sostegno per riuscire a guarire ed essere se stesso sempre, una bella persona.
    Ha ammesso di avere un problema, ha ammesso di non essere in grado di venirne fuori da solo, ha ammesso di avere bisogno di aiuto, ha ammesso di non essere in grado di controllarsi.
    Ho lasciato a lui un numero telefonico a cui chiamare, si tratta di un espero del centro alcolisti anonimi. L'ho lasciato dicendogli che era l'unica cosa che facevo per aiutarlo, ma che non avrei chiamato io, se vuole venirne fuori e ritrovare una vita normale lo deve volere lui e deve chiamare lui. Non sono masochista, come forse ha pensato e scritto qualcuno, certo è strano e stupido pensare che una donna continui a stare vicina a una persona così...però a volte l'amore va oltre, per quanto difficile sia riuscire a sopportare una situazione così altalenante e comunque così opposta tra sobrietà e alcool c'è un qualcosa che spinge a non voler abbandonare questa persona.

Pagina 10 di 10 PrimaPrima ... 678910

Discussioni Simili

  1. Parlando di alcolismo.
    Di frederika nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 21/02/2013, 14:18
  2. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 09/03/2004, 16:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online