Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 4 di 9 PrimaPrima 12345678 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 80 di 165

Discussione: Disturbo Ossessivo Compulsivo ( DOC)

  1. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117
    Enemy una bella cosa che tu abbia almeno un'amica che abita vicino a te e pu tenerti compagnia ogni tanto. A sua volta avr degli amici e potresti uscire anche tu con loro insieme a lei ...... Leggo che anche Kia non lontana da te e sono contenta si sia offerta di darti qualche
    dritta su psico ecc.
    I farmaci non li vuoi prendere e ti capisco,se li hai gi provati e non hai avuto nessun miglioramento ma solo effetti collaterali logico che ora non te la senti di riprenderli. Cmq un buon psicologo anche solo per parlare ti serve, credimi.
    Se riusciamo d unire l'aiuto virtuale ( forum ) al reale ( amici pi supporto psicologico, ) un buon inizio........
    Forza ragazzi chi c' che abita vicino a Enemy ?
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  2. # ADS
    Disturbo Ossessivo Compulsivo ( DOC)
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    02/09/2007
    Messaggi
    20
    Citazione Originariamente Scritto da diana1 Visualizza Messaggio
    Enemy una bella cosa che tu abbia almeno un'amica che abita vicino a te e pu tenerti compagnia ogni tanto. A sua volta avr degli amici e potresti uscire anche tu con loro insieme a lei ......
    In realt ho anche un'altra amica nei dintorni, ma per lungo tempo si isolata perch sta male ( borderline) e cos ha impoverito anche me della sua compagnia
    Ma ci siam risentiti ieri e penso che presto ci rivedremo, un'ottima cosa Non la vedo da maggio...

    L'amica che invece vedo spesso ora ha avuto attacchi di panico, ma ora sta benino. Ha 3 amiche che bene o male hanno avuto un'infarinatura di psicologia
    Dico questo perch ritengo fondamentale il fatto di parlare con persone che sanno qualcosa di relativamente preciso sui problemi psicologici, non necessariamente in prima persona ma comunque attraverso amicizie o esperienze vicine...
    Insomma, dato che sono amiche di una persona che ha avuto attacchi di panico, e di un ragazzo che per la depressione purtroppo si suicidato penso che accetterebbero un altro "strano" individuo come me...
    Ecco, ho molta paura di giudizi e di essere trascurato ed evitato perch mostro qualche anomalia...probabilm ente la mia componente evitante/socialfobica che emerge...

    (CONTINUA)

  4. Registrato da
    02/09/2007
    Messaggi
    20
    Per questo cerco qualcuno qui, piuttosto che in un forum qualsiasi...
    In realt di queste 3 amiche per ora conosco solo una, ma penso che prima o poi conoscer anche le altre due...
    Per ovviamente sono legato alla mia amica "principale"...

    La sfortuna vuole per che queste ragazze amino luoghi casinosi e che non apprezzo come le discoteche, oppure star sotto il sole (anche se immagino che finita l'estate...)
    Quindi vabb, quando escono in genere io non esco con loro...

  5. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117
    Penso di aver capito un p la tua situazione e a questo proposito vorrei dirti che fai bene ad uscire con queste amiche che hanno anche loro qualche problemino pi o meno risolto, questo pu aiutarti a sentirti meno "diverso " e pi compreso e accettato e di conseguenza esci con loro con una certa tranquillit, senza la paura di venir giudicato o respinto. Per Enemy cerca col tempo, di fare amicizia anche con persone che non hanno i tuoi problemi o quelli delle tue amiche, insomma le cosidette persone " normali" e lo metto tra virgolette perch di normale normale non c' nessuno......Ti accorgerai che ognuno ha i suoi problemi, pi o meno evidenti, le sue debolezze, le sue paure, le sue fragilit, le sue fobie, le sue piccole follie e cos via , quindi non penserai pi che gli altri sono perfetti e tu anomalo Ognuno unico, cos come lo sei tu. I tuoi problemi ti fanno soffrire ma se riuscirai a guardarli in faccia non ti faranno pi paura e riuscirai a liberartene. A fare questo pu aiutarti un buon psicologo ( scusa se continuo a ripetertelo ). Buonanotte Enemy
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  6. Registrato da
    07/11/2006
    Messaggi
    5,142
    Citazione Originariamente Scritto da diana1 Visualizza Messaggio
    Penso di aver capito un p la tua situazione e a questo proposito vorrei dirti che fai bene ad uscire con queste amiche che hanno anche loro qualche problemino pi o meno risolto, questo pu aiutarti a sentirti meno "diverso " e pi compreso e accettato e di conseguenza esci con loro con una certa tranquillit, senza la paura di venir giudicato o respinto. Per Enemy cerca col tempo, di fare amicizia anche con persone che non hanno i tuoi problemi o quelli delle tue amiche, insomma le cosidette persone " normali" e lo metto tra virgolette perch di normale normale non c' nessuno......Ti accorgerai che ognuno ha i suoi problemi, pi o meno evidenti, le sue debolezze, le sue paure, le sue fragilit, le sue fobie, le sue piccole follie e cos via , quindi non penserai pi che gli altri sono perfetti e tu anomalo Ognuno unico, cos come lo sei tu. I tuoi problemi ti fanno soffrire ma se riuscirai a guardarli in faccia non ti faranno pi paura e riuscirai a liberartene. A fare questo pu aiutarti un buon psicologo ( scusa se continuo a ripetertelo ). Buonanotte Enemy
    quoto, l avita uguale per tutti ..solo che bisogna trovare la forza per afforntarla e guardarla in faccia.E IN MEZZO alla durezza trovi anche cose belle.

  7. Registrato da
    13/09/2007
    Messaggi
    7

    figlio con doc

    ciao a tutti, mi sono iscritto per partecipare a questa discussione... ho scoperto di avere un figlio affetto da DOC, e sto iniziando ad attrezzarmi per fronteggiare la situazione... purtroppo solo adesso, all' et di 16 anni, si capito quale sia il problema, iniziato in tenerissima et, all' asilo. Mio figlio affetto da ossessioni pure, senza particolari rituali di compulsione, se non mentali, ma in ogni caso adesso cercheremo un terapeuta di esperienza, speriamo di riuscire a contrastare questo terribile disturbo... a tiresia, del quale ho letto con grande trasporto la descrizione del dramma, vorrei suggerire la necessit di iniziare subito una serrata battaglia contro la malattia, con le armi giuste, per. A questo scopo, come primo passo, gli suggerisco la lettura di un buon libro, che gi aiuta a prendere coscienza e a imbastire una prima difesa, anche se l' aiuto di una terapia mista farmacologica/psicologica obbligatorio per problemi gravi. Il libro 'VINCERE LE OSSESSIONI' di Gabriele Melli

  8. Registrato da
    13/09/2007
    Messaggi
    7

    per tiresia

    ho letto anche le tue parole sull' argomento depressione.
    Vorrei dirti questo, l' origine prima dei tuoi problemi non la famiglia, delusioni che hai potuto avere o quant'altro, ma il DOC.
    E' lui che ti ha sempre fatto andare con i freni tirati, in tutti i tuoi momenti o di felicit o di fatica hai sempre avuto accanto il drago cattivo che ti ha rovinato le gioie e ti ha acuito i dolori.
    E' da questo che devi partire. Io avevo percepito che c'era qualcosa dentro mio figlio che non andava, e che ha compresso tutti i suoi tanti talenti, ma lui si teneva tutto dentro, vergognandosi, probabilmente, o avendo paura degli stupidi rimproveri soprattutto della madre. In questo senso la famiglia potrebbe aver causato problemi, ma all' origine di tutto c' il drago.

    E' chiaro che una persona che in tutto quello che fa ha una palla al piede si deprime prima o poi, ma questo e altri disturbi sono solo delle conseguenze, inutile concentrarsi su di loro, il drago va affrontato direttamente, se non sconfitto almeno reso pi mansueto, poi, come un atleta che si liberato dei pesi da allenamento, potrai correre veloce.

    La mia presa di coscienza del dramma che ha vissuto e sta vivendo mio figlio totale, riporto alla mente ossessioni che ho avuto anch'io, come tutti, ma che se ne sono andate subito, e le moltiplico per cento, e le estendo su quasi tutta la giornata, tutti i giorni, e mi chiedo come si possa andare avanti cos.

  9. Registrato da
    13/09/2007
    Messaggi
    7

    x tiresia segue

    Il DOC un disturbo abbastanza diffice da curare, ma ha il vantaggio di essere ben circoscritto, e di richiedere una cura tutto sommato breve, non anni di psicanalisi. I nuovi metodi basati sulla teoria cognitivo-comportamentale insegnano al paziente come interrompere il loop-disfunzionale, il meccanismo cio che prevede ansia-compulsione-evitamento. Il drago non morir mai, ma pu essere reso pi mansueto.

    Fai un mutuo, fatti prestare i soldi, ma inizia una terapia, coadiuvata da un qualche farmaco che ti tiri su in partenza, visto il tuo stato di prostrazione... e come potrebbe essere altrimenti, dopo le tue estenuanti lotte contro il drago cattivo... la terapia dura qualche mese, al massimo un anno, con cadenza settimanale, nella grande maggioranza dei casi si torna a vivere, anche se spesso la convivenza con il doc rimane, ma attenuata.

    Io ho iniziato a sentire in giro per il terapeuta, necessario che sia competente su questo argomento specifico, spero bene.

  10. Registrato da
    07/11/2006
    Messaggi
    5,142
    Citazione Originariamente Scritto da dragodoc Visualizza Messaggio
    ho letto anche le tue parole sull' argomento depressione.


    E' chiaro che una persona che in tutto quello che fa ha una palla al piede si deprime prima o poi, ma questo e altri disturbi sono solo delle conseguenze, inutile concentrarsi su di loro, il drago va affrontato direttamente, se non sconfitto almeno reso pi mansueto, poi, come un atleta che si liberato dei pesi da allenamento, potrai correre veloce.

    La mia presa di coscienza del dramma che ha vissuto e sta vivendo mio figlio totale, riporto alla mente ossessioni che ho avuto anch'io, come tutti, ma che se ne sono andate subito, e le moltiplico per cento, e le estendo su quasi tutta la giornata, tutti i giorni, e mi chiedo come si possa andare avanti cos.
    Ti sono vicina, l'adolescenza e' un brutto periodo.e spesso e' proprio con la mamma che cominciano i primi sintomi del problema non perche' noi mamme sbagliamo ma perche' siamo le prime a iniziare a riprenderli se vediamo che qualcosa non va ..poi le loro reazioni ci fanno capire se tutto rientra nella normalita' o c''e qualcosa che non va. e spesso portano rancore a lungo verso al mamma che se ne e' accort aper primo. La fortuna e' che le mamme sanno perdonare e non demordono mai..
    Stai vicino a tua moglie e se lui vi vede uniti e solidali migliorera' molto.,, fatelgi capire che con voi puo' parlare di tutto senza paiura di essere giudicato e di fidarsi della madre.

  11. Registrato da
    13/09/2007
    Messaggi
    7
    grazie godilia, ma sono separato e il figlio è rimasto con me... con la madre non si erano mai capiti... spero bene per lui.

  12. Registrato da
    27/04/2005
    Messaggi
    723
    Citazione Originariamente Scritto da dragodoc Visualizza Messaggio

    La mia presa di coscienza del dramma che ha vissuto e sta vivendo mio figlio totale, riporto alla mente ossessioni che ho avuto anch'io, come tutti, ma che se ne sono andate subito, e le moltiplico per cento, e le estendo su quasi tutta la giornata, tutti i giorni, e mi chiedo come si possa andare avanti cos.
    Esatto caro drago (posso chiamarti cos?), come si pu continuare cos ?
    Devo dirti una cosa, e cio che il mio problema primario stata l'eritrofobia, e che per placare quella, la mia mente ha tirato fuori dal cilindro il Doc per evitare l'eritro. E' una pecie di chiodo schiaccia chiodo.
    Per il resto a causa di problemi con il direttore dell'ufficio, sono tentato di mollare il lavoro, nonostante oggi abbia avuto la proroga del contratto.
    Io oramai non ho pi fiducia nel direttore, perch ha degli scleri nei miei confronti e siccome ho una dignit , non voglio passare il resto dei miei giorni a subire rimproveri inutili o venire umiliato in uno stupido ufficio per delle inezie ( lo fa con gli altri, ci significa che lo far con anche con me ) .
    CHe altro dire ? ho perso la fiducia in tutto, nella vita, in tutto, in tutti, la mia camera simile ad un porcile, con rifiuti da tutte le parti, eppure non ho voglia di pulire.

  13. Registrato da
    27/04/2005
    Messaggi
    723
    Il mio doc seriamente peggiorato, anche adesso sono vittima di un Doc di oggi al lavoro quando un mio collega ha parlato di carabinieri, niente da fare il doc rimasto nel mio cervello come fissazione, ossessione, c' poco da fare.
    Purtroppo la mia amica non si fa pi sentire, e questa cosa non mi da pace , perch lei stata l'unca persona al mondo in grado di starmi ad ascoltare e grazie alla quale ero sicuro ( perch me lo sentivo dentro) di potere dare un calcio nel sedere al Doc, o cmq ridurlo ai minimi termini.
    Invece mi ha tolto il suo supporto fondamentale, senza motivo.
    E io lentamente ora sto tornando in un buio profondo, non ho voglia di nulla, troppe delusioni passate, non esco nemmeno pi la sera, passo le giornate a vegetare davanti al pc o girovagando per centri commerciali senza meta, magari in preda al Doc. PEr questo voglio mollare il lavoro , perch non ce la faccio pi , perch mi sento davvero vuoto. Io ero sicuro che avrei iniziato anche una terapia a breve, la mia amica mi aveva incanalato sulla giusta strada e sono convinto che ce l'avrei fatta, ma forse ero troppo ottimista.

  14. Registrato da
    27/04/2005
    Messaggi
    723
    Adesso mi sento solo e non mi va di fare nuove amicizie, non mi va nulla. Troppo forte la delusione.
    Il gesto estremo non mi sembra più così inutile , è vero che non ha senso, però sono arrivato ad un momento della vita in cui nessuna cosa mi da più piacere, nemmeno più una chiamata, una telefonata che non c'è più. Solo un lento susseguirsi di giornate uguali senza senso, se non il tirare avanti per inerzia. Io non voglio più nulla e con questi presupposti la mia vita non può durare a lungo, lo scrivevo 2 mesi fa e adesso sono solo sempre più convinto che sia così. Del resto so cosa mi attenderà per i prossimi mesi od anni, perchè soffrire inutilmente ? L'unica possibilità che avevo do uscire dal doc l'ho persa in breve tempo ( con la mia amica ) e quindi mi aspetta la solita vita scialba e senza senso nella più perfetta solitudine.
    ah dimenticavo di dire che ho quasi smesso di mangiare di sera, in pratica non ceno più e questo inizia a darmi seri problemi fisici perchè sono uno straccio.
    Che sia una serena notte almeno per voi, per me sarà l'ennesima notte prima dell'ennesima insulsa giornata da incubo.
    ciao

  15. Registrato da
    07/11/2006
    Messaggi
    5,142
    Citazione Originariamente Scritto da tiresia Visualizza Messaggio
    Il, perch lei stata l'unca persona al mondo in grado di starmi ad ascoltare e grazie alla quale ero sicuro ( perch me lo sentivo dentro) di potere dare un calcio nel sedere al Doc, o cmq ridurlo ai minimi termini.
    Invece mi ha tolto il suo supporto fondamentale, senza motivo.
    E io lentamente ora sto tornando in un buio profondo, non ho voglia di nulla, troppe delusioni passate, non esco nemmeno pi la sera, passo le giornate a vegetare davanti al pc o girovagando per centri commerciali senza meta, magari in preda al Doc. PEr questo voglio mollare il lavoro , perch non ce la faccio pi , perch mi sento davvero vuoto. Io ero sicuro che avrei iniziato anche una terapia a breve, la mia amica mi aveva incanalato sulla giusta strada e sono convinto che ce l'avrei fatta, ma forse ero troppo ottimista.
    Alla terapia ci devi andare tu nonla tu amaica e con le tue gambe..proprio per capire che devi diventare autonomo enondevi permettere che altri rovinano la tua vita o ti facciANO perdere il lavoro che un tuo diritto.sE la direttrice e' lei ad avere probelkmi perche' tu dvi lasciare il lavoro o sentiriti inutile o nonvalido?
    adesso illavoro ti serve e nonsi lasci amai prima di averne torvato un altro, tiserve per alzarti con unmotivo la mattina, tiserve per isoldi, tiserve per pagare la terapia e solo in fase di terapai puoi capire veramente cosa fare, quando le nuvole si saranno diradate.

  16. Registrato da
    07/11/2006
    Messaggi
    5,142
    Citazione Originariamente Scritto da tiresia Visualizza Messaggio
    Adesso mi sento solo e non mi va di fare nuove amicizie, non mi va nulla. Troppo forte la delusione.
    Il gesto estremo non mi sembra pi cos inutile , vero che non ha senso, per sono arrivato ad un momento della vita in cui nessuna cosa mi da pi piacere, nemmeno pi una chiamata, una telefonata che non c' pi. Solo un lento susseguirsi di giornate uguali senza senso, se non il tirare avanti per inerzia. Io non voglio pi nulla e con questi presupposti la mia vita non pu durare a lungo, lo scrivevo 2 mesi fa e adesso sono solo sempre pi convinto che sia cos. Del resto so cosa mi attender per i prossimi mesi od anni, perch soffrire inutilmente ? L'unica possibilit che avevo do uscire dal doc l'ho persa in breve tempo ( con la mia amica ) e quindi mi aspetta la solita vita scialba e senza senso nella pi perfetta solitudine.
    ah dimenticavo di dire che ho quasi smesso di mangiare di sera, in pratica non ceno pi e questo inizia a darmi seri problemi fisici perch sono uno straccio.
    Che sia una serena notte almeno per voi, per me sar l'ennesima notte prima dell'ennesima insulsa giornata da incubo.
    ciao
    ma tu credi veramente che con lpamica saresti uscito dal doc??
    o credi veramente che e' giusto che lei si dedicasse a te?e perche? Credi che la vita valga cosi'poco per colpa del doc?
    e tutto il resto? ci son altri mille motivi per vivere e lottare...

  17. Registrato da
    27/04/2005
    Messaggi
    723
    Citazione Originariamente Scritto da godilia Visualizza Messaggio
    ma tu credi veramente che con lpamica saresti uscito dal doc??
    o credi veramente che e' giusto che lei si dedicasse a te?e perche? Credi che la vita valga cosi'poco per colpa del doc?
    e tutto il resto? ci son altri mille motivi per vivere e lottare...
    se tu sapessi cosa si prova col doc, saresti d'accordo con me.
    Ognuno trova la sua strada e la soluzione dei suoi problemi a modo suo. Io avevo avuto la fortuna di trovare questa persona e sentivo che grazie a lei potevo farcela. Non puoi capire ma tutto d'un tratto ha troncato di netto, un paio di sms laconici e pi nulla. Non sono arrabbiato con lei, anzi tutt'altro. Anzi la devo ringraziare per tutto quello che mi ha dato . Solo che lascia molta amarezza lo sparire cos, di punto in bianco, e ritrovarsi soli nel cammino quando si sentiva che si stava prendendo la strada giusta. E' chiaro che non mi deve niente, piuttosto il contrario. Io nel 2005 ero finito, ed adesso sono nello stesso punto del 2005, anzi ancora meno. Se mi devi criticare per il nulla Godilia, ti prego , non replicare e non leggere i miei messaggi.
    ciao

  18. Registrato da
    07/11/2006
    Messaggi
    5,142
    Citazione Originariamente Scritto da tiresia Visualizza Messaggio
    se tu sapessi cosa si prova col doc, saresti d'accordo con me.
    Ognuno trova la sua strada e la soluzione dei suoi problemi a modo suo. Io avevo avuto la fortuna di trovare questa persona e sentivo che grazie a lei potevo farcela. Non puoi capire ma tutto d'un tratto ha troncato di netto, un paio di sms laconici e pi nulla. Non sono arrabbiato con lei, anzi tutt'altro. Anzi la devo ringraziare per tutto quello che mi ha dato . Solo che lascia molta amarezza lo sparire cos, di punto in bianco, e ritrovarsi soli nel cammino quando si sentiva che si stava prendendo la strada giusta. E' chiaro che non mi deve niente, piuttosto il contrario. Io nel 2005 ero finito, ed adesso sono nello stesso punto del 2005, anzi ancora meno. Se mi devi criticare per il nulla Godilia, ti prego , non replicare e non leggere i miei messaggi.
    ciao
    Non e' critica ma e' stinolo a reagire, e' la verita' purtroppo e la devi accettare se vuoi ripartire , devi farlo da solo.
    Il doc...??? so anche di cose piu' gravi.....ma se tu chiudi ai consigli e ai colloqui , sciriv per cosa? PER AVERE APPROVAZIONE E CONSOLAZIONE? NONPORTNAO DA NESSUNA PARTE E PER QUESTO LA TU AAMICA HA DOVUTO TRONCARE..NNE' LA PERSONA ADATTA ... CI VOgliono gli esperti e la tua volonta' a collaborare.
    OPSscusa il maiuscolo..

  19. Registrato da
    27/04/2005
    Messaggi
    723
    Citazione Originariamente Scritto da godilia Visualizza Messaggio
    Non e' critica ma e' stinolo a reagire, e' la verita' purtroppo e la devi accettare se vuoi ripartire , devi farlo da solo.
    Il doc...??? so anche di cose piu' gravi.....ma se tu chiudi ai consigli e ai colloqui , sciriv per cosa? PER AVERE APPROVAZIONE E CONSOLAZIONE? NONPORTNAO DA NESSUNA PARTE E PER QUESTO LA TU AAMICA HA DOVUTO TRONCARE..NNE' LA PERSONA ADATTA ... CI VOgliono gli esperti e la tua volonta' a collaborare.
    OPSscusa il maiuscolo..
    Godilia, se ti irrita cos tanto leggermi, non farlo, fallo per me e per te, grazie. ciao.

  20. Registrato da
    27/04/2005
    Messaggi
    723
    Citazione Originariamente Scritto da godilia Visualizza Messaggio
    Non e' critica ma e' stinolo a reagire, e' la verita' purtroppo e la devi accettare se vuoi ripartire , devi farlo da solo.
    Il doc...??? so anche di cose piu' gravi.....ma se tu chiudi ai consigli e ai colloqui , sciriv per cosa? PER AVERE APPROVAZIONE E CONSOLAZIONE? NONPORTNAO DA NESSUNA PARTE E PER QUESTO LA TU AAMICA HA DOVUTO TRONCARE..NNE' LA PERSONA ADATTA ... CI VOgliono gli esperti e la tua volonta' a collaborare.
    OPSscusa il maiuscolo..
    Purtroppo godilia non sono nella condizione di reagire. Da queste tue parole si capisce che di depressione non ne sai molto perchè un depresso, con il doc e l'eritrofobia, è impossibile che reagisca, non può farlo perchè non riesce. Per il resto , se lo vuoi sapere, la mia amica non mi dava nè consolazione nè approvazione, ma bensì comprensione. Ha troncato per altri motivi, ma io sentivo che grazie a lei, al suo sostegno morale, avrei finalmente redatto la relazione scritta sui miei problemi, e con quella andare dallo psicoterapeuta per risparmiare più tempo possibile e tentare di migliorare la mia vita nel più breve tempo possibile. Purtroppo lo so, è colpa mia se mi sono depresso essendomi venuto a mancare questo sostegno.

  21. Registrato da
    07/11/2006
    Messaggi
    5,142
    Citazione Originariamente Scritto da tiresia Visualizza Messaggio
    Purtroppo godilia non sono nella condizione di reagire. Da queste tue parole si capisce che di depressione non ne sai molto perch un depresso, con il doc e l'eritrofobia, impossibile che reagisca, non pu farlo perch non riesce. Per il resto , se lo vuoi sapere, la mia amica non mi dava n consolazione n approvazione, ma bens comprensione. Ha troncato per altri motivi, ma io sentivo che grazie a lei, al suo sostegno morale, avrei finalmente redatto la relazione scritta sui miei problemi, e con quella andare dallo psicoterapeuta per risparmiare pi tempo possibile e tentare di migliorare la mia vita nel pi breve tempo possibile. Purtroppo lo so, colpa mia se mi sono depresso essendomi venuto a mancare questo sostegno.
    Non c'e' bisognO della relazione..per andare dal medico e poi recuperare tempo per cosa? per stare meno nello studio medico?nn sei tu a decidere la durata della seduta e quante volte ci dev andare...tu ci devi solo andare...........DA SOLO.E' il meidco che deve chiedere e guidare non tu.

Pagina 4 di 9 PrimaPrima 12345678 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Soffro di disturbo ossessivo compulsivo
    Di Garbage1633 nel forum Disturbi d'ansia
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 08/11/2013, 14:55
  2. disturbo ossessivo compulsivo da relazione
    Di lisbriele nel forum Psicologia per tutti
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 14/10/2011, 21:08
  3. shopping compulsivo
    Di russelpro nel forum I love shopping
    Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 19/11/2008, 19:42
  4. che disturbo ???
    Di liberty nel forum Psicologia per tutti
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 28/09/2007, 21:43
  5. Disturbo
    Di charlie35 nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 09/05/2005, 14:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online