Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 1 di 9 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 165

Discussione: Disturbo Ossessivo Compulsivo ( DOC)

  1. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117

    Disturbo Ossessivo Compulsivo ( DOC)

    Per parlare di ossessioni, compulsioni, fissazioni, manie....
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  2. # ADS
    Disturbo Ossessivo Compulsivo ( DOC)
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117

    Manifestazioni cliniche

    Alcune tra le ossessioni più frequenti riguardano:

    a) la contaminazione da batteri, sporcizia, detersivi, secrezioni, radiazioni, rifiuti, malattie, etc;

    b) l'aggressività con la paura di procurare danno a se stessi e/o ad altri sia direttamente sia indirettamente (possibilità di strozzare, colpire, uccidere o essere un veicolo di contagio);

    c) il dubbio di aver compreso o letto bene una parola o una frase, di aver investito o danneggiato qualcuno, eseguito correttamente un gesto, di aver dimenticato il gas o la luce accesa, di aver scelto un indumento da indossare;

    d) la colpa intesa come senso di responsabilità che possa accadere qualcosa a qualcuno in qualsiasi parte del mondo o ad un familiare, per non aver fatto oppure per avere fatto qualche cosa;

    e) l'ordine e/o la simmetria nel porre gli oggetti (scarpe, abiti, asciugamani, etc.), nell'assumere una precisa posizione spaziale del corpo o degli arti;

    f) la sfera sessuale con il timore di compiere un incesto, di essere omosessuale, di avere pensieri perversi, etc.;

    g) temi religiosi, come il dire o pensare parole blasfeme, il commettere sacrilegi, l'essere posseduti, l'esistenza di Dio, etc.;

    h) ossessioni varie, come l'esistenza di numeri magici o infausti, paura di dire cose sbagliate, il dubbio che alcuni oggetti siano perfettamente sovrapponibili o perfettamente identici; ed altri ancora.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  4. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    7,117
    Alcune delle compulsioni più frequenti riguardano:

    a) il pulire e il lavare con acqua, saponi, disinfettanti, detergenti, la propria persona od oggetti (mobili, casa, auto, giubbotto, etc.);

    b) il controllare la chiusura di porte, serrature, finestre, gas, cassetti;

    c) il ripetere frasi, preghiere, gesti, movimenti, etc.;

    d) l'ordinare, posizionando gli oggetti lungo bordi paralleli o perpendicolari, eliminando pieghe da vestiti, cuscini, etc.;

    e) il raccogliere oggetti, come pezzettini di carta, tutte le pietre che si incontrano per strada, cartoni di latte, etc.;

    f) varie: come non calpestare alcune righe o figure sul pavimento, attraversare una soglia un certo numero di volte, compiere gli atti respiratori in un certo modo, contare e compiere calcoli matematici, etc.

    Non vi sono limiti nell'espressione della sintomatologia ossessiva e compulsiva potendo questa assumere le forme più disparate; inoltre, nello stesso soggetto, possono coesistere simultaneamente vari tipi di ossessioni e di compulsioni.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  5. Registrato da
    27/04/2005
    Messaggi
    723
    Io soffro di questo male.
    Per esempio, sabato pomeriggio ad un aperitivo, ascoltando una canzone , parlavo con un mio amico.
    Purtroppo, poco dopo non riuscivo più a ricordare la canzone e questo mi ha scatenato una fissazione tremenda...
    Oppure stasera, i cartelli stradali mi hanno ossessionato, perdipiù in autostrada dove è impossibile tornare indietro a guardarli.........
    Poi una mia "amica" ha deciso di non parlarmi più, e di troncare la nostra amicizia, ed anche il resto. Tutto ciò mi ha depresso moltissimo, aumentando frequenza e gravità del DOC, non chè aumentando la mia voglia suicida.
    Non so davvero come riallacciare il rapporto con questa persona, non risponde più a nulla , cell, sms, e-mail, silenzio completo. Quindi bisogna aggiungere che l'infelicità da nuova linfa al DOC !!
    Come posso fare ? non so....

  6. Registrato da
    27/04/2005
    Messaggi
    723
    ciao a tutti.
    Purtroppo la mia condizione sta peggiorando giorno dopo giorno. Una persona mi stava aiutando, ma improvvisamente ha interrotto tutti i contatti con me. Questa persona era l'unica a sapere tutto di me, l'unica che poteva darmi un vero sostegno, un aiuto, anche solo telefonico, un piccolo aiuto, un aiuto a spronarmi ad andare dallo psicologo. Ora invece sono restato da solo nella mia disperazione. Si vedo amici, ma dentro di me sto malissimo. Sto pensando a farla finita, il tempo passa e sono sempre più solo. Probabilmente la mia amica deve essere così arrabbiata con me che fa il tifo perchè mi suicidi, forse ne sarebbe contenta .
    Non lo so , chiedo aiuto a chiunque possa darmene, non so fino a quando riuscirò a resistere così. Giovedì o venerdì dovrei iniziare un nuovo lavoro ma ho il timore di non durare, sono troppo abbattuto. Il DOC non fa altro che aumentare , facendomi sprofondare in momenti di grande tristezza.

    PEr la mia amica : (so che legge ), e pubblicamente ti supplico di tornare a parlare un pochino con me, ho bisogno di te e del tuo sostegno, almeno nell'amicizia. Stai tranquilla che non ti cercherò più da quel lato, se è questo che vuoi. Ma l'amicizia per me è di vitale importanza. Ti chiedo solo questo.



    Vi prego ho bisogno di aiuto non ce la faccio più il Doc mi sta ammazzando, e adesso anche la depressione
    Ultima modifica di francyfre; 09/01/2012 alle 10:45

  7. Registrato da
    07/11/2006
    Messaggi
    5,142
    Posso solo dirti che anche senza la tu aamica devi alzarti e andare dallo psicologo..o cerca un'altra persona che puo' accompagnarti ma senonla tovi vai da sola.
    Se scavi dentro di te la forza la potresti trovare, coraggio.

  8. Registrato da
    27/04/2005
    Messaggi
    723

    Infelice

    Citazione Originariamente Scritto da godilia Visualizza Messaggio
    Posso solo dirti che anche senza la tu aamica devi alzarti e andare dallo psicologo..o cerca un'altra persona che puo' accompagnarti ma senonla tovi vai da sola.
    Se scavi dentro di te la forza la potresti trovare, coraggio.
    ciao godilia, sono maschio, non femmina, ma il risultato non cambia. Stanotte è stata ancora una notte angosciosa ed il risveglio più amaro del solito.

  9. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607
    TIRESIA!!!Mai dipendere da un altra persona!!!Il tuo orgoglio te lo deve impedire.Anche se stiamo male psicologicamente,che è terribile,"solo chi l'ha provato lo capisce"....la forza sta in te,e solo in te.
    La prima regola da ripetere sempre tra di se è"Deve passare,domani andrà meglio"!!
    Devi crearti la convinzione che c'è un futuro e la speranza che il tutto passa.
    Cercare di incanalare verso altri lidi il tuo pensiero...in qualcosa di costruttivo.
    Ti sembra che non c'è nulla?Non è vero...esiste un mondo di gente che soffre fisicamente,e di solitudine....trovi le associazioni che aiutano gli disabili,gli ammalati,gli anziani soli!!
    Credimi,cosi a occhi nudi,tutto quel mondo di sofferenza non si vede.
    Ma vorrei dire che stai male già per conto tuo,non ne hai la forza!!!
    Sapessi quante forze abbiamo dentro di noi!!!
    Aiutando gli altri,aiuti te stesso!!!

  10. Registrato da
    19/02/2007
    Messaggi
    240
    Tiresia, devi essere tu la prima a capire che non puoi andare avanti così...
    Forse questa tua amica si è allontanata proprio per un senso troppo alto di responsabilità che le stavi mettendo addosso... Sapere di essere l'unica ancora di qualcun'altro a volte può portare a questi atteggiamenti di "rifiuto".
    Non fermarti a pensare che questa mancanza possa bloccarti, ma cerca di fare qualcosa per te anche da sola e vedrai che piano piano le cose si aggiusteranno...
    E magari anche la tua amica si rifarà viva vedendoti stare meglio con te stessa.
    Un abbraccio e coraggio!

  11. Registrato da
    27/04/2005
    Messaggi
    723
    Ciao a tutti.
    Scrivo un po per dare una mano a chi soffre di Doc.
    Scrivo la mia esperienza.
    io soffro di doc abbastanza grave derivato da eritrofobia. In pratica l'eritrofobia che ho è molto grave ed il mio cervello adotta la tattica del Doc per anestetizzare l'eritrofobia.
    Tutto ciò però è tremendo, perchè il Doc mi da gravi problemi.
    Il doc, di solito avviene per : Cartelli stradali non letti o non capiti 8 devo tornare aguardare il cartello per farmi passare il Doc ), oppure per frasi dette da qualcuno che se non capiscono mi si fissano in mente e poi non riesco più ad andare avanti se nn capisco le cose....Continua

  12. Registrato da
    27/04/2005
    Messaggi
    723
    Altra fonte di Doc sono degli oggetti che non ho visto bene, dei sassolini per terra, delle buchette, pezzi di carta, volantini su cui è scritto qualcosa, tombini, ecc.
    Se non lo leggo mentre passo devo spesso tornare indietro a rileggere per bene , e credetemi, è bruttissimo farsi vedere da altri mentre all'improvviso devo camminare, fermarmi e tornare indietro a leggere dei pezzi di carta per terra, o cosa è scritto su di un tombino.
    Per non parlare di tutte le volte che sono dovuto tornare indietro con la macchina per vedere un cartello.
    Fortunatamente non tutte le volte è così. Il doc è direttamente proporzionale all'ansia che mi si prospetta a causa di appuntamenti, lavoro, o situazione ansiogena.
    Tutto ciò mi ha provocato grossi problemi nella mia vita.
    La mia amica ( oramai ex purtroppo )dice che non l'ho mai ascoltata : non ho capito bene a cosa si riferisca, se non al fatto che non mi sono recato subito dallo psicologo. Beh, non è semplice recarsi da uno psicologo, in quanto non ho soldi per psicologi privati e quello della mutua, beh, ci andrò ma devo prima finire di scrivere una relazione sulla mia vita, che credo sarà utilissima a chi mi seguirà per sapere quella marea di cose che in tre quarti d'ora non si "riescono" a raccontare a voce ad una persona.

  13. Registrato da
    27/04/2005
    Messaggi
    723
    Per cui bisogna sapere che è facile criticare da fuori quando non si ha mai avuto a che fare con problemi come il doc e l'eritrofobia. La mia amica crede forse che io non sia andato dal medico per chissà quale uzzolo. No, non è così. Se non ci sono andato prima, per fissare la visita con lo psicologo, è perchè non ci sono riuscito. Cosa mi frena ? eritrofobia, ansia, vergogna, il doc stesso che frena il mio pensiero.
    Altre cause di Doc possono essere delle cose dette da persone o dalla tv o delle immagini : Se non capisco bene cosa ho sentito o visto bene qualcosa, scatta il Doc.
    Io sono sempre nella lotta continua contro il Doc, ogni momento cerco di combatterlo. Quando non vedo bene il cartello, o ho una fonte di Doc, devo soddisfare questo bisogno di vederlo e "sistemarlo" , altrimenti mi scatta una fissazione per quella cosa che non ho visto bene o sentito bene o letto bene che si trasforma in un dubbio che mi permane per ore nella testa, bloccandomi il pensiero per le altre cose. Chi non ha mai provato non può capire di cosa parlo.
    Per questo la mia amica probabilmente mi accusa di non averla mai ascoltata probabilmente come scusa per togliermi dai piedi, ma realmente non pensa ciò che dice.

  14. Registrato da
    27/04/2005
    Messaggi
    723
    Voi vi chiederete, ma perchè sei fissato con questa amica ?
    e io rispondo : Lei è l'unica persona al mondo che mi conosce a fondo perchè io ho speso un anno e mezzo della mia vita per raccontarle tutto di me, i miei problemi, il doc, l'eritrofobia. E' l'unica persona che sa tutto della mia psiche perchè è l'unica a cui ho raccontato tutto, l'unica che mi comprende, l'unica che mi ha sempre sostenuto. Per cui la sua amiciza, il suo semplice starmi ad ascoltare per me era una cosa bellissima , una persona che comprendeva le mie difficoltà. Io sono convinto ancora adesso che grazie al suo aiuto sarei arrivato non dico a guarigione, ma per lo meno ad andare dallo psicologo con un minimo di serenità di avere una persona che mentalmente mi sostiene e fa il tifo per me.
    Purtroppo però non potevo pretendere nulla. questa perosna è stato un Regalo che la vita mi ha fatto, di cui sarò sempre riconoscente. Come un fiore appassito troppo presto però.
    Infatti chi soffre di doc e soprattutto chi come me ha avuto una vita difficile rimane inevitabilmente in solitudine e non riesce più ad uscirne da solo.
    Quindi per me la mia amica era anche un piccolo riferimento per prendere spunto dalla sua vita sociale, in modo da poter prendere esempio nella mia vita.
    Invece adesso sono più solo che mai, e la depressione peggiora sempre più, quando mi guardo allo specchio vecchio una persona (continua )

  15. Registrato da
    27/04/2005
    Messaggi
    723
    vuota, sola, brutta , e persino i capelli ( che ho fatto crescere apposta ) sono costellati di capelli bianchi, sintomo che lo stress che vivo mi sta facendo invecchiare più velocemente del normale.
    La persona che mi ha seguito forse ha voluto troncare ogni rapporto per paura che io mi illudessi ....ma non è questo il caso. E' sufficiente essere sinceri e la sincerità paga e si vive tutti meglio.
    Quanto alla mia vita sentimentale, Il Doc mi ha sempre condannato ad avere insuccessi. Magari inizialmente le ragazze con cui avevo a che fare partivano bene con me ecc ecc, poi si accorgevano dei difetti e stop...fine del tutto.
    continuerò quando ho novità da dire.
    Per ora voglio dire che l'unica cosa che mi ha detto la mia amica di fare oltre di rivolgermi ad uno psicologo, è l'utilizzo di psicofarmaci leggeri e la terapia cognitivo comprtamentale che vorrei seguire, vedremo dopo che ho finito di stendere la relazione su me stesso.
    ciao

  16. Registrato da
    27/04/2005
    Messaggi
    723
    dunque. Approfitto di alcuni minuti di lucidità per scrivere sulla mia esperienza del DOC.
    Nel mio caso la sofferenza è altissima.
    Durante qualsiasi attività della giornata, la mia mente è costantemente ( ogni 10 secondi, o cmq ogni volta che svolgo un azione ) sotto il battito del Doc. In pratica ogni azione che faccio io rischio di avere un episodio di Doc. PEr esempio oggi sistemavo delle scatole su di una moquette e mettendole sotto lo scaffale dovevo toccare la moquette alla ricerca di pezzettini di carta od impurità. Oppure dovevo eliminare l'umpurità che vedevo, raccogliendola con pollice ed indice altrimenti la mia mente si fissava su quella facendomi sbarellare per il resto della giornata.
    Spero il capo non si sia accorto di questo, perchè cmq ho perso poco, 3-4 secondi nell'azione, poi io fingo che la scatola non si sia sistemata bene e la tiro fuori e la rimetto sotto lo scaffale, fingendo di spostarla, ma in realtà è il doc che mi fa ripetere questa azione per sfruttare il tempo alla ricerca di impurità sulla moquette.
    Poi dovevo inserire delle cartelle in un cartone assieme ad altre cartelle e dovevo ripassare con la mano sulle cartelle per evitare orecchie agli angoli ecc.
    Altro esempio, usiamo elastici marroni in ufficio. Ebbene spesso prendo l'elastico e vedo dei punti bianchi su di esso e io devo cercare di togliere queste macchie ( magari sono granelli di polvere ) ma spesso perdo nei secondi guardando da vicino l'elastico.

  17. Registrato da
    27/04/2005
    Messaggi
    723
    Io mi forzo di non guardarlo l'elastico e prima o poi mi verrà una fissazione ossessione per questa cosa.

    altro elemento scatenante del mio DOC sono i cartelli stradali. Quante volte sono dovuto tornare indietro con la macchina per guardare un cartello ?
    L'ultima volta di un Doc serio di questo tipo fu circa una settimana fa. per risolverlo dovetti ritornare a guardare quel cartello e purtroppo mi fu possibile farlo due giorni dopo e io stetti in fissa su quel cartello per 2 giorni, annullando di fatto la mia mente.
    Ma purtroppo ci sono stati Doc più terribili, durati anche una settimana prima di riuscire ad avere la mente libera, ed io stavo malissimo.

  18. Registrato da
    15/05/2006
    Messaggi
    2,727
    ma pensieri, o paure ossessive, fanno parte del doc?
    e poi, dietro il doc c'e' 1 disturbo di personalita'?
    "....tieniti su', le altre stelle son disposte.....
    solo che tu, a volte credi, NON TI BASTI....."

  19. Registrato da
    27/04/2005
    Messaggi
    723
    ciao kia

    certo che dietro il doc ci sono pensieri ossessivi. Anzi essi SONO il doc. Hai detto bene, ogni Episodio di DOC, o istanza, è un ossessione verso qualcosa, o meglio una fissazione verso qualcosa che non vuole uscire dalla testa ed impedisce ai pensieri di fluire liberamente.
    quindi di solito, almeno per me, molto spesso è una continua lotta per far si che non si avveri la fissazione. E' una lotta contro l'ansia, una lotta impari dove spesso è l'ansia che vince e noi siamo impotenti.

    Per il disturbo di personalità, non è correlato al Doc, però spesso sono in simbiosi perchè hanno genesi simili, come l'ansia, e ti dirò di più: talvolta i sintomi dei due disturbi sono molto simili e possono portare ad un'errata diagnosi. si potrebbe anche dire che la differenza tra doc e distrubo bipolare ( ad esempio ) sta appunto nelle ossessioni e fissazioni. sia l'uno che l'altro distrubo poi hanno delle sfumature che danno una gradazione diversa dell'intensità del distrurbo, dal caso lieve, al caso da ricovero in ospedale...

    ciao

  20. Registrato da
    02/09/2007
    Messaggi
    20

    Ossessivo dalla provincia di Lecco

    Ciao a tutti, sono appena approdato qui...
    Soffro di disturbo ossessivo compulsivo e altre cose, problemi relazionali...
    Ho sempre avuto problemi di vita sociale, e spero per questo di trovare persone nelle vicinanze...
    Io sono della Brianza, provincia di Lecco al confine con Como e Monza...

    Mi piacerebbe comunque confrontarmi con persone che possono capire...

  21. Registrato da
    27/04/2005
    Messaggi
    723
    ciao enemy.
    racconta...quali sono le tue fobie, se le hai ?
    Riguardo il DOC, quali sono le tue fissazioni, i tuoi problemi interpersonali ?
    Quali sono le ossessioni e quali le fissazioni ?
    Parlarne, o scriverne, di solito fa sempre bene.

    Cmq c'è già un thread dove parlare di DOC, puoi continuare a scrivere lì:
    Ultima modifica di francyfre; 09/01/2012 alle 10:45

Pagina 1 di 9 12345 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Soffro di disturbo ossessivo compulsivo
    Di Garbage1633 nel forum Disturbi d'ansia
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 08/11/2013, 14:55
  2. disturbo ossessivo compulsivo da relazione
    Di lisbriele nel forum Psicologia per tutti
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 14/10/2011, 21:08
  3. shopping compulsivo
    Di russelpro nel forum I love shopping
    Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 19/11/2008, 19:42
  4. che disturbo è???
    Di liberty nel forum Psicologia per tutti
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 28/09/2007, 21:43
  5. Disturbo
    Di charlie35 nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 09/05/2005, 14:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online