Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Risultati da 1 a 19 di 19

Discussione: La mia sessualità oggi, tanti

  1. Registrato da
    04/07/2011
    Messaggi
    86

    La mia sessualità oggi, tanti

    Cinquantun anni, da quasi trenta legato ad una donna che poi è diventata mia moglie. Beh i miei trascorsi molti li conoscono per cui è inutile ripetermi, come pure conoscono il mio concetto di fedeltà. Oggi però sono spaventato, confuso, incerto. Con mia moglie ho vissuto momenti stupendi, ci siamo innamorati, voluti bene e credo ce non vogliamo ancora. Io non ho niente da rimproverarle, se non un certo distacco dal dialogo, doìvuto in gran parte alla sua difficoltò di volersi avventurare in persoris difficili. Lei mi ha sopportato anche con troppa pazienza; ha sopportato i miei momenti di follia, l'ira, il mio essere violento quando tornavo a casa ubriaco. Davanti ad un giudice, non avrei nessuna scusa, nessuna causa plausibile; insomma sono una testa di caxxo, che si è comportato sempre da testa di caxxo. Non ho si, ma , oppure da dirmi a me stesso, figuriamoci davanti ad un giudice.
    Oggi però mi sento anche un vigliacco, un codardo, in primis con lei e poi anche con me.
    Sono mesi che non facciamo l'amore noi due; mesi che dormiamo in letti separati, ma non per una forma di separazione in casa, quasi per un distacco naturale. Paradossalmente da un pò di tempo sono migliore con lei. Evito di litgiare con chiunque per una presa di posizione e con lei adotto la stessa tattica. Non mi va più di litigare, sarà per i farmaci che assumo, oppure per la consapevolezza di quanto la rabbia mi abbia corroso dentro. Lei mi desidera ancora, mi cerca, ma io sfuggo. L'idea di sentirmi abbracciato mi manda in tilt. Le ultime due volte che ho provato a fare l'amore non ho raggiunto l'eiaculazione e l'erezione è stata scadente.
    Questo è il mio lato A.

  2. # ADS
    La mia sessualità oggi, tanti
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    21/10/2011
    Messaggi
    40

    Re: La mia sessualità oggi, tanti

    Citazione Originariamente Scritto da alfacentauro Visualizza Messaggio
    Cinquantun anni, da quasi trenta legato ad una donna che poi è diventata mia moglie. Beh i miei trascorsi molti li conoscono per cui è inutile ripetermi, come pure conoscono il mio concetto di fedeltà. Oggi però sono spaventato, confuso, incerto. Con mia moglie ho vissuto momenti stupendi, ci siamo innamorati, voluti bene e credo ce non vogliamo ancora. Io non ho niente da rimproverarle, se non un certo distacco dal dialogo, doìvuto in gran parte alla sua difficoltò di volersi avventurare in persoris difficili. Lei mi ha sopportato anche con troppa pazienza; ha sopportato i miei momenti di follia, l'ira, il mio essere violento quando tornavo a casa ubriaco. Davanti ad un giudice, non avrei nessuna scusa, nessuna causa plausibile; insomma sono una testa di caxxo, che si è comportato sempre da testa di caxxo. Non ho si, ma , oppure da dirmi a me stesso, figuriamoci davanti ad un giudice.
    Oggi però mi sento anche un vigliacco, un codardo, in primis con lei e poi anche con me.
    Sono mesi che non facciamo l'amore noi due; mesi che dormiamo in letti separati, ma non per una forma di separazione in casa, quasi per un distacco naturale. Paradossalmente da un pò di tempo sono migliore con lei. Evito di litgiare con chiunque per una presa di posizione e con lei adotto la stessa tattica. Non mi va più di litigare, sarà per i farmaci che assumo, oppure per la consapevolezza di quanto la rabbia mi abbia corroso dentro. Lei mi desidera ancora, mi cerca, ma io sfuggo. L'idea di sentirmi abbracciato mi manda in tilt. Le ultime due volte che ho provato a fare l'amore non ho raggiunto l'eiaculazione e l'erezione è stata scadente.
    Questo è il mio lato A.
    E il lato B?

  4. Registrato da
    04/07/2011
    Messaggi
    86

    Re: La mia sessualità oggi, tanti

    Il lato B l'avevo scritto, ma cavolo la connessione in questi giorni fa capricci e non c'è modo di comunicare. Ci riprovo comunque.
    Fuori dalle mura domestiche mi sento quasi un malato di sesso. Una telefonata di un amica basta ed avanza per avere un erezione. Potenzialmente per me il 95% delle donne desidero possederle sessualmente quasi fosse un istinto a dare loro il mio seme.
    Conosco una marea di donne con le quali ho dei buoni rapporti. Nonostante non sia bello, anzi tutt' altro, riesco senza problemi ad avere buoni rapporti con l'altro sesso, forse perchè alla donne parlo in maniera schietta e profonda, senza balbettare, senza intenti "provolatori". In genere alle donne, specie dopo la trentina in su, piace parlare, piace interloquire con qualcuno che da l'impressione di non pretendere di farci sesso subito. Frequento una palestra con 3500 iscritti e credo di aver conosciuto l'80% delle donne, in modo assolutamente naturale, senza alcun altro fine.
    E quì sta la mia contraddizione. Da un lato il mio bisogno di parlare anche in maniera profonda con la gente e le donne per me rappresentano il massimo, dall'altro il mio desiderio di sesso sempre e comunque costante che fa si che una donna ad un certo punto della conversazione, diventi solo labbra, seno, gambe, ****. Io ascolto ma al contempo esamino quasi ai raggi x il suo corpo, la immagino nuda e pronta al rapporto con me. La cosa può apparire normale invece per me è deprimente. Ho perso amicizie non perchè abbia fatto proposte indecenti o allungato le mani, quanto perchè, resomi conto di ciò che desideravo veramente, ho mollato ed ho rinunciato a quell'amicizia.

  5. Registrato da
    04/07/2011
    Messaggi
    86

    Re: La mia sessualità oggi, tanti

    Ho un amica conosciuta in palestra, una ragazza di trenta cinque anni che è single. Abita e lavora relativamente vicina a dove lavoro io. E' nata un amicizia spontanea dovuta soprattutto al fatto che facciamo diversi corsi insieme in palestra e poi ci siamo allenati insieme qualche volta a corsa o in bici. Insomma, da cosa nasce cosa. Lei si è affezionata a me ma credo come un fratello maggiore, a me fa piacere sentirmi di poterle dare qualcosa che forse le manca a livello affettivo, ma da parte mia non provo altro sentimento che vada oltre l'amicizia o la simpatia. Giovedì passato mi ha telefonato chiedendomi se potevamo mangiare qualcosa insieme durante la pausa pranzo e viato che non avevo impegni ho accettato. Ho pensato al solito primo mangiato ad un tavolo del locale pubblico vicino al suo ufficio, invece con mia sorpresa mi ha portato a casa sua dove abita da sola. Nessun tipo di approccio, nessuna proposta almeno apparente da parte sua. Ha cucinato un pò di pasta ed abbiamo pranzato in un bell'ambientino davvero, parlando molto tranquillamente. Io però stavo male. Io sentivo il bisogno di possederla nonostante non sia una bellezza stravolgente. Io sentivo che una parte di me era razionale, l'altra invece era animale. Ho avuto il pene in erezione gran parte del tempo che ho trascorso con lei. Mi aveva portato nella sua tana e per me era un segnale che dovevo possederla.
    Le ho parlato tranquillamente del mio disagio del momento ma ci è quasi rimasta male perchè credeva in un amicizia più profonda.

  6. GoldonX Ospite

    Re: La mia sessualità oggi, tanti

    tutto quello che scrivi è piuttosto naturale, anch'io sento le stesse cose per la maggior parte delle donne per cui provo un attrazione.

    Ma quando si prova a far presente al sesso femminile questo tipo di situazione personale, scatta sempre la negazione e il rifiuto.

    L'uomo è programmato per cercare l'approccio sessuale con tutte le donne che ritiene sessualmente ricettive.

    Di fatto ti trovi a disagio con una parte di te stesso che rispetta perfettamente il naturale modo di desiderare l'altro sesso,
    anche al di fuori e al di di sopra di convenzioni sociali e rituali forse troppo restrittivi e asfissianti.

  7. Registrato da
    04/07/2011
    Messaggi
    86

    Re: La mia sessualità oggi, tanti

    Citazione Originariamente Scritto da goldon Visualizza Messaggio
    tutto quello che scrivi è piuttosto naturale, anch'io sento le stesse cose per la maggior parte delle donne per cui provo un attrazione.

    Ma quando si prova a far presente al sesso femminile questo tipo di situazione personale, scatta sempre la negazione e il rifiuto.L'uomo è programmato per cercare l'approccio sessuale con tutte le donne che ritiene sessualmente ricettive.

    Di fatto ti trovi a disagio con una parte di te stesso che rispetta perfettamente il naturale modo di desiderare l'altro sesso,
    anche al di fuori e al di di sopra di convenzioni sociali e rituali forse troppo restrittivi e asfissianti.
    dedicata a mia moglie ed alla mia amante che mi ha appena mandato a quel paese per quanto ho scritto

  8. poveromartire Ospite

    Re: La mia sessualità oggi, tanti

    Perchè a me il mononeurone non funziona allo stesso vostro modo
    tale da permettermi di discernere come vedere
    una donna di fronte a me?


    ma forse....sono io quello sbagliato....

  9. GoldonX Ospite

    Re: La mia sessualità oggi, tanti

    Citazione Originariamente Scritto da poveromartire Visualizza Messaggio
    Perchè a me il mononeurone non funziona allo stesso vostro modo
    tale da permettermi di discernere come vedere
    una donna di fronte a me?


    ma forse....sono io quello sbagliato....
    goldon lessons - parte II:

    qui i neuroni non c'entrano niente, mio ingenuo e religioso amico

  10. GoldonX Ospite

    Re: La mia sessualità oggi, tanti

    Citazione Originariamente Scritto da alfacentauro Visualizza Messaggio
    dedicata a mia moglie ed alla mia amante che mi ha appena mandato a quel paese per quanto ho scritto
    purtroppo la sincerità in queste cose, nonostante le tante insistenze dei perbenisti, funziona sempre male. era un epilogo abbastanza auspicabile

  11. Registrato da
    21/10/2011
    Messaggi
    40

    Re: La mia sessualità oggi, tanti

    vabbè, allora mio marito è un alieno, 16 anni che siamo insieme, non ha mai manifestato interesse per un'altra donna, ogni tanto fa apprezzamenti quando vede belle donne in tv, e disprezza il mio "decadimento" dovuto all'età, poi ride , mi abbraccia e dice io ti amo lo stesso e proprio perchè sei così.
    Sinceramente, a me, darebbe moooolto fastidio intrecciare una relazione con un uomo che alla prima occasione tinge il pennello da un'altra parte, è vero che siamo "animali", ma l'istinto non può e non deve prevalere sulla ragione e l'intelligenza, anche se è vero che si tradisce di più con quest'ultimo aspetto che con quello prettamente fisico.

  12. Registrato da
    21/10/2011
    Messaggi
    40

    Re: La mia sessualità oggi, tanti

    Citazione Originariamente Scritto da goldon Visualizza Messaggio
    tutto quello che scrivi è piuttosto naturale, anch'io sento le stesse cose per la maggior parte delle donne per cui provo un attrazione.

    Ma quando si prova a far presente al sesso femminile questo tipo di situazione personale, scatta sempre la negazione e il rifiuto.

    L'uomo è programmato per cercare l'approccio sessuale con tutte le donne che ritiene sessualmente ricettive.

    Di fatto ti trovi a disagio con una parte di te stesso che rispetta perfettamente il naturale modo di desiderare l'altro sesso,
    anche al di fuori e al di di sopra di convenzioni sociali e rituali forse troppo restrittivi e asfissianti.
    Ci sono le prostitute di strada, ci sono quelle che fanno massaggi in casa, ci sono le escort, quelle che paghi bene, ci sono donne di facili costumi sposate o no, QUELLE sono sessualmente ricettive.
    Poi una scappatella, per carità, puo "scappare" a tutte, ma, in tal caso o almeno nel mio caso, avrei bisogno di capire il motivo per cui ho ceduto alla tentazione, difficilmente mi concederei a una persona della quale non mi fido, sarei uno stoccafisso.

  13. GoldonX Ospite

    Re: La mia sessualità oggi, tanti

    per carità io ho esposto il mio punto di vista, che mi pare affine a quello espresso da alfacentauro. Se tuo marito ha un altro modo di intendere la propria sessualità, lo accetto e lo rispetto

  14. Registrato da
    04/07/2011
    Messaggi
    86

    Re: La mia sessualità oggi, tanti

    Vedi Stevie.. intingere il pennello da altre parti così per puro istinto l'ho anche fatto in passato e non lo rinnego. Quello che è difficile da far capire a molti è che io sono attratto dall'essere femminile per diversi motivi, che riassumo:
    - il corpo femminile mi piace nella sua forma;
    - l'odore femminile mi piace, mi inebria;
    - i modi femminili mi conquistano;
    - il modo di esprimermi con le donne mi lascia libero di esprimere quello che sono;
    - la donna nella sua interessa, forza, resistenza, cattiveria, cinismo o dolcezza, mi cattura.
    Detto questo, ti dirò che spesso mi sarebbe anche facile "intingere il pennello" come hai citato tu, ma se hai letto bene è proprio questo che non tollero di me.
    Possibile che io a cinquant'anni non possa pranzare con una semplice amica senza pensare di farci sesso? se pranzo con un mio amico non mi succede la stessa cosa, eppure siamo sempre esseri umani.
    Possibile che io ovunque vada catturi l'attenzione di donne che forse percepiscono visivamente e sensorialmente la mia voglia di accoppiamento?
    Possibile che sostanzialmente tra me e un leone della savana ci sia poca differenza?

  15. Registrato da
    21/10/2011
    Messaggi
    40

    Re: La mia sessualità oggi, tanti

    Citazione Originariamente Scritto da alfacentauro Visualizza Messaggio
    Vedi Stevie.. intingere il pennello da altre parti così per puro istinto l'ho anche fatto in passato e non lo rinnego. Quello che è difficile da far capire a molti è che io sono attratto dall'essere femminile per diversi motivi, che riassumo:
    - il corpo femminile mi piace nella sua forma;
    - l'odore femminile mi piace, mi inebria;
    - i modi femminili mi conquistano;
    - il modo di esprimermi con le donne mi lascia libero di esprimere quello che sono;
    - la donna nella sua interessa, forza, resistenza, cattiveria, cinismo o dolcezza, mi cattura.
    Detto questo, ti dirò che spesso mi sarebbe anche facile "intingere il pennello" come hai citato tu, ma se hai letto bene è proprio questo che non tollero di me.
    Possibile che io a cinquant'anni non possa pranzare con una semplice amica senza pensare di farci sesso? se pranzo con un mio amico non mi succede la stessa cosa, eppure siamo sempre esseri umani.
    Possibile che io ovunque vada catturi l'attenzione di donne che forse percepiscono visivamente e sensorialmente la mia voglia di accoppiamento?
    Possibile che sostanzialmente tra me e un leone della savana ci sia poca differenza?
    Evidentemente devi trovare la leonessa giusta, quella che appena ti avvicini per una carezza, allunga un artiglio che ti cava un occhio, come succede negli zoo.
    Nell'eventualità..bu ona ricerca!

  16. Registrato da
    04/07/2011
    Messaggi
    86

    Re: La mia sessualità oggi, tanti

    Citazione Originariamente Scritto da stevienicks Visualizza Messaggio
    Evidentemente devi trovare la leonessa giusta, quella che appena ti avvicini per una carezza, allunga un artiglio che ti cava un occhio, come succede negli zoo.
    Nell'eventualità..bu ona ricerca!
    Oggi sei la seconda donna che non ha capito.
    Pazienza.
    Comunque ciao stefania.

  17. Registrato da
    11/03/2011
    Messaggi
    7,407

    Re: La mia sessualità oggi, tanti

    Citazione Originariamente Scritto da alfacentauro Visualizza Messaggio
    Con mia moglie ho vissuto momenti stupendi, ci siamo innamorati, voluti bene e credo ce non vogliamo ancora. Io non ho niente da rimproverarle, se non un certo distacco dal dialogo, doìvuto in gran parte alla sua difficoltò di volersi avventurare in persoris difficili. Lei mi ha sopportato anche con troppa pazienza; ha sopportato i miei momenti di follia, l'ira, il mio essere violento quando tornavo a casa ubriaco.

    Sono mesi che non facciamo l'amore noi due; mesi che dormiamo in letti separati, ma non per una forma di separazione in casa, quasi per un distacco naturale. . Lei mi desidera ancora, mi cerca, ma io sfuggo. L'idea di sentirmi abbracciato mi manda in tilt. Le ultime due volte che ho provato a fare l'amore non ho raggiunto l'eiaculazione e l'erezione è stata scadente.
    il problema con tua moglie se ho capito bene è tuo visto che lei ti desidera e ti cerca, mentre tu no...... questa mancanza di desiderio è dovuta al tuo trascorso, si è spezzato qualcosa e non si riaggiusta più? noia? un motivo ci sarà per cui desideri tutte le altre donne e non tua moglie?
    **..sempre. e..comunque... **

  18. Registrato da
    04/07/2011
    Messaggi
    86

    Re: La mia sessualità oggi, tanti

    Citazione Originariamente Scritto da gingerina Visualizza Messaggio
    il problema con tua moglie se ho capito bene è tuo visto che lei ti desidera e ti cerca, mentre tu no...... questa mancanza di desiderio è dovuta al tuo trascorso, si è spezzato qualcosa e non si riaggiusta più? noia? un motivo ci sarà per cui desideri tutte le altre donne e non tua moglie?
    Guarda Gingerina, mia moglie sarebbe la donna ideale che tanti uomini vorrebbero. Bella, fatta bene, elegante nei modi e nel portamento, paziente, ottima madre e brava donna di casa. Quando esco con lei molti la guardano. Non ho niente da rimproverarle, sono molto onesto.
    Ma non mi sento di rimproverare niente nemmeno a me stesso. Non credo in dio e negli insegnamenti religioni, non temo il giudizio divino e neppure quello degli uomini. Se sono attratto da altre donne, questo lo devo solo al mio DNA che mi spinge in quella direzione. La fedeltà per me è solo fedeltà interiore. Io non ho mai tradito mia moglie in quel senso, non l'ho mai ripudiata come moglie, non pretendo nulla da lei.
    Bhè mi dirai e se lei ti tradisse? se mi tradisse con la mente, disprezzandomi, allora mi separerei senz'altro. Se lei non credesse più in me, nei miei progetti; se lei non accettasse più i miei difetti, allora fuggirei.
    Ma se lei mi tradisse con il corpo non potrei che accettare l'accaduto. Dovrei essere geloso di cosa? di un uomo più aitante, più virile, meglio dotato di me?
    In fondo se io non riesco più a darle certe cose, trovo anche normale che una donna ancora piacente pretenda anche quelle cose.

  19. Registrato da
    11/03/2011
    Messaggi
    7,407

    Re: La mia sessualità oggi, tanti

    Citazione Originariamente Scritto da alfacentauro Visualizza Messaggio
    Guarda Gingerina, mia moglie sarebbe la donna ideale che tanti uomini vorrebbero. Bella, fatta bene, elegante nei modi e nel portamento, paziente, ottima madre e brava donna di casa. Quando esco con lei molti la guardano. Non ho niente da rimproverarle, sono molto onesto.
    Ma non mi sento di rimproverare niente nemmeno a me stesso. Non credo in dio e negli insegnamenti religioni, non temo il giudizio divino e neppure quello degli uomini. Se sono attratto da altre donne, questo lo devo solo al mio DNA che mi spinge in quella direzione. La fedeltà per me è solo fedeltà interiore. Io non ho mai tradito mia moglie in quel senso, non l'ho mai ripudiata come moglie, non pretendo nulla da lei.
    Bhè mi dirai e se lei ti tradisse? se mi tradisse con la mente, disprezzandomi, allora mi separerei senz'altro. Se lei non credesse più in me, nei miei progetti; se lei non accettasse più i miei difetti, allora fuggirei.
    Ma se lei mi tradisse con il corpo non potrei che accettare l'accaduto. Dovrei essere geloso di cosa? di un uomo più aitante, più virile, meglio dotato di me?
    In fondo se io non riesco più a darle certe cose, trovo anche normale che una donna ancora piacente pretenda anche quelle cose.
    capisco il discorso, il corpo si la mente no, però un'essere umano è fatto di tutte e due.....io personalmente non accetterei mai di dividere mio marito con altre donne, la mente a me ed il corpo a loro.....io mi sono innamorata di lui nella sua completezza (corpo ed anima) quindi voglio tutto di lui solo per me....

    scusa l'invadenza, ma tua moglie sa dei tuoi tradimenti?
    **..sempre. e..comunque... **

  20. GoldonX Ospite

    Re: La mia sessualità oggi, tanti

    Citazione Originariamente Scritto da stevienicks Visualizza Messaggio
    Evidentemente devi trovare la leonessa giusta, quella che appena ti avvicini per una carezza, allunga un artiglio che ti cava un occhio, come succede negli zoo.
    Nell'eventualità..bu ona ricerca!
    per certi versi, in questo modo, hai risposto alla domanda di alfacentauro annamo bene

Discussioni Simili

  1. Problemi di sessualità!
    Di petrosino8 nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 20/09/2017, 23:28
  2. tanti tanti tanti tanti problemi.... aiuto!!!
    Di iltopo88 nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 08/01/2009, 12:29
  3. infanzia e sessualità
    Di bau nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 06/08/2006, 22:07
  4. Tanti Tanti Auguri Bronty!!!!!!!!!!!
    Di SP@RROW nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 10/05/2006, 09:25
  5. tanti peli... ma davvero tanti..
    Di manicomic nel forum Consigli di bellezza
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 31/03/2006, 23:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online