Ciao a tutti, sono nuova nel forum e ho 18 anni. Da nove mesi sono fidanzata con un ragazzo di 19 anni che spesso affronta momenti di depressione, se così si può chiamare. Si sente inutile, stupido, fallito, si chiede come io faccia a stare con lui e arriva a pensare anche che sarebbe meglio uccidersi. Più volte gli ho chiesto perché pensa cose simili, ma lui non lo sa. Non sa da cosa scaturisca questo malessere e vorrebbe sentirsi meglio subito, ma l'unica cosa che può fare è viverlo in attesa che passi, a meno che io non cerchi di distrarlo, facendolo ridere o parlandogli del più e del meno, cosa che può avvenire raramente visto che lui si è trasferito per l'università. Volevo sapere se è il caso che parli con una persona esperta (anche se la risposta mi sembra scontata) e soprattutto vorrei dei consigli su come avvicinarlo all'idea. La sua famiglia non mi sembra essere al corrente di questi momenti che affronta, dovrei informarla?