Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota

Pagina 2 di 7 PrimaPrima 123456 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 123

Discussione: malattie a trasmissione sessuale.

  1. Registrato da
    02/02/2005
    Messaggi
    5,849

    Herpes Genitalis

    L'herpes virus genitalis o herpes virus tipo II, è un'infezione a trasmissione sessuale molto somigliante a quella provocata dall'herpes virus labialis tipo I.
    Si tratta delle cosiddette "febbri", cioè quelle bollicine fastidiose che appaiono sulle labbra ma anche in altre zone della cute solitamente durante un'influenza, un periodo di stress, una intensa esposizione al sole.
    Esse sono dovute alla replicazione del virus all'interno delle nostre cellule.

    Come si manifesta

    La prima volta che si contrae l'herpes genitalis, i sintomi sono in genere abbastanza importanti: alla presenza di bollicine bianche, in numero variabile da due fino a venti e più, si accompagna un senso di prurito e tensione fastidiosamente doloroso.
    Ogni tentativo però di portarsi sollievo grattandosi è inibito dall'estremo dolore che provoca anche lo sfiorarsi.
    A questi sintomi si unisce inoltre spesso febbre e rigonfiamento delle ghiandole inguinali e rossore generalizzato della parte interessata.
    Il virus dell'herpes una volta contratto tende a rimanere all'interno del corpo umano per ricominciare a replicare in momenti di deficit immunitario, ma gli episodi successivi sono molto meno drammatici in quanto il sistema immunitario conserva la memoria del virus e ne arresta la replicazione in tempi molto più brevi.

  2. # ADS
    malattie a trasmissione sessuale.
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many


     
  3. Registrato da
    02/02/2005
    Messaggi
    5,849
    le cure dell'herpes genitalis

    Se siete di fronte ad un primo episodio fatevi visitare, vi precriveranno un antivirale per via orale, molto costoso ma totalmente a carico del Servizio Sanitario Nazionale, che potrà abbreviare sia la durata che l'intensità dei sintomi.
    L'antistaminico può aiutare a ridurre il prurito.
    Per quello che riguarda gli episodi successivi una crema antivirale, anche se molto costosa e non a carico del Servizio Sanitario Nazionale, potrebbe, se usata ai primi sintomi, ridurre la durata degli episodi.
    Purtroppo non esiste una terapia definitiva nonostatnte si parli da molti anni dell'imminenza di un vaccino.
    E' necessario astenersi dai rapporti sessuali fin dai primi sintomi e in realtà si pensa che coloro che siano affetti da Herpes genitalis possano trasmetterlo anche nei periodi di latenza.
    Un comportamento corretto da parte dei portatori di herpes genitalis sarebbe quello di comunicare all'imminente partner lo stato di possibile contagiosità.

  4. Registrato da
    02/02/2005
    Messaggi
    5,849

    epatite B

    Epatite virale di tipo B (HBV)
    * Per cominciare, i portatori di HBV nel mondo sono più di 300milioni.
    * Il 5-10% degli adulti ed il 90% dei neonati infettati dall'HBV sviluppano un'epatite cronica.
    * La più alta concentrazione del virus si trova nel sangue, ma è presente in tutti i liquidi organici (saliva, lacrime, sperma, secreto vaginale, latte materno).
    *Si trasmette attraverso trasfusioni di sangue e emoderivati, rapporti sessuali, trapianti d'organo e di tessuti, scambio di siringhe, apparecchiature e strumenti sanitari non sterili, post-partum.
    *Il rischio di ammalarsi di epatite acuta è correlato alla quantità dell'inoc.ulo e al grado di contagiosità del potatore di HBV.

    Come si manifesta:
    * nausea, vomito, anoressia, disgusto per alcol e sigarette
    * malessere generale, cefalea, febbricola
    * artralgia, rash orticarioide, prurito, dolenzia alla parte sup. dx. addome.
    * ittero, urine ipercromiche, feci ipocoliche

    Occorre eseguire attente e precise analisi del sangue per far si che il medico diagnostichi la malattia.....
    Bisogna eseguire la convalescenza con riposo a letto, nessuno sforzo, dieta ipolipidica/ipercalorica, priva di alcolici nella fase acuta.
    Ultima modifica di rosina; 12/11/2005 alle 00:45

  5. Registrato da
    02/02/2005
    Messaggi
    5,849

    Prevenzione Per Epatite B

    PREVENZIONE
    La profilassi si attua con l'educazione sanitaria della popolazione a rischio, lo screening del sangue e derivati, l'immunizzazione passiva con i.g. specifiche.
    E' prevista per legge la vaccinazione obbligatoria per minori di 12 anni.
    Le categorie da vaccinare comprendono:
    * personale sanitario
    * pazienti in dialisi
    * omosessuali maschi
    * tossicodipendenti
    * pazienti cronici in cura con trasfusioni o emoderivati
    * patner sessuali di portatori di HBV
    *viaggiatori in areea alta endemicità.
    logo_sanih

  6. Registrato da
    06/10/2005
    Messaggi
    177
    ..non posso darti altri punticini..sob...gra zie!

  7. Registrato da
    22/07/2005
    Messaggi
    38
    ciao rosina non ci crederai ma era entrato nel forum proprio per chiedere dell'informazioni di questo genere......infatti giorni fa'mentre facevo zapping con la tv avevo sentito nel programma di mtv che dicevano che oltre all'hiv c'erano tantissime altre malattie trasmissibile sessualmente e che in un altra puntata avrebbero fatto questo elenco!!

    ora incuriosito(perche'n el campo del sesso sono il piu'grande ignorante che ci sia)era entrato per chiedere se qualcuno sapesse!!per questo un enorme grazie e dato che non sono pratico di come funziona il forum non so'come si danno i punti ma io ho cmq votato la tua discussione come eccelente perche'di piu'non c'era!!

    cmq approffito per chiederti se puoi dirmi meglio di tutto cio'che sai anche per le malattie che si trasmettono tramite il bacio(se non sbaglio la mononucleosi)!!

    infine queste malattie che hai citato in questo post per la stragrande maggioranza (se ho capito bene)colpiscono le donne,giusto?

    scusa per la lunghezza del post e ancora grazie !!

  8. Registrato da
    02/02/2005
    Messaggi
    5,849
    queste malattie che hai citato in questo post per la stragrande maggioranza (se ho capito bene)colpiscono le donne,giusto?

    bella puntualizzazione...
    per quanto riguarda le malatie trasmissibili fio ad ora elencate,
    appartengono al mondo maggiormente femminile:
    *condilomatosi,
    *trichomonas,
    *candida,
    *gonorrea.

    tutte le altre colpiscono indifferentemente uomini, donne e purtroopo bambini allo stato fetale, durante il parto o altro.
    domani se riesco ti posto info sulla mononucleosi. dovrei avere appunti specifici anche di quello.
    a presto e grazie

  9. Registrato da
    21/10/2005
    Messaggi
    1,846

    Brava Rosina

    Solo qualche precisazione

    Tutte le malattie che hai elencato finora si possono trasmettere sia a uomini che a donne, sia con rapporti omosessuali che eterosessuali.
    A volte nelle donne (o nell'uomo) sono asintomatiche, cioè uno può non rendersi conto di avere qualcosa.

    Una visita l'anno dal ginecologo per le donne dovrebbe essere ormai un dato risaputo. Un salto dal medico di famiglia o dall'andrologo per i maschi NON FA MALE. E' imbarazzante far vedere il coso al medico, ma almeno ti dice subito se hai probelmi di fimosi, varicocele o altro.

    Infine la blenoraggia (o scolo) negli uomini provoca dolore o fastidio nel fare la pipì. Se si ha questo fastidio e si hanno perdite che macchiano la biancheria, bisogna andare dal medico.
    Va distinto dalle polluzioni, cioè perdite di seme durante il sonno, che sono NORMALI.

    Aspiravo al titolo di Pero Angela del forum, ma mi hai fregato.
    BRAVA
    Non ho mai avuto problemi con alcol e droghe.
    Semmai ho avuto problemi con la polizia.

    (K. Richards)

  10. Registrato da
    02/02/2005
    Messaggi
    5,849
    Citazione Originariamente Scritto da aguaplano

    Aspiravo al titolo di Pero Angela del forum, ma mi hai fregato.
    BRAVA
    naaaaa!!!!
    continua, continua pure.
    metti giù qualche informazione sulla mononucleosi, che l'hanno richiesta.
    io in questi giorni non ho molto tempo!!!
    vai aguaplano, facciamolo insieme questo quark!!!!!!

    logo_sanih

  11. Registrato da
    21/10/2005
    Messaggi
    1,846
    Ciao, scusate il ritardo, avevo le riprese di super quark in Egitto, e allora ho fatto tardi...
    Della mononuclosi, come richiesto, non so quasi nulla.
    Riporto quanto trovato wikipedia.
    Se l'ospite ha/aveva dei dubbi, conviene sempre chiedere al medico, o al consulotorio.
    La mononucleosi è una malattia virale determinata dal virus di Epstein-Barr (EBV), del ceppo degli herpes.
    Si manifesta con stato febbrile, stanchezza, astenia, in alcuni casi si avverte un ingrossamento della milza, la comparsa di linfonodi sul collo, sulla nuca e sulle ascelle, mal di gola intenso eventualmente accompagnato da alterazione delle tonsille, che si ricoprono di un muco di colore verdastro. nel 15% dei casi, si può manifestare esantema.

    La temperatura, che può essere anche piuttosto elevata, .......(nella cultura popolare tale patologia viene definita anche malattia del bacio).

    La diffusione di questo tipo di virus è - secondo le statistiche - maggiore di quello che si potrebbe pensare e si ritiene che il 90% della popolazione adulta sia entrata in qualche modo a contatto con il virus ricavandone una immunizzazione.

    I più soggetti alla infezione - sempre secondo le statistiche - sono i giovani.

    Ricavato da "http://it.wikipedia.org/wiki/Mononucleosi"
    Non ho mai avuto problemi con alcol e droghe.
    Semmai ho avuto problemi con la polizia.

    (K. Richards)

  12. Registrato da
    02/02/2005
    Messaggi
    5,849

    mononucleosi

    Umberto Veronesi.
    Eccesso di leucociti mononucleari presenti nel sangue.
    malattia infettiva causata dal virus Epstein Barr appartenente alla famiglia Herpes Virus; infezione diffusa, ma non sintomatica.
    Il 65-70% della popolazione tra i 16 e 18 anni ha già superato la malattiam solo il 5% in maniera sintomatica.
    Il contagio può essere diretto, mediante ingestione di particelle di saliva emesse da persone infette, oppure indiretta, attraverso il contatto di oggetti contamnati.
    l'incubazione dura 30-50 giorni.
    inizialmente si manifesta malessere diffuso generale, che dura dalle tre alle quattro settimane, dolori diffusi, brividi, mal di testa, a questo si aggiunge dopo 7 - 10 giorni faringite, ingrossamento dei linfonodi principali (sottoccipitali, ascellari, inguinali). da esami di laboratorioemerge il dato delle transiminasi aumentato e ingrossamento della milza.
    Consultare il proprio medico.

  13. Registrato da
    20/04/2005
    Messaggi
    6,494
    ...e augurarsi di non crepare dal dolore se intanto nessuno capisce di cosa si tratta...
    Esperienza personale che risale a qualche mese fa.

  14. Registrato da
    02/02/2005
    Messaggi
    5,849
    Citazione Originariamente Scritto da kenilguerriero
    ...e augurarsi di non crepare dal dolore se intanto nessuno capisce di cosa si tratta...
    Esperienza personale che risale a qualche mese fa.
    ma non sei andato dal medico?
    non ti ha fatto fare analisi?
    che dolori hai avuto?

    anche io l'ho fatta, ma in maniera abbastanza asinotomatica.
    ho fatto gli esami ad aprile, ed è uscito fuori che in passato l'ho fatta.
    ma più che astenia, faringite, e sbattersi da un divano ad un letto, non è stato fortunatamente...

  15. Registrato da
    20/04/2005
    Messaggi
    6,494
    Sono andato da 2-3 medici privati e 5 ospedali. Ad un certo momento, non speravo nemmeno più che qualcuno capisse cosa avevo, ma che almeno fosse in grado di lenire il dolore che era diventato insopportabile, al punto da contorcermi per intere notti nel letto in lacrime...e ho 28 anni non 10.

    Primi 7 giorni: febbre ininterrotta tra 39-40/mal di gola un pò superiore alla media

    Qualche giorno di tregua conseguenza di una cura sbagliata.

    Poi.

    6-7 giorni di dolori atroci alle tonsille/gola (non saprei, non lo sapevano nemmeno i medici, figurati io); avevo come una enorme "palla bianca" in gola. Il dolore si estendeva al collo e all'orecchio. Per pranzare, dato il dolore, impiegavo da 45' a 60'. Ad un certo momento, per evitare di ingoiare anche la saliva, ho messo vicino al letto un secchio: preferivo sputare la saliva che mi si formava in bocca, piuttosto che ingoiarla. Il dolore a volte era tale che, ingoiando, mi sembrava di soffocare, mi si contraevano i muscoli per riflesso di difesa al dolore e mi strozzavo.
    Ho fatto le cure più disparate, errate, inutili, utili. Iniezioni di tutte le specie, antidolorifici non ne parliamo proprio. Una domenica 4 Aulin nel giro di poche ore: non facevano più effetto.

    Alla fine un adottoressa mi ha fatto fare gli esami del sangue, da cui poi è emersa la mononucleosi ma soprattutto ha raccolto le mie preghiere e mi ha fatto una iniezione per farmi dormire dopo 96 ore filate (4 giorni) che non dormivo più.

    Poi.

  16. Registrato da
    20/04/2005
    Messaggi
    6,494
    E' esploso un prurito mostruoso. Nessuno ha capito se fosse la parte terminale della malattia o piuttosto una reazione allergica a qualche porcheria che uno dei vari medici mi aveva dato. 6-7 giorni di prurito e notti insonni o quasi a grattarmi e poi, pian piano, la ripresa.

    Ed ho semplificato di molto il racconto.
    Ho speso un botto di soldi.
    Mi hanno diagnosticato, faringite acuta, scarlattina, angina streptococcica, di tutto tranne quello che era.
    Fegato, milza e reni, considerate le sofferenze e la quantità di medicinali assunti salvi per miracolo.
    Ho perso 7 chili (e non era un bene dato che sono 1,77 per 72 chili, divenuti 65 a stento).
    5 prelievi del sangue.
    Una 15 di medicinali presi.
    Una 20 di iniezioni, alcune con la siringa non da 5 ma da 10, perchè altrimenti tutto ciò che dovevano iniettarmi non entrava.

    Quando si dice la malasanità...

  17. Registrato da
    20/04/2005
    Messaggi
    6,494
    Per fortuna la mia famiglia mi è stata vicina.

    Non lo auguro a nessuno.

    Consiglio per tutti.

    Salvaguardate, per quanto possibile, la salute.
    Quando non c'è più quella, il resto non conta più.

  18. Registrato da
    02/02/2005
    Messaggi
    5,849
    Citazione Originariamente Scritto da kenilguerriero
    Per fortuna la mia famiglia mi è stata vicina.

    Non lo auguro a nessuno.

    Consiglio per tutti.

    Salvaguardate, per quanto possibile, la salute.
    Quando non c'è più quella, il resto non conta più.
    quoto.
    la salute è un bene preziosissimo per tutti.
    guai perderla....

  19. Registrato da
    20/04/2005
    Messaggi
    6,494
    guai perderla....
    Purtroppo, non sempre dipende da noi.
    A volte il destino è crudele.
    Non è giusto.

  20. Registrato da
    27/10/2005
    Messaggi
    276
    Per Kenil :: il conforto e l'aiuto della famiglia sono indispensabili e importanti ma sicuramente anche tu sei stato forte!!!diciamo che il guerriero che c'e in te ha fatto la sua parte.... siii sempre forte!!!

  21. Registrato da
    20/04/2005
    Messaggi
    6,494
    Grazie, darkangel...

Pagina 2 di 7 PrimaPrima 123456 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Trasmissione malattie sessuali da indumenti?
    Di ometto nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 09/09/2009, 13:54
  2. malattie
    Di aardwark nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 18/10/2007, 20:52
  3. bimbi e malattie
    Di tonfo nel forum Mamma e papà - aspiranti e non
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 12/12/2006, 20:17
  4. Malattie
    Di nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 31/12/2005, 12:55
  5. Prove tecniche di trasmissione
    Di hell0 nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 23/06/2005, 07:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online