Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Home > Salute e Benessere > Il ruolo dell'omeopatia nella gestione dell'ansia

I consigli dell'esperto

Il ruolo dell'omeopatia nella gestione dell'ansia

di - Sanihelp.it
Pubblicato il: 03-03-2016

Nei casi di ansia lieve o moderata, i medicinali omeopatici possono costituire una valida scelta terapeutica: ecco tutti i consigli dell'esperto.


3 - Ad ogni ansia il suo rimedio


<
Ad ogni ansia il suo rimedio
Thinstock

3 - Ad ogni ansia il suo rimedio


«A chi soffre di ansia da anticipazione, ovvero quella che insorge prima di una prova, di un esame o di eventi che generano tensione, consiglio Argentum nitricum 30 CH, cinque granuli due volte al giorno, al mattino e alla sera, fino al miglioramento dei sintomi – suggerisce l’esperto – Quando l’ansia si manifesta in pazienti timidi e insicuri, che si sentono ‘bloccati’ prima di sostenere un evento ritenuto stressante, prescrivo in genere Gelsemium sempervirens 30 CH, cinque granuli tre volte al giorno, fino alla remissione della sintomatologia».

Se l’ansia emerge in seguito a separazioni affettive, distacchi dolorosi, dispiaceri, e si manifesta con sensazione di nodo alla gola, palpitazioni e sbalzi d’umore, è consigliabile invece assumere Ignatia amara 30 CH, cinque granuli al mattino fino al miglioramento dei sintomi. 



Clicca qui sotto per vedere i consigli:

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Intervista al dottor Andrea Calandrelli, Medico di famiglia, specialista in Medicina Interna ed esperto in omeopatia

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4.29 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?




Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti