Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Salute e benessere > Malattie > Sindrome di Asperger

Sindrome di Asperger


 La sindrome di Asperger è un disturbo di tipo neurologico che rientra nei disturbi dello spettro dell'autismo. Fare diagnosi di sindrome di Asperger non è affatto semplice: chi ne soffre è dotato di capacità intellettive superiori alla norma, ma ha grosse difficoltà di relazione.
Categoria: Malattie neurologiche
Le ultime news per Sindrome di Asperger:


Che cos'è - Sindrome di Asperger

nascondi

Che cos'è

La sindrome di Asperger è un disturbo di tipo neurologico e di solito si definisce come una forma di autismo più moderata.
La patologia deve il suo nome allo psichiatra viennese che per primo nel 1944 pubblicò uno studio su bambini che evidenziavano una condizione autistica non del tutto canonica; lo studioso, infatti, parla di psicopatia autistica.

Negli anni novanta, i criteri di diagnosi specifica per la Sindrome di Asperger vennero inclusi nel Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali dell'Associazione Americana Psichiatri, 4° Ed. (DSM-IV, 1994) così come nella Classificazione Internazionale delle Malattie, 10ma Ed. (ICD10) .
Si stima che la Sindrome di Asperger colpisca circa 1 su 300 bambini e che la prevalenza sia maggiore nei maschi piuttosto che nelle femmine (con un rapporto 10:1).

I bambini con diagnosi di Sindrome di Asperger evidenziano peculiarità e caratteristiche simili a quelle evidenziate dai bambini autistici, ma evidenziano anche buone capacità intellettive e un grado migliore di funzionamento globale; per questo a volte si parla dei bambini con sindrome di Asperger come bambini affetti da autismo ad un alto grado di funzionamento.
Secondo alcuni studiosi la sempre maggiore diffusione di questa sindrome è imputabile all’età sempre più avanzata dei genitori quando concepiscono.  
18568


Sintomi - Sindrome di Asperger

nascondi

Sintomi

Non si può parlare di Sindrome di Asperger prima che il bambino arrivi all’età di 7-8 anni: fino a questo momento, infatti, il bambino vive per lo più in famiglia e non ha la necessità forte di confrontarsi con gli altri.

Con l’inizio dell’età scolare, invece, il bambino per sentirsi pienamente accettato dal gruppo classe deve interagire con gli altri e deve farlo in maniera efficace, ma nei bambini con sindrome di Asperger tutto questo non è possibile o comunque è molto difficoltoso.
I bambini con questa sindrome sono poco espressivi, sono molto ripetitivi nel linguaggio, parlano o si rapportano con gli altri senza guardarli negli occhi, usano complessi giri di parole anche per esprimere dei concetti molto semplici.
Molto spesso parlano utilizzando sempre lo stesso tono di voce, non riescono a capire l’umorismo e le battute dei loro coetanei, si spostano estremamente goffamente e con scarsa capacità di coordinazione e mostrano difficoltà a svolgere l’attività fisica con gli attrezzi o con la palla.

Si mostrano poco propensi a fare amicizia con i compagni di scuola e spesso parlano fissandosi su un argomento specifico come può essere un personaggio dei fumetti, di fantasia o sui dinosauri. 
18569


Diagnosi - Sindrome di Asperger

nascondi

Diagnosi

Per fare diagnosi di Sindrome di Asperger bisogna rifarsi ai criteri elencati nel DSM-IV e nell’ICD10; I criteri per la sindrome di Asperger nel DSM-IV sono i seguenti:
- marcata compromissione nell’uso di svariati comportamenti non verbali, come lo sguardo diretto, l’espressione mimica, le posture corporee, e i gesti che regolano l’interazione sociale;
- incapacità di sviluppare relazioni con i coetanei adeguate ai livelli di sviluppo;
- mancanza di ricerca spontanea della condivisione di gioie, interessi o obiettivi con altre persone;
- mancanza di reciprocità sociale o emotiva;

Modalità di comportamento, interessi e attività ristretti, ripetitivi e stereotipati, segnalata da almeno uno dei seguenti criteri:

- dedizione assorbente ad uno o più di interessi ristretti e stereotipati anomali o per intensità o per focalizzazione;
- sottomissione del tutto rigida ad inutili abitudini o rituali specifici;
- manierismi motori stereotipati e ripetitivi (battere o torcere le mani o il capo, o complessi movimenti di tutto il corpo);
- persistente ed eccessivo interesse per parti di oggetti.

La diagnosi, solitamente viene fatta nell’adolescenza, quando il ragazzo sentendosi fortemente tagliato fuori dalla società comincia a sperimentare ansia sociale e depressione
18570


Cura e Terapia - Sindrome di Asperger

nascondi

Cure e terapie

Per il trattamento della Sindrome di Asperger esistono ancora pochi protocolli di intervento validati dalla comunità scientifica internazionale.
I trattamenti che vengono attuati sono di tipo sintomatico e comprendono interventi psicoterapici, psicosociali e puntano sull’educazione anche dei parenti più stretti e del personale educativo scolastico.

Intervenire su un soggetto con sindrome di Asperger può essere particolarmente difficoltoso soprattutto per i genitori che non riescono a proporre un modello educativo efficace: soprattutto per loro può essere molto importante avvalersi delle tecniche di parent training che consentono loro di interagire in maniera efficace con il proprio figlio e fronteggiare atteggiamenti problematici specifici.  
Si può ricorrere anche alla terapia farmacologica che però andrebbe attuata solo se necessario e sotto la guida di neurofarmacologi di provata esperienza: di solito ci si avvale dell’utilizzo della fluoxetina  capace di migliorare i sintomi depressivi, le compulsioni e i comportamenti aggressivi.
Anche l’aloperidolo può influenzare positivamente la fobia sociale, l’iperattività e i comportamenti aggressivi.
In alcuni protocolli si ricorre anche alla somministrazione di antipsicotici atipici come il risperidone che può migliorare le funzioni senso-motorie, l’irritabilità, la depressione, le compulsioni e i comportamenti aggressivi.

Per il momento non esitono evidenze scientifiche che permettano di affermare che una dieta senza glutine o senza caseina possa migliorare la sintomatologia della sindrome di Asperger: molto probabilmente esistono delle correlazioni fra dieta e comportamento nella sindrome di Asperger, ma al momento non esistono chiare evidenze che dicono come modificare la dieta per migliorare la patologia di base. 
18571


Altre cure - Sindrome di Asperger

nascondi

Altre cure

Alcuni studiosi propongono particolari modelli dietetici per affrontare la sindrome di Asperger: al momento però, non esistono evidenze che diete prive di glutine o caseina possano effettivamente produrre un miglioramento in questi pazienti.

La FDA (Food And Drug Administration) redarguisce anche sull’impiego di terapie chelanti che a volte vengono utilizzate nei disturbi dello spettro autistico e servono per eliminare i metalli pesanti dall’organismo.
Queste terapie se attuate da personale non competente possono provocare danni renali, disidratazione e persino la morte.
I ragazzi con sindrome di Asperger spesso evidenziano insonnia e in questi casi, 30 minuti prima di andare a letto si possono assumere integratori a base di melatonina, anche se sono stati documentati casi in cui l’assunzione di melatonina in questi pazienti ha prodotto eccessiva sonnolenza, vertigini e mal di testa.

Alcuni studi, che comunque hanno bisogno di studi e prove ulteriori hanno sottolineato che a volte può essere utile l’utilizzo di integratori alimentari a base di vitamina B6 e magnesio, Vitamina C (in combinazione con altre vitamine), carnosina e omega3.  
18572


Curiosità - Sindrome di Asperger

nascondi

Curiosità

La sindrome di Asperger è la patologia che affligge Susan Boyle, un incredibile talento canoro venuto alla ribalta durante lo spettacolo Britain’s Got Talent.

La donna sul palco ha incantato tutti per la sua voce, ma anche per il suo comportamento estremamente bizzarro: proprio la popolarità e i soldi guadagnati con lo show televisivo le hanno permesso di scoprire che i suoi comportamenti bizzarri erano dovuti alla sindrome di Asperger.
Il problema però, affligge anche il calciatore Leo Messi, più volte pallone d’oro: gli osservatori ed esperti di calcio, in effetti, gli riconoscono il merito di ripetere gli schemi fino alla perfezione, segna i rigori usando sempre la stessa tecnica, ha una memoria eccezionale che gli permette di ricordare i movimenti degli avversari e quindi di comportarsi di conseguenza quando li incrocia; queste straordinarie capacità gli derivano probabilmente dal suo soffrire di sindrome di Asperger.

Il professor  Michael Fitzgerald, docente del Trinity College di Dublino sostiene che musicisti come Beethoven e Mozart, scrittori come Hans Christian Andersen e George Orwell, pittori come Van Gogh Andy Warhol, soffrissero di sindrome di Asperger questi talenti evidenziano infatti capacità intellettive e tecniche speciali, ma tratti caratteriali molto ostici e complessi. 
18573


Glossario per Sindrome di Asperger - Enciclopedia medica Sanihelp.it

 - Ansia
 - Depressione
 - Autismo

Tag cloud - Riepilogo dei sintomi più frequenti

difficoltà dei movimenti movimenti anomali del corpo ansia depressione

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
www.asperger.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
Autore: Angela Nanni - Sanihelp.it
Data ultima modifica: 10-12-2013

Ricerca libera:
Google




Promozioni:

Commenti