Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il bicchierino previene il diabete?

di
Pubblicato il: 17-10-2001

Secondo uno studio recente un boccale di birra o un bicchiere di vino al giorno potrebbe diminuire il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 negli uomini.

Sanihelp.it - NEW YORK – Il consumo di un boccale di birra o un bicchiere di vino al giorno per gli uomini potrebbero diminuire il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 rispetto ai loro coetanei astemi.

I ricercatori hanno rilevato che gli uomini che consumano da 15 a 29 grammi di alcol giornalmente, hanno il 36% di probabilità in meno di ammalarsi di diabete in un arco di 12 anni, comparati ai non bevitori o a coloro che consumano meno alcolici. I risultati non variano rispetto all’assunzione di birra, vino bianco o liquori.

I bevitori incalliti, o coloro che devono più di 50 grammi di alcol giornalieri, hanno una riduzione del 39% del rischio di diabete,ma i forti consumatori di alcolici non erano contemplati nello studio. Per questo motivo , secondo gli studiosi guidati dalla Dott.ssa Katherine M. Conigrave della Harvard School of Public Health a Boston, Massachussets, i risultati non possono essere riferiti in generale a tutti i forti bevitori.

Cinquanta grammi di alcol sono pari a circa tre o quattro lattine di birra, tre o quattro bicchieri di vino, tre o quattro “sorsate” di superalcolici.

L’articolo pubblicato sul numero di Ottobre della rivista Diabetes riporta che la migliore garanzia di prevenire l’insorgenza del diabete sarebbe quella di bere almeno 5 giorni alla settimana, anche se la quantità di alcol assunta è minima. Infatti secondo i ricercatori, individui che assumono alcolici non più di due volte la settimana non hanno nessun beneficio contro la malattia .

Lo studio ha esaminato quasi 47.000 uomini di mezza o tarda età nell’ambito professionale dei sanitari, che hanno risposto a domande relative al loro comportamento nell’assunzione di alcolici. L’indice di massa corporea (una misura del peso in relazione all’altezza) e l’età non influivano sui risultati.

“Le decisioni riguardanti l’assunzione di alcol dovrebbero considerare tutta la gamma di benefici e di rischi che comporta. Dai nostri dati emerge che una riduzione del diabete di tipo 2 potrebbe essere tra i benefici di un consumo moderato e regolare”, scrivono gli studiosi.

Gli autori fanno notare che queste conclusioni sono concordi con quelle di studi precedenti che dimostravano come un consumo moderato di alcol diminuiva il rischio di malattie croniche, compresi problemi cardiaci e diabete tipo 2, “I nostri risultati suggeriscono che un consumo frequente di alcol favorisce una maggior protezione contro l’insorgere del diabete, anche se le dosi assunte quotidianamente sono minime”, concludono la Conigrave e i suoi colleghi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti