Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

La dieta dello sciatore

di
Pubblicato il: 15-12-2009

Per affrontare in forma la vacanza sugli sci è necessario scegliere una dieta adeguata per non aumentare di peso e avere la forza di sciare per ore

La dieta dello sciatore © Sxc Sanihelp.it - Una vacanza sulla neve è faticosa, ma anche se si arriva in perfetta forma fisica sulla pista da sci , se si cede a spuntini e fuori pasto ipercalorici, a grappini e superalcolici per difendersi dal freddo, non solo non si hanno le forze per sciare, ma si mina pericolosamente il proprio peso ideale.

Per affrontare bene una vacanza sugli sci può essere d’aiuto seguire la dieta del dottor Salvatore Ripa, dedicata proprio agli sciatori. Secondo il dottor Ripa sarebbe buona norma iniziare la giornata con un’abbondante colazione, a base di carboidrati: bisognerebbe assumere dagli 8 ai 10 biscotti secchi oppure delle fette biscottate con marmellata, qualche mattina anche un cornetto vuoto, una spremuta di 2 arance, uno yogurt magro alla frutta.

Se prima di pranzo si avverte lo stimolo della fame non vanno mai assunti snack ipercalorici, ma bisogna orientarsi invece verso uno yogurt magro alla frutta, un frutto o un pacchetto di cracker.
 A pranzo, così come a cena, non bisognerebbe mai consumare un pasto completo; a pranzo bisognerebbe orientarsi verso un primo e un contorno e a sera verso un secondo e un contorno.

Bisognerebbe scegliere sempre pasta o riso conditi con sughi leggeri per non appesantire la funzionalità digestiva e perdere di reattività, per lo stesso motivo per condire bisogna preferire l’olio extra vergine di oliva, piuttosto che la panna o la besciamella e per insaporire i cibi bisogna ricorrere all’aceto, all’aceto balsamico, al limone e alle spezie in genere.

Vanno evitati gli alcolici, gli aperitivi e i liquori vari che favoriscono la ritenzione idrica, il gonfiore addominale, riducono la prestazione fisica e fanno sentire di più il freddo; se proprio non si riesce a rinunciare è ammesso un bicchiere di vino bianco secco ai pasti.
In questo modo è possibile sciare sentendosi bene con il proprio fisico e si evita di far ritorno a casa accompagnati da numerosi kg in più indesiderati.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ufficio Stampa Aqqua.Zone

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti