Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Maturità senza ansia e senza stress

di
Pubblicato il: 17-06-2003

Al di la delle reazioni personali, l'esame di maturità è un concentrato di emozioni che verranno ricordate per tutta la vita, purtroppo cia saranno anche ansia e stress.

Sanihelp.it - Nonostante i buoni propositi di arrivare preparati in anticipo, con l’approssimarsi degli esami l’ansia, lo stress e la paura di non avere studiato abbastanza prendono il posto della tranquillità e della programmazione.
Sono due le tipologie di ansia che colpiscono gli studenti in questo periodo: l’ansia da prestazione che, come quella riferita ai rapporti sessuali, è causata dalla paura di non dare il meglio di sé e di non fare bella figura. E l’ansia anticipatoria che caratterizza le ore che precedono la prova, soprattutto quella orale, ed è una fonte inesauribile di preoccupazioni.

Anche se ogni persona vive questi momenti in maniera soggettiva alcuni accorgimenti possono essere presi per diventare maturi senza troppi grattacapi.

Prima di tutto l’ansia e lo stress vanno trasformati in energia positiva, in quell’arma che ti permette di studiare con più attenzione e con in mente un solo obiettivo: fare un grande esame.

L’ansia è il nemico numero uno della memoria. Quest’ultima si migliora con l’allenamento e con l’utilizzo di associazioni e metafore. Va evitata l’assunzione di stimolanti che nella migliore delle ipotesi fanno solo aumentare i livelli di ansia. Anche sigarette e bevande alcoliche non facilitano la memorizzazione e l’organizzazione delle informazioni.

Per arrivare all'esame in perfetta forma
Cosa fare:
- Mantenere un'alimentazione equilibrata: frutta verdura e carni bianche

- Mantenere un buon rapporto sonno-veglia

- Ogni giorno fare dell'attività fisica

- Allenare la memoria
Cosa non fare:
- Affidarsi a stimolanti e a troppo caffè

- Sigarette e alcol: sono fonte di ansia e danneggiano la memoria

- Maratone notturne. Il cervello ha bisogno di riposare
Consigli ai genitori:
- Non caricate i figli del vostro stress

- Cercate di accompagnarli aiutandoli dove possibile
È essenziale in momenti come questi svolgere attività fisica che permette di staccare la spina nei momenti di maggiore tensione e di far riordinare le informazioni immagazzinate al cervello.

Mens sana in corpore sano. Se non possedesse un fondo di verità questa satira di Giovenale non sarebbe resistita nei secoli. Allo stesso modo per disporre di una maggiore lucidità mentale è opportuno tenere non solo un'alimentazione equilibrata (verdura, frutta, carne bianca, merende energetiche) ma anche cercare di mantenere un ritmo sonno veglia regolare. Ricordiamoci che il cervello per lavorare al meglio ha bisogno di riposare.

Anche i genitori devono agire in funzione di una diminuzione dello stress generale che si respira in famiglia. Spesso sono proprio i genitori ad essere più carichi di tensione. È opportuno non caricare di aspettative i ragazzi, e di aiutarli con la maggiore discrezione possibile.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ISS

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti