Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Le feste a tavola

di
Pubblicato il: 22-12-2009

Cene e pranzi del periodo natalizio possono creare qualche problema a stomaco e intestino, evitabili però, con un po' di buon senso e qualche semplice accorgimento.

Sanihelp.it - Con un po’ di buon senso è possibile evitare indigestioni e disturbi intestinali e godere appieno di pranzi e cenette del periodo natalizio.

A Natale, così come durante tutto l’anno, è buona norma gustare ogni pietanza masticando molto lentamente, poiché la prima fase della digestione inizia in bocca.
Fra una portata e l’altra bisognerebbe aspettare almeno un quarto d’ora, evitando di impegnare questo tempo con una sigaretta: il fumo, infatti, rilassa la muscolatura fra stomaco e esofago e favorisce, così, la risalita di cibo e acidi.
Bisogna limitare le porzioni di cotechino, capitone, insaccati e formaggi stagionati che sono i cibi più acidi e richiedono più tempo per essere digeriti.

Il caffè e l’amaro sono ottimi per il dopo pasto, ma è necessario non esagerare: la caffeina aumenta la produzione di acido nello stomaco mentre l’alcol facilita la risalita degli acidi all’esofago.

Se poi nonostante tutte le precauzioni del caso compaiono ugualmente i sintomi di una cattiva digestione ci si può aiutare con gli appropriati farmaci di automedicazione preferibilmente avvalendosi del consiglio di un farmacista.

Le persone che si avvicinano alle tavole imbandite per le feste mentre sono ancora in cura antibiotica a causa di influenza complicata, non devono smettere di assumere l’integrazione con fermenti lattici.

Chi, infine, decide, di passare il Natale in località esotiche deve munirsi oltre che di fermenti lattici anche di assorbenti intestinali a base di carbone attivo, pectine e sali minerali perché tali sostanze sono un valido aiuto per combattere la dissenteria, il classico disturbo di chi assume alimenti o bevande contaminate da acqua infetta.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
www.anifa.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti