Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Malattie genetiche e dieta gli argomenti più trattati in tv

di
Pubblicato il: 18-01-2010
Sanihelp.it - Dopo l’ondata di influenza A che ha canalizzato l’attenzione dei mass media, gli argomenti salutistici maggiormente trattati nell’ultimo periodo dai vari programmi televisivi sono stati malattie genetiche e alimentazione. Questi i risultati del progetto Agi-Codacons denominato Sentinelle della salute, finalizzato a monitorare dati e notizie sulle abitudini, le conoscenze e le necessità dei cittadini in materia di salute.

Dalle puntate delle cinque trasmissioni Rai e Mediaset monitorate si evince che nel mese di dicembre molto spazio è stato dato alle malattie genetiche e all’alimentazione. Nel dettaglio il 30% delle trasmissioni monitorate ha trattato di malattie genetiche.

Al secondo posto tra gli argomenti maggiormente affrontati in tv in fatto di salute, troviamo l’alimentazione, tema trattato nel 26% delle puntate monitorate. Ciò è da ricondurre anche alla presenza delle festività natalizie, che come tutti gli anni determinano eccessi nel consumo di cibo, con conseguenti disturbi e patologie.

A seguire (18% delle puntate) risulta interessante l’attenzione mostrata anche nei confronti della psicoterapia intesa come soluzione per superare lo stress, rifarsi una vita, cambiare sesso e aiutare i bambini in difficoltà. Per quanto riguarda le puntate in cui si è parlato di psiche, il 36% di queste era rivolto nello specifico a problemi legati all’infanzia, mentre il 18% alla difficoltà psicologica del cambiare sesso.

Il monitoraggio è stato svolto su un totale di 60 puntate ed è relativo alle principali trasmissioni televisive di informazione, approfondimenti e attualità, che coprono la fascia oraria 6:30 – 11:00 e 22:30 – 01:30.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Codacons

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti