Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Le cure contro tagli, screpolature e disidratazione

Ripara labbra e mani dal freddo

di
Pubblicato il: 26-01-2010

Per prevenire screpolature e tagli a labbra e mani, dovuti al freddo e al vento, ci vuole un'azione mirata che regali loro idratazione e morbidezza.

Sanihelp.it - Manca poco ai giorni della merla, quelli, cioè, considerati per tradizione i più freddi dell’inverno. La pelle verrà dunque, ancora una volta, messa a dura prova da vento e freddo, dopo le nevicate e le temperature polari delle festività appena trascorse.

Le parti più esposte a disidratazione, fragilità, screpolature, fino a vere e proprie spaccature, sono le mani e le labbra. Cos’hanno in comune? Sono entrambe prive di ghiandole sebacee: il sebo è un grasso che forma una pellicola protettiva ed evita che la pelle si secchi. La cute di bocca e mani si inaridisce quindi con maggiore facilità, screpolandosi e spaccandosi.

Ecco uno specifico programma di protezione per mani e labbra esposte al rigido inverno. Per le mani:

Applicare tutte le sere una crema idratante. Chi ha mani sensibili e che tendono ad arrossarsi dovrebbe sceglierne una lenitiva, a base di calendula, aloe o malva, per le pelli secche invece vanno meglio le creme ricche di grassi vegetali, come burro di karité od olio di avocado.

Una sera alla settimana, prima di coricarsi, fare un impacco con olio di oliva o crema alla glicerina, facendo assorbire il prodotto con un massaggio, e poi indossare dei guanti fino alla mattina successiva, per scaldare le mani e consentire la penetrazione dei principi attivi.

Il massaggio va effettuato così: per ogni mano iniziare dal dito mignolo, tirandolo e stimolandolo dolcemente e ripetere l’operazione con le altre dita; procedere sfiorando con i polpastrelli il dorso di entrambe le mani, con un massaggio circolare che arrivi fino alla punta delle dita; appoggiare le dita della mano a ventaglio sul dorso dell’altra e massaggiarlo verso il polso. Con le dita della mano sinistra avvitare e tirare leggermente quelle della mano destra e ripetere con l’altra mano. Con il pollice e l’indice della destra fare pressione lungo le dita della sinistra e ripetere con l’altra mano. Massaggiare il pollice della mano destra e poi quello della sinistra, lisciandolo e tirandolo leggermente.

Per le labbra:

• Per assicurare un’adeguata idratazione, sia dall’esterno che dall’interno, alla pelle delle labbra, bere molto e distribuire regolarmente, nel corso della giornata, un velo di burro di cacao.

Non rimuovere le pellicine e non inumidire le labbra passando sopra la lingua, pensando di renderle più morbide (si screpolano di più!).

Molto utili, specie se è in previsione una gita in montagna o una settimana bianca, sono gli stick a schermo totale, o con filtro superiore a 20 SPF, da applicare abbondando soprattutto sul labbro inferiore, che deve sopportare più radiazioni solari, e anche su naso e orecchie, altre zone molto sensibili al vento, al freddo e al sole intenso. In generale, vanno scelti stick a base di sostanze idratanti ed emollienti come la vaselina, che aiuta a trattenere acqua sulle labbra.

• Per risolvere le screpolature si possono fare impacchi lenitivi a base di olio di sesamo o calendula, da tenere su anche tutta la notte.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
A.Di Pietro, Per la tua pelle, Sperling&Kupfer

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti