Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Parto

Gisele e Giorgia hanno partorito nella vasca di casa

di
Pubblicato il: 23-02-2010

È forse la moda del momento: sempre più star scelgono di partorire in acqua, ma nella tranquillità di casa propria. Lo hanno fatto Gisele Bundchen e Giorgia.

Gisele e Giorgia hanno partorito nella vasca di casa © Rete Sanihelp.it - È nato lo scorso 18 febbraio il primogenito della cantante Giorgia e del ballerino Emanuel Lo: il bimbo, Samuel, di 3 chili e 750 grammi, è in buona salute ed è venuto al mondo non in un’asettica sala parto, ma tra le pareti domestiche. Per la precisione nella vasca di casa, dove Giorgia era accudita dal compagno e da due ostetriche.

Proprio così, la cantante ha scelto di partorire in acqua, una modalità che è considerata tra le più dolci e indolori per la mamma e per il bebè. L'immersione in acqua calda della partoriente, infatti, permette il rilassamento della muscolatura e la produzione di endorfine, che hanno effetto rilassante e analgesico. E se la mamma sta meglio, migliore è anche la nascita per il bebè.

Il binomio parto in acqua e parto a casa è una novità? Non proprio. Anche la modella brasiliana Gisele Bundchen, mamma a dicembre del piccolo Benjamin, ha partorito in acqua, nella propria vasca da bagno, supportata ovviamente dallo staff medico. Del resto, il parto a casa, in acqua o meno, oggi è sicuro come quello in ospedale, a patto che ginecologi e ostetriche diano il via libera, sulla base delle condizioni di salute della mamma e del nascituro.

Anche un’altra cantante nostrana ci aveva pensato: Elisa, neomamma di Emma Cecile, aveva acquistato persino una piscina gonfiabile per l’occasione, ma l’anticipazione del parto e un travaglio lungo hanno portato la piccola a venire al mondo al vicino ospedale di Monfalcone.

Forse per le star, la scelta del parto a casa nasce dal desiderio di privacy e di intimità che in un ospedale potrebbero non trovare, vista la loro notorietà. Però la nascita di case parto e di associazioni di ostetriche che si attrezzano per il parto a domicilio sembra rivelare un fenomeno in crescita anche tra le comuni mortali.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
internet

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti