Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Una campagna per la famiglia

Alcol e figli: quali sono le parole per dirlo?

di
Pubblicato il: 09-03-2010

È uno degli argomenti più delicati da affrontare in famiglia. Ma la prevenzione e il dialogo sono le uniche armi per arginare il fenomeno dell'alcolismo tra i giovanissimi. Le parole per dirlo.

Alcol e figli: quali sono le parole per dirlo? © SXC Sanihelp.it - Come può un genitore capire se il proprio figlio ha instaurato con l’alcol un rapporto sbagliato? E quali sono le parole giuste per aiutarlo?

Un minisito, una guida per i genitori e la competenza di esperti sono gli strumenti che la campagna Le parole per dirlo. Parlare di alcol tra genitori e figli mette a disposizione delle famiglie italiane per affrontare il tema del rapporto tra giovani e alcol.
Realizzata da AssoBirra – Associazione degli Industriali della birra e del malto con il patrocinio del Ministero della Gioventù, l’iniziativa utilizza il web e i social network, territorio simbolo dell'incontro generazionale, per facilitare il dialogo e il confronto su questo tema. Testimonial dell’iniziativa è Amadeus.

La filosofia che ha dato vita alla campagna è chiara: responsabilizzare è più efficace che proibire e la famiglia è il primo ambito nel quale i figli formano comportamenti responsabili e corretti verso se stessi e verso gli altri.

Ciò è confermato anche dai ragazzi stessi: secondo una ricerca Doxa/Osservatorio Permanente Giovani e Alcol, per sei ragazzi su dieci i genitori sono il primo punto di riferimento rispetto al modo di consumare bevande alcoliche, davanti all'amico fidato e al medico di famiglia. Sette ragazzi su dieci ritengono che i genitori facciano bene a dare raccomandazioni sul tema alcol.

Le parole per dirlo è online dal 23 febbraio sul sito www.beviresponsabile.it, che ospita una vera e propria casa virtuale: protetti dallo schermo del computer e da un nickname, si può parlare liberamente, porre domande imbarazzanti e sciogliere i propri dubbi; in ogni stanza è possibile lasciare un messaggio e parlare con gli esperti, gli altri figli o gli altri genitori.

Nell'area genitori è inoltre attiva una help line con Anna Maria Ajello, professoressa di Psicologia dell’educazione all'Università La Sapienza di Roma, che ogni settimana risponderà a cinque domande degli utenti.

Dal sito è possibile infine scaricare una guida per i genitori realizzata con la consulenza di un gruppo multidisciplinare di esperti: un medico di famiglia, un sociologo, un pedagogista, uno psicologo e uno psichiatra (con la prefazione di Umberto Veronesi).


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
AssoBirra – Associazione degli Industriali della birra e del malto

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti